UNO MATTINA E SONDAGGIO

DUE RIVISTE IN UNA? 

Lunedì mattina sarò ospite in diretta alla trasmissione di RAI 1 UNO MATTINA a partire dalle 09.00. Si parlerà di Oopart, oggetti fuori tempo.

Volevo inoltre chiedere di lasciare un vostro commento a quanto sto per chiedervi:

COSA NE PENSATE DI UN’UNIFICAZIONE DELLE TESTATE FENIX E X TIMES IN UNA SOLA RIVISTA CON PIU’ PAGINE E DUE COPERTINE? IN PRATICA DA UNA PARTE SI LEGGEREBBE FENIX E DALL’ALTRA X TIMES. UN PREZZO LEGGERMENTE MAGGIORATO PER AVERE DUE RIVISTE IN UNA CON QUASI IL DOPPIO DELLE PAGINE. 

Attendo i vostri commenti. E’ un’idea che apprezzo possiate valutare anche voi!

Ciao

Adriano Forgione 

UNO MATTINA E SONDAGGIOultima modifica: 2009-02-13T20:31:00+00:00da adrianoforgione
Reposta per primo quest’articolo

57 pensieri su “UNO MATTINA E SONDAGGIO

  1. Carissimo Adriano, penso sia una idea brillante in quanto viene letto entrambe le riviste nello stesso tempo di uscita , qui a Firenze arrivano sempre con molto ritardo e delle mie amiche si sono stancate di andarle a cercare . Quindi andando una volta sola in edicola trovano entrambe le riviste….ottima idea….Grazie per quello che fate per tutti noi!giovanna

  2. Ciao Adriano, l’idea, così espressa è buona ma non eccezionale. Mi pare che in edicola ci siano troppe riviste di settore e, prima o poi, qualcuna cesserà le pubblicazioni. Onestamente, penso che Fenix non abbia problemi mentre X-Times…Che sia questa la ragione della proposta? Oggi come oggi, Area di Confine, che continuo a leggere, si presenta meglio sia come grafica che come contenuti, senza nulla togliere agli amici Baiata e Morelli. Ribadisco quanto già espresso su Facebook, andrei più su una pubblicazione in pdf ad un costo contenuto, seguendo l’esempio di Atlantis Rising, con drastico abbattimento dei costi. Tra l’altro, in Italia, sarebbe una innovazione e potreste essere i primi. Comunque sia, continuo a seguervi e non mancherò di dire la mia.Simone Barcelli

  3. l’idea di unificare le due riviste è molto apprezzata: pensavo di proporlo un po’ di tempo fa, perchè tutti gli argomenti mi interessano parecchio. appartengono alle “cose nascoste” sempre cercate e condivise da pochi.un abbraccio e buon lavoro.p.s. mi spiace di non essere stata presente la sera del 6 a milano.

  4. Francamente le tematiche “ufologiche” non mi interessano molto e concordo con l’opinione di Mike sull’argomento, però se questo serve per l’interesse comune ovvero mantenere in vita entrambe le riviste e soprattutto Fenix per quanto mi concerne, BEN venga !! L’importante che Adriano continui a scrivere articoli e che soprattutto MIKE ci ripensi riguardo alla decisione di non scrivere più!!!Sempre con voi !

  5. Mike Plato continuerà a scrivere, state tranquilli. Si è trattato di una decisone momentanea dovuta a un momento di riflessione. Prova ne is ahce è già in viaggio per MIlano per la conferenza di domani a Gallarate. Continuate a seguirci e a darci il vostro parere postivo o negativo su quanto proposto. Grazie a tutti!Adriano Forgione

  6. ciao io trovo bella l’idea delle due copertine e della lettura nei due sensi, ha comunque illustri precedenti. per l’unificazione delle due riviste… io sono d’accordo, le sto comprando tutte e due! in fondo ho proprio pensato, leggendo l’ultimo xtimes che alcuni articoli avrebbero potuto essere pubblicati anche su fenix, e devo dire che personalmente invece la preferisco ad area51 che invece compravo di rado non essendo particolarmente ufomaniaca, solo moderatamente… comunque finora trovare xtimes nelle edicole è stato difficilissimo, e solo dall’ultimo numero sono riuscita a prenotarle entrambe con sicurezza da un edicolante premuroso e affidabile, finalmente! probabilmente unificarle risolverebbe i problemi di diffusione, che credo sono anche dovuti al fatto che per un interesse così di nicchia il “mercato” sia già saturo… forse. fenix non credo perderebbe nulla, anzi, può essere interessante per i lettori più settoriali allargare un po’ le prospettive… aliene, no?augurissimiveraselvatica

  7. A dire il vero trovo che ci sia un abisso fra le 2 riviste sia in fatto di contenuti che di stile che mi paiono in contrasto fra loro: non vorrei che Fenix ne venisse squalificata. Scusate la franchezza, ma in passato presi un paio di volte Area51 e non sono stata tentata di ripetere l’esperienza con XTimes. Però se il connubio serve a salvare entrambe ovviamente non mi oppongo però consiglio di pensarci su bene.Con affetto, Chiara

  8. Io non ho mai letto area51 nè x-times perchè non interessatissimo alle tematiche che trattano.penso che le due riviste partano da basi diverse e non tutti coloro che leggono l’una, desiderano leggere anche l’altra.Io per esempio, sono molto più per lasciare le due riviste separate, è anche vero che se serve una “mano” per salvare l’una o l’altra allora si potrebbe pensare anche a tale possibilità e non sarebbe da escludere una eventuale pubblicazione in pdf.

