Un nuovo fenomeno celeste

 

Tutti voi sapete quanto sia attento ai segni del cambiamento. Segni in cielo e in terra come ci dicono le Scritture. Tra i nuovi segni in cielo va fatta notare l’apparizione di uno strano fenomeno celeste che i meteorologi non sanno spiegare e che ha catturato l’attenzione dei media il 29 agosto di quest’anno, quando uno strano cono scuro è stato visto nei cieli della Florida, caratterizzato dalla totale assenza di nuvole che sparivano misteriosamente ai suoi margini. Di cosa si sia trattato nessuno è ancora in grado di spegarlo. L’immagine che vedete in basso è una ricostruzione e non la vera testimonianza del fenomeno, che non è stato fotografato. Questa apparizione però ha generato la ricerca di eventi simili accaduti in passato e sono state individuate altre manifestazioni del cono d’ombra avvenute nel 2006 in Oregon (USA) e 2004 in Perù. Mentre i meteorologi brancolano nel buio, non si può escludere quest’ultimo fenomeno come un’altro dei segni sciamanici, di categoria “Segni in Cielo”, che la matrice sta inviando ad annunciare il cambio energetico in corso, frutto essi stessi di tale trasformazione. Una spiegazione scientifica ci sarà, ma la scienza attuale è in grado di comprendere solo la scorza dei segreti che si nascondono all’interno del mondo fenomenico, frutto del grande ologramma cosmico.

 

215505206.jpg
Ricostruzione del fenomeno della Florida del 29 agosto 2008 
1499039569.jpg

Oregon, 26 ottobre 2004
1330724300.JPG

 Oregon, 26 ottobre 2004
882145202.JPG

 Perù, 2004

Un nuovo fenomeno celesteultima modifica: 2008-10-14T12:21:00+00:00da adrianoforgione
Reposta per primo quest’articolo

16 pensieri su “Un nuovo fenomeno celeste

  1. Esatto, non è da escludere che vi siano armi orgoniche lassù, piazzate contro qualcuno o qualcosa…. ricordo che Reich qsi accorse che usando il Cloudbuster riusciva ad allontanare energie vampiriche, poi chiamate Critters, e coloro che hanno continuato i suoi studi lo hanno confermato….

  2. Specialmente le foto in Oregon del 26 ottobre 2004 mi hanno fatto venire in mente l’immagine di un fascio di luce interrotto da qualcosa, un po’ come quello dei fari di una macchina nella notte che incontrano un ostacolo e quindi formano un cono d’ombra lungo il raggio stesso.Le foto in questione, infatti, non sono prive di nuvole, anzi quelle che si vedono sembrano su due strati differenti e il cono appare su quello più elevato, come in quella del Perù dove essendoci solo uno strato di nuvole esso viene colpito dal cono.Grazie di avermi fatto conoscere un nuovo fenomeno.

  3. Ciao, un fenomeno molto simile e spettacolare lo abbiamo vissuto il 28 luglio di quest’anno alle ore 21 circa Eravamo in macchina al ritorno da una gita alle splenide Dune di Piscinas (or) in Sardegna ci siamo persino fermati (sulla strada logicamente deserta essendo un luogo sperduto) Non siamo riusciti a fotografare l’evento per inusfficienza di luce e apparecchiatura adatta. Ma credetemi è stato uno spettacolo emozionante a prescindere da cosa possa esserci dietro, l’effetto ottico è stato grandioso! Il cielo era segnato da un triangolo luminoso ed ai lati la luce aveva sfumature che andavano dall’azzurro al blu man mano che si allontanava dal triangolo, misto a riflessi dorati del sole ormai tramontato…nel mare. Stesso periodo stesso orario, ma qualche giorno prima, verso l’entroterra abbiamo visto il cielo diviso da nette linee larghe e sempre triangolari non riconducibili a passaggio di aerei perchè ben diverse, meno iridescenti di quelle viste sul mare, ma pur sempre di impatto notevole.

  4. Voi che sapete molto e di più di fenomeni arcani, terreni e celesti mi sapete che cosa vuol dire una strana scritta comparsa sul mio computer, mentre stavo scrivendo una e.mail: TU SEI IL GUETRRIERO DELLA TUA ANIMA.Se qualcuno arguisce qualcosa, prego mi dia la sua personale spiegazione. Grazie.

  5. Caro Adriano,noto solo adesso queste immagini a dir poco inquietanti. Che dire, sempre di più il tessuto del reale pare attraversato da anomalie che ci portano a pensare che esso sia meno reale di quanto intendiamo comunemente…La divulgazione che fate tu e Mike Plato è un qualcosa senza pari, non so come ringraziarvi, riuscite a fare aprire gli occhi su aspetti che fino al giorno prima uno non conosceva nè si interrogava, la mia stima per voi nonchè la mia gratitudine sono immense.Umberto Visani

  6. Salve ,in merito a questo fenomeno volevo testimoniare circa il fatto che anche l’Italia e’ stata interessata.Dalla mia regione,l’Abruzzo,nella meta degli anni 80 circa.Stavo passeggiando sulla riviera in una bella giornata primaverile quando ho notato il fenomeno sulle nostre teste,molto in alta quota la striscia era piu sottile della ricostruzione che ho visto qui.Guardandomi attorno mi sono reso conto di non essere l’unico ad aver notato il fenomeno,ma come spesso succede nessuno disse nulla e poco dopo tutti ripresero la loro attivita.Ma il fatto di non essere l’unico con il naso all’insu mi ha rassicurato sul fatto di non avere allucinazioni.Fino ad oggi non avevo mai sentito/letto nulla sul web riguardo questo fenomeno.Spero che la mia testimonianza possa esservi d’aiuto sulla ricerca.Saluti

Lascia un commento