La NASA e il 2012

 

0000164a.jpg

Visto che qualcuno continua a dire che il 2012 è un’invenzione e che nulla potrebbe accadere, pubblico questo articolo della rivista NEW SCIENTIST, dunque fonte assolutamente accreditata in ambito scientifico, basato sugli studi di scienziati dell’Università del Colorado e della NASA. L’originale lo trovate qui: http://www.scribd.com/doc/16865694/Space-Storm-Alert-90-Seconds-from-Catastrophe

Prima di iniziare a leggere vi invito ad andare a vedere al cinema SEGNALI DAL FUTURO. È collegato a questi temi!

Space storm alert: 90 seconds from catastrophe –

23 March 2009 –

New Scientist

IT IS midnight on 22 September 2012 and the skies above Manhattan are filled with a flickering curtain of colourful light. Few New Yorkers have seen the aurora this far south but their fascination is short-lived. Within a few seconds, electric bulbs dim and flicker, then become unusually bright for a fleeting moment. Then all the lights in the state go out. Within 90 seconds, the entire eastern half of the US is without power. A year later and millions of Americans are dead and the nation’s infrastructure lies in tatters. The World Bank declares America a developing nation. Europe, Scandinavia, China and Japan are also struggling to recover from the same fateful event – a violent storm, 150 million kilometres away on the surface of the sun.
It sounds ridiculous. Surely the sun couldn’t 1 more image create so profound a disaster on Earth. Yet an extraordinary report funded by NASA and issued by the US National Academy of Sciences (NAS) in January this year claims it could do just that. Over the last few decades, western civilisations have busily sown the seeds of their own destruction. Our modern way of life, with its reliance on technology, has unwittingly exposed us to an extraordinary danger: plasma balls spewed from the surface of the sun could wipe out our power grids, with catastrophic consequences. The projections of just how catastrophic make chilling reading. “We’re moving closer and closer to the edge of a possible disaster,” says Daniel Baker, a space weather expert based at the University of Colorado in Boulder, and chair of the NAS committee responsible for the report. It is hard to conceive of the sun wiping out a large amount of our hard-earned progress. Nevertheless, it is possible. The surface of the sun is a roiling mass of plasma – charged high-energy particles – some of which escape the surface and travel through space as the solar wind. From time to time, that wind carries a billion-tonne glob of plasma, a fireball known as a coronal mass ejection (see “When hell comes to Earth”). If one should hit the Earth’s magnetic shield, the result could be truly devastating. The incursion of the plasma into our atmosphere causes rapid changes in the configuration of Earth’s magnetic field which, in turn, induce currents in the long wires of the power grids. The grids were not built to handle this sort of direct current electricity. The greatest danger is at the step-up and step-down transformers used to convert power from its transport voltage to domestically useful voltage. The increased DC current creates strong magnetic fields that saturate a transformer’s magnetic core. The result is runaway current in the transformer’s copper wiring, which rapidly heats up and melts. This is exactly what happened in the Canadian province of Quebec in March 1989, and six million people spent 9 hours without electricity. But things could get much, much worse than that.

Worse than Katrina
The most serious space weather event in history happened in 1859. It is known as the Carrington event, after the British amateur astronomer Richard Carrington, who was the first to note its cause: “two patches of intensely bright and white light” emanating from a large group of sunspots. The Carrington event comprised eight days of severe space weather. There were eyewitness accounts of stunning auroras, even at equatorial latitudes. The world’s telegraph networks experienced severe disruptions, and Victorian magnetometers were driven off the scale. Though a solar outburst could conceivably be more powerful, “we haven’t found an example of anything worse than a Carrington event”, says James Green, head of NASA’s planetary division and an expert on the events of 1859. “From a scientific perspective, that would be the one that we’d want to survive.” However, the prognosis from the NAS analysis is that, thanks to our technological prowess, many of us may not. There are two problems to face. The first is the modern electricity grid, which is designed to operate at ever higher voltages over ever larger areas. Though this provides a more efficient way to run the electricity networks, minimising power losses and wastage through overproduction, it has made them much more vulnerable to space weather. The high-power grids act as particularly efficient antennas, channelling enormous direct currents into the power transformers. The second problem is the grid’s interdependence with the systems that support our lives: water and sewage treatment, supermarket delivery infrastructures, power station controls, financial markets and many others all rely on electricity. Put the two together, and it is clear that a repeat of the Carrington event could produce a catastrophe the likes of which the world has never seen. “It’s just the opposite of how we usually think of natural disasters,” says John Kappenman, a power industry analyst with the Metatech Corporation of Goleta, California, and an advisor to the NAS committee that produced the report. “Usually the less developed regions of the world are most vulnerable, not the highly sophisticated technological regions.” According to the NAS report, a severe space weather event in the US could induce ground currents that would knock out 300 key transformers within about 90 seconds, cutting off the power for more than 130 million people (see map). From that moment, the clock is ticking for America. First to go – immediately for some people – is drinkable water. Anyone living in a high-rise apartment, where water has to be pumped to reach them, would be cut off straight away. For the rest, drinking water will still come through the taps for maybe half a day. With no electricity to pump water from reservoirs, there is no more after that. There is simply no electrically powered transport: no trains, underground or overground. Our just-in-time culture for delivery networks may represent the pinnacle of efficiency, but it means that supermarket shelves would empty very quickly – delivery trucks could only keep running until their tanks ran out of fuel, and there is no electricity to pump any more from the underground tanks at filling stations. Back-up generators would run at pivotal sites – but only until their fuel ran out. For hospitals, that would mean about 72 hours of running a bare-bones, essential care only, service. After that, no more modern healthcare.

72 hours of healthcare remaining 72 hours of healthcare remaining The truly shocking finding is that this whole situation would not improve for months, maybe years: melted transformer hubs cannot be repaired, only replaced. “From the surveys I’ve done, you might have a few spare transformers around, but installing a new one takes a well-trained crew a week or more,” says Kappenman. “A major electrical utility might have one suitably trained crew, maybe two.” Within a month, then, the handful of spare transformers would be used up. The rest will have to be built to order, something that can take up to 12 months. Even when some systems are capable of receiving power again, there is no guarantee there will be any to deliver. Almost all natural gas and fuel pipelines require electricity to operate. Coal-fired power stations usually keep reserves to last 30 days, but with no transport systems running to bring more fuel, there will be no electricity in the second month.

30 days of coal left
Nuclear power stations wouldn’t fare much better. They are programmed to shut down in the event of serious grid problems and are not allowed to restart until the power grid is up and running. With no power for heating, cooling or refrigeration systems, people could begin to die within days. There is immediate danger for those who rely on medication. Lose power to New Jersey, for instance, and you have lost a major centre of production of pharmaceuticals for the entire US. Perishable medications such as insulin will soon be in short supply. “In the US alone there are a million people with diabetes,” Kappenman says. “Shut down production, distribution and storage and you put all those lives at risk in very short order.” Help is not coming any time soon, either. If it is dark from the eastern seaboard to Chicago, some affected areas are hundreds, maybe thousands of miles away from anyone who might help. And those willing to help are likely to be ill-equipped to deal with the sheer scale of the disaster. “If a Carrington event happened now, it would be like a hurricane Katrina, but 10 times worse,” says Paul Kintner, a plasma physicist at Cornell University in Ithaca, New York. In reality, it would be much worse than that. Hurricane Katrina’s societal and economic impact has been measured at $81 billion to $125 billion. According to the NAS report, the impact of what it terms a “severe geomagnetic storm scenario” could be as high as $2 trillion. And that’s just the first year after the storm. The NAS puts the recovery time at four to 10 years. It is questionable whether the US would ever bounce back.

4-10 years to recover
“I don’t think the NAS report is scaremongering,” says Mike Hapgood, who chairs the European Space Agency’s space weather team. Green agrees. “Scientists are conservative by nature and this group is really thoughtful,” he says. “This is a fair and balanced report.” Such nightmare scenarios are not restricted to North America. High latitude nations such as Sweden and Norway have been aware for a while that, while regular views of the aurora are pretty, they are also reminders of an ever-present threat to their electricity grids. However, the trend towards installing extremely high voltage grids means that lower latitude countries are also at risk. For example, China is on the way to implementing a 1000-kilovolt electrical grid, twice the voltage of the US grid. This would be a superb conduit for space weather-induced disaster because the grid’s efficiency to act as an antenna rises as the voltage between the grid and the ground increases. “China is going to discover at some point that they have a problem,” Kappenman says. Neither is Europe sufficiently prepared. Responsibility for dealing with space weather issues is “very fragmented” in Europe, says Hapgood. Europe’s electricity grids, on the other hand, are highly interconnected and extremely vulnerable to cascading failures. In 2006, the routine switch-off of a small part of Germany’s grid – to let a ship pass safely under high-voltage cables – caused a cascade power failure across western Europe. In France alone, five million people were left without electricity for two hours. “These systems are so complicated we don’t fully understand the effects of twiddling at one place,” Hapgood says. “Most of the time it’s alright, but occasionally it will get you.” The good news is that, given enough warning, the utility companies can take precautions, such as adjusting voltages and loads, and restricting transfers of energy so that sudden spikes in current don’t cause cascade failures. There is still more bad news, however. Our early warning system is becoming more unreliable by the day. By far the most important indicator of incoming space weather is NASA’s Advanced Composition Explorer (ACE). The probe, launched in 1997, has a solar orbit that keeps it directly between the sun and Earth. Its uninterrupted view of the sun means it gives us continuous reports on the direction and velocity of the solar wind and other streams of charged particles that flow past its sensors. ACE can provide between 15 and 45 minutes’ warning of any incoming geomagnetic storms. The power companies need about 15 minutes to prepare their systems for a critical event, so that would seem passable.

15 minutes’ warning
However, observations of the sun and magnetometer readings during the Carrington event shows that the coronal mass ejection was travelling so fast it took less than 15 minutes to get from where ACE is positioned to Earth. “It arrived faster than we can do anything,” Hapgood says. There is another problem. ACE is 11 years old, and operating well beyond its planned lifespan. The onboard detectors are not as sensitive as they used to be, and there is no telling when they will finally give up the ghost. Furthermore, its sensors become saturated in the event of a really powerful solar flare. “It was built to look at average conditions rather than extremes,” Baker says. He was part of a space weather commission that three years ago warned about the problems of relying on ACE. “It’s been on my mind for a long time,” he says. “To not have a spare, or a strategy to replace it if and when it should fail, is rather foolish.” There is no replacement for ACE due any time soon. Other solar observation satellites, such as the Solar and Heliospheric Observatory (SOHO) can provide some warning, but with less detailed information and – crucially – much later. “It’s quite hard to assess what the impact of losing ACE will be,” Hapgood says. “We will largely lose the early warning capability.” The world will, most probably, yawn at the prospect of a devastating solar storm until it happens. Kintner says his students show a “deep indifference” when he lectures on the impact of space weather. But if policy-makers show a similar indifference in the face of the latest NAS report, it could cost tens of millions of lives, Kappenman reckons. “It could conceivably be the worst natural disaster possible,” he says. The report outlines the worst case scenario for the US. The “perfect storm” is most likely on a spring or autumn night in a year of heightened solar activity – something like 2012. Around the equinoxes, the orientation of the Earth’s field to the sun makes us particularly vulnerable to a plasma strike.

What’s more, at these times of year, electricity demand is relatively low because no one needs too much heating or air conditioning. With only a handful of the US grid’s power stations running, the system relies on computer algorithms shunting large amounts of power around the grid and this leaves the network highly vulnerable to sudden spikes. If ACE has failed by then, or a plasma ball flies at us too fast for any warning from ACE to reach us, the consequences could be staggering. “A really large storm could be a planetary disaster,” Kappenman says. So what should be done? No one knows yet – the report is meant to spark that conversation. Baker is worried, though, that the odds are stacked against that conversation really getting started. As the NAS report notes, it is terribly difficult to inspire people to prepare for a potential crisis that has never happened before and may not happen for decades to come. “It takes a lot of effort to educate policymakers, and that is especially true with these low-frequency events,” he says. We should learn the lessons of hurricane Katrina, though, and realise that “unlikely” doesn’t mean “won’t happen”. Especially when the stakes are so high. The fact is, it could come in the next three or four years – and with devastating effects. “The Carrington event happened during a mediocre, ho-hum solar cycle,” Kintner says. “It came out of nowhere, so we just don’t know when something like that is going to happen again.” Related editorial: We must heed the threat of solar storms

When hell comes to Earth
Severe space weather events often coincide with the appearance of sunspots, which are indicators of particularly intense magnetic fields at the sun’s surface. The chaotic motion of charged particles in the upper atmosphere of the sun creates magnetic fields that writhe, twist and turn, and occasionally snap and reconfigure themselves in what is known as a “reconnection”. These reconnection events are violent, and can fling out billions of tonness of plasma in a “coronal mass ejection” (CME). If flung towards the Earth, the plasma ball will accelerate as it travels through space and its intense magnetic field will soon interact with the planet’s magnetic field, the magnetosphere. Depending on the relative orientation of the two fields, several things can happen. If the fields are oriented in the same direction, they slip round one another. In the worst case scenario, though, when the field of a particularly energetic CME opposes the Earth’s field, things get much more dramatic. “The Earth can’t cope with the plasma,” says James Green, head of NASA’s planetary division. “The CME just opens up the magnetosphere like a can-opener, and matter squirts in.” The sun’s activity waxes and wanes every 11 years or so, with the appearance of sunspots following the same cycle. This period isn’t consistent, however. Sometimes the interval between sunspot maxima is as short as nine years, other times as long as 14 years. At the moment the sun appears calm. “We’re in the equivalent of an idyllic summer’s day. The sun is quiet and benign, the quietest it has been for 100 years,” says Mike Hapgood, who chairs the European Space Agency’s space weather team, “but it could turn the other way.” The next solar maximum is expected in 2012.

La NASA e il 2012ultima modifica: 2009-09-11T19:39:00+00:00da adrianoforgione
Reposta per primo quest’articolo

283 pensieri su “La NASA e il 2012

  1. adriano non te la prendere se sei di mira. anzi, è un segno che stai lavorando bene.anzi, vedo che molti si incazz… quando arrivano gli scettici ( diciamo così). a me fanno invece ridere con i loro teoremi bislacchi.sono fuori di testa perchè siete molto seguiti.ciao

  2. Siamo sempre sulla fuffa spinta. Nell’articolo citato non c’è alcuna parola sul 2012. Si descrive solo il fatto che è possibile che, nella storia della Terra, si verifichi nuovamente (perchè è già successo) una tempesta solare di particolare intensità potrebbe distruggere pianeti vicini al solo. E allora?Vuol forse dire questo che debba accadere nel 2012? E perchè non tra 100.000 anni? O tra 1 milione di anni? O mai? Ma Forgione, ci provi gusto a spaventare la gente con la fuffa?

  3. Ma perfavore.Intanto la NASA ha semplicemente scritto un articolo dove diceva che già in un passato recente la terra è stata raggiunta da tempeste elettromagnetiche che all’epoca dell’ultima crearono alcuni danni alle linee dei telegrafi e che una di queste è prevista attorno al 2012.Consigliava di prendere in tempo qualche precauzione in più sulla sostituzione di vecchissimi trasformatori di corrente sulle linee elettriche americane.Punto. Nessuna fine del mondo.Per il resto si tratta della solita FUFFA riscaldata e di interpretazioni volutamente distorte.Voler cercare nei film la verità dimostra quanto si viva lontani da essa.Provare invece a studiare un po’ di fisica e di astronomia?Se poi passato il 2012 non è successo nulla tu e tutti quelli che hanno provocato allarme siete disposti a chiedere scusa?E se sei cosi convinto che finirà il mondo, perché non vendi tutto e non ti godi la vita senza lavorare per il poco tempo che ci resta? Perché sotto sotto sai anche tu che è solo fuffa?

  4. forgione avrà visto l’ultimo film di nicolas cage…..La nasa invece si è rotta le balle….sul sito della NASA, c’è la risposta a delle domande di persone che erano cadute nella bufala della tempesta Solare devastante e distruttrice nel 2012, che chiaramente smentisce tutte queste fantasie che le erano state attribuite. Ecco la risposta della NASA:http://astrobiology.nasa.gov/ask-an-astrobiologist/question/?id=5283in cui la NASA afferma chiaramente, e questa volta senza intermediari che distorcano la notizia, quello che segue:>>cioè:>>

  5. bè almeno orsovolante è dichiaratamente del cicap. questo non lo negherà, almeno. ulteriore prova che questo blog è visitato da gente del cicap. ma solo questo post, ovviamente. negli altri ci sono solo gli scettici (allegri??)un link interessante:http://daltonsminima.wordpress.com/2009/09/11/svensmark-il-gw-si-e-fermato-e-sta-iniando-un-global-cooling-godete-sostenitori-del-riscaldamento-globale-finche-dura/riguardo poi alla credibilità della nasa:http://daltonsminima.wordpress.com/2008/10/18/la-nasa-ci-nasconde-qualcosa/e poi:http://daltonsminima.wordpress.com/2008/10/06/imbarazzantissimi-ritrattamenti-della-nasa/nota per finire.: “questo è fuffa” è un modo di dire molto inusuale. anzi, io non l’ho mai sentito. invece utenti di diverso nome lo usano abituamente, in questo blog, in più post.altrove l’ho visto usare di frequente nei blog del cicap, dai soliti utenti che se li nomini apriti cielo!ora, per un ragionamento semplice semplice o i diversi utenti sono la stessa persona, o sono della stessa zona geografica ( non so quale, però), oppure sono persone dello stesso gruppo e questo modo di dire è uno slang loro interno.mi sbaglio?

  6. nella storia, chi ha affermato cose riguardati al futuro, esatte è stato sempre preso per matto, o ridicolizzato contrastato ecc ecc.. la storia la sappiamo… Nikola Tesla, o Gallileo… questo perchè molta gente non è pronta ad accettarlo,ma d’altra parte alcuni lo sono già ,non accetterà mai quello che hanno detto i maya 500 anni fa, in particolare la frase “il sole parlerà” riferito al 2012 (come si fa a fare previsioni astronomiche PRECISE senza neanche un binocolo?, per questo non verrà accettata), e poi nel 2009 a luglio guardi il SOHO, ed il sole fa come gli pare, spara un getto di intensità spaventosa che NON è della SUA categoria stellare, non si riesce a dare una spiegazione– io rispetto molto l’opinione sciettica , anche se non la condivido .ognuno valuti e giudichi. questo giudizio se sarà coretto sarà a vantaggio della stessa,o a svantaggio, IL TEMPO SARà IL VERO GIUDICE, per fortuna.