  9. Io non ho mai letto area51 nè x-times perchè non interessatissimo alle tematiche che trattano. penso che fenix e X-times partano da basi diverse e non tutti coloro che leggono l’una, desiderano leggere anche l’altra.Io per esempio, sono molto più per lasciare le due riviste separate, è anche vero che se serve una “mano” per salvare l’una o l’altra allora si potrebbe pensare anche a tale possibilità e non sarebbe da escludere una eventuale pubblicazione in pdf.

  10. Trovo la cosa poco interessante! Non seguo l’ufologia cartacea (e mai seguita), mentre sono amante di quello che viene trattato dalla sua rivista Forgione. La seguo fin dal n°4 di Hera! Quindi troverei poco felice il fatto di sentirmi “obbligato” a spendere di più per avere qualcosa che comunque non leggerei (X-Times). L’idea di questa la vedo proprio negativa, anche perchè vengono trattati argomenti diversi, si rischia di fare un minestrone…..a ognuno (l’argomento) la sua rivista.

  11. Ciao Adriano.L’idea di due riviste in una non è male: d’altra parte non nacque così anche Hera? In fin dei conti le due tematiche a volte sconfinano una nell’altra, quindi perchè avere due riviste specialistiche? Per esempio: l’argomento “Cerchi nel grano” dove lo collocheresti, visto che può sfiorare ambedue le tematiche? E poi non è detto che chi legge Fenix, non possa essere interessato anche agli argomenti di X Times e viceversa, anche se magari ha le sue preferenze. Sono del parere che tutto ciò che esula dal convenzionale debba essere accolto con pari dignità, senza per questo scadere nel banale. Perciò confido in te e nei tuoi collaborati per un proseguio nella ricerca a 360 gradi.Ah, per domani mattina ho già preparato il dvd da registrare.Ciao e buon lavoro.

  12. Ciao Adriano.L’idea di due riviste in una non è male: d’altra parte non nacque così anche Hera? In fin dei conti le due tematiche a volte sconfinano una nell’altra, quindi perchè avere due riviste specialistiche? Per esempio: l’argomento “Cerchi nel grano” dove lo collocheresti, visto che può sfiorare ambedue le tematiche? E poi non è detto che chi legge Fenix, non possa essere interessato anche agli argomenti di X Times e viceversa, anche se magari ha le sue preferenze. Sono del parere che tutto ciò che esula dal convenzionale debba essere accolto con pari dignità, senza per questo scadere nel banale. Perciò confido in te e nei tuoi collaborati per un proseguio nella ricerca a 360 gradi.Ah, per domani mattina ho già preparato il dvd da registrare.Ciao e buon lavoro.

  13. Ciao Adriano.L’idea di due riviste in una non è male: d’altra parte non nacque così anche Hera? In fin dei conti le due tematiche a volte sconfinano una nell’altra, quindi perchè avere due riviste specialistiche? Per esempio: l’argomento “Cerchi nel grano” dove lo collocheresti, visto che può sfiorare ambedue le tematiche? E poi non è detto che chi legge Fenix, non possa essere interessato anche agli argomenti di X Times e viceversa, anche se magari ha le sue preferenze. Sono del parere che tutto ciò che esula dal convenzionale debba essere accolto con pari dignità, senza per questo scadere nel banale. Perciò confido in te e nei tuoi collaborati per un proseguio nella ricerca a 360 gradi.Ah, per domani mattina ho già preparato il dvd da registrare. Ciao e buon lavoro.Daniela

  14. L’idea delle due riviste in una è, come tutte le soluzioni salomoniche, forse giusta quanto inappagante per i ripettivi lettori. Se questo vuol dire risparmio sui costi tipografici e di gestione, ben venga, in quanto la vostra sopravvivenza ci sta a cuore e perchè ci sentiamo tutti emotivamente vincolati a temi che altrimenti resterebbero muti. Spero solo che l’unione delle riviste non implichi tagli redazionali troppo drastici per nessuno. Potrebbe invece essere l’opportunità, per chi ignora la rivista sorella, di darle una sbirciatina e coglierne gli eventi che a volte scivolano dall’auno all’altro argomento.I miei migliori auguri e un fraterno abbraccio,Mauro.

