Una forza messianica

Ecco gli ultimi. È una stagione davvero esaltante ed intrigante, non c’è che dire. Si tratta di simbologie che obbligano allo sforzo di comprensione. Cunnings Cross ne è un esempio. Apparentemente semplice, è dotata di tridimensionalità, a suggerire l’esistenza di una dimensione nascosta, quella che i nostri sensi non precepiscono ma che sembra essere all’origine di questo fenomeno. Inoltre bidimensionalmente ha l’aspetto di una farfalla ma la sua tridimensionalità crea un’immagine differente. Non è da meno Chesterton Windmill, perfetta rappresentazione della relazione tra perfezione bidimensionale e tridimensionale.

canningscross 10 luglio.jpg
Chesterton Windmill 9 luglio.jpg

Ma tra le vere opere d’arte di quest’anno è da annoverare certamente Alton Priors del 27 giugno con la sua “scrittura aliena” come è stata definita.

639160643.jpg

Ebbene questa scrittura si è ripresentata il 30 giugno andando a completare lo splendido pittogramma del 21 giugno, cosa che mi era sfuggita.

P7010041.jpg

Un’opera altrettanto eccezionale che oggi assume però valenza arcana. Ho sempre detto, anche nel mio libro Scienza, Mistica e Alchimia dei Cerchi nel Grano che alcune di queste simbologie sono esclusivamente energetiche. È questo credo stia accadendo con questa scrittura, una sorta di glifi magici come venivano impiegati dagli antichi alchimisti. Forse un richiamo a forze superiori. Questo è uno scenario che apre nuove possibilità a quanto sta accadendo al nostro pianeta all’ingresso dell’Acquario. Di certo non vengano a dirmi che si tratta di falsi. Comunque, ne vedremo delle belle, queste formazioni sono Araldi, annunciatori di qualcosa che forse neanche immaginiamo, ma essendo essi stessi proiezione di una forza messianica che si annuncia, per quanto minori in numero rispetto al passato, sono certo che continuarenno a stupire.

 

Ed ecco, per confronto, come appariva Alton Priors prima della “firma”

1453841181.jpg

 


 

 

Una forza messianicaultima modifica: 2009-07-14T14:45:00+00:00da adrianoforgione
Reposta per primo quest’articolo

18 pensieri su “Una forza messianica

  1. Bellissimi! L’ultima immagine ricorda molto le orbite dei pianeti (anche il fatto che siano 7 corrisponde). Se ne vede uno fuori dalle orbite. E quella cosa in alto sulla destra (sempre dell’ultima immagine) continua a ricordarmi un’antenna! Sono curioso di vedere cos’altro ci aspetta con queste meraviglie.

  2. A me i glifi hanno sempre comunicato un senso di familiarità, come se avessi a che fare con un qualcosa che conosco ma non so razionalizzare.Queste ultime “code” sintetiche, che ricordano un po’ dei circuiti integrati, mi trasmettono una certa inquietudine invece.

  3. Per me, queste aggiunte dimostrano solo che il mito che i cerchi molto complessi vengano realizzati nel giro di una notte è falsa, evidentemente vengono realizzati dai circlemakers nel giro di più giorni. Poi, chi vuole vederci un messaggio da un’altra dimensione, faccia pure, siamo in democrazia e la legge Basaglia ha fatto quel che ha fatto.:)

  4. Skeptical, hai proprio ragione, se non fosse per Basaglia non saresti qua a gettare fango su un fenomeno che solo l’ignoranza o la mala fede possono portare a ritenere di origine umana. Vatti a leggere il saggio di Adriano Forgione e l’articolo di Eltjo Haselhoff.