  7. 1 – Non è vero che nel comunicato non si fa riferimento al 2012. Si fissa la data all’inizio dell’articolo e alla fine. Non a caso dato che il prossimo massimo solare è previsto dagli enti preposti al controllo dell’attività solare per quel periodo. 2 – Caro lol, l’articolo smentito dalla NASA è quello di FOX NEWS e non quello di NEW SCIENTIST, da me postato. Per pubblicare per la FOX basta essere giornalista. Per scrivere su New Scientist bisogna avere un background scientifico accreditato e il comunicato.3 – Non ho mai detto, e lo ripeto, che nel 2012 ci sarà la fine del mondo ma che il sole entrerà in una nuova fase energetica, e questo è ciò che i maya intendevano comunicare. Non vuol dire che ci saranno catastrofi planetarie ma che la nostra Terra attraverserà, come sta già facendo, una fase di intensa attività sismica-tettonica, in relazione alle mutate condizioni del campo magnetico planetario, infulenzato da quello solare. Una fase che è scienza dato che l’aumento di queste attività e la loro pericolosità è dell’ordine della doppia cifra percentuale negli ultimi anni. Una fase che proseguirà anche dopo il 2012 e che non indica comunque ALCUNA FINE DEL MONDO!!!!!!!

  8. La NASA non ha mai detto che vi saranno cose tipo terremoti ecc..D’altra parte questi eventi non hanno assolutamente nulla a che fare con le tempeste elettriche.Tempeste elettriche come quelle previste dalla NASA si sono non solo già verificate di recente (senza provocare terremoti ecc..) ma alle latitudini artiche in certi periodi dell’anno sono quasi quotidiane.L’unico allarme che ha dato la NASA è quello dell’inadeguatezza di alcune parti delle linee elettrice americane ad affrontare simili eventi GIà AVVENUTI IN UN PASSATO RECENTE.I Maya non hanno previsto una bel niente. Semplicemente il loro calendario era concepito come una serie di ruote dentate che s’ingranavano a vicenda. Ciclicamnte questa configurazione torna a quella originale ovvero si resetta a 0. Ne più ne meno di come farebbe un vecchio contachilometri totalizzatore. Da quello a prevedere una qualunque cosa ce ne vuole.Con queste bufale, perché solo di questo si tratta, si spaventa persone ignoranti e menti deboli. Il tutto SENZA LA MINIMA EVIDENZA SCIENTIFICA.@MatteoGalileo non è ne stato preso in giro ne ridicolizzato.Anzi Galileo è stato preso in estrema considerazione dagli scienziati dell’epoca e da chi di scienza si occupava. La sua diatriba con la chiesa era di origine diversa e fu proprio un ente “anti scienza” a condannarlo.Invece i sostenitori di queste teorie non hanno nessuna prova scientifica. Non hanno un minimo di preparazione in fisica, matematica, astronomia o anche di una materia umanistica come la storia.Spesso quello che dicono lo hanno semplicemente trovato in rete, ma in rete puoi trovare di tutto ed il contrario di tutto.Mettere in relazione terremoti e attività solare puo’ apparire affascinante ma non ha nessuna base scientifica.@AdrianoMi citi la fonte secondo cui l’attività sismica sarebbe in aumento?Perché secondo me tu ti riferisci solo ad un impressione tratta dai media. Metre tutto quelo che è sucesso fuori dalla tua memoria storica e dalla tua esperienza diretta lo ignori.Ad esempio il terremoto dell’Aquila è stato per intensità del tutto nella norma rispetto alla sismicità della zona. Anzi addirittura al di sotto delle aspettative. Mentre in passato sul territorio italiano si sono verificati eventi di potenza ben superiore.In ogni caso lo chiedo ancora una volta. Se le vostre previsioni si riveleranno false cosa scriverete nel 2013?

  9. @fsenusretio non sono del CICAP, ma se lo fossi la cosa per me sarebbe un onore e non, come mi pare che tu sottintendi, un qualcosa di cui mi vergognerei.Sbugiardare chi tenta d’ingannare le persone la ritengo un attività meritevole.Io parlo di fatti mentre ho l’impressione che molti abbraccino una teoria solo perché affascinante e/o perché studiare gli costa troppa fatica.I fatti sono quelli che ho detto.L’articolo della NASA lo si trova ancora in rete. Non parla di eventi catastrofici, non parla di terremoti. Non solo. Se segui gli articoli della NASA la previsione di attività elettrica da parte del sole (attività che si verifica con livelli variabili tutti i giorni) sono al momento in diminuzione proprio per il 2012.Pensare che nel 2012 succederà qualche cosa solo perché il calendario maya si azzera è una boiata. E io per onesta intellettuale non posso dire la cosa diversamente solo per apparire gentile.Allora io ti chiedo. Fammi una previsione certa. Un evento perfettamente individuabile che non sia troppo generico di cosa accadrà.Perché poi è troppo facile prendere il primo terremoto (ve n’è decine ogni anno) o crack economico per collegarlo alla teoria della previsione maya… dopo che si è verificato.Dite esattamente cosa dovrà accadere. Arriva Nibiru, il diluvio universale, un meteorite che ci farà estinguere tutti, un terremoto che dividerà l’affrica in due o ricomparirà Atlantide?Altrimenti sono solo chiacchiere buttate li.E a mio avviso è esattamente di questo che si tratta. Chiacchiere su cui c’è anche chi, in maniera amorale, ci fa dei soldi con libri sul 2012 su Nibiru sulle scie chimiche ecc.. e a farne le spese sono le persone deboli che si spaventano o quelle ignoranti ( e spesso le due cose sono coincidenti).La scienza non è una cosa che s’impara su Internet. E se permetti quando si tratta di parlare di terremoti, tempeste solari, orbite di pianeti, preferisco ancora credere agli scienziati anziché all’illuminato di turno che ha studiato su wikipedia e sui libri di Giacobbo.

  10. orsovolante: il solito bla bla.saresti orgoglioso di far parte del cicap ( come ss), ma non ne fai parte.fate poi gli stessi identici ragionamenti.siete ovviamente baciati entrambi dalla logica scientifica. nel tuo blogroll il primo sito è quello di attivissimo, più quello di altri buontemponi il cui scopo nella vita è attaccare il sito tankerenemy. tra questi c’è anche il mitico peyote.non sarai certo del cicap, ma conosci molto bene i blog dei suoi esponenti maggiori.ma sono solo coincidenze.dopo un pò siete tediosi. almeno inventatevi qualcosa per tenere alta l’attenzione. ormai manco vi leggo più….

  11. Aridaje! Cambia il nik ma la sostanza è sempre quella! Si evicne da quello che scrivete che non seguite e NON avete mai seguite Forgione. Nelle sue riviste e nei suoi libri non ho mai letto di “fine del mondo”. Parlate senza avere informazioni, solo per gusto di dar contro.

  12. @sensuretCapisco le manie di complotto ma almeno usa il cervello.Il mio blogrol presenta i blog nell’ordine cronologico dell’ultimo articolo postato.Disprezza pure la logica scientifica ma ricordati che è quella che ha consentito la nascita del computer che utilizzi, dell’orologio che hai al polso, dell’automobile o del treno che ti porta al lavoro.Quanto a TankerEnemy libero tu di decidere il livello di lobotomia a cui sottoporre il tuo cervello. Vuoi davvero credere che ai passeggeri degli aerei viene impedito di aprire le tendine degli oblo e fare foto? Si vede che non sei mai salito su un aereo o sei disposto a dimenticare la tua personale esperienza pur di appoggiare il teorema del complotto.Personalmente essendo un tecnico di aeromobili ( ti immagino già puntare il dito dicendo “ecco perché sei un disinformatore, fai parte del sistema” 🙂 ) riconosco molto bene le balle che sparano.Ma non solo. Sono stufo di farmi dare dell’assassino da gente che si spaccia per esperto e non sa invece nulla del mondo che pretende di “ricercare”.Sono stufo di veder insultare persone che muoiono facendo il loro lavoro. Vedi le 4 persone che sono morte in trentino con l’eli del 118 o i miei due colleghi morti pochi giorni fa mentre lavoravano ad una linea elettrica in valle d’Aosta non ché il pilota ancora in fin di vita e che non si sa se tornerà mai a camminare.Persone che sono state più volte chiamate assassini da straker, zret, mike solo per sostenere le loro menzogne e la vendita di fuffa mentre in realtà è solo gente che mantiene una famiglia con un lavoro onesto.Prova ad immaginare il figlio di uno di costoro che s’imbatte nelle sparate di straker in cui dichiara che tutti i piloti e tutti i tecnici sono complici in un omicidio di massa?Straker è un ignorante totale. Ma ti sei visto i calcoli sulla velocità del suono? Alla terza versione con non shalace si è limitato a rimuovere tutto. Non è capace nemmeno a fare una semplice conversione di unità di misura e pretende di sapere che nelle scie ci sono le nanomacchine…Vuoi credergli? ma chi se ne frega. Ma non pretendere che io mi lasci insultare da lui e che a chi ha mandato auguri di morte a mia figlia non cerchi di far fare la figura che merita. Ovvero quella del fanfarone bugiardo ed in malafede.

  13. @cavaliereHo già preso atto e scritto in un post precedente che non si parla di fine del mondo.Ho chiesto allora quale sarà questo avvenimento predetto dai maya e insinuato dalla NASA.Mi è stato detto dei terremoti… e ho fatto presente che l’attività elettromagnetica del sole non puo’ provocare terremoti.Non solo. Quello che ha previsto la NASA è qualcosa che è già accaduto in epoche molto recenti. Di più, il tipo di tempesta elettrica prevista è del tutto usuale nella zona artica del nostro pianeta e si spinge solitamente in zone quali la scandinavia. Non muore nessuno. Hanno solo dovuto prendere qualche precauzione in più su alcuni dispositivi della linea di distribuzione dell’energia elettrica.Ogni tot annio capita che questi fenomeni si spingano in regioni equatoriali. Di qui l’invito della NASA a prendere qualche precauzione in più.Nessun terremoto, nessuna catastrofe.Possibile che nessuno di voi si renda conto degli effetti che queste notizie, prive di qualsiasi fondamento scientifico, possono avere su chi per motivi diversi ha una psiche fragile?Prova ad immaginarti un ragazzino sopravvissuto al terremoto dell’Aquila che s’imbatte in un articolo che, mettendo insieme informazioni in realtà prive di correlazione, come il calendario maya e le previsioni di tempeste elettriche solari, legga la conclusione del tutto campata in aria dell’autore che nel 2012 avverrano terremoti catastrofici.Come credi vivrà i prossimi 3 anni questo ragazzino? Possibile che non capite il male che fanno spesso queste bufale?Idem per il post di prima. Ma secondo voi quelli come me che vengono insultati quotidianamente da certi personaggi perché fanno i tecnici o i piloti o il meteorologo ecc.. che dovrebbero fare? Per di più sapendo che si tratta solo di fantasie.

  14. @ForgionePrendo atto che non hai parlato di fine del mondo.Non ho trovato alcun riscontro alla tua affermazione per cui l’aumento dell’attività elettrica del sole debba provocare dei terremoti.Il campo magnetico terrestre riesce a malapena a far muovere un ago di bussola… la vedo dura arrivare ad un intensità tale da spostare le zolle tettoniche.In ogni caso se hai dei link a documenti in tal senso sono aperto alla possibilità di cambiare idea.Quanto al calendario Maya vi è un motivo semplicissimo sul perché si resetta. Perché qualunque sistema basato su un sistema meccanico di ruote dentate di numero finito ciclicamente tornerà alla posizione iniziale.Ho già fatto l’esempio del conta chilometri totalizzatore delle auto. Ma può valere anche per il datario degli orologi.Potremmo usare un meccanismo simile a quello dei Maya anche per tenere il conto del nostro calendario. Solo che per quante ruote siamo disposti a mettere in cascata arriveremo sempre ad un punto in cui il tutto torna a zero.Non ti pare strano che siano stati in grado di prevedere una tempesta magnetica nel 2012 ma non l’evento che porto alla scomparsa della loro società (che poi non è avvenuta in un periodo storico cosi remoto)?

  15. Ragazzi se la smetteste di usare minuti preziosi per beccarvi e tirare frecciate in botta e risposta continui e anziche insultarvi collaboraste tutti per diffondere conoscenza pura senza giudizi l’umanità intera ci guadagnerebbe……..qualcuno posta qualcosa…se qualcuno non è dacccordo o ha prove discordanti che dica semplicemente quali sono con pace e senza astio represso…di modo che chi legge per conoscere…tutti i pensieri uguali o contrari e poi riflettere…lo possa fare…passa la voglia ad un certo punto di ascoltare litigi gente che si provoca…la conoscenza della verità non la sa nessuno completamente e se qualcuno ce l’ha non ne è consapevole…fino a che nn ci saranno gli eventi….il sapere è al di sopra delle fazioni…e tutte le informazioni sono importanti…basta che la piantiate di postare informazioni solo per contraddire o demolire…ma facendolo gentilmente e con rispetto come si dovrebbe dare un contributo…mandando a qual paese quella stramaledetta superbia e l’orgoglio che sono l’unico male vero del mondo e che fa pena ancora esisteno a certi livelli di maturità presunta…fate un profondo gesto di Umana Ragione….

  16. orso, ti rispondo perchè a differenza di altri hai mantenuto un modo di conversare civile, e A me piace conversare con chi ha un’opinione differente dalla mia.Penso che ci sia una cosa sulla quale sei totalmente fuori strada, e TI INVITO FORTEMENTE A RICREDERTI, quando affermi”E a mio avviso è esattamente di questo che si tratta. Chiacchiere su cui c’è anche chi, in maniera amorale, ci fa dei soldi con libri sul 2012 su Nibiru sulle scie chimiche ecc.. e a farne le spese sono le persone deboli che si spaventano o quelle ignoranti ( e spesso le due cose sono coincidenti).”hai preso una BELLA CANTONATA , non nego che ci siano persone che , in amniera amorale fa i soldi con 2012 ecc. ecc. anzi lo dico anche io, MA ATTENZIONE , STAI FACENDO CONFUSIONE , tra gente come il Mago Otelma ed un ricercatore come Adriano Forgione . c’è la stessa differenza tra luce e buio, spero che su questo converrai.Adriano sta dedicando la sua vita intera alla ricerca, non c’è nessuna malafede, c’è una fortissima passione nella ricerca della verità, che secondo la sua opinione di studioso, porta a delle determinate conclusioni, che possono Essere CONDIVISE o NO, MA LUNGI IL PENSIERO CHE ADRIANO VOGLIA SPAVENTARE LA GENTE O SPILLARE I SOLDI DEI DEBOLI DI MENTE.Pensaci bene prima di farti un determinato giudizio su tutti i psuedo-scienziati, sennò finisci in un’UTOPIA.

  17. il CICAP prima di tutto dovrebbe cambiare opinione sulle personalità come Adriano, infatti il CICAP non è più di fronte a maghi che in MALAFEDE spilllano soldi, ma a RICERCATORI che portano avanti degli studi che portano a delle conclusioni, se poi queste non sono in linea con la scienza ufficiale, che devono fare , se ne devono stare zitti? .. è no, devono portare avanti le loro ricerche, se come dici tu sono tutte bufale o sono invece grandi verità, il tempo ce lo dirà, ma non c’ntra niente con la serietà della persona interesata.e penso dovresti fare attenzione anche ALCUNI membri del CICAP,la maggioranza la ritengo genuina, nel senso che hanno un’indole sciettica, ma non NEGAZIONISTA, che è un’altra cosa.NON C’è il BIANCO O IL NERO;CI SONO TANTE TONALItà DI GRIGIO, sta alla gente valutare quale sia quella giusta.Ma il sig. Zahi Hawass, per esempio dovrebbe CONTROLLARE , visto che fa parte di un ente per il CONTROLLO, lui si limita invece a restare su affermazioni del tipo, ” le teorie del signo Bauval sono teorie portate via dal vento”, senza un controllo dell’eventualità di anche solo una piccola verità su tutte le affermazioni di questo ricercatore. per esempio, ti chiedo CHI HA INVENTATO I SEGNI ZODIACALI? tu(forse) ed il sig.HAWASS mi risponderete , TOLOMEO, nel 2 secolo a.c. io invece ti faccio notare che nel tempio di Karnak c’è una lunga pila di sfingi dalla testa d’ariete che simboleggiano l’era dell’ariete nella queale sono state edificate,(molto prima di tolomeo) o per esempio la posizione della sfinge, che è allineata con la costellazione del leone nel 10000 a.c., e questa non è una casualità un quanto è stata fatto un fossato apposta nella quale riporre la sfinge(un leone in principio) verso la costellazione del leone(oggi la chiamiamo cos’, ma prima di tolomeo non dovrebbe averlo saputo nessuno che era la costellazione in questione),tu l’avresti fatto un leone verso al costelazione del leone ,prima che questa appunto si chiamasse costellazione del leone?? scusate le ripetizioni.perchè nel 10000 ac la costellazione è con il corpo un po’ sotto la linea dell’orizzonte, per questo il fossato, per rifarla bene pari pari, ed ancora il Pantheon sumero era formato da 12 divinità, ed i sumeri avevano già bene i simboli dello zodiaco, perchè in qualche modo si riferivano ad ognuna delle divinità sopracitate. che c’entra allora tolomeo, non è che ha fatto semplicemente un CNTrOL-C CONTROL -V di conoscienze più antiche??non è che qualcuno, come dici tu, in modo amorale, ci fa dei soldi e VUOLE ONTINUARE A FARCI I SOLDI, fregandosene della storia passata??

  18. basta! di là Schweinsteiger, di qua l’Orsovolante! Non se ne può più! ma fatevi ‘na girata, che c’è il sole…Mi viene il dubbio che il Maiale sia l’Orso…Siccome l’articolo è in inglese mi ci vorrà un po’ per leggerlo, quindi per ora non commento: dico solo che sono stanco, ma parecchio, di vedere gente sul piedistallo che guarda dall’alto in basso questi poveri inferiori che si fanno fare il lavaggio del cervello da ciarlatani e imbonitori (secondo loro, ovvio, ho massimo rispetto per chi fa il proprio lavoro con passione, credendo in quello che fa: posso essere d’accordo o meno, ma non mi piace gettare m.. fango su chi svolge il proprio compito in buona fede, come credo faccia Forgione).Avete scritto la vostra OPINIONE (che secondo voi è verità assoluta), basta, abbiamo capito: avete un blog, scrivete su quello, magari verremo a leggere anche lì, ma smettete con questi toni professorali, da tuttologi, che invece, come tutti gli esseri umani, sanno poco o nulla dell’universo che ci circonda. Ma la differenza è che noi, nella nostra umiltà e ignoranza (nel senso di non conoscenza delle cose), ci poniamo domande e abbiamo dubbi; voi dall’alto della vostra arroganza, non ammettete opinioni diverse dalle vostre, dimostrando una grande, immensa, ottusaggine.