  15. Da un punto di rivista commerciale l’operazione mi lascia perplesso. La perdita di specificità di Fenix e un sua aumento di prezzo potrebbero anche avere come effetto la perdita di molti lettori deboli o occasionali che potrebbero scegliere la concorrenza.

  16. credo ke nel ns settore a livello nazionale manki un magazine ke spazzi a 360 ° su tutto l’arco dell’ insolito , ma non so se sia o meno fattibile , quante pagine prevedi !!!!! io credo ke al momento la cosa ke vi manki un po sia l’ editare libri e dvd sulle ns tematiche ke facciano da traino ad entrambe le 2 riviste !! sinceramente non so cosa consigliarti !!!! fidati del tuo intuito !!! grazie angelo

  17. Carissimo, io credo che talvolta l’atteggiamento che si usa per trattare le due tematiche sia diametralmente opposto: personalmente non sono una fautrice dell’aspetto cospirazionista che credo troppo spesso detremini il punto di vista delle tematiche ufologiche. Credendo fermamente nella legge di causa effetto karmica riterrei necessario utilizzare sempre toni altamente spirituali per trattare tematiche che sconfinano nel Sacro. Comprendo bene anche la difficile posizione di effettuare una scelta quando si tratta di collaboratori con i quali si è vicini da anni e con i quali possono essere state condivise molte cose.Ma un presunto piano divino non si attua con toni catastofisti poco concilianti con energie sottili e potenti.Ma il mondo sta procedendo in quella direzione e la Legge parla chiaro.

  18. Avrei voluto parlartene oggi durante la nostra chiacchierata ma il tempo ci è sempre tiranno e invecegrazie al tuo blog ho la possibilità di dilatare il tempo approfittando delle ore del nuovo giorno che arriva…L’idea di unire le due riviste mi sembra un po’ forzata…metafisicamente parlando l’idea di realizzaredue riviste in una è ideale ma secondo me la divulgazione di un prodotto compreso un giornale èstrettamente legata alle leggi del marketing…e il marketing col sacro non ha proprio nulla da spartire.Un po’ di esperienza credo di averla…per ipotesi chiudiamo le due riviste in un bel cerchio immaginandolouna torta divisa in settori….E’ una bella torta divisa in tre parti…ogni parte rappresenta una fascia dei lettori delle due riviste messeinsieme…una fette comprende i lettori di Fenix e X times, una quella dei lettori di Fenix e l’altra quelladi X times.Ammesso che la percentuale di lettori sia pari per ogni settore..quello che legge entrambe le rivisterisulterebbe comunque in minoranza rispetto alle altre due quindi ti troveresti nella condizione discontentare una grossa fetta della torta pari a due terzi.Regola numero uno per qualsiasi cosa tu voglia vendere: deve soddisfare le esigenze di mercato.Regola numero due: raggiunto un certo livello di qualità puoi solo o crescere o mantenere quel livello.Regola numero tre: fare indagini di mercato (che stai attuando con questo sondaggio) per potersirinnovare in base al risultato.Premesso ciò se per un’esigenza di circostanze devi affrontare nuove scelte opera sul tempo!Operando sul tempo abbatteresti i costi di una o tutt’e due le riviste, non scontenteresti i lettori emanterresti la qualità.Come? Trasformandone una o tutt’e due in bimestrale!Non male anche il consiglio degli altri lettori di trasformarne una in formato pdf.Scusami…se mi sono dilungata un po’ troppo con argomenti poco consoni al blog…Hai ricevuto la e-mail con i dati dell’edicolante?Ciao a presto… e che la scelta giusta sia con tutti voi perchè non possiamo proprio perdere la vostravoce fonte di ispirazione per la nostra crescita!