  5. L’ultimo crop circle denominato Alton Priors contiene, codificata, una data ben precisa. Non ho tempo per studiarlo ma questa e’ la mia impressione. Le linee aggiunte di recente invece mi fanno pensare ad un messaggio codificato con vari simboli. Per leggerli e studiarli bisognerebbe averne una riproduzione fedele dall’alto… perche’ nelle immagini che trovo su internet non si vedono bene…..Questo e’ cio’ che penso.Per chi e’ invece convinto che si tratta solo di realizzazioni umane… beh… il mio invito e’ di recarsi sul posto per vedere da vicino come sono fatti… e magari mettersi a studiare un po anche tutto l’insieme delle modificazioni genetiche e chimico-fisiche che delle piante e del terreno sul quale e’ realizzato il Crop.

  6. Lleyton secondo me tu non capisci nulla di crop circle, indipendentemente dalla legge Basaglia. Non so dire se tu sia ignorante o finga, di certo questi crop sono fatti da persone e non certo da alieni, entità astrali o altri vaneggiamenti che possano venirti come ispirazione dopo una fumatina. L’idea di attribuire a entità sovrannaturali le cose che non riesce a capire, è il modus operandi tipico dei trogloditi (intesi proprio come uomini primitivi e non come epiteto).Fossi in te non darei neppure consigli su cosa leggere, dato che quanto da te citato è quanto di meno informato e autorevole sia stato pubblicato sul tema. Volare basso Lleyton, nel tuo caso è fondamentale.

  7. Max, se i sani, gli illuminati, la gente sapiente è da te rappresentata, allora faccio la firma per essere tra i trogloditi.Probabilmente sei il solito Fregoli dei poveri che si diverte a scrivere fregnacce, in questo caso impiccati al primo albero d’acacia.Se davvero pensi ciò che scrivi, allora sei senza speranza, inoltre solo una persona infima, bassa e vile potrebbe criticare i 2 testi che ti ho consigliato. Povero idiota che non sei altro.

  8. il primo crop mi fa pensare alla luce (rappresentata dal sole chiaro a 18 raggi) riflessa nella materiache genera il sole ombroso….Una vera opera che esprime “le ombre” come le intende G. Bruno….ombre di idee divine.Il sole ombroso pur avendo sempre 18 raggi ha 2 raggi generati dal riflesso di ogni raggio divino.Il diciotto poi è un numero spesso associato al Cristo….36 sono gli anni della presenza del Cristosulla terra…la somma di tutti i raggi quelli ombrosi e quelli chiari ci da 36…Il trentasei rappresenterebbe la discesa divina sulla terra….Forse questo crop ci annuncia la nuova venuta del Cristo?Che ne dite?…ho una fantasia che corre un po troppo?

  9. Ritengo che nella prima foto il crop circle raffigura un’entità maligna che ci oscurerà la luce del sole portando morte, sterminio e distruzione sul pianeta terra. magari a partire dal fatidico 2012.Questi esseri, un perfetto mix distruttore tra rettili, insetti e volatili, ci cancellerà in un batter d’occhio.Sono talmente superiori che stanno “giocando” con noi dandoci informazioni apparentemente utili, ma non avremo scampo. Di noi si nutriranno pure.Un’avanguardia di questi esseri arrivò sulla terra già attorno agli anni ’50/’60 si trattava del MOTHMAN ovvero l’uomo falena.

  10. @ TelsaPremetto: ognuno è libero di esprimere il proprio punto di vista.Come avrai letto dal mio commento sopra la mia interpretazione è molto diversa dalla tua…non mi convinci molto e sai perchè?…..Non mi dai una spiegazione rapportata al disegno del crop…Perchè il sole avrebbe diciotto raggi?Perchè ciò che fa ombra sul sole avrebbe un aspetto tridimensionale?Se sei in grado di darmi una spiegazione a queste domande rapportandole alla tua tesi ne possiamoriparlare…Ciao….Laura

  11. Ho visto ieri sera simboli piuttosto simili in un libro di Keel, Operation Trojan Horse, riferiti a incisioni osservate da persone che hanno affermato di essere in contatto con esseri extraterrestri (ma non penso fossero tali, nel senso che non ritengo provenissero da altri pianeti ma piuttosto da un altro piano).Ho lo scanner a riparare, appena mi torna scannerizzo la pagina e te la spedisco!GrazieLleyton

Lascia un commento