  19. Penso che il CICAP, sia un’associazione di persone un pò prevenute, c’è uno scetticismo troppo forte tra di loro per analizzare le cose in maniera obiettiva. Per esempio una persona gnostica cerca di analizzare tutto quelle che gli viene proposto, per poi dire se certe cose sono vere oppure no, invece ho notato che al CICAP si parte dal presupposto che le cose si devono per forza spiegare secondo i loro canoni e poi comincano ad analizzare, fino ad arrivare a spiegare in maniera di come erano partiti, cioè secondo i loro canoni. Sembre che devono arrivare per forza ad una spegazione che secondo loro è plausibile, ma non accettano che per altri potrebbe non esserlo e ci potrebbero stare anche altre spiegazioni.Riguardo al 2012 oltre questo articolo della NASA, ho letto che ci sono anche altre analisi scentifiche su eventi che porterebbero dei cambiamenti sul nostro pianeta ento quella data, spero che a capo di questo il CICAP sia più obiettivo e analizzi con più attenzione almeno le cose scentificamente provate…

  20. @Matteo.Non ho insinuato che Adriano Forgione sia in cattiva fede. Effettivamente non lo conosco, e non mi permetterei mai di dire una cosa simile.Anzi, come tutti coloro che mettono a diisposizione uno spazio aperto e libero di discussione lo devo ringraziare di questo per quanto le mie posizioni possano essere lontane dalle sue. Ho detto però, e lo penso davvero, che su simili ipotesi c’è chi ci campa in malafede.Però, come ho detto, non amo essere ipocrita a costo di sembrare maleducato.Cosa intendi per ricercatore? Se una persona mi viene a dire che l’aumento della radiazione solare porta a dei terremoti quali studi mi devo aspettare che abbia approfondito questa persona per essere attendibile?Direi che come minimo dovrebbe essere un astronomo che si è consultato con dei geologi… o vice versa.Inoltre qui ci sono 2 difetti d’origine.Il primo è la premessa. I Maya hanno realizzato un sistema di computo del loro calendario che fa si che questo si azzeri ciclicamente. Questo significa che quando segnerà zero deve succedere qualche cosa.Ma chi l’ha detto? Come ho spiegato tutti i sistemi di computo meccanici arrivano ad un punto in cui si resettano a zero. Anche il calendario del tuo orologio da polso. Abbinare questo “limite” ad una previsione di qualche cose è arbitrario.Il secondo difetto è nella definizione del tipo di evento. Tutti gli anni succede qualche cosa di clamoroso. Volendo tutti i giorni. Non solo. Se vuoi di qui al 2012 (ma vale per qualunque data) puoi trovare una marea di previsioni. C’è quella dell’attività solare (il cui massimo però man mano che le osservazioni procedono è sempre più spesso previsto per il 2011), ma ci sono sicuramente anche quelle di qualche fenomeno macroeconomico, politico, meteorologico…Insomma se davvero si vuole provare qualcosa si deve essere assolutamente precisi. Altrimenti è troppo facile.Tra l’altro credo che i maya non conoscessero la numerazione posizionale (non sono sicuro) e quindi questo rendeva difficile per loro immaginare un metodo di conteggio che proseguisse all’infinito. Qual’unque altro sistema avessero adottato sarebbe arivvato prima o poi ad un punto zero. Ma questo è un limite del sistema. Non una previsione.

  21. @matteo 2 (spero che il gestore non si infastidisca per lo spazzio che occupo)Non sono riuscito a seguire del tutto la logica del tuo secondo post.Io ripeto, assegnare in seguito un significato a delle coincidenze non mi pare un metodo corretto di agire. se davvero si deve provare che c’è stata una previsione questa deve essere chiara e dichiarata.A posteriori possto trovare un significato anche al come il mio vicino di casa ha parcheggiato l’auto (che è esattamente rivolta con il punto in cui stasera tramonterà il sole)Io non ho nulla contro i ricercatori autonomi. Però mi aspetto che chi vuole fare ricerca ad esempio sugli effetti che avranno le radiazioni solari delle previste, tempeste abbia degli studi specifici in merito. Nozioni di elettromagnetismo, di astronomia e di geologia tali da rendere attendibili i suoi studi… altrimenti è come se io volessi insegnare a schumaker come giudare una formula 1.

  22. @loreNon si tratta di essere ottusi.Io le previsioni della NASA le ho lette già 6 mesi fa. Sono appunto previsioni come tantissime altre. Ne trovi per il 2011, il 2010 e anche per il 2050.Inoltre se leggo che l’attività elettromagnetica può indurre i terremoti non posso far altro che far notare l’errore.Per te si tratterà di ottusità, io la chiamo ragionevolezza.Nessuno ha tutte le verità ma esistono cose che appaiono evidentemente sbagliate. Non si puo’ semplicemente tirare fuori una nuova teoria che contraddice tutto il sapere e dire, è vera perché nessuno ha tutte le verità. Puo’ essere vera, ma lo devi provare con metodo rigoroso. Cosi come fecero a suo tempo Keplero, Galileo e Einstein.

  23. Comunque i Maya, non hanno fatto una previsione solo in bas al calendario come dici tu cao Orsovolante, hanno scritto una profezia vera e propria: alla fine di questa era ritorneranno gli uomini che gli hanno insegnato l’ arte e la scienza e ci saranno dei grandi Cambiamenti. Così dice una profezia Maya, quindi questa mi pare una previsione oltre a quella del calendario. Poi mi sembra un pò strano che siano sia tante profezie di diverse civiltà antiche tutte simili tra loro che riportano sempre alla stessa data, e ci sono anche previsioni scientifiche sempre a rigurdo…Certo, sono cose che non si possono provare perchè quando si fa una previsione per il futuro è molto difficile essere precisi, tante volte non ci si riesce nemmeno con le previsioni del tempo, ma comunque sono cose che ci fanno sorgere dei quesiti, il primo fra tutti non è se veramente ci sarà la fine del mondo oppure no, ma se ci saranno dei cambiamenti importanti sul nostro pianeta tanto da farci cambiare la nostre abitudini quotidiane e la nostra civiltà…Cari amici del CICAP cercate di porvi le domande giuste…

  24. Intendo precisare che quelle di orsovolante (al secolo Fulvio Turvani) sono vergognose ed intollerabili diffamazioni: non ci siamo mai rallegrati per la morte di chicchessia. E’ una calunnia che orso sta spargendo dappertutto affinché entri nei motori di ricerca. Per quanto ci riguarda, abbiamo già provveduto a denunciare alla polizia postale (se ne sta occupando il dottor L. Curatolo) tutti i calunniatori e gli intimidatori che siamo riusciti ad identificare e chiesto l’identificazione di quelli non ancora identificati. Gli atti sono stati consegnati alla Procura per le azioni legali conseguenti. Ricordo che vari componenti del CICAP o loro fiancheggiatori hanno compiuto delitti quali il furto di identità, violazione della privacy e minacce aggravate. Si vedano le fotografie scattate dal dottor francesco Sblendorio (CICAP) Pregherei il gentilissimo Dottor Forgione di cancellare i commenti diffamatori e calunniosi di Fulvio Turvani e di altri esponenti del CICAP. CordialitàP.s. Dove trovano il tempo costoro per scrivere insinuazioni, denigrazioni e falsità su centinaia di blog, siti e forum?

  25. Eccolo li zret che ci d’ha un bell’esempio dello stile di Tanker Enemy. (ma secondo me si tratta di straker sotto falso nik)A) la pubblicazione dei dati privati delle persone a titolo intimidatorio. (caro zret, anche io so come ti chiami, dove abiti e dove lavori. ma non mi pare di averlo mai scritto in giro).B) negare anche l’evidenza. Basta un giro sui vostri commenti per vedere gli auguri di morte per i piloti ad esempio qui: http://www.tankerenemy.com/2008/05/collisione-tra-due-aerei-chimici-nei.html O l’invito ad usare la contraerea contro gli elicotteri come nei commenti qui (tuo fratello straker ha cancellato qualcosa… ma ne spara cosi tante che per quanto faccia rispunta sempre qualcos’altro): http://www.tankerenemy.com/2007/12/i-calabroni.htmlQuanto al gioire della loro morte lo avete fatto ampiamente nei commenti qui:http://www.tankerenemy.com/2008/11/francia-precipita-un-aereo-chimico.html(zret, non correre a cancellare… è stato tutto frezeerato)Ci sono poi le minacce mafiose mandatemi via mail da straker del tipo “noi non dimentichiamo” e gli auguri di morte per mia figlia formulati da arturo…dimenticavo…D) il ricorso alla censura, l’arma preferita, dopo la menzogna, da te e da tuo fratello.

  26. Chiedo ai ricercatori sicuramente esperti: c’è qualche prova che i maya conoscessero i fenomeni magnetici? E c’è qualche prova che conoscessero l’attività magnetica del sole e il suo ciclo undecennale? Se sì, esiste qualche fonte che lo confermi?

  27. Fulvio, sei veramente sfacciato: a differenza di te non inserisco i commenti tuoi e dei tuoi amici che ho conservato, pieni di minacce, di volgarità e di intimidazioni mafiose, per rispetto del Dottor Forgione cui certo non interessano i vostri vituperi. Tra l’altro, non capisco che cosa tu capisca di simbologia e di esoterismo, di Maya e di storia, visto che già capisci pochissimo di tutto il resto. Perché dunque hai deciso di “commentare”, dimostrando la tua abissale, irredimibile ignoranza associata a superbia e saccenteria? Sutor, ne ultra crepidam. Cordialità.

  28. credo si faccia fatica a negare che il cicap con mezzi tutt’altro che civili ( un eufemismo…) abbia nel mirino da qualche tempo gli attivisti anti-scie . potete sviare il discordo, ma rimane il fatto inoppugnabile che ci andate con la mano pesante.io personalemente riguardo alle scie mi sto documentando da tempo, e potrei anche dire che si tratta di deduzioni un pò spinte, ma francemente il modo in cui il cicap si accanisce contro questa gente e non altri mi lascia davvero sbigottito. ad esempio vorrei capire (ma ancora davvero non l’ho capito, perchè ogni spiegazione non regge) perchè vi accanite così violentemente contro forgione e gli attivisti anti-scie e lasciate stare i vari maghi, oppure non vi occupate per nulla del vaticano. riguardo a questa ultima cosa le spiegazioni di ss si contraddicono continuamente e dire che sono caotiche è un complimento. viva la fuffa del cicap

  29. Pur dissentendo dalle idee di Forgione, qui sono ospite e non intendo abusare dello spazio fin qui concessomi dal proprietario del blog e farmi trascinare da zret in una discussione che, guarda caso, sul suo blog non è possibile fare.Come tecnico aeronautico di professione e pilota per passione, riesco benissimo a riconoscere le cavolte che i due fratelli sanremesi sparano. Come persona riesco benissimo a riconoscere i loro metodi fraudolenti e le le loro mistificazioni.Esempio lampante di due giorni fa, quando zret pretende di farci credere che sugli aerei di linea ti obbligano a tenere chiuse le tendine per non vedere cosa succede fuori.@zret.Fin quando monti i miei commenti a tuo piacere falsificando il contesto, falsifichi i filmati e le foto sui tuoi blog, puoi credere di riuscire a dimostrare qualcosa.Ma ricordati che se un giorno andiamo in tribunale, quelli che faranno fede sono i file di log dei server e li si vedrà bene il contesto degli insulti e delle minacce E non credere che basti correre adesso a cancellare i post. (o credi davvero che straker sia un genio dell’informatica?)Ricordati che tu hai insultato persone che sono morte facendo il loro lavoro per la società. Piloti e tecnici dell’elicoccorso ad esempio (hai dedicato interi articoli d’insulti e di calunnie ai piloti), e che per fare questo ti sei avvalso di prove evidentemente falsificate come il FALSO filmato del telemetro o il FALSO filmato dell’AirNav.@Per chi crede alle scie chimicheA me non importa nulla se volete vivere con il terrore che il cielo vi cada sulla testa. Io mi limito a dare le mie risposte e a reagire agli attacchi alla mia persona e ai miei colleghi.Se non riuscite a capire che gli aerei bruciano idrocarburi e che quel suffisso idro sta a significare acqua ovvero il principale sottoprodotto della combustione di questi… be è un limite vostro non mio. Se invece di studiare le cose sui libri di fisica, chimica e manuali aeronautici preferite leggere le strampalate teorie di zret e straker su come si puo’ calcolare la quota di un aereo contando i secondi che passano prima di sentirne il rumore, cavoli vostri.Ma se usate queste cavolate per dare a me o ai miei colleghi dell’avvelenatore assassino allora ho tutti i diritti d’incazzarmi.Ma se non avete i mezzi, o più probabilmente la volontà, di capire, non prendetevela con il CICAP, i piloti i tecnici i meteorologi ecc.. Provate un po’ a meditare il vostro rapporto con il mondo e con la realtà.Da qui in avanti parlo solo più di 2012 e della NASA e non me ne avrò a male se il gestore decide di cancellare i commenti OT

  30. ciao orso , quando dici .” Non ho insinuato che Adriano Forgione sia in cattiva fede. e non mi permetterei mai di dire una cosa simile.” bravo, continua così. e”Ho detto però, e lo penso davvero, che su simili ipotesi c’è chi ci campa in malafede.” ma questo orso lo pensano TUTTI! per primi i NON -sciettici! ma il fatto che ci siano UNA parte per così dire di “ZIZZANIA”, non deve motivo di cattiva immagine a quelli tipo adriano che se ne prendono bene le distanze.quello che volevo dirti nel sec. post, era che la gente che ci campa in MALAFEDE è BIPARTISAN; non guardare solo alla parte non -sciettica, ma anche alla ZIZZANIA tra i cosiddetti sciettici, ma che in realtà non lo sono e cercano solo di trerne un vantaggio monetario/ om di altro tipo … ma questo NON deve influire sulla “moralità” di altri sciettici che nonn c’entrano niente .ora non ho tempo per rispionderti alle altre cose, quando ne avrò replicherò.

  31. ma orso, scusa proprio perchè da zret non puoi pubblicare i commenti, pubblicali qui, ti pare? se forgione non vuole, ti farà sapere. chi tace,acconsente. o no?poi, caro orso, certo non fai parte del cicap, ma linki solo roba loro? cacchio, ma leggi solo loro? ma allora fatti socio, scusa…magari interpellali..sai ho sentito dire ( ma non dirlo a nessuno, eh) che farebbe piacere a loro se qualcuno dell’aviazione facesse parte del loro gruppo. secondo me già qualche metereologo, geologo, qualche maggiore dell’areonautica sono già da loro. sarebbe uno spreco se un anti-complottista come te, così vicino alle loro idee non facesse parte del loro giro.insomma secondo me farebbe piacere conoscerti. dai tienci informati…e poi dici che non voglio bene al cicap…vedi come ti sponsorizzo?????ciao fuffi

  32. Ragazzi ma ascoltate quando Adriano parla? oppure no ? non ci credete ai cambiamenti che scentificamente sono stati esposti bene fate come volete. la realtà è che la nostra terra sta cambiando. ve ne siete accorti.?non credo. non esiste più sordo di chi non vuol sentire.Grazie Adriano, delle notizie che invii alle nostre e-mailrenza

  33. @Matteohai in parte ragione. Forse sono partito prevenuto. In ogni caso le cose dette a proposito di elettromagnetismo e terremoti non sono esatte. Le previsioni della NASA sono per un evento ricorrente nella storia e già accaduto in tempi recenti in più al momento quelle del picco massimo oscillanno tra il 2011 ed il 2015.Manca completamente la relazione causale tra calendario maya che si azzera e una qualunque previsione. Sia queslla della NASA od altre.Prova a far finta che si fosse azzerato quest’anno o che si azzeri nel 2015 e vedrai che con un po’ di buona volontà trovi un sacco di fatti avvenuti o previsti, che potrebbero andare altrettanto bene.@senusret Se vuoi discutere di scie e di zret puoi farlo liberamente da me. Che Forgione intervenga o meno esiste una cosa che si chiama nettique e qui è gia stata ampiamente infranta anche dal sottoscritto per rispondere a chi, come te, insinua accuse senza nulla in realtà sapere di come vola un aereo.2 cosine che non sai.A) Non sono dell’aeronautica, ne dell’esercito, ne di alcuna cosa riconducibile a forze armate o legate alle istituzioni. Che tu ci creda o meno esistono tecnici e piloti che fanno questo lavoro alla stregua dei postini, dei falegnami e degli ingegneri.B) Se sono qui mi pare chiaro che non leggo solo quello che dice il CICAP. Non credo di avere lincato nemmeno un loro articolo nel mio blog. Lo farò il giorno che lo riterrò opportuno.

  34. Certo che se proviamo ad immaginare che il calendario maya termini in un’ altro periodo si possono far corrispondere molti cambiamenti ambientali in quel periodo previsti dalla scienz su questo siamo tutti d’accordo, ma ti devo dire che sei sempre prevenuto, perchè come ho detto nel precedente messaggio che ho notato non hai nemmeno letto, qui non si tatta di vedere se ci saranno dei cambiamenti che quasi nemmeno ce ne accorgiamo, bisognerebbe spostare l’ indagine sui cambiamenti che possono scardinare la natura come noi la conosciamo. Certo qusta non è un’ indagine facile, ma come dicevano le profezie antiche i cambiamenti dovrebbero essere abbastanza significativi, ora, non so precisamente che cosa può portare un cambiamento del magnetismo terrestre, oppure un cambiamento dell’attività solare… ma purtroppo ho notato che oggi la scienzanon è dotata ancora degli strumenti adatti per fare con estrema precisione queste previsioni, resta solo da attendere il 23 dicembre 2012 per vedere se i nostri antnati avevano ragione…Comunque non capisco perchè caro amico Orsovolante ( S. CICAP ) continui a porti le domande sbagliate, e cerchi di convincere tutti che non bisogna porsi questi genere di interrogativi…

  35. @ Dario: cambiamenti che possano scardinare la natura come la conosciamo ce n’è sicuramente almeno uno, ed è il riscaldamento globale, che certamente la scienza non sta sottovalutando. L’attività solare varia ogni 11 anni, questa volta il ciclo pare stia ritardando. La NASA giustamente sottolinea l’importanza di proteggere adeguatamente le linee di trasmissione elettriche, che sono in fin dei conti delle antenne lunghe migliaia di chilometri e sono dunque molto sensibili a variazioni anche piccole del flusso magnetico. Stessi problemi devono porsi tutti i responsabili del funzionamento dei satelliti, anche loro molto esposti al vento solare. Ma questo vale per il 21 dicembre 2012 come per il 14 settembre 2009.