  19. Ciao Adriano. Sì, sono proprio io, quel matteo di Xtime… “quello di venere” ( ! ). A parer mio l’idea di unificare le due riviste è eccezionale. Sotto il profilo editoriale, è un’idea commerciale assai sensata che avvallo al 100%. Un’azione del genere, senza dubbio potrebbe rivelarsi un elisir di lunga vita per le edizioni. Da sempre le riviste nascono e scompaiono come funghi. Oggi l’editoria è in declino, la gente non acquista più i quotidiani perchè va a leggerli al bar, oppure prende tre copie gratuite di quelli distribuiti fuori nelle stazioni e nei metrò. A Genova (mia città), ogni mattina ne raccolgo tre differenti, e di tre ne faccio un giornale unico senza spendere un cent. Oggi la gente trova comodamente le notizie in rete, correlate peraltro da belle immagini. Idem per la ricerca scientifica, paranormale e via dicendo. In 22 anni di articoli, ho visto l’editoria subire considerevoli stravolgimenti. Quante riviste sono scomparse dalle vetrine degli edicolanti. Troppe, un’infinità. No, FeniX e Xtime non meritano questo, ma piuttosto, un infausto destino lo auguro all’editore per cui scrivevo prima di approdare dalle tue parti. Non concordo con coloro poco o non inclini ad una fusione; non per bastian contrario, semplicemente perchè molti, non hanno la più pallida idea dei costi in cui incorre un editore per mantere in vita due riviste. Inoltre, non dimentichiamoci che tutti noi, stiamo vivendo un terribile momento economico, quindi c’è poco da scherzare. Certo, due riviste sono belle, ma… (tiro l’acqua al mio mulino) anche io vivo nell’augurio che le riviste per cui scrivo.. non chiudano! Risolutivamente, voto a favore dell’unificazione. Sicuro, è un voto di per sè opportunista, ma tuttavia, sarei uno sconsiderato se proponessi il contrario. Un tempo scrivevo articoli a carattere musicale per un quotidiano genovese che oggi più non c’è. Era IL LAVORO, testata che fu inglobata da LA REPUBBLICA per poi essere totalmente assorbita e dissipata nelle pagine del quotidiano “repubblicano”. Dopo due anni, de IL LAVORO non vi era più traccia, manco un atomo del suo inchiostro; finimmo tutti a spasso! Eccheddiamine Adriano, beccati questa… cosa? La mia idea naturalmente!In vista di una ipotetica fusione tra Fenix e Xtime, ecco come chiamerei la nuova rivista: >Più semplice di così. …Ci sentiamo Adriano, un abbraccio.MatteoP.S. ricordati di Enrico!

  20. Oddio Adriano, non so che è successo, ma il nome della fusione non è apparso.Hai qualche alieno dentro il blog?Comunque (ripeto), una fusione tra Fenix e Xtime la definirei così:FeniXtimeDiversamente, se dovessi io fondare una rivista in tal contesto, mi piacerebbechiamarla: ENIGMAoppure: AENIGMAnull’altro da aggiungerebuone coseMatteo

  21. Ciao Adriano, sono stato abbonato ad Hera per tre anni, il mio abbonamento è scaduto con il n°100 (un segno?), e naturalmente non ho rinnovato, ora acquisto Fenix. Nei tre anni in cui ho acquistato Hera avrò comprato si e no 3 Area 51, ricordo l’ultimo che presi, in quanto trattava le apparizione della BVM di Fatima in chiave Ufologica, argomento che mi interessava. Inoltre conosco diverse persone che come me amano Fenix (e prima Hera) in quanto parla di archeologia fuori dagli schemi canonici; è chiaro che in queste persone è scarso l’interesse per le tematiche ufologiche, e non so quanti sosterrebbero un aumento per avere informazioni che non sono di loro interesse…….Massimo

  22. caro Adrianole scrivo in proposito della ipotetica fusione delle due riviste. Per quello che si evince dagli articoli su Fenix (che finalmente sono riuscita a trovare) li trovo di buona qualità.Anche se personalmente ne migliorerei il contenuto. I suoi articoli sono estremamente chiari e propositivi, invitano al dialogo interiore che è ciò che dovrebbe fare un ricercatore serio. Non tutti gli articoli li trovo su questa linea. Ma sono comunque godibili e leggibili. Credo che il momento che viviamo, abbia più che mai bisogno di menti risvegliate che sappiano dare un contributo alla ricerca di confine e credo lo possiate fare molto bene voi in merito. Non c’è dubbio che il processo della conoscenza passi anche attraverso le dinamiche cosiddette ufologiche. Ma spesso da quel che vedo, si fa molta confusione in merito, ad applicare la conoscenza delle antiche scuole sapienziali, con il nostro nuovo modello o paradigma ufologico.Mentre a mio parere potrebbe essere interessante una reale fusione, indipendentemente dalla riviste, sulle tematiche che trattano argomenti sapienziali antichi e le nostre “cosiddette visite aliene”.Credo che se creaste articoli con la voce duale degli antichi misteri e l’esperienza del nostro fenomeno alieno, potrebbe essere interessante vederne un confronto diretto nello stesso articolo.E forse, dico forse, contribuirebbe a sfatare idee preconcette e a mio parere poco affidabili su tale fenomeno. Che credo sia esageratamente portato in evidenza come un fenomeno alieno, ma che in realta abbia radici in “casa nostra.L’accorpare articoli così congeniati, avrebbe il duplice effetto di fare pensare di più la gente, in modo da creare consequenzialità nei fenomeni che noi viviamo, e riflettere sulla loro vera natura.Ce molto da dire in merito. Credo che lei e alcuni suoi collaboratori possano farlo elegantemente e con sagacia. Perciò il pubblicare due riviste in una, credo sarebbe di notevole pregio, ma “fondendoli nel linguaggio di ricerca.” Ipotizzando domande ai lettori che la potranno seguire e che promuovano il dubbio, la ricerca e in definitiva, il distacco da questo paradigma societario che ingabbia le nostre menti, rendendole facilmente manovrabili dai nostri stessi “mas media umani” Astutamente manipolati dalle nostre “personali eminenze grige”. Senza nulla togliere ai “grigi o razze affini” che tra parentesi sappiamo benissimo che esistono.Ma non credo, che continuare ad argomentare in proposito,ci metterà al riparo dalla nostra personale crescita evolutiva, che credo sia indispensabile se vogliamo avere con loro un dialogo “almeno alla pari.” Del resto le più accreditate scuole misteriche ci invitano a fare proprio ciò.Conoscere per rivelare la “nostra vera natura e la loro”. In un processo di disvelamento e di conoscenza reciproca, che ci porti all’unificazione della conoscenza/coscenza umana.Non importa da quale piano venga.Ancora auguri per questa splendida rivista. P.S mi fa piacere sapere che Mike Plato continui nel suo blog. Credo che sia una persona molto importante in questo processo di crescita che tutti condividiamo.Poichè la sua “rabbia antica” credo ci connoti più di ogni altra cosa, in questa fase di risveglio. Auguri anche a Mike Plato. In bocca al lupo.

  23. Se ni fai sapere dove trovare queste due riviste,che sian divise o una in due te le pago 10 euro la botta basta che tu le faccia pervenire anche aui da noi a Udine e provincja perchè sono praticamente introvabili… Help,e non mollare Adri…Grazie Sandro

  24. sono perplesso sull’unione..nel senso che molte persone non sono interessate ai temi di x times..per quanto mi rigurada sarebbe ottimo,perche’ pensavo di abbonarmi anche a x times!però mah..la doppia copertina..non sono cosi convinto.piuttosto facciamo una unica rivista,con un altro nome,mantenedo la prevalenza delle tematiche di fenix,e lasciando ampio spazio alle tematiche di x times..ma occhio!non vorrei che molti un po ‘ esterni alle questioni,sentissero fenix squalificata e abbandonassero la lettura,magari passando ai concorrenti..:-( insomma se fusione deve essere che sia,ma ben fatta,ben ponderata,e soprattutto equilibrata nei modi,per non perdere lettori,e,anzi,acquistarne!!!avete tutto il mio appoggio per la vostra/nostra rivista!roberto

  25. Capisco bene le necessità economiche e l’ottimizzazione dei costi/organizzazione ma sarebbe un errore unificare le due testate. Come ben conosci la tua ex testa sta lavorando per “bruciarti il mercato. “NOn solo l’iniziativa a Roma (a casa del “lupo”) con quell’impostazione, ma anche il taglio dei commenti redazionali ultimamente si sono fatti piu sottili e tendono ad accumunarti nell’area Newage con un miscuglio che va dagli “extraterresti ai moderni venditori di fumo”. Se me lo permetti io ti sugerirei un’altra cosa. Penso che non sarebbe male invece che la tua rivista divenga un “periodico militante per la ricerca” Mi spiego meglio. Ho notato che hai “aperto la rivista” a chi abbia da scrivere questo e’ importante per raccolgiere le immense energie sotterranee che questo paese ha. Si potrebbe arrivare ad una specie di centri studio / ricerca regionali. L’ITalia ha tanti di quei misteri e di quei “segni” che si potrebbe scrivere per secoli!Certo e’ tutto da costruire ma credo che comunque potresti allargare la rete dei collaboratori, aumentare il numero di conferenze locali che lancerebbero ulteriormente la rivista.Insomma penso che la rivista potrebbe essere uno strumento di contatato, di incontro ,di stimolo e uscire (permettimi il termine) da una certa area di addetti ai lavori. Il potenziale c’e’ tutto occorre trovare il metodo, poi si troveranno anche i mezzi per farlo emergere.Sinceramnete avrei anche un consiglio di tipo grafica/impaginazione ma misembra di averti già detto molto: sarà per un altra volta.Sono stato molto combattuto se scriverti o meno ma ho avuto la sensazione (rivista e blog) che tu stia in quella classica fase in cui se si “imbrocca” il modo giusto si può fare un bel salto in avanti. Il fatto stesso che tu abbia chiesto a Noi se questa idea era praticabile significa “molto” per il contenuto e per la relazione tra te e noi (tuoi lettori). Bravo e complimenti!Prima di congedarmi permettimi un piccolo e divertente racconto Lunedi scorso (16/02/2009) ho visto la puntata di “REBUS”. ci sono sati dei momenti esileranti se non hai avuto modo di vederlo cerca di rimediare la registrazione. In poche parole il conduttore ha citato più volte “i ricercatori” (così li ha chiamati senza fare nomi) che hanno fatto nuove scoperte, nuove ipotesi sulle piramidi (ed altro) mentre la regia mandava in onda piu volte le tua foto con Roberto Bouval……immagina la faccia del nuovo direttore della tua ex rivista presente in studio! Il bello e’ stato che subito dopo una tua immagine e’ stato chiamato ad intervenire e si e’ visto chiaramente che era in diffiocltà se non proprio adirato.A parte questo “divertente siparietto” credo che l’apertura della rivista ai suoi lettori sia un bel viatico per quel salto. Credo che sia anche un bene rendere questo dibattito pubblico ai tuoi lettori (forse anche sulla rivista).Ti lascio con questa notizia che “la dice lunga”: vicino dove abito (sud di roma) e’ stata scoperto un altare votivo (molto probabilmente dedicato alla “DEA MADRE”) risalente ad un periodo molto antecedente a quello romano, bene, questa notizia l’Ho appresa perchè un amico mi ha fatto ricevere una notizia di una agenzia stampa messicana che ne riportava la scoperta nello stesso giorno in cui i ricercatori (di un paese europeo) ne davano notizia ….vuoi sapere se ho trovato la stessa notizia su agenzie e testate italiane? Ovviamente solo un trafiletto sul web di una radio locale Se queste cose non le facciamo noi chi altro le farà ?Scusami per il disturbo e per quanto scritto in modo poco ortodosso Un abbraccioIvano