  36. @DarioChe io mi faccia le domande sbagliate può essere. Mai e poi mai mi sono sognato di dire a chicchessia di non porsi domande. Semmai posso avere criticato il modo in cui si prende per buona una risposta, o quello in cui la si cerca.Cambiamenti che posso scardinare la natura come noi la conosciamo.Quali potrebbero essere?I cicli solari sono appunto cicli. Abbastanza brevi tra le altre cose perché se ne abbia notizia in tempi recenti. I suoi effetti li conosciamo. In questo senso nemmeno il riscaldamento globale potrebbe essere inteso come uno scardinamento della natura. Il riscaldamento risponde a ben determinate leggi fisiche (quella fisica e quella scienza che molti ritengono superflua). Semmai c’è da rammaricarsi che nessuno abbia ascoltato con troppa convinzione l’allarme in merito che già veniva dato decenni or sono.Hai ragione, quando dici:”ma purtroppo ho notato che oggi la scienzanon è dotata ancora degli strumenti adatti per fare con estrema precisione queste previsioni”Ma cosa ti fa pensare che invece i maya avessero questi mezzi?Possibile che una civiltà in grado di prevedere cosa sarebbe successo nel 2012 al sole, non ci abbia lasciato nemmeno una traccia dei suoi strumenti di ricerca? Un laboratorio, un cannocchiale, un attenna con cui intercettava il campo magnetico terrestre o solare?Possibile che una civiltà cosi evoluta scompaia lasciando solo ruderi di pietra e oggetti ornamentali? Nemmeno uno strumento?Guardati attorno. quante cose troverebbe un archeologo nel tuo ufficio tra 1000 anni che testimoniano che noi conosciamo l’elettromagnetismo?Motori elettrici, computer, fili della corrente lampadine…Cosa hanno lasciato i maya che ti faccia pensare che ne sapessero qualche cosa? però fanno una previsione a cosi lungo termine e cosi precisa? Anno, mese, anche il giorno?La tecnologia dei maya era paragonabile a quella dell’età della pietra. Solo la loro organizzazione sociale era più sviluppata.Non conoscevano praticamente la metallurgia, usavano l’ossidiana per realizzare strumenti taglienti…Certo osservavano il cielo e conoscevano molto del moto delle stelle.Ma il loro calendario introduceva un errore di un giorno ogni 4 anni e per quanto si ripeta che era più preciso di quello gregoriano, ci si dimentica di dire che i romani ne adottavano uno il cui errore era di un giorno ogni 128 anni.Gli assiri adottarono la notazione posizionale ben prima di loro a quel che ricordo.Ciò non toglie nulla alla validità di molte loro osservazioni. Ma queste osservazioni non rappresentano nulla che dimostri una loro superiorità in tale senso. Tanto meno una loro capacità di prevedere eventi in un lontano futuro. ancor meno eventi che loro hanno visto all’epoca e che noi non riusciamo a vedere oggi.

  37. Io veramente un pò di argomenti ce l’avrei. Premetto, non sono il tipo di persona che vuole trovare per forza il mistero in tutto, e in parte posso essere d’accordo con quello che dici Orsovolante, ma devo dire che mi sembra pariamo un linguaggio molto diverso, tu parli diciamo con un linguaggio scientifico quasi accademico un pò chiuso, io invece (come altri) vorrei aprire nuovi spiragli… In riferimento alla profezia maya, sono d’accordo, è vero che non avevano assolutamente i mezzi per fare una previsione di questo genere, ma se ci andiamo a documentare e come ho già scritto, ma evidentemente non è stato letto attentamente, in passato non solo i Maya fecero questa predizione riguardante il 2012, ma anche molte altre civiltà antiche, tra cui gli egizi, menzionavano questa data… Neanche gli egizi avevano la tecnologia per fare una previsione del genere, ma se andiamo a studiare affondo la costruzine della grande piramide, sia l’esterno ma soprattutto l’interno, ci accorgiamo che non avevano la tecnologia nemmeno per realizzare una cosa del genere. Ci sono inoltre dei reperti antichi, i cosiddetti oggetti fuori dal tempo, che sono stai associati , a civiltà che non erano in grado con la loro tecnologia di realizzarli (alcuni sono risultati dei falsi, alcuni sono stati spiegati in maniera razionali, ma altri sono ancora avvolti nel mistero). Poi ci sono inoltre dei profeti che hanno menzionato il 2012,certo, queste sono tutte cose che vanno ad interpretazione, chiunque può interpretare queste profezie e indirizzarle per forza verso il 2012, ma secondo me i popoli antichi hanno ancora molto da insegnarco, soprattutto perchè se andiamo un pò ad indagare certe cose sembrano fatte da una mano univoca ed è quests una delle domande che bisogna porsi.Riguardo a quanto ho scritto sullo sviluppo scientifico moderno, lo ripeto, penso che non possiamo fare delle rilevazioni precise, se ci saranno dei cambiamenti nel 2012 o nel 2015, se sono cambiamenti che possono scardinare la natura come noi la conosciamo, ma oltrre a questo penso anche che non è ancora in grado di decodificare completamente (come invece si pensa) il linguaggio dei testi o delle costruzioni antiche, quindi “purtroppo” per vedere se succederà qualcosa bisognerà aspettare il 2012.Comunque a noi basta cercare di farci le domande giuste, non come fa il nostro amico Orsovolante…

  38. Oh, ma che bello! Forgione che prende un’altra cantonata, io che vengo scambiato ancora per un’altra persona. Intanto il fantasma del CICAP aleggia tra i believers come la peggiore delle loro paranoie, e come ciliegina sulla torta ecco che salta fuori pure il fratello scemo di Rosario, in tutto il suo splendore.Non mi sono mai divertito così tanto in un blog.

  39. Dimmi, che cosa dovrei ripetere di fronte a te? Che te e tuo fratello ve la giocate con Jim Carrey e Jeff Daniels nell’omonimo film?E che faresti, dimmi? Mi rincorreresti con in mano il telemetro farlocco con cui ti sei intascato i soldi della colletta dei tuoi adepti? Ma lascia stare, il Perlone l’hai già vinto, che vuoi di più dalla vita?..

  40. “Io ti sfido sciagurato caporale dei maiali, a ripetere tutto di fronte a me, se hai il coraggio, ma visto che voi disinformatori siete tutti degli emeriti vigliacchi di infima categoria, penso che mi risponderai al tuo solito modo. Ti confermerai per quello che sei: uno schifoso verme venduto”ROTFL… ahahah… il massimo… “ci vediamo fuori, vuoi botte”? Questo e’ il livello di Straker.

  41. e’ ora che qualcuno col potere di farlo e avendone la responsabilità, provvisto di un barlume di saggezza e ragione ponga fine a questo disprezzo della facoltà umana di saper scrivere e usare il cervello….qualcuno in alto si sta stancando….e non poco….

  42. ciao Orso,fa piacere sentirti dire che metti in discuissione il tuo giudizio,è segno di umiltà e saggezza.Anche io cerco(ma è difficile rimanere completamente impraziali) di non essere prevenuto verso lo scietticismo perchè NON è na cosa tipo “scapoli contro ammogliati” o sciettici VS non-sciettici,come ho già detto, ognuno ha la sua testa, e ragiona come meglio crede.a proposito di :”Le previsioni della NASA sono per un evento ricorrente quelle del picco massimo oscillanno tra il 2011 ed il 2015.Manca completamente la relazione causale tra calendario maya che si azzera e una qualunque previsione. Sia queslla della NASA od altre.Prova a far finta che si fosse azzerato quest’anno o che si azzeri nel 2015 e vedrai che con un po’ di buona volontà trovi un sacco di fatti avvenuti o previsti, che potrebbero andare altrettanto bene.”lE PREVISIONI TRAMITE OSSERVAZIONE CONTINUA con TELESCOPI AVANZATI OSCILLANO( usando il metodo scientifico quindi, osservazione-comprensione-previsone precisa/approssimativa in base alle variabili in gioco nel sistema), i maya invece erano CERTI, che l’attività solare sarà al PICCO ENTRO il 2012, e non dopo(codice dresda , non lungo conputo del quale parlavi precedentemente), e qua Orso non sto parlando di METODO SCIENTIFICO,questa affermazione non ha nessuna VALENZA scientifica , perchè i maya non hanno lasciato nessuno strmento/metodologia( magari qua se ne potrebbero avere ma se quei pazzi inspiritati dei conquistadores non distruggevano tutto perchè era “opera del diavolo” .. ma per favore..) con cui hanno ricavato queste previsioni, tuttavia resta il fatto che sono ESATTE… purchè non ho nessuno strumento che CONVALIDI QUESTA AFFERMAZIONE,però attenzione LUNGI DA ME chiedere l’appoggio scientifico…ti sto chiedendo di fare un ragionamento diverso.TUTTAVIA ti dico questo perchè, seppur non posso provarlo, perchè troppe COSE NON TORNANO,sto alludendo al codice Dresda(se vuoi ci andiamo insieme a guardarlo tanto non è così distante) dei maya( il problema però non sono i Maya, ma è KUKULKHAN semmai, ma questo possiamo parlarne in seguito), perchè in questo codice viene riportata un’eclissi solare di 500 anni dopo con soli 3 secondi di ERRORE?? come è possibile che un popolo del genere di fare una previsone di un

  43. Orso, ecco l’esempio che ti facevo prima, si sta materializzando proprio in questo blog, autoproclamarsi sciettico o non sciettico non basta, BISOGNA SAPER PARLARE CON L’ALTRA METà, sennò iln vostro titolo di non sciettico o sciettico, sarà solo una MEDAGLIA DI UTOPIA.Per questo li sto ignorando, non si meritano di essere considerati Sciettici.ok adesso continuo- dicevo di un evento astronomico IN MANIERA PRECISA , perdonerai i 3 secondi…io orso, posso mettermici tutta la vita, e posso chiedere anche il tuo aiuto a fare calcoli su calcoli di osservazioni oculari,senza ironia, ma NON riuscirò ad OTTENERE UNA TALE precisione , giuisto?( non era quello che chiedevi tu una previsione precisa di un evento futuro:)?e poi mi sono sempre chiesto perchè NON hanno scritto riguardo la loro storia:” siamo riusciti ad ottenere queste previsioni astronomiche tramite lo studio oculare giornialiero e calcolandone i moti e dopo molti molti calcoli ,siamo riusciti a formulare una previsione, così coe abbiamo studiato per l’ingegneria, il sistema numerico, ecc ecc..”ma ci lasciano..[continua

  44. e non c’è nessuno strumento maya che possa in qualche modo essere usato per aumentare la precisione delle previsioni…quindi i Maya non avevano Nessun metodo per determinare tali cose,tuattavia sono ESATTE QUESTE PREVISIONI.certo, magari ne potremmo aver saputo di più se quei pazzi inspiritati del conqustadores assiame a quel vescovo( non ricordo il nome)non avessero deciso di distruggere tutto perchè “opera del diavolo”.. ma per favore…”Un bel giorno è arrivato un tipo strano (tralasciamo in che modo), che ci ha imparato tutte le cose che a sappiamo sulle stelle, o sull’ingegneria, o sul tempo, sulla matematica,e colegare tutte queste cose con “l’astroingegneria” e poi un bel giorno come è arrivato è ripartito… però ha detto che ritornava.. “

  45. osp mi sono sbagliato e ho riscritto perchè mi sembrava che non mi avesse scritto il messaggio intero…cmq… la descrizione di KUKULKAHN …era con al barba biaca, gli occhi azzurri (??),carnagione chiara(??), alto.. non esistono persone con questi tratti somatici prima del 1492 in ameriaca , almeno ufficialmente.come può esssere una descrzione di un uomo che NON POTEVA STARE lì…? io non trovo risposta esauriente, mi sono detto che può essere folklore o mitologia, e i tratti somatici rappresentano qualcosa… che ne sò..ma non Quadra neanche un po’..perchè il codice dresda( gli “insegnamenti di kukulkhan” stanno lì , è si può toccare e vedere, è reale e non mitologia….Cmq la successiva previsone al superamento della nuova Era è:” e sarà il Tempo dell’incontro con i signori delle stelle”…. qualunque cosa può significare, io posso ipotizzare, ma penso assumerà più senso se e quando accadrà.Mettiamolo alla prova orso questo codice,ok? avrà anche stavolta preso gli eventi prima che succedono?” il Sole parlerà prima del 2012″, penso che entrambi VOGLIAMO DELLE RISPOSTE, poco importa se sono in linea con le nostre “opinioni” il tempo è un giudice che non sbaglia, è il giudice dalla verità che noi vogliamo.

  46. Forse si potrebbe confrontarsi in altra maniera.Credo che le personoe siano stanche… delle litigate via etere…Mi sembra, ma non conosco nessuno di voi, che vi accaniate uno contro l’altro e lo fareste anche su un articolo sulla Nutella se fatta con cioccolato fondente o al latte…Parere di un inesperto di tutto

  47. @ matteo: per prevedere le eclissi non serve null’altro che una paziente osservazione e annotazione degli eventi. Tempo diciotto anni hai capito tutto, se sei sveglio Con 180 anni, sei generazioni di astronomi, dieci cicli di saros, anche senza un telescopio o alrti strumenti, sei in grado di capire il ciclo, purché qualcuno scriva qualcosa da qualche parte. E sappiamo che i Maya sapevano scrivere. Si chiama ciclo di Saros. E vedere le eclissi è facile, bastano gli occhi, mentre vedere macchie solari e campi magnetici solari ci vuole qualcosa in più, come magnetometri, satelliti, spettrometri, e ovviamente telescopi con filtri per guardare direttamente il sole. Tutto cose che tra le rovine maya non si trovano. PS simpatica la parola “sciettici”, sembra una contrazione di “scie” e “scettici”.@ angelsai: sai com’è quando uno si mette a offendere e pubblicare i tuoi dati personali sulla rete, come hanno fatto anche qui, vien voglia di “accanirsi”. Qua puoi trovare le motivazioni di cotanto accanimento: http://banferenemy.blogspot.com/2009/03/io-disinformatore.html

  48. Markogts, non intendevo prendere la parti se stare con uno o con l’altro, ho letto il tuo blog. e proprio a ciò mi riferisco.Penso che il confronto leale sia alla base di ogni dibattito costruttivo. in caso contrario in questa lotta se veramente togliessimo Scie Chimiche o 2012 e mettessimo, come ho detto, “la Nutella” non se ne accorgerebbe nessuno… tutti troppo presi a rivaleggiare.Parlavo di metodo, semplicemente questo. Credo che simili verità nessuno le sappia con certezza, tutto può essere tanto quanto il contrario.Allora invece di, lasciatemelo dire, stupide lotte, uniamo tutte le informazioni, anche se discordanti, e parliamone con Verità. Sicuramente ne uscirà qualcosa di interessante.Solo gli idioti non cambiano opinione.E’ solo un semplice suggerimento

  49. Come ho già scritto, ci sono molte cose che legano le civiltà antiche l’una dall’ altra, non c’è solo la previsione di un’ eclissi, come diceva giustamente @matteo, olttre a tutto ciò che ho scritto, c’è la descrizione accurata da parte dei maya di uomini dai tratti occidentali, che gli avrebbero insegnato molte cose… e comunque, ci sono cose, tra le quali profezie, costruzioni e linguaggi che sembrano legare la maggior parte delle civiltà antiche, perchè non vi andate a documetare meglio su questo argomento mettendo da parte almeno per una volta lo scetticismo e guardare le cose in maniera più obiettivo ?Con questo non voglio cercare di convincere nessuno, ma vi prego di leggere con più attenzione i miei messaggi (forse non si capiscono bene ?) e cercare di porvi più domande di quante ve ne ponete, cercando di esemplificare il tutto.La scienza odierna è ovviamente molto più svilluppata rispetto a quella delle antiche civiltà, ma mentre noi a grandi linee conosciamo molte cose delle ultime ricerche e scoperte fatte, ci sono ancora molti interrogativi che ancora non hanno avuto risposte esaurienti sul passato remoto della nostra civiltà.Comunque “purtroppo” non potendo portare delle prove certe su questo potremmo stare a discutere all’infinito, ci rimane solo aspettare per vedere, ma anche per ragionare…

  50. Infine penso, anzi ne sono assolutamente sicuro e chi pensa il contrario secondo me non va nemmeno considerato nell’ambito di questa discussione, che nella scienza in generale, ancora non è stato scoperto tutto, e porsi nuove domande che sono al di fuori delle cose ordinarie, secondo me può aiutare lo sviluppo,non farlo significherebbe rimanere sempre allo stesso punto. Faccio un esempio: Galileo quando per la prima volta osservò i pianeti non conosceva quasi niente di questi, ma per la prima volte si pose delle domande che gli altri nemmeno immaginavano, riuscendo così a descrivere le loro proprietà (per questo è stato poi incriminato).Ritornando al 2012 le altre domande da porsi sono: siamo in grado con lo sviluppo scientifico moderno di fare previsioni precise per il futuro ?E come mai antiche popolazioni facevano previsioni così lontane nel tempo, tutte simili tra loro, come se ci fosse stata una mano unificatrice ?E ancora, chi erano qusti viaggiatori che hanno portato la civiltà tra gli antichi (ricordo che leggende simili non appartengono solo ai maya) ?E poi ce ne sarebbero anche altre che ho menzionato nei messaggi precedenti, tra cui le antiche costruzioni e gli oggetti fuori dal tempo…

  51. Venghino siori e siore al grande circo dei fratelli marcianò!!!Il Clown antonio marcianò vi intratterrà con le sue esilaranti gag mentre il fratello scemo, rosario marcianò, indovinerà la distanza che lo separa da ogni singolo spettatore solo grazie al rumore delle loro pernacchie!Venghino siori e siore!

  52. @Orso, allora tu dici che se siamo svegli con 18 anni, p 180 ani ci si riesce, allora facciamo qui ed ora questa prevsione di un’eclissi solare attorno al 2500( riportando GIORNO;ORA; MINUTI;MINUTi E SECONDI;e ZONA)… voglio vedere se ce la possiamo fare con precisione, e questo riguarda le Eclissi, …cmq adesso non ho tempo di rispondere… stas completerò il messaggioCONCORDO SU QUESTO”Allora invece di, lasciatemelo dire, stupide lotte, uniamo tutte le informazioni, anche se discordanti, e parliamone con Verità. Sicuramente ne uscirà qualcosa di interessante.”

  53. Quando si dice leggere prima di scrivere… Matteo, ti sei reso conto che io sono markogts e non Orsovolante? Comunque un’eclissi attorno al 2500 ci sarà ad esempio nell’anno 2504, il 14 giugno alle 01:31:03 ora di Greenwich , col massimo alle coordinate 1.9°S 167.1°E, dalle parti delle isole Marshall. Se vuoi vedere le eclissi per i prossimi 4000 anni, guarda pure qui: http://eclipse.gsfc.nasa.gov/SEcatmax/SEcatmax.html

  54. @MatteoNon ho scritto io il commento a proposito delle previsioni ma mi pare Markogts.In ogni caso credo che non ci sia nessun problema a fare una previsione come quella che chiedi tu. Le eclissi sono regolate da leggi precise.Credo serva poco più di una tavola delle effemeridi per fare una previsione del genere da parte di un astronomo. Il moto della luna e della terra da qui a 500 anni non subirà variazioni significative. Quindi non vedo perché meravigliarsi della facilità relativa di fare una previsione in merito.Per quanto riguarda i codici di dresda ecc.. anche io ti vorrei rispondere con più calma.Però vorrei fare chiarezza sul contesto della società maya. (o almeno di come lo conosco io).Quella maya non è una società poi cosi antica.Se non ricordo male ha cominciato davvero a fiorire verso il 200 d.c. ed è durata relativamente poco rispeto ad esempio a quella romana o egiziana. Quando sono arrivato gli spagnoli hanno trovato solo più i suoi resti e i suoi discendenti.Gli egizi erano arrivati al punto di sviluppo dei maya molto prima. Greci e romani a livelli di cultura e organizzazione politica ben superiori. Ed anche di pura conoscenza scientifica.In realtà i maya erano arretrati rispetto alle altre grandi società presenti nel mondo in quel periodo storico.Inoltre non erano una società isolata. Altre 4 società si sono sviluppate accanto a loro e probabilmente loro sono stati influenzati anche dai altri contatti esterni che queste società hanno avuto.Il codice di Dresda risale al XI XII secolo… In Europa ed in asia gli studi astronomici non erano affatto più arretrati anzi… Quando Copernico nel 500 formulo la sua rivoluzionaria teoria lo fece proprio grazie ai millenni di anni di osservazioni astronomiche cominciate coi fenici e via via proseguite. Anzi, la teoria eliocentrica er già stata studiata da aristarco e dai greci… quindi direi che i maya erano in verità piuttosto arretrati in materia.Erano è vero molto dediti alla misura degli eventi astronomici, ma lo facevano con metodi in realtà arretrati per il loro periodo storico.

  55. chiedo scusa per gli erroracci nel post precedente@Balzerano..che nella scienza in generale, ancora non è stato scoperto tutto, e porsi nuove domande che sono al di fuori delle cose ordinarie, secondo me può aiutare lo sviluppo,non farlo significherebbe rimanere sempre allo stesso punto.Vero. Ma quella che la scienza non ha ancora scoperto tutto non può essere una scusa per giustificare ogni ipotesi avventata su cosa sapevano i Maya (ma vale anche per altri popoli o ipotesi).Non posso semplicemente affermare “visto che la scienza attuale non è in grado di prevedere con accuratezza il momento del massimo solare, allora non si puo’ escludere che i Maya sapessero farlo”.Ci vuole qualche cosa di più direi. Ci vorrebbe la prova che almeno i maya avessero un idea dell’esistenza di questi fenomeni da parte del sole… e non c’è.”Ritornando al 2012 le altre domande da porsi sono: siamo in grado con lo sviluppo scientifico moderno di fare previsioni precise per il futuro ?Direi di si. Come a dimostrato Markogts. E possiamo farne anche su cose sconosciute ai Maya.”E ancora, chi erano qusti viaggiatori che hanno portato la civiltà tra gli antichi (ricordo che leggende simili non appartengono solo ai maya) ?”Perché una civiltà deve essere portata e non puo’ essere invece “creata”? In ogni caso i Maya sono una civiltà abbastanza recente, non isolata, e che tra l’Europa e le americhe ci siano stati contatti pre colombiani mi pare ormai una cosa accertata.

  56. Sono d’accordo che la civiltà maya si è creata e non è stata portata,sono d’accordo anche che è abbastanza recente e ci sono stati contatti con l’Europa. Ma purtroppo queste non sono delle risposte molto esaurienti perchè sono delle risposte giuste guardando però nella direzione sbagliata: Posso dirti che ci sono studi che provano che molte civiltà sono nate alla fine di altre, poi non solo i maya possedevano queste leggende di uomini più evoluti che hanno portato insegnamenti (avevo già scritto questo ma non è stato letto attentamenete)…Posso fare un esempio con gli incas, dove si vedono, ed è evidente, che ci sono delle costruzioni antiche costruite su altre ancora più antiche. Se andiamo a vedere le costruzioni più antiche stranamente sono di fattura a dir poco migliore di quella più moderna, ma non è tutto, queste costruzioni più antiche sono costituite da mura ciclopiche, dove la pietra è tagliata con una precisione tale che la tecnica per realizzarle fa invidia alla tecnica e agli strumenti contemporanei. Quando arrivarono i conquistadores rimasero sbalorditi da queste mura e chiesero agli incas chi le aveva costruite, ma loro risposero che quelle mura erano antichissime e loro non lo sapevano con precisione.Può darsi che anche i maya abbiano potuto avere un’influenza da una civiltà precedente, più evoluta ?E come mai civiltà più antiche erano in grado di realizzare opere tecnologicamente più evolute da far invidia a quelle contemporanee ?Certo, non sono stati trovati antichi “computer” in grado di fare progetti, ma tale precisione sembra quasi essere stata realizzata da questi.Certo, non avendo trovato ancora prove come questa, non possiamo nemmeno trovare il mistero in tutto, infatti come ho già detto io non sono il tipo di persona troppo scettica ma nemmeno credo a tutto quello che si racconta, ma sono solo alla ricerca di risposte più esaurienti…

  57. @dario “Posso dirti che ci sono studi che provano che molte civiltà sono nate alla fine di altre,”Be non è una novità@dario “poi non solo i maya possedevano queste leggende di uomini più evoluti che hanno portato insegnamenti”Sono sicuro che il mondo è pieno di “rivelazioni”. Ma se poniamo caso, un giorno noi umani sbarchiamo, con la nostra tecnologia imperfetta in un pianeta. Ci siamo andati perché sapevamo che entro 1000 anni la sua stella sarebbe impazzita e avrebbe distrutto i suoi abitanti. lo scopriamo abitato da un popolo che ha la tecnologia dei maya. Ci limiteremmo a lasciargli la nostra previsione/profezia? Gli insegneremmo ad innalzare mura ciclopiche e disegnare sagome di animali nel deserto?Oppure cercheremo d’insegnare loro a forgiare i metalli, a costruire lenti di vetro per i telescopi ecc.? Ed il messaggio per chi verrà dopo lo lasciamo sullo stile di un rebus della settimana enigmistica? Ci limiteremmo alla loro tradizione orale? O proveremmo a lasciarlo bello per iscritto, magari in tutte le lingue conosciute del pianeta scolpendolo bello grosso nella parete di una montagna?@dario “Posso fare un esempio con gli incas, dove si vedono, ed è evidente, che ci sono delle costruzioni antiche costruite su altre ancora più antiche.”Ma questa non è una novità. Proviamo solo a guardaci attorno qui in casa nostra. la sacra di san Michele è stata costruita sopra i resti di 3 chiesette pre romaniche che a loro volta sorgevano nei pressi di un sito pagano e se non ricordo male di insediamenti preistorici.Idem il duomo di firenze che sorge su una chiesa precedente che sorgeva a sua volta su una paleocristiana che a sua volta sorgeva su pavimenti di coccio pesto di costruzioni romane che a loro volta sorgevano sui resti di altre case.@dario “Se andiamo a vedere le costruzioni più antiche stranamente sono di fattura a dir poco migliore di quella più moderna, ma non è tutto, queste costruzioni più antiche sono costituite da mura ciclopiche, dove la pietra è tagliata con una precisione tale che la tecnica per realizzarle fa invidia alla tecnica e agli strumenti contemporanei.”Mi piacerebbe che questa precisione venisse quantificata. Lo sai che al giorno d’oggi i piani di riscontro dei moderni rilevatori di dimensioni robotizzati, sono realizzati in pietra e con precisioni superiori al millesimo di mm?Chi come me vive in paesi dove da sempre si cava la pietra difficilmente si stupisce di queste cose. Non serve affatto una grande tecnologia per costruire mura ciclopiche o le piramidi. Basta molto tempo e la sufficiente quantità di mano d’opera. Uno dei motivi per cui gli egizi hanno dovuto usare massi enormi per costruire le piramidi, è che non conoscevano l’arco. Quello che oggi ci stupisce è stato imposto dai limiti della loro tecnologia. Non il contrario.Il phanteon romano è sicuramente tecnologicamente più avanzato, con l’uso di calcestruzzo addirittura di densità variabile. Ma lo stesso Colosseo, con l’uso di archi e collegamenti di metallo. In ogni caso continuo a non trovare un nesso. Insomma qui ci vuole una società che, per dirla con parole non mie, ci abbia almeno lasciato, una valvola, un transistor, un carburatore… per studiare il sole e il suo campo magnetico non bastano mura ciclopiche.Oppure ho torto, bastano quelle, ma allora qualcuno mi deve dimostrare come, ripetendo l’esperimento.@dario “Può darsi che anche i maya abbiano potuto avere un’influenza da una civiltà precedente, più evoluta ?”Può essere. Ma la definizione di tecnologicamente evoluto qual’è? Secondo te una civiltà tecnologicamente evoluta tira su muri di pietra? Io ci vedo pochissimo di tecnologico. La tecnologia prevede l’uso spesso di materiali creati ad oc. Per scolpire ed accatastare massi non serve tecnologia. Tempo e forza bruta si ma tecnologia no. Non ho mai visto un arco nelle foto di queste costruzioni. Il mio appartamento di mattoni, con l’isolante in mezzo, l’impianto elettrico e di riscaldamento, i vetri alle finestre sarà meno impressionante… ma è molto più tecnologico di qualunque muro ciclopico.Tutte le civiltà che avevano una tecnologia di una certa rilevanza ci hanno lasciato traccia di questa cosa.Chi possedeva la ruota ha lasciato dipinti e modelli di carro. Chi conosceva i metalli ci ha fatto trovare oggetti, armi, fibbie, ornamenti realizzate con questi. Chi conosceva il vetro ci ha lasciato i recipienti…Siamo stati in grado di trovare persino i focolai degli uomini preistorici e i contenitori in cui custodivano la brace per portare con se il fuoco.E di queste civiltà, non riusciamo a trovare nulla che sveli la tecnologia con cui osservavano il magnetismo solare? O anche solo le sue macchie? Puo’ essere che sia io a guardare dalla parte sbagliata, ma può anche essere che qualcuno si ostini a voler vedere la pozza d’acqua in quello che è solo un miraggio.@dario”Certo, non sono stati trovati antichi “computer” in grado di fare progetti, ma tale precisione sembra quasi essere stata realizzata da questi.”Come prima. Mi piacerebbe che si quantificasse la precisione. L’uomo può fare cose estremamente precise di suo. Con pochi strumenti non è difficile realizzare angoli retti, cerchi, mettere le parti in relazione geometricamente corretta tra di loro. Però ricordo sempre che nello stesso periodo si faceva di più in altre regioni del mondo. Si era già inventato l’arco, la ruota, l’aratro, si navigava e si sapeva non solo predire le eclissi, ma anche stabilire in che punto della terra ci si trovava osservando le stelle almeno per quanto riguarda la latitudine. Anzi, già si sapeva che cosa serviva per calcolare la longitudine. Una precisa misura del tempo.I greci avevano già iniziato, nel 600 a.c. ad indagare l’elettromagnetismo usando l’ambra (tant’è che ancora oggi usiamo il suo nome greco per indicare l’elettricità). E pare che qualche cosa arabi, cinesi e vikinghi sapessero sul campo magnetico terreste o almeno sugli effetti che aveva sugli oggetti magnetizzati… Tutte cose che i maya non sapevano.Allora.Se mi dici che i Maya sono una civiltà su cui per molti versi sappiamo ancora poco.. posso essere d’accordo, anche se negli ultimi decenni sono stati studiati in abbondanza.Però dire che siccome ne sappiamo poco può essere che conoscessero una certa tecnologia o scienza, o che un popolo tecnologicamente più evoluto li ha visitati lasciandogli una profezia per il 2012 è pura speculazione che di per se non ha alcuna valenza.Quanto alle altre profezie non le conosco.Onestamente da quando sono nato ne ho sentite diverse. Da quelle di Nostradamus a quelle sul 2000 (poi posticipate al 2001 e poi mi pare al 2003 ed infine dimenticate). Nessuna si è realizzata. (una si a dire il vero ma era tecnologica e recente. Quella del millenium bug. Avevo un videoregistratore che dal primo gennaio 2001 si è rifiutato di abbinare correttamente anno, data e giorno della settimana 🙂 ).Però ti dico una cosa. Quando sentii per la prima volta quella del 200 avevo credo 10anni. Me la racconto un mio cugino più grande. M’impressiono molto. Per notti non ci dormii. Poi per anni ogni tanto mi tornava alla mente fin che non studiai abbastanza da rendermi conto e convincermi che era una sonora balla.

  58. ehehe scusa markogts, sai ho la pausa panzo un po’ stretta ed ho letto e risposto veloce,sbagliandomi il nome scritto, my fault.. cmq per il link messo delle previsioni, io non intendevo sapere se OGGi le sappiamo le date delle eclissi(certo che oggi le sappiamo), ma vorrei che usando la tecnologia maya(quindi osservazione ocuilare ed annotazione +calcolo), facessimo delle previsioni;partendo da 0 e fare la previsione per il 2500, questo intendevo.ho i miei dubbi sulla capacità di prendere il secondo spaccato(vabbè facciamo come per i maya un errore assoluto di +-10 sec), perchè ci possono essere degli imprevisti astrnomici che falsano il calcolo(matematicamente esatto). Il codice di Dresda risale al XI XII secolo… In Europa ed in asia gli studi astronomici non erano affatto più arretrati anzi… Quando Copernico nel 500 formulo la sua rivoluzionaria teoria lo fece proprio grazie ai millenni di anni di osservazioni astronomiche cominciate coi fenici e via via proseguite. Anzi, la teoria eliocentrica er già stata studiata da aristarco e dai greci… quindi direi che i maya erano in verità piuttosto arretrati in materia.Erano è vero molto dediti alla misura degli eventi astronomici, ma lo facevano con metodi in realtà arretrati per il loro periodo storico.@orso la civilità Maya , come dici tu , era in declino vertiginoso quando sono arrivati i conquistadores, avevano scarsi raccolti, malattie,disordini sociali(politicalmente e culturalmente , non erano i migliori).. oltretutto l’imperatore montezuma2, credeva proprio che i conquistadores fossero kukulcan di ritorno(come aveva pre-detto) e forse a causa dei tratti somatici che erano simili alal descrizzione di kukulcan,e la venuta dal mare come kukulcan—ha fattp supporre l’errato a montezuma 2. anche per questo è stato facile conquistarli, perchè adoravano i loro carnefici.riguardo al codice dresda,inon è detto che abbia ricopiato delle conoscienze europee, anzi quella riguardante l’attività solare ne prende bene le distanze.ti devo correggere su una cosa… la teoria eliocentrica( ma DETTAGLIATA) l’avevano già formulata i Sumeri, sempre menzionando la solita storia del” non le abbiamo imparate noi da soli ste cose, un giorno è arrivato un tipo strano..ecc ecc..”e IDEM per gli EGIZI,anche loro la stessa storia(come fa notare dario)…è alquanto curioso questo e a mio modo di vedere , COME FACEVA NOTARE dario, che pone delle domande interessanti, c’è una sorta di effetto dejavù riguardo la descrizione del raggiungimento di una conoscienza nelle varie arti da parte dei popoli antichi non in contatto tra loro…..e qua poi ognuno CI vede qualcosa di diverso..

  59. @Matteo. “…perchè ci possono essere degli imprevisti astrnomici che falsano il calcolo(matematicamente esatto)…”vedi.. a mio avviso questa affermazione è significativa di un errore nel porre le cose nella giusta prospettiva.Quale potrebbe essere a tuo avviso “l’imprevisto astronomico” di proporzioni tali da poter falsare una previsione di una eclissi? 500 o 1000 anni in termini astronomici sono meno di un battito di ciglia.Forse nemmeno lo scontro della luna con una meteora sarebbe in grado di variare significativamente i cicli delle eclissi. L’eventualità che un simile imprevisto si realizzi nell’arco di qualche migliaio di anni è all’atto pratico approssima bile a 0. Tra l’altro sappiamo che non si è verificato nulla del genere quindi la previsione è per forza esatta (sulla precisione da te citata, mi piacerebbe vedere qualche documento, ma posso anche crederci.) Grosso modo è come prevedere ogni quanto tempo la lancetta delle ore incontra quella dei minuti. Quando hai capito il meccanismo la previsione sarà sempre esatta a meno che non si fermi l’orologio. E l’orologio del sistema solare è ancora molto lontano dal doversi fermare.@Matteo.”la teoria eliocentrica( ma DETTAGLIATA) l’avevano già formulata i Sumeri, sempre menzionando la solita storia del” non le abbiamo imparate noi da soli ste cose, un giorno è arrivato un tipo strano..ecc ecc..”Ma perché tanta sfiducia nella capacità dell’uomo di studiare da solo le cose, speculare su delle teorie, esprimerle, correggerle ed alla fine arrivare ad un idea abbastanza esatta della realtà senza bisogno di suggeritori?Inoltre nel leggere i documenti dell’epoca, bisogna interpretarli nel loro contesto.Quanti studiosi medioevali, avranno presentato le loro teorie esordendo: “questa notte Dio, mentre riflettevo sul problema XYZ mi ha illuminato facendomi pervenire questa soluzione”Tu leggendo quello crederesti che davvero dio gli è comparso nello studio con in mano l’esperimento risolutivo o la pergamena con il calcolo esatto? Sicuramente no. Non lo pensi perché l’esempio che ti ho fatto è abbastanza vicino alla tua cultura “attuale” da permetterti di capire l’astrazione… l’aforisma che ci sta dietro.Probabilmente quando leggiamo i documenti di una cultura da noi più lontana facciamo fatica a capire questo e tendiamo ad attribuirgli il significato che una simile affermazione avrebbe se espressa da qualcosa che conosciamo meglio.Il popolo che ti porta l’illuminazione potrebbe benissimo essere una “giustificazione” teologica necessaria per presentare le proprie scoperte in un contesto culturale molto diverso dal nostro.”riguardo al codice dresda,inon è detto che abbia ricopiato delle conoscienze europee, anzi quella riguardante l’attività solare ne prende bene le distanze.”Io non ho detto che abbiano ricopiatto delle conoscenze europee. Ho detto che rispetto alle conoscenze europee e asiatiche dell’epoca quelle dei maya erano molto più arretrate.In ogni caso non abbiamo nessuna notizia, nessun indizio, nessuna traccia, che i maya potessero prevedere una qualunque anomalia elettromagnetica del sole e quindi lasciarci una previsione in merito.Inoltre, il picco previsto dalla NASA non è certo qualcosa in grado di provocare terremoti o peggio.E’ sicuramente qualcosa che può interferire con la nostra tecnologia. Anzi è già successo in passato. Per questo la NASA ha suggerito alcune cautele.Tutto li.