  26. Si Si si. Est Est Est…Diciamo sui 6,7 euro…troppo poco?Vabbeh…son solo un operaio morto due volte con leggere facoltà precognitive… fai tu. Combattere la massoneria non è cosa da poco…io cmq sono e sarò con te.Cazzolina ma lo sai quanto rischi??? Dimmi perchè lo fai.Rivoglio tutti i dvd di Syusy Blady. Hai sconvolto diverse scuole qua! Forse mi mettion in galera… :’) ….se mi becano,oppure son solo uno stupidino per loro…Boh?Mio figlio si chiama Francesco. E Tu Forgione. Mmmmh.., Gia sentito ‘sto nome. Si si,so che sul web,la ragnatela,la Donna Ragno dei Navaho e degli Hopi, l’Inktomi dei Sioux,Akasha,etc etc etc,mi guardano…ma per un heyoka,morire per la Nazione è d’obbligo.Mi capisci?La conoscienza è vita.Fai.sarò al tuo fianco.Ahu.

  27. Cmq,quando scegli un nome mai! dimenticare la simbologia. Symboleyon “Io Unisco” Dio Padre al contrario di “Dyabollon” il diavolo, io divido…Eh,forti i greci…guarda un pò cos’è successo al Teatro di Venezia…si ho capito che vuoi simboleggiare una rinascita,dalle ceneri di Hera nasce la Fenice…ma morire per rinascere ogni tot tempo non è così simpatico…scusa non ho sonno son le 3 del mattino e ti scrivo, e vorrei aiutarti…che ne so…segui i fumetti? sai che la Marvel Comics(Quella dell’Uomo Ragno per intenderci…Belli il Ragno e il Pipistrello- si vebbèh DC Comics per Batman ma che me frega? sempre comics eh?- se ti ricordi delle le culture Native Americane…) Ha una linea di fumetti tutta dedicata ai Mutanti,super eroi e /o criminali che hanno il Fattore X (e c’è perfino una gang di nome X-factor come il reality TV!) cioè un gene che gli da superpoteri,che nei più recenti numeri son stati fatti uscire GLI ILLUMINATI!!!! I più forti eroi dal punto di vista tecnologico spirituale e scientifico di quel mondo,tutti riuniti per savare il loro micro universo da minacce esterne ILLUMINATI che esistono,,come nella nostra realtà, persino in questo campo, che ora in quei fumetti si parla e si disegna di una una Secret Ivasion da parte di entità aliene chiamate Skrull,e…Beh avrai visto i film di Shyamalan UBREACKBLE e LADY IN THA WATER e SIGNS e… Oh beh. Magari son solo un pazzo mitomane…Ma se tui sai se tu sei…un orecchio me lo dovresti tendere… X-Tended.. Magari cioè esteso,esteso a tutti coloro che voglion conoscre sapere questo magari simbologicamente è un buon nome per la tua rivista…Mah…Spero di ricevere qualcosaq magari anche solo in privato da voi/te.Sekmeth Son. Ahu.

  28. Eccomi ,Adriano! (Cavoli hai mai visto una cerimonia dove si investono i seminaristi del titolo di prete secolare,o dove uno da comune “mortale diventa frate?” quando il vescovo li chiama,si distendono per terra di fronte all’altare urlando ECCOMI! come il tipo che faceva i sogni su Dio,e sentiva che Dio lo chiamava, nella Bibbia,mi pare fosse Daniele,ed infatti lo fanno proprio in ricordo di questa “Divina chiamata”…mi sembra di esser uno di quelli lì nella risposta che ti ho dato…comunque scusa se passo di palo in frasca ma leggendo le varie parti del tuo blog,ohè quà c’è gente splendida,ma veramente, un sacco più avanti di me in tutto,mi sento un granellino di polvere in mezzo a colossi granitici…poi però vedo che mi rispondi e mi sembra di esser su un altro mondo…ce la farò mai ad esser/diventare come- e /o uno di voi?)la mia mail è sacra.volt@gmail.com …Grazie Adri!!!e poi, il tuo cognome induce a pensare origini pugliesi…ah…la Puglia..gran bella terra! Uno dei miei commilitoni che ho più “amato” era di quella generosa terra di Ceglie Messapico per la precisione… Beh,grazie per il tuo interessamento…farò il possibile per divulgare la tua rivista anche tra tuti i miei conoscenti… Ad Majoram!Sandro Tokahe Sekhmat Son da UD.