  60. Quale potrebbe essere a tuo avviso “l’imprevisto astronomico” di proporzioni tali da poter falsare una previsione di una eclissi? 500 o 1000 anni in termini astronomici sono meno di un battito di ciglia.Forse nemmeno lo scontro della luna con una meteora sarebbe in grado di variare significativamente i cicli delle eclissi. L’eventualità che un simile imprevisto si realizzi nell’arco di qualche migliaio di anni è all’atto pratico approssima bile a 0. Tra l’altro sappiamo che non si è verificato nulla del genere quindi la previsione è per forza esatta (sulla precisione da te citata, mi piacerebbe vedere qualche documento, ma posso anche crederci.) Quando hai capito il meccanismo ….”@orso..(come al solito ho poco tempo adesso) a mio avviso( con le modeste conoscenze atronomiche a mia disposizione), gli imprevisti astronomici possono essere gli asteroidi,d’accordo che 500 anni in termini astronomici sono un battito di ciglia,ma per esempio nell’aprile scorso quel meteorite che doveva passare lontano dalla Terra ,invece è passato più vicino del previsto(26000km), un niente) e se avesse impattato avrebbe fatto un bel guaio, POSSO SOLO IPOTIZZARE, in quanto per fortuna non è caduto, un’esplosione abbastanza grande, ripercussioni sul clima , (e quindi anche sul movimento terrestre anche se di poco). a mio modo di vedere questi possono essere degli imprevisti astronomici. poi il documento orso lo puoi vedere e verificare tu stesso, sta nel Museo di dresda.(appunto il nome)

  61. Vorrei che le tue risposte mi bastassero… é vero , detto così dire che i Maya erano in grado di prevedere la fine del mondo anche a me pare una grossa speculazione. Però purtroppo continui a darmi risposte non molto esaurienti, mi informi oltretutto di cose che già conosco, forse penserai che sono troppo ignorante in materia ? Vuoi prove, ma credo che anche tu mi debba portare prove di quello che dici.Ma vorrei soffermarmi un’attimo sul discorso delle mura ciclopiche che secondo te possono essere riprodotte anche oggi con la tecnologia odierna, prova a documentarti meglio sull’argomento… e vedrai che non tutto è come tu pensi… ricordati che la stessa tecnica è stata ritrovata tra le antiche mura di tutto il mondo, ripeto come una mano univoca … Alla risposta che mi hai dato quando fai l’esempio di presunti uomini venuti dallo spazio che invece di lasciarci strumenti di tecnologia ci hanno lasciato solo messaggi indecifrabili e mura ciclopiche per metterci in allerta, a parte che l’idea di uomini venuti dallo spazio per metterci in allerta è un pò prematura, sei andato un pò troppo avanti con le indagini, poi i motivi per i quali non ci hanno lasciato niente, ci sarebbero, però purtroppo ancora non si può avere le prove… Cmq ti facco un esmpio con Nostradamus, ricordandoti che non è vero che nessuna delle sue profezie si è avverata. In un testo racconta che le sue profezie sono state prese da altri testi molto più antichi e che quando li bruciò emisero uno strano bagliore… Tu devi sapere: c’è oggi della carta che quando viene bruciata emette questo effetto, ma non esisteva ai tempi di nostradamus…Il perchè nostradamus bruciò questi testi ? Perchè scrisse tutto in maniera poco chiara tutta da decifrare ? Forse per lo stesso motivo per cui non abbiamo trovato la tecnologia a cui tu ti riferisci…prova a pensarci tu, viaggiando anche un pò con l’immaginazione e lasciando un attimo lo scetticismo da una parte, quale può essere il motivo… Fai anche qualche indagine sui cosiddetti oggetti fuori dal tempo e vedrai che non sono tutti dei falsi o spiegabili razionalmente.Poi infine devi sapere che gli antichi a differenza di noi avevano molto molto più sviluppata la percezione della spiritualità, con questa parola mi riferisco al potere dell’anima che riuscivano a gestire, cosa che invece noi oggi non siamo in grado di fare. In proposito sono stati fatti degli esperimenti sul potere della forza interiore, e si è visto che è in grado anche di guarire malattie che la scienza moderna non è in grado di curare adeguatamente, quindi anche questa la chiamerei tecnologia. Una tecnologia di cui l’uomo moderno si deve riappropriare, e chissà se proprio il 2012 sarà la data giusta…

  62. @matteo”a mio avviso( con le modeste conoscenze atronomiche a mia disposizione), gli imprevisti astronomici possono essere gli asteroidi”Come ti ho detto non credo basterebbe un asteroide per modificare significativamente la periodicità delle eclissi. In ogni caso l’asteroide non c’è stato per cui è stato sufficiente il calcolo matematico.In quel senso gli imprevisti sono pressoché 0

  63. @dario.Hai portato la discussione su un terreno dove difficilmente ci possiamo confrontare.Io non mi ritengo chiuso. Ma scettico si. E la parola prova, evidenza, esperimento, hanno per me un significato ben preciso.Sulle mura ciclopiche posso solo ripetermi.Io credo che al giorno d’oggi le persone siano disabituate a quanto il tempo ed il lavoro manuale possono fare.Eppure non c’è bisogno di andare molto lontano.Ti chiedo ancora. La tecnologia è una cosa. La pazienza, il tempo che occorrono ad accoppiare con la precisione, anche di qualche millimetro delle pietre, un altra.Tra l’altro io non ho trovato traccia di questa precisione che farebbe invidia a quella odierna. Solo accenni su siti vagamente newage. Ti chiedo ancora se sei in grado di quantificarmela.Dalle immagini che posso trovare in rete non vedo tutta questa precisione… Mi chiedi delle prove? A quale proposito? “In proposito sono stati fatti degli esperimenti sul potere della forza interiore, e si è visto che è in grado anche di guarire malattie che la scienza moderna non è in grado di curare adeguatamente, quindi anche questa la chiamerei tecnologia. Una tecnologia di cui l’uomo moderno si deve riappropriare, e chissà se proprio il 2012 sarà la data giusta…”Mi spiace. Non ci credo. Disposto a cambiare idea quando tutto questo sarà dimostrato con esperimenti pubblici, con evidenze di studi epidemiologici ecc..Questo è proprio quel genere di dichiarazioni che possono illudere la gente e anche fare del male.Dario. Tu metti insieme un mucchio di cose per tentare di dimostrane una. Non dico che tu lo faccia in cattiva fede, attenzione. Ma cosi, passami l’espressione, si trucca il gioco.Continuare a fare ipotesi può andare bene per fare una ricerca. ma non va assolutamente bene quando si deve dare una risposta. La risposta non può più essere un ipotesi ma la presentazione di una serie di prove che confermano l’ipotesi. (spero di non essere stato troppo criptico)Ok possono essere passati uno o più popoli che avevano una cultura/tecnologia superiore.Ok conoscevano metodi di rapportarsi con l’anima che noi non conosciamo….Ma dove sono le evidenze di queste affermazioni? Se dai maya mi devi portare a Nostradamus o alle altre mura ciclopiche sparse per il mondo (ne trovi anche in toscana se vuoi… O nei nuraghe sardi) significa che non hai una prova diretta. O sbaglio?Com’è che tutti coloro che credono/diffondono queste teorie, poi però ricorrono continuamente alla tecnologia classica per farlo?Se in passato erano cosi bravi a curarsi con l’anima… com’è che la loro vita media era cosi bassa. Meno della metà della nostra?Non si tratta di essere materialisti. Si tratta di una cosa diversa. Si tratta anzi di lasciare spazio allo spirito senza cercare di mischiarlo al materiale.

  64. @matteocredo ti riferissi a questo asteroide DD45http://sse.jpl.nasa.gov/news/display.cfm?News_ID=31295#contentè passato a 75.000 km (sempre pochi) e si stima fosse grande come quello di Tunguska che impatto la terra nel 1908. (30-35 mt di diametro)Per quanto impressionante non modifico in modo evidente i moti periodici del sistema terra, luna, sole.

  65. Per quanto riguarda le mura ciclopiche, mi riferivo precisamente a quelle costuite vicino a cuzco, a quelle costuite attorno alla sfinge e quelle costruite all’ isola di pasqua, dove non ci passa nemmeno una lama di coltello tra una pietra e l’altra e non c’ è bsogno di niente per tenerle unite tra loro per quanto sono precise…Poi ho notato che non hai letto con attenzione quello che ho scritto su nostradamus ne sugli oggetti fuori dal tempo, lo hai ignorato completamente, come hai ignorato molti altri argomenti, sono contento cmq che ammetti il tuo forte scetticismo…Ti avevo chiesto di documentarti meglio su alcuni argomenti che ti avevo esposto prima di rispondermi, ma non l’hai fatto… così facendo non so se si riesce a creare qualcosa di costruttivo.Per quanto riguarda la cosiddetta forza interiore, sono stati fatti veramente degli esperimenti confrontati con la medicina, anche se tu non ci credi, prova a guardare su internet un certo Gregg Braden, forse lui può spiegarti meglio l’argomento….

  66. L’età media di mortalità tra gli antichi era molto inferiore di quella odierna hai detto, ma la media della mortalità viene fatta in base alle statistiche, lo sai con precisione di che epoca stiamo parlando ? Sei sicuro che nell’ epoca in questione la media era questa ?Ho messo insieme un mucchio di argomenti dici, ma se tu ci rifletti bene sono tutti ricollegabili tra loro.

  67. mi sento un po’ costretto con questa tastira… forse sarebbe più facile un confronto diretto… ma vabè.. accontentiamoci–ritornando alla discussione;da orso:”Come ti ho detto non credo basterebbe un asteroide per modificare significativamente la periodicità delle eclissi. In ogni caso l’asteroide non c’è stato per cui è stato sufficiente il calcolo matematico”—-qua putroppo diventa un discorso poco utile per entrambi.. io “credo” , e tu “non credi”… putroppo è come parlare al vento … non abbbiamo un riscontro scientifico su queste nostre affermazioni.. quindi lasciano il tempo che trovano…tralasciamo questa parentesi sulle eclissi.passiamo ad altro. visto che è cmq Possibile che un eclissi venga prevista matematicamente perchè abbiamo gli “strumenti” (gli occhi) per vederla, posso accettare anche che i Maya abbiano calcolato semplicemente in questa maniera le eclissi… certamente erano fissati col tempo ed numeri.e sto ignorando completamente i reperti maya che affermano che il calendario, e quindi le previsioni delle eclissie quant’altro, sono state “portate” da quetzcoal(kukulkan) oltre che a inventore dei libri , donò il mais al genere umano e, a volte, è stato anche considerato il simbolo della morte e della resurrezione.però in virtù della possibilità del raggiungimento delle stesse nozioni per via “auto-didatta” ignoro queste informazioni.

  68. cmq sì orso, mi riferivo proprio a quel meteorite…76000km giusto?continuo la discuissione..””Ma perché tanta sfiducia nella capacità dell’uomo ?…..”Orso penso di essere una persona che ha invece una FERVIDA fiducia(forse eccessiva) nelle capacità dell’uomo! ti dico solo che seguo con devozione il lavoro di Michio Kaku , il fisico, che io chiamo “fanta-fisico”.detto questo penso che tu mi abbia risposto in quel modo, perchè non sei a conoscenza di quello a cui mi riferivo quando ho menzionato “DETTAGLIATO”…nei più piccoli particolari.perchè seppur ho una grande fiducia nelle capacità umane… devo (putroppo) costatarne anche i limiti… io NON LO VEDO AD OCCHIO NUDO nè URANO, Nè NETTUNO nè PLUTONE…. posso starci anche 5000 anni a fissare il cielo, ma non ho lo “strumento” adatto… cioè un telescopio…seppur ho un telescopio…. io il mio pianeta( e prima ancora dovrei sapere che sto su un pianeta…) non lo chiamo ” MOSTRO D’ACQUA”(TIA-MAT), perchè dovrei sapere che il 75% del pianeta è ricoperto da mari ed oceani. e quindi tutta una serie di cose che seppur sono intelligente e bravo a fare calcoli ed osservazioni astronomiche non ci arrivo lo stesso…e secondo me è evidente che uesti popoli non hanno neanche la minima idea o concetto di quello che stanno dicendo… basta guardare il loror gergo TECNICO da OSTERIA( per essere gentili), mi sembrano cose messegli in bocca da altri.mi riferivo

  69. @dario.Spero di non sembrare offensivo ma io ho il sospetto che tu ritenga misteriose alcune cose semplicemente perché non le conosci.Io vivo in un luogo il cui mondo è sempre stata la pietra. Tra l’altro una delle più dure mai conosciute (scusa se non scrivo di più ma qui bazzica zret che da mesi cerca di scoprire dove abito per rendere pubblici i miei dati).Ho bene in mente che per lavorare con estrema precisione la pietra e movimentarla non servono tecnologie misteriose ma solo fatica, tempo e malizia. L’archeologo Jean-Pierre Protzen ha dedicato molto tempo agli studi di queste opere pre colombiane e fatto anche delle simulazioni. Ha trovato sulle pietre tracce di percussori di pietra (martelli) e stimato la realizzazione di una facciata in 20 minuti di lavoro e la posa di una pietra in 90.Questo testo universitario, Archeologia, teorie metodi pratiche di Renfrew e Bahn, dovrebbe riportare qualche cosa in merito (non l’ho letto, mi è stato segnalato).Quanto alla presenza di opere simili un po’ in tutto il mondo credo che non ci sia bisogno di scomodare dei misteri. Con mezzi simili e problemi simili gli uomini tendono a trovare soluzioni simili.Su Nostradamus non è che non ho letto con attenzione… volevo evitare di dilagare ovunque con il discorso restando sul pezzo.Perdonami ma la descrizione della carta che brucia con una luce che la carta di oggi può fare e quella di allora no…. insomma… non ti pare una base estremamente debole per dire che si trattava di oggetti fuori dal tempo? Ci sono cosi tante variabili. Io ricordo che da piccolo natale si faceva bruciare la carta dei regali nel camino, e noi ragazzi guardavamo curiosi le fiamme che producevano colori strani…poi ho scoperto che si trattava semplicemente dell’effetto dovuto ai diversi elementi utilizzati per i pigmenti, ne più ne meno di come si fa con i fuochi artificiali.Con quali pigmenti erano realizzati i libri che bruciò Nostradamus? Come erano rilegati? Vi erano dei collanti? erano puliti o si erano intrisi di qualche prodotto combustibile?Scusami ma questo è il modo a mio avviso corretto di analizzare una simile informazione. Io ho il sospetto che tu le prenda in assoluto per buone senza porti domande.Su Greg Baden m’informerò. Al momento mi trovo in una zona dove la connessione è estremamente lenta.Certo che l’età media è un dato statistico. Ma lo si può ottenere anche per le popolazioni scomparse se si dispone di un certo numero di ritrovamenti di sepolture.Per gli antichi egizi l’aspettativa media di vita era circa 40 anni, pochissimo di più per i romani. Nel medioevo questa aspettativa diminuì addirittura. Oggi per noi è circa il doppio e ci avviciniamo sempre di più ai 100.Insomma se io dovessi scegliere l’epoca in cui vivere in base alla medicina non avrei dubbi. malgrado tutti i suoi difetti sceglierei questa.

  70. @matteo”… non abbbiamo un riscontro scientifico su queste nostre affermazioni.. quindi lasciano il tempo che trovano…”Non è vero i riscontri scientifici ci sono. Perché dici di no? Forse non ci siamo capiti.A me risulta che i maya conoscessero solo venere come pianeta. Che anzi credo lo ritenessero una stella.@matteo. “seppur ho un telescopio…. io il mio pianeta( e prima ancora dovrei sapere che sto su un pianeta…) non lo chiamo ” MOSTRO D’ACQUA”(TIA-MAT), perchè dovrei sapere che il 75% del pianeta è ricoperto da mari ed oceani.”Forse perché sei nato sulle rive del mediterraneo con alle spalle 4000 anni di cultura mediterranea… se fossi nato in una terra posta tra 2 oceani, con enormi pianure alluvionali, ghiacciai e vulcani di contorno…Insomma.. a me pare davvero che si voglia dimostrare una tesi per forza.Credo anche che tu non riesca a visualizzare comunque una cultura capace di fare speculazioni sul mondo che la circondava.Perché vedi i maya alternativamente come possessori di una verità che noi non vediamo, e poi come bambini incapaci di coordinare una storia comune e una cultura condivisa.Perché i maya non potrebbero avere osservato il loro mondo, studiato quello che apprendevano da altri popoli, quello che i loro predecessori gli avevano tramandato e fatto le loro deduzioni. Come fecero gli egizi, i greci, i romani ecc..?Perché sempre queste storie di uomini arrivati non si sa da dove che gli hanno lasciato un messaggio per noi? A parte che spesso ho l’impressione ci siano delle grosse forzature in queste interpretazioni dei testi.Ti ho fatto prima l’esempio. Lo scienziato che dice, Dio mi ha portato l’intuizione mentre pensavo al problema! Tu lo prendi alla lettera? Credo di no. e allora perché lo fai con kukulkan.Lo sai che Newton malgrado abbia dato il colpo di grazia alla teoria geocentrica era estremamente credente e usava spesso espressioni simili a quella di cui sopra?Quante volte il potere religioso ha giustificato l’imposizione di un uso, una legge… un calendario, dicendo: “lo ha portato XY per conto di Dio?C’è una cosa di buono nella storia del 2012… che non manca molto. E almeno vedremo che succede.Spero solo che non basti poi una crisi economica, un attentato terroristico o una guerra mediorientale per sentir dire, l’avevano previsto.Almeno sul fatto che debba essere un fatto inequivocabilmente eccezionale spero che siamo d’accordo.

  71. credo proprio anche io che ci sia stato un fraintendimento …quando dicevo che non ci sono riscotri scientifici, mi riferivo all’eventualità dell’impatto dell’asteroide che è spassato vicino alla Terra, che sarebbe(my opinion..:) andato a modificare i parametri del “sistema terra”… e quindi a moficicare anche la data di Eclissi. venere non era quello che intendevo..

  72. devo essere pignolo, per cui non non mi basta che lo vedi Urano, VORREI pure che mi dici che è VERDE/BLUASTRO e brillante, e che è “gemello” inteso come simile, ) a Nettuno :-).poi vorrei tutta questa descrizione qua fatta tramite osservazione oculare:NETTUNOIl suo colore era blu come acqua pura cristallina;lei era l’inizio del Mare superiore.URANOIn lontananza lo sposo di Antu(nettuno, li chiamano anche pianeti gemelli o sposi.) iniziò a brillare,di pari grandezza di Antu per dimensione.An(urano) si distingueva, come compagno della sposa, per un colore blu-verdastro.MARTELahmu era bello da guardare,era di diversi colori; il suo “copricapo”(il termine tecnico..) era bianco come la neve, così pure i suoi “sandali”(ALtro termine tecnico..)(polo nord e sud ghiacciati confermati dalle immagini nasa delle ultimi anni ).GIOVEil SOVRANO dei pianetiSATURNOIL SOVRANO DEI CIELI( da notare che viene contrapposto a giove in quanto seppur come pianeta ha volume minore, contando anche gli anelli il suo diametro diventa maggiore , per questo quindi si precisa che è IL maggiore dei cieli con gli anelli inclusi).PLUTONEpianeta che indica la via.queste sono le traduzioni delle tavole sumere (le stesse del codice di hammuraby ..esposte al british museum di londra) che riguardano l’astronima, ed in particolare il sistema eliocentrico solare.[continua.. asp..]

  73. ed anche al Museo nazionale di Berlino le puoi trovare..cmq quando dici:”Insomma.. a me pare davvero che si voglia dimostrare una tesi per forza.Credo anche che tu non riesca a visualizzare comunque una cultura capace di fare speculazioni sul mondo che la circondava.”qua ti devo dare ragione,ho difficoltà ad immaginare visualizzare una cultura capace di fare speculazioni sul mondo ed oltre così minuziose..( forse sono un po troppo convinto, da qui la forzatura)-Perché vedi i maya alternativamente come possessori di una verità che noi non vediamo, e poi come bambini incapaci di coordinare una storia comune e una cultura condivisa.”Perché i maya non potrebbero avere osservato il loro mondo, studiato quello che apprendevano da altri popoli, quello che i loro predecessori gli avevano tramandato e fatto le loro deduzioni. Come fecero gli egizi, i greci, i romani ecc..?non mi riferivo ai maya, penso sia questo il fraintendimento di prima.. parlavo dei sumeri..”Perché sempre queste storie di uomini arrivati non si sa da dove che gli hanno lasciato un messaggio per noi? A parte che spesso ho l’impressione ci siano delle grosse forzature in queste interpretazioni dei testi.”penso che il fatto che troviamo congetture e risposte differenti diverse al riguardo sia semplicemente un modod di ragionare diversamente… per me è significativo questo ripetersi della “storiella”… per te no… Ti ho fatto prima l’esempio. Lo scienziato che dice, Dio mi ha portato l’intuizione mentre pensavo al problema! Tu lo prendi alla lettera? Credo di no. e allora perché lo fai con kukulkan.penso che anche qua questa frase sia frutto del fraintendimento , in quanto stavo cercando di porre u esempio a cui i popoli antichi NON avrebbero duvuto arrivare..perchè non basta l’intuizione.”Quante volte il potere religioso ha giustificato l’imposizione di un uso, una legge… un calendario, dicendo: “lo ha portato XY per conto di Dio?”direi anche troppe.C’è una cosa di buono nella storia del 2012… che non manca molto. E almeno vedremo che succede.IDEM, anzi AMEN!

  74. Orsovolante non capisco esattamente su quali opere pre – colombiane abbia fatto degli esperimenti l’archeologo che hai mensionato, dato che di queste ce ne sono tantissime e di diverse epoche. Di questo mi informerò, posso dire però con estrema sicurezza che l’esperimento che lui ha fatto può riuscire soltanto su costruzioni pre colombiane successive e non su quelle che ho preso in esame, perché un taglio così preciso è impossibile da realizzare con il materiale che mensioni e cioè percussori di pietra, scusa se sono un po’ offensivo, ma non ci vuole molto per capire questo particolare. E’ vero, per lavorare la pietra con precisione ci vogliono fatica e tempo, ma bisogna vedere di che tipo di precisione stiamo parlando. Oggi giorno l’uomo riesce a realizzare dei tagli molto precisi della pietra quasi come quelle che ho citato, ma per farlo usa dei mezzi tecnologicamente avanzati, non so se con il tempo e la fatica riesce ad avere gli stessi risultati.Per quanto riguarda le costruzioni sparse in tutto il mondo, hai sbagliato il termine, non si tratta di costruzioni simili, se analizzate bene sono costruzioni praticamente identiche realizzate con una tecnica praticamente identica…Per quanto riguarda nostradamus, tu conosci che tipo di carta veniva usata in quel periodo ?Per quanto riguarda l’esempio che mi hai fatto sulla carta da regalo bruciata quando eri ragazzino, io so che in quell’epoca si usava un solo sistema per realizzare la carta e l’effetto realizzato grazie agli elementi utilizzato per i pigmenti, per esempio, non era possibile all’epoca.Che tipo di combustibile è stato utilizzato per bruciare la carta ? Io so che dalla sua descrizione Nostradamus rimase molto sbalordito dall’effetto che produsse, e sapendo che non era una persona ignorante, ma al contrario molto colta, penso che sapeva gli effetti che poteva produrre un diverso tipo di combustibile, quindi è molto strano questo suo sbalordimento.Ma non ti sei posto una domanda, e cioè per quale motivo abbia bruciato quei testi ?Poi ho parlato anche di altri oggetti fuori dal tempo ancora non spiegati, su cui ti dovresti documentare, non solo della carta di nostradamus…Per quanto riguarda la profezia degli Egizi, non è proprio vaga come tu sai, nel mito di Osiride c’è una netta somiglianza con le profezie dei maya, dove si parla sempre di ere cicliche, dove alla fine di ognuna c’è il ritorno dei cosiddetti “maestri-dei”. Se si calcola il tempo ciclico descritto nel mito di Osiride dove ci dovrebbe essere il ritorno degli antichi dei, si finisce proprio al 2012.Tu ti chiederai, ma veramente ti aspetti che uno creda a queste antiche leggende ?In effetti nemmeno io posso credere a queste antiche leggende, infatti con quello che ho scritto non voglio convincere per forza le persone che qualcosa deve per forza accadere nel 2012, ma penso che la ricerca nella scienza sia più lunga di quanto tu creda, sia nell’ astronomia, ma anche nell’archeologia….

  75. @ Matteo, non fare finta di non capire. Se oggi uno dice che gli esseri umani OGGI sanno come è fatto Nettuno, e l’altro scettico ropicoglioni (io) chiede “E come cavolo fanno?”, gli si mostrano telescopi e sonde spaziali realizzati dagli stessi esseri umani. Se uno dice “I Maya conoscevano i campi magnetici del Sole e la loro periodicità”, lo stesso scettico rompicoglioni chiede “E come cavolo facevano?” e NON esiste una bussola, un magnetometro, uno spettrometro, un telescopio, niente di nulla, solo la leggenda di… chi? Quetzal? Ah, già. Aspetta che mi cavo una costola che mi serve una donna.PS a proposito dei calendari “imposti” dalle divinità: ci siamo già dimenticati perché usiamo la settimana di sette giorni?

  76. Scusa Orsovolante non posso risponderti sulla spiritualità dei popoli antichi perchè non ti sei potuto documentare su Gregg Braden e sulle sue ricerche.Posso solo dirti che anche io, in base alle scoperte finore fatte, per la medicina sceglierei quest’epoca, ma se si scoprisse qualcosa su delle antiche civiltà scomparse di cui si è persa la memoria e di cui sospetto l’esistenza, non saprei…

  77. Scusa Orsovolante non posso risponderti sulla spiritualità dei popoli antichi perchè non ti sei potuto documentare su Gregg Braden e sulle sue ricerche.Posso solo dirti che anche io, in base alle scoperte finore fatte, per la medicina sceglierei quest’epoca, ma se si scoprisse qualcosa su delle antiche civiltà scomparse di cui si è persa la memoria e di cui sospetto l’esistenza, non saprei…

  78. Intanto mi rendo conto che la nostra polemica difficilmente porterà a qualcosa di condiviso. partiamo da punti di vista e metodologie molto lontane.Voglio però chiarire che io non contesto la volontà d’indagare e che non credo ci siano argomenti da considerare tabù.Quello che contesto è il metodo con cui si giunge alle conclusioni.Ho l’impressione che si riballti il metodo di procedere. Si parte da un risultato che non si mette in discussione (I maya hanno fatto una previsione per il 2012) e si cerca tutti gli elementi che la confermano scartando tutti quelli che la negano. Anzi nel tentativo di trovare conferme si allarga a dismisura il confine di ciò che può essere ritenuto una conferma. @MatteoSi che abbiamo la prova scientifica, anzi di più, abbiamo quella pratica. L’asteroide DD45 era simile per dimensioni a quello caduto a Tunguska nel 1908.Certo che se fosse caduto su una zona abitata o su una città le conseguenze sarebbero state terribili. Ma per quanto riguarda la terra e i moti celesti in se, gli effetti sarebbero stati inferiori a quelli dell’esplosione del Krakatoa.Credo tu abbia qualche problema a visualizzare la scala delle forze in gioco. Parliamo di una masso di 30 mt scagliato contro forze gravitazzionali immani create dal sole, la luna e la terra.Per quanto riguarda la visone del cielo temo che anche li tu non riesca a immaginarti un punto di vista diverso.Sei mai stato di notte nel deserto o in mezzo al mare lontano da qualunque fonte luminosa? Se si sappi che quello che hai visto di cielo è comunque un decimo di quello che si poteva vedere a occhio nudo in antichità.Oggi non ci sono praticamente parti del mondo immuni dall’inquinamento luminoso. L’osservazione, specie nelle zone vicino all’orizzonte, è lontanissima da quella che si poteva fare allora. Tant’è che 5 dei 7 pianeti sono stati scoperti in epoche in cui il cielo lo si guardava solo ad occhio nudo. E oltre all’inquinamento luminoso oggi c’è anche quello atmosferico ad aggravare di molto le cose.Inoltre tu quante notti hai passato all’aperto in vita tua? Quante credi ne passassero gli antichi?Non solo. Ho l’impressione che in assenza di dati numerici attribuire la descrizione di un pianeta a quella Urano o a Marte sia piuttosto arbitrario.Da dove arriva questa traduzione? E l’attribuzione di una descrizione ad un dato pianeta è stata fatta da archeologi e astronomi di comune accordo, o è l’ennesimo tentativo di adattare dei dati alla propria soluzione?Lo dico consapevole che la storia “ufficiale” attribuisce la scoperta di Nettuno a Johann Gottfried Galle e la data 23 settembre 1946. Se davvero un qualche studioso è riuscito a dimostrare che questa scoperta è precedente, addirittura che risale ai maya, c’è da chiedersi perché non abbia presentato questi incredibili risultati della sua ricerca a tutti gli atenei di storia, alle riviste di astronomia.Una scoperta del genere dovrebbe rendere ricco qualunque ricercatore.Invece su tutti i testi con una qualche credibilità scientifica si dice che Nettuno è stato scoperto il 23 settembre 1946?@matteo “penso che il fatto che troviamo congetture e risposte differenti diverse al riguardo sia semplicemente un modod di ragionare diversamente… per me è significativo questo ripetersi della “storiella”… per te no…”No guarda le congetture possono anche essere differenti ma le risposte devono coincidere con la realtà. Quindi se ci sono due risposte diverse almeno una deve essere sbagliata.Può essere la mia, ma sinceramente la tua mi pare molto meno verosimile.Io dico che davanti a problemi simili gli uomini hanno trovato soluzioni simili.E che quindi i religiosi delle diverse parti del mondo, avessero il comune interesse a far credere al popolo, che la loro capacità di predire, ad esempio un eclissi, fosse dovuta ad una rivelazione divina, il che li investiva cosi del ruolo di tramite tra il popolo e Dio o una qualunque entità superiore, anziché spiegare che era “solo” una questione di meccanica astronomica.Ammetterai che per Mosè sia stato molto più facile imporre la legge dicendo che era stata dettando da dio, piuttosto che se l’avesse presentata come frutto del suo pensiero.@matteo “penso che anche qua questa frase sia frutto del fraintendimento , in quanto stavo cercando di porre u esempio a cui i popoli antichi NON avrebbero duvuto arrivare..perchè non basta l’intuizione.”Ma perché non avrebbero dovuto arrivarci? Antico non significa stupido. Certo avevano meno mezzi di noi. Ma se noi oggi abbiamo questi mezzi, queste conoscenze ecc è anche grazie agli sforzi fatti dai nostri antenati di capire il mondo. Via via abbiamo affinato quelle deduzzioni, corretto gli errori e abiamo perfezionato la nostra conoscenza di cosa ci circonda.Noi oggi sappiamo che il sole è una palla di idrogeno che divora se stessa. Non abbiamo dovuto andare sul sole per capirlo.La stessa cosa vale per come è fatto il mondo. Infatti bene o male quasi tutti i popoli dell’antichità avevano capito alcune cose su di esso semplicemente desumendole dalle osservazioni, senza poterle indagare direttamente.Tu stai negando agli antichi l’esistenza della principale capacità del cervello umano. L’astrazione. Se l’uomo si è evoluto è percheéad un certo punto ha imparato a pensare in maniera stratta.Ha potuto immaginare che un sasso poteva essere qualcosa di più di un oggetto che si trovava casualmente nei suoi dintorni.Inoltre in tutte le epoche accanto a descrizioni del mondo più teologiche o semplicistiche, c’era chi aveva la consapevolezza di una realtà diversa.Perché neghi ai sumeri o agli ittiti o ai maya, la capacità di osservare e trarre delle conclusioni da soli? Perché gli devi per forza attribuire un suggeritore?

  79. Un appunto sul “riscontro scientifico” impossibile sul tema asteroidi e periodicità delle eclissi. Massa asteroide, approssimato con una sfera di 30 metri di diametro tutta di nichel: V=4/3*pi*r^3=4/3*3,14*15^3=14137 m^3. Densità nichel rho=8900 kg/m^3 Massa asteroide m=rho*V=1,26*10^8 kgMassa della Terra: 5,97*10^24 kg. Il rapporto tra la massa dell’asteroide e la massa della Terra è circa quello che intercorre tra una zanzara di un grammo e la massa di 470 MILA portaerei, o tra un secondo e 1,5 miliardi di anni. Ma sono l’unico ad avere una calcolatrice?

  80. @darioLe mura sono quelle di Cuzco. In particolare il muro con il famoso masso … mi pare a 12 facce.Come ti ho detto il libro non l’ho letto. Tutto mi è stato riferito da un amica che studia archeologia ed è appassionata delle tecniche sperimentali di ricostruzione con la tecnologia dell’epoca.Qualche cosa trovi anche in rete, sia in italiano che in inglese, sui forum di archeologia.Perché pensi che con strumenti di pietra non si può ottenere tanta precisione?I diamanti vengono tagliati con strumenti di pietra ancora oggi… non sarebbe possibile fare diversamente.Le sfere dei cuscinetti a sfere, con tolleranze sotto il millesimo, vengono realizzate usando la sabbia e niente di più tecnologico di una betoniera.Le asce di pietra e erano create affilate con estrema precisione usando altre pietre e, se ci rifletti, anche le lame delle spade e dei rasoi o delle falci sono lavorate ed affilate con estrema precisione usando un attrezzo di pietra.Il fatto che in tempi più recenti le mura siano state realizzate con una rifinitura meno raffinata ha una spiegazione logica.Intanto in passato si usavano massi di grandi dimensioni perché questo, malgrado le apparenze, richiedeva meno lavoro. Dover sagomare la faccia di un singolo masso è comunque più economico che dividerlo in tanti piccoli blocchetti. Specie se gli attrezzi di metallo sono rari o del tutto assenti.Inoltre non disponendo di malta, un muro realizzato con grossi blocchi è più stabile di uno delle stesse dimensioni realizzato con blocchi più piccoli.Per la precisione basta avvalersi di riscontri, la stessa tecnica che si utilizzava in passato per riportare sul marmo le dimensioni di un modello in gesso o in legno ecc..Nulla vieta di poter usare un percussore di pietra con solo la forza necessaria a portare via pochi millimetri di materiale, anziché un grosso pezzo.Con la sabbia poi si può levigare, se necessario, fin quasi a portare le superfici a specchio.Davvero, non vi è assolutamente bisogno di una grande tecnologia. Sollo della giusta motivazione a farlo.A. 20 anni fa ho visto rettificare a mano, con il solo uso di sabbia di diversa caratura, il cilindro grippato di un motore che poi ha ripreso a funzionare regolarmente.Purtroppo oggi da noi si sta perdendo molto. Ma la manualità di alcuni operai meccanici, dovuta non solo alla loro capacità, ma anche all’uso di tecniche apprese e tramandate, è stata per molto tempo superiore a quella delle tolleranze dei macchinari e degli stessi strumenti di misura.Hai mai visto come si realizzava a mano un piano di riscontro 30 anni fa? Chi viaggia attorno alla 50ina ha la passione per la meccanica e magari aveva un padre o un amico che ha frequentato la scuola allievi FIAT sa di cosa parlo. La mano e l’occhio possono essere estremamente precisi anche con mezzi molto rudimentali.Per chi si stupisce di come venissero movimentati, consiglio di documentarsi un po’ su quanto avveniva, anche di recente, nei luoghi di cava della pietra o del marmo. Anche in epoca dove il lavoro lo si documentava già con la fotografia. Si trovano molti documenti che mostrano massi di dimensioni ragguardevoli, movimentati con il solo uso di corde, slitte di legno e forza umana.Sempre per motivi di stabilità si usavano incastri con più facce. sfruttando magari quanto già suggerito dalla forma originale dei massi. Di qui la forma bizzarra di alcune realizzazioni.la precisione negli incastri era necessaria anche per scopi difensivi. Rendeva difficilmente scalabili le muraQuesta esigenza venne meno quando le tecniche di assedio cambiarono. Divenne più importante la loro robustezza in assoluto, la capacità di deviare i colpi ecc..Io sinceramente non ci vedo nessun mistero.Ma mi piacerebbe che sopratutto, prima di dire che si tratta di una sorta di miracolo tecnologico ci si documentasse non solo sui testi di chi porta avanti queste teorie, ma prima di tutto su quelli classici. Prima di sostenere questo ti sei mai documentato sulle tecniche, di lavorazione della pietra. Hai visitato cave nei pressi di dove abiti. Ti sei informato su quando è cominciata l’attività estrattiva (quasi sempre in preistoria) su quali erano le tecniche di lavorazione e con quanta precisione venivano costruiti i manufatti?Non credi ad esempio che per realizzare una statua in pietra ci voglia un estrema precisione? Perché la stessa precisione non la si può avere realizzando un blocco da incastro?

  81. Proverò a documentarmi meglio sulla lavorazione con la pietra… rammento però che le prime lavorazioni con la pietra per fare le asce non erano così precise ma erano un po’ rudimentali, poi le cosiddette lame fatte con la pietra o i diamanti sono stati realizzati da civiltà molto più vicine a noi rispetto a quella presa in esame, che potevano aver assunto con il tempo una certa tecnica costruttiva, devo dire che la tua spiegazione non mi ha convinto molto, perché non spieghi in maniera esauriente il motivo per il quale le costruzioni più antiche sono di fattura migliore di quelle successive, perché la stessa lavorazione identica la troviamo in tutto il mondo, e soprattutto perché tra le costruzioni più antiche c’è tutta questa divergenza sul periodo nel quale sono state realizzate, più aumentano le ricerche e più bisogna retrodatare la loro provenienza.Hai spiegato questo dicendo che era per questioni economiche e per questioni di difesa delle città ma mi sembra un po’ riduttivo racchiudere tutto con questi motivi, tu conosci veramente la situazione economica o militare di queste civiltà così lontane nel tempo ?Se è veramente così mi complimento con te, sei una persona estremamente sapiente ed erudita, ma devi prima portarmi le prove a tal proposito.Infine non mi hai più risposto su nostradamus, sulle profezie antiche e sugli altri oggetti fuori dal tempo.