  29. La mia mail? sacra.volt@gmail.com. …Ti ho scritto un sacco di cose 5 min fa ma non son apparse sul blog…Errore? peccato venivan dal cuore,ed ora chi se le ricorda più? ad ogni modo un grande grande abbraccio,per il tuo splendido lavoro,per tutta la gente sentitamente! splendida!che frequenta il tuo sito,dalla quale si può solamente imparare e che in umiltà ti dico sento molto molto superiore a me,chissà se un giorno mai raggiungerò i vostri livelli…Il tuo cognome indica origini pugliesi,una grande grande terra quella,che ha dato i natali in quel di Ceglie Messapico ad uno dei miei migliore amici,un “fratello” direi…Ah, son contento che non sei sparito nel nulla della mis-informazione che gli “amici” del rametto posto sulla tomba dell costruttore del tempio vorrebbero propinarci..farò di tutto per divulgare anche tra i miei conoscenti la tua rivista!!!Ad Majoram Adriano…Sandro Sekhmet Son da UD.

  30. Ho seguito con attenzione tutti i commenti postati sinora e credo di aver intuito che, almeno i “qui presenti”, si siano quasi nettamente divisi fra l’essere e il non essere d’accordo per questa eventuale accoppiata. Non posso e non desidero scendere nei dettagli, ma sono motivato ad esprimere la mia opinione non tanto come direttore responsabile quanto da lettore. Anch’io, come per alcuni lettori di Fenix, talvolta non gradirei trovarmi articoli di archeologia misteriosa in mezzo ad argomentazioni ufologiche. Ma è anche vero che leggo e sfoglio Fenix con piacere, pur non essendo talvolta completamente trascinato da tutti gli argomenti contenuti, così come succede per X Times di fronte ad alcuni lettori di Fenix. Insomma… E’ altresì vero (come ha fatto notare un lettore) che, stimolati (e non costretti, diamine) a leggere due riviste contemporaneamente ciò potrebbe aiutare chiunque per un accrescimento che, indubbiamente, completerebbe una certa conoscenza da entrambe le parti. In proposito, e non per tirare l’acqua al proprio mulino, quei lettori che hanno scritto quasi rabbrividiti al pensiero di veder unita Fenix a X Times, son certo che quest’ultima non l’hanno sinora neppure sfogliata. Il perchè è spiegato dal fatto che Maurizio e la sua redazione stanno sforzandosi sin dal primo numero per rendere spontaneamente e il più possibile, variegato il range di ricerca attorno sì al fattore UFO/alieni, ma anche verso altre argomentazioni che, signori, non possono davvero esser trascurate da ogni individuo benchè minimamente introdotto nell’esoterismo & “dintorni”. E allora, riflettiamo: questa sì che sarebbe un’opportunità! Ricordo quando ormai più di dieci anni fa si dovette optare per una rivista supplementare (Dossier Alieni) per non “contaminare” Notiziario Ufo, così proteso ad essere conservatore e poco incline al “contatto”. Oggi fa questo fa sorridere, eppure è accaduto. E pensare che, come può testimoniare proprio Adriano, in quegli anni io fui tra i primi a reclamare una rivista come quella che poi nacque col nome di Hera. La mia idea pur tuttavia, era quella di creare un’opera mensile “omnia”,simile insomma alla rivista spagnola “Mas Alla” (che esiste ancora), la quale non crea distinguo, ma introduce piuttosto il lettore in un mondo sconosciuto ai media generalisti. Tutto qui. Spero che, comunque vada, i “puristi” non solo comprendano, ma apprezzino gli sforzi di persone che tutti i giorni lottano contro i giganti dell’informazione e della disinformazione, ma soprattutto, contro gli ingoranti. Ossia, nell’accezione del termine, coloro che ignorano. Perchè alla fine la Verità sarà una sola. Su questo molti concorderanno.Grazie per l’attenzione ripostami.

  31. ciao a tutti e ancora una cosa sulla riunificazione… sono riuscita finalmente ad avere la numero 2 di Xtimes che mi sono fatta spedire come arretrato dalla redazione venerdì, che dalle mie parti (liguria) era veramente difficile trovarla, tant’è che sono riuscita a trovare la 1 alla vigilia di natale a genova, la tre fortunosamente a milano e dalla quattro sono riuscita finalmente a prenotarle tutte e due da un edicolante gentile e premuroso di albenga, questo mi incasinava un po’ con la lettura degli articoli in due parti così adesso ho dovuto rileggere alcuni pezzi del 1° e ho capito l’antefatto di un bel pezzo sulle scie chimiche che sul tre c’era la 2° parte!!!! ora, sul 2° xtimes c’è un pezzo di adriano sui crop circles 2008 che mi interessava particolarmente che potrebbe benissimo stare su fenix, ( hera l’avevo scoperta proprio con quel numero speciale sui cerchi nel grano)… io capisco che qualcuno magari pensi che ufologia e cospirazionismo non siano “Materia dello Spirito ” ma non è così ve l’assicuro, chi vuole che viviamo nell’ignoranza ci tiene all’oscuro di molte cose, e a chi non l’abbia ancora vista dei tanti specialissimi fruitori di questo blog e lettori di fenix suggerisco caldamente di leggerla almeno una voltaprima di esprimere un giudizio. ciao a tuttivera selvatica

  32. ciao a tutti e ancora una cosa sulla riunificazione… sono riuscita finalmente ad avere la numero 2 di Xtimes che mi sono fatta spedire come arretrato dalla redazione,arrivata via posta venerdì, che dalle mie parti (liguria) era veramente difficile trovarla, tant’è che sono riuscita a trovare la 1 alla vigilia di natale a genova, la tre fortunosamente a milano e dalla quattro sono riuscita finalmente a prenotarle tutte e due da un edicolante gentile e premuroso di albenga, questo mi incasinava un po’ con la lettura degli articoli in due parti così adesso ho dovuto rileggere alcuni pezzi del 1° e ho capito l’antefatto di un bel pezzo sulle scie chimiche che sul tre c’era la 2° parte!!!! ora, sul 2° xtimes c’è un pezzo di adriano sui crop circles 2008 che mi interessava particolarmente che potrebbe benissimo stare su fenix, ( hera l’avevo scoperta proprio con quel numero speciale sui cerchi nel grano)… io capisco che qualcuno magari pensi che ufologia e cospirazionismo non siano “Materia dello Spirito ” ma non è così ve l’assicuro, chi vuole che viviamo nell’ignoranza ci tiene all’oscuro di molte cose, e a chi non l’abbia ancora vista dei tanti specialissimi fruitori di questo blog e lettori di fenix suggerisco caldamente di leggerla almeno una volta prima di esprimere un giudizio. ci troveranno altro che astronavi in visita… grazie e auguriciao a tuttivera selvatica

  33. Adrianooo!!! sono tristissima per non esser riuscita a raggiungervi a Napoli domenica scorsa…mannaggia! tanto più che ultimamente da terni sono rimpatriata in molise (abbastanza vicino tutto sommato)… ho una gran brama di rivedervi soprattutto! (che è st’insinuazione di mike…se prova a tacere dovrà vedersela con un’entità ben più incazzosa dei suoi arconti (t’ racchiapp e t’ vatt’)!!!) Per la fusione delle testate, ti suggerirei di provare a verificare quanti lettori di X-T lo sono esclusivamente di X-T e non di Fenix… nel tal caso, sarebbe plausibile la fusione bifrontale (che personalmente non mi fa impazzire in genere), in caso contrario io opterei semplicemente per l’aggiunta di un bel megarubricone di tematica ufo in Fenix…che non guasta mai.Piuttosto sento la mancanza di un bel monotematico (che quello schifìo usurpato di milano se lo leggono loro!) anche se l’ipotesi sarebbe un po’ ardita al momento, temo…E se fosse possibile caricare i filmati dei vostri interventi in varie trasmissioni mi fareste troppo contenta!!un immenso abbraccio ai miei fratelli preferiti ;-)))

  34. perchè non unite le riviste almeno per il numero di Agosto?quella di agosto è generalmente un’uscita particolare, spesso dedicata ad un unico argomento o iniziative del genere, e allora perchè non sfruttarlo come numero speciale dove per un mese XTimes e FeniX uniscono i loro argomenti. Può essere un’idea…

  35. …dimenticavoe poi non è detto che quel numero debba essere esattamente la somma della due come numero di pagine, non una rivista di 180 pagine.così anche il prezzo potrebbe essere inferiore alla somma delle due riviste singole senza per voi essere troppo un peso.sarebbe un piccolo regalo per chi le legge tutte e due e servirebbe come pubblicità a chi ne legge solo una per far vedere anche l’altra…

  36. salve a tutti vi ho seguito molto nei convegni di roma con paola harris lettore di aria 51. da tempo ho perso i contatti con voi . pero sempre appassionato di fenomi ufo, vorrei ristabilire un contanto con voi attraverso riviste o convegni a roma o altro. vi ringrazio anticipatamente

Lascia un commento