  82. …è vero che on bisogna documtarsi soltanto sui testi dove si riportano queste teorie,ma anche sui classici, però secondo me tu fai troppo affidamento su questi, perchè per me è pratcamente impossibile che ad un certo punto della storia molti popoli sparsi in tutto il mondo abbiano avute le stesse esigenze economiche e militari che tu mensioni da realizzare tutti le stesse costruzioni, vedi cuzco, egitto, isola di pasqua, ma anche l’oriente…

  83. ….Su una cosa mi sono documentato, le spade sono state realizzate con il metallo stesso, sciolto e forgiato.E le statue realizzate con la pietra, anche se di grandissima precisione, non arrivano alla precisione di quelle pietre, mentre per i diamanti oggi giorno per renderli così precisi oltre che con la pietra viene utilizzata una tecnicalavorativa più avanzata…

  84. Correzione: Su una cosa mi sono documentato, le spade di cui parli, cono state lavorate e relizzato grazie all’utilizzo del metallo stesso, e tramite la forgiatura, non con la pietra.Le statue relizzate con la pietra, anche se di grandissima precisione e modellatura, non arrivano alla precisione di quelle pietre.Mentre per diamanti oggi giorno per renderli così precisi oltre che con la pietra viene utilizzata una tecnica lavorativa più avanzata…

  85. @Dario.Una cosa al volo.Non intendevo che le spade fossero realizzate “battendo” il metallo o simili con la pietra.L’affilatura delle spade si otteneva/si ottiene sfregando l’acciaio con una apposita pietra.Ancora oggi è possibile vedere i contadini ripassare il filo delle falci con una pietra.La pietra da mola è appunto, una pietra. E cosi come una pietra può molare il metallo con grande precisione, altrettanto può fare verso un altro oggetto di pietra.Lavorazioni di estrema precisione sulle palette delle turbine degli aerei si fanno con quella che viene chiamata pietra d’india.Alle volte questa pietra è montata su utensili elettrici per agevolare il lavoro, ma spesso viene passata a mano.Ad esempio nel caso l’ingestione di un corpo estraneo “segni” la paletta di una turbina, questa viene lavorata a mano con queste pietre per eliminare ogni sbavatura e raccordare il difetto.Perché dici che le statue sono meno precise.In una statua a grandezza naturale di quanto puoi sbagliare l’altezza dell’arcata sopraciliare senza che il volto diventi una smorfia?Per impedire ad un coltello d’entrare nelle connessioni non ho nemmeno bisogno di una rifinitura di fino. Posso benissimo accettare una grana abbastanza grossolana.Ti ho detto che purtroppo ho una connessione lenta. Altrimenti ti potrei provare a fare un disegno di un attrezzo molto semplice che consente di trasferire le misure necessarie da una facciata all’altra delle pietre.La precisione per non far penetrare la lama di un coltello non è poi cosi straordinaria. Specie se pensi che

  86. La precisione non è soltanto per non far penetrare la lama di un coltello, ma anche per realizzare l’angolatura, e il calcolo per ottenerla, non conosco tutte le altre tecniche di lavoro con la pietra ma dovrei avere la possibilità di verificare se con la pietra si può avere la precisione che tu descrivi.Per quanto riguarda le statue, la precisione che tu descrivi è una precisione molto diversa dall’angolazione delle pietre, è più una modellatura. Poi, tu dici che con tanto tempo a disposizione si possono realizzare lavori precisi con la pietra, ma per fare una statua si può avere tutto il tempo che si vuole ma per costruire delle mua dentro quali bisogna insediarsi non si dispone di tutto il tempo necessario per fare lavori di precisione, anche se tu dici che avendo lavorato pietre più grandi si risparmia più tempo, lo si perde comunque per il trasporto, anche perchè è stato studiato che il materiale con il quale sono state fatte, è stato estrato a diversi cilometri di distanza da dove sono state realizzate, perchè portarlo a tale distanza se come tu dici servivano per un insediamento che li potesse difendere e realizzare un qualcosa di più economico ?

  87. una piccola parentesi…intanto ho visto visto” segnali dal futuro” , e mi è piaciuto molto Adriano, ed in particolare i film di nicholas cage mi hanno sempre appassionato, sia in the rock, o lord of war o altri ancora.. MAGISTRALE interpretazione, ed anche il film è fatto bene.@orso , curiosavo nel tuo sito.. e mi pare che voli… sbaglio?ti vorrei fare qualche domanda… ma non parliamone qua.. non c’entra.@markoquello che tu chiami “rompicoglioni”, io lo chiamo, “fare domande”; come ho avuto modo già di dire, NON ci sono le prove degli strumenti per tali previsioni, e per questo sto dicendo che SCIENTIFICAMENTE NON è assolutamente accettabile che i maya avesse le conoscenze sopracitate, però ho anche chiesto di fare una altro TIPO di ragionamento; l’archeologia rimanga pure così com’è, fino a prova contraria.”non sto dicendo , i Maya conoscevano(nel senso che ci sono Arrivati tramite strumentazione apposita e materia grigia) i campi magnetici del sole e la periodicità”sto dicendo:” gli è stato insegnato, ma non ci sono “arrivati”alla domanda come cavolo facevano?:” non lo facevano LORO, evidentemente Quetzaloatl disponeva della strumentazione atta al proposito” 1 piccolo appunto: l’hai fatto per caso a chiamarlo”quetzal”?,no perchè è un tipo di uccello. o anche il G.f.(guardian force) di final fantasy 8, un videogioco, che ho giocato e l’ho pure finito, bel gioco, un po’ ripetitivo magari.saprai da solo che nelle leggende c’è un fondo di verità,oltretutto sia egizi che sumeri mischiavano fatti reali a mito, ma questo non significa che sia tutta fuffa.per adamo, posso dirti che il primo essere umano si chiamava “adam”(che significa CREATO SULLA TERRA),secondo la storia/mito già circa 3000 a.c. quindi prima della bibbia.

  88. uff.. uff… sta diventando quasi un lavoro a tempo pieno questo dibattito, una risposta piccola, domani continuo,”…la nostra polemica …”mi sembra una parola un po’ forte “polemica”, io orso non mi sento affatto in polemica con te, sono certamente in disaccordo, niente di più, non è che me la prendo a male perche dici che la pensi diversamente da me..ci mancherebbe.”Quello che contesto è il metodo con cui si giunge alle conclusioni.””Ho l’impressione che si riballti il metodo di procedere. Si parte da un risultato che non si mette in discussione (I maya hanno fatto una previsione per il 2012) e si cerca tutti gli elementi che la confermano scartando tutti quelli che la negano. Anzi nel tentativo di trovare conferme si allarga a dismisura il confine di ciò che può essere ritenuto una conferma.””ti sembra che sto aggrappandomi a qualunque cosa per sostenere la mia tesi? io ti ho esposto (non tutte) le cose che mi portano ad un cert0 pensiero, e tu stai facendo altrettanto… ti chiedo, come si drovrebeb procedere dunque?

  89. @Matteoanche tu dovresti leggere con più attenzione i testi antichi delle profezie maya.Se osserviamo con attenzione possiamo notare che nelle rappresentazioni degli antichi dei, c’è un corrispettivo corpo celeste e nella profezia dove viene paventato un ritorno degli dei, c’è un corrispettivo allineamento celeste che si dovrebbe verificare prprio nel 2012. Certo, per gli studiosi contemporanei è molto difficile tradurre e accostare le antiche divinità a dei corpi celesti, ma se facciamo una ricerca più approfondita possiamo verificare che questi allineamenti nel corso del tempo si sono verificati, e se fossimo veramente appassionati di astronomia, riusciremmo a scoprire/informarci se questi allineamenti si stanno creando in prossimità del 2012.E’ normale che si sia stupiti che un popolo così rozzo e poco tecnologicamente avanzato possa fare dei calcoli così preci, ma come ricordi tu, anche altri popoli hanno fatto profezie simili, anche se per gli studiosi classici non c’è correlazione tra loro, bisognerebbe interpretare meglio i testi, non fermarsi a dire semplicemente che sono solo miti e leggende, con questo non voglio dire che credo a tutte leggende antiche e che sia tutto mistero, ma come dici giustamente tu queste profezie sono il frutto di antichi insegnamenti ed anche di antiche esperienze antecedenti alle antiche civiltà che conosciamo.Orsovolante ha portato la nostra discussione, su un campo dove lui era meglio informato, a me è sembrato quasi una cosa fatta di proposito per disorientarmi, non rispondendo però a molte domande che gli ho posto insistendo soltanto che non c’era nessuna domanda da porsi perchè la antiche pietre prese in esame potevano essere state scolpite, con preciosine dalla pietra stessa…Matteo, che cosa ne pensi in proposito ?

  90. Presso i nativi americani Hopi, che vivono oggi in una regione al confine tra gli Stati Uniti ed il Messico, è radicata l’idea comune ad Aztechi (o Mexica) e Maya, nelle periodiche distruzioni della Terra e dell’umanità. Per l’etnia Hopi è prossimo l’avvento di un nuovo mondo: terremoti, eruzioni vulcaniche ed eclissi sono i prodromi della fine, come l’apparizione nel cielo della Blu Kachina e del distruttore Red Kachina.Presso gli Hopi sono germogliate le profezie: quando la Stella blu danza sulla plaza di un villaggio, è un cattivo segno, un presagio funesto. Allorquando una certa canzone viene udita durante la cerimonia denominata Wawachim, allora il flagello della guerra si abbatte sul pianeta. Gli anziani tra gli Hopi ricordano che questo canto fu udito nella plaza dei loro villaggi nel 1914 e nel 1939, alla vigilia dei due conflitti mondiali. Essi sono certi che sarà udita ancora ed allora divamperà la terza guerra mondiale. Dopo sorgerà un’era rinnovellata e spirituale.E’ possibile individuare in uno dei corpi celesti, segnatamente nel Red Kachina, il misterioso Nibiru oppure le antiche leggende dei nativi si riferiscono ad asteroidi e meteore? Sono numerosi i fenomeni cosmici che potrebbero essere stati adombrati nelle tradizione degli Hopi.Le credenze di questo popolo americano trovano addentellati pure in altri ambiti culturali: Giordano Bruno, nella celebre opera “De l’infinito universo et mondi”, scrive: “L’uomo viaggerà nel cosmo e dal cosmo apprenderà il giorno della sua fine. Proprio quando l’uomo si crederà padrone del cosmo, molte ricche città faranno la fine di Sodoma e Gomorra. Un sole nero inghiottirà nello spazio il sole, la luna e tutti i pianeti che ruotano intorno al sole.”Ci si chiede che cosa potrebbe essere il Sole nero del filosofo nolano.Nostradamus, alcuni decenni prima, aveva vergato uno dei suoi più noti e sviscerati presagi: “L’ anno mille novecento novanta nove e sette mesi, verrà dal cielo un Gran re di spavento. Resusciterà il grande Re d’ Angolmois Prima e dopo Marte regnerà a lungo”. Non manca qualche interprete che, concentrando l’attenzione sulla parola “cielo” vede nel Gran re di Spavento proprio il Pianeta X. E’ possibile che i primi avvistamenti e le prime osservazioni, tramite potenti telescopi, per opera della N.A.S.A. e di astronomi del sistema, risalgano agli anni 1999-2001 che dovrebbero corrispondere alla cronologia tracciata del veggente francese.In Rivelazione 8, 10-11, si legge: “Il terzo angelo suonò la tromba e cadde dal cielo una grande stella, ardente come una torcia e colpì un terzo dei fiumi e le sorgenti delle acque. La stella si chiama Assenzio; un terzo delle acque si mutò in assenzio e molti uomini morirono per quelle acque, perché erano divenute amare”.E’ plausibile che, come ritengono Paul La Violette ed altri studiosi, l’autore di Apocalisse stia descrivendo un cataclisma rimontante all’XI millennio a.C. Resta la somiglianza tra l’astro distruttore degli Hopi e la stella, foriera di calamità, dipinta nel testo biblico. D’altronde la storia tende a ripetersi ed osservare il cielo è pur sempre come leggere un libro, anche se ne sappiamo decifrare solo pochi glifi.Nella tradizione islamica sciita, l’avvento del Dodicesimo Imam sarà annunciato da vari segni, tra cui la comparsa di una cometa ad oriente che, brillando come la luna, arcuerà la coda, mentre una luce purpurea dilagherà nel cielo. Un’altra grandiosa e formidabile scenografia escatologica.

  91. ah, ah, caro ss, ti tradisci…come fai a conoscere così bene il lavoro di zret? sei uno dei famosi vigilanti della rete? esistono numerose leggende metropolitane su du voi. su una garantisco per averla vista di persona: siete davvero bruttini. magari un pò di sole non fa male.ma perchè ce l’avete tanto con tankerenemy? perchè questa crociata così incredibile? ah, sì, in nome della scienza. per quello li pedinate sotto casa. per quello avete costruito decine di blog per deriderli. solo per quattro miseri attivisti? su, dai, togliti la mascherina…o almeno reggi la commedia senza tradirti.piccolo ripasso: tu sei uno che ama il ragionamento scientifico, sei contro i believers, contro la loro ottusità mentale, apprezzi e stimi il lavoro del cicap e sopratt di attivissimo che stimi come grande esponente del ragionamento scientifico. ma mai e poi mai sei del cicap. costruisci il tuo personaggio su queste cose e non farti scappare altro: la gente potrebbe capire….dai su, ce la puoi fare. capisco che quando senti il nome di zret sbrocchi e ti viene il sangue agli occhi. ma per dio, ricomponiti. il tuo ruolo lo richiede.con stima, un affezionato anti-cicap ( ma visto che non sei del cicap non ti dovresti offendere)continua pure che ridiamo…

  92. @ zretTu invece sei perfettamente in grado di capire come vola un aereo, come funziona un motore aeronautico, la fisica che sta alla base di tutto ciò vero?Lo capisci cosi bene che puoi permetterti in base alle tue deduzioni di chiamare assini i piloti ed i tecnici vero?Ma se nemmeno della materia che dovresti insegnare ne capisci qualche cosa.Sei riuscito a sostenere che c’è stato un colloquio tra due filosofi greci, vissuti a 200 anni di distanza uno dall’altro.Sarei curioso sapere quanti di quelli che ti leggono qui, sono mai stati costretti dalle hostess a chiudere le tendine degli oblò sui voli nazionali. Cosi, tanto perché tu possa vergognarti un po’ della tua ignoranza in merito ad una materia di cui pretendi, insieme al tuo caro fratello, definirti esperto.Certo se tu fossi una persona normale ti basterebbe per vergognarti quello che tuo fratello ha scritto sul vostro blog alle 11e42 del 17 di questo mese.http://orsovolante.blogspot.com/2009/09/straker-adesso-basta.html Insultando ancora una volta delle persone morte mentre i loro cadaveri erano ancora caldi e prima ancora che tutte le famiglie fossero avvisate.Già, dimenticavo che tu e tuo fratello non sapete cosa sia la vergogna.

  93. @ciubeca”ma perchè ce l’avete tanto con tankerenemy? perchè questa crociata così incredibile?”Posso risponderti per me?Posso essere stufo di essere chiamato assassino solo per il lavoro che faccio? (ovvero il tecnico aeronautico)Posso essere stufo che il duo di Sanremo pubblichi i miei dati privati a fianco di accuse del genere avvelenatore, complice di genocidio e appunto assassino?Posso essere stufo di vedere i due fratelli brindare e gioire ogni volta che un mio collega, tecnico o pilota muore?E posso essere stufo di leggere le sconcezze che straker ha scritto anche in merito alla morte di altri?E poi, che lavoro fa tu? Se qualcuno racconta palle su come si svolge realmente il tuo lavoro tu come ti senti?Straker e zret non sanno una beata fava di elicotteri ed aerei ma si permettono dall’alto della loro ignoranza d’indicare altre persone come obbiettivi da abbattere.Quindi caro ciubeca, dimmi tu, al posto mio ti incazzeresti oppure no?

  94. Caro orsovolante, bisogna ammetterlo, sei una persona molto colta e fai veramente un lavoro che in pochi riuscirebbero, ma purtroppo per te credi di poter sapere tutto, e per questo non vuoi nemmeno porti le giuste domande, cercando di convincere tutti che con la tua sapienza si può spiegare qualsiasi fenomeno…Come mai ancora non sei riuscito a darmi una spiegazione esauriente sui quesiti che ti ho posto soffermandoti solo su ciò che eri meglio informato, forse allora non conosci proprio tutto della scienza…Approposito della fisica, lo sapevi che Einstein prima di morire aveva dei grandi dubbi sugli spazi vuoti che si trovano nell’universo e che solamente ultimamente si sta scoprendo che in realtà questi spazi vuoti, sono riempiti da un qualcosa che ad occhio nudo non riusciamo a percepire ? Ma che esiste ed è composta da…

  95. @matteo@orso , curiosavo nel tuo sito.. e mi pare che voli… sbaglio?ti vorrei fare qualche domanda… ma non parliamone qua.. non c’entra.Quando vuoi. A me piace molto parlare di volo e invito sempre la gente ad informarsi e se vuole ad imparare a volare. Strano per uno che vuole nascondere un complotto nei cieli vero :-)Matteo. Dal mio blog puoi accedere al mio profilo e trovi l’indirizzo mail con cui contattarmi.@DarioPerdona, non erta mia intenzione disorientarti e nemmeno non rispondere a tutto. Solo che l’argomento si è man mano allargato e ci vorrebbe un impiego a tempo pieno per sviscerare tutto :-)Ho evitato volontariamente di addentrarmi su Nostradamus ma solo per il motivo di cui sopra.Se sei d’accordo resterei sul tema del post.Ovvero, potevano i maya prevedere ciò che sta prevedendo ora la NASA?Credo che questa discussione possa interessare entrambe le posizioni, sia degli scettici, che di chi è convinto che di questo si possa trattare.Capisco che ad esempio il discorso sulla precisione delle mura, può provare, dal tuo punto di vista, l’esistenza di una tecnologia superiore… ma man mano il discorso si ramifica e, probabilmente per un limite anche mio, diventa difficile stare dietro a tutto e rispondere a tutto.Tra l’altro devo rileggere un momento con calma le ultime cose. Sono arrivato stanotte con un aereo e ho saltato un giorno intero di discussioni 🙂

  96. @Dario.mentre scrivevo il post di prima tu ne hai scritto un altro.Non mi ritengo ne colto ne sapiente. Sono diretto questo è vero ed alle volte posso risultare antipatico per questo. me ne posso dolere ma preferisco cosi che essere ipocrita.Fino a ieri sera mi trovavo in mezzo alla Sardegna con una connessione lentissima, anche meno di 26k, e ti assicuro che è stato molto difficile seguire la discussione. Inoltre ero li per lavoro e qualche volta dovevo pensare anche ad altro.Alcune ragioni le ho scritte sopra, prima di leggere il tuo ultimo intervento.Mi avevi dato il nome di un ricercatore e ti avevo promesso di guardare appena tornavo in posesso di un collegamento più veloce.Lo farò. Oggi mi sono dedicato a mia figlia che non vedevo da 22 giorni, e tra un po’ mi dedicherò alla mia fidanzata.Se ho saltato altre risposte importanti vedrò di tornarci su.Ammetterai però che di argomenti ne abbiamo aperti tantissimi ed è difficile seguire tutto 🙂

  97. Scusa, se insisto su di un argomento che si ramifica troppo, ma non ne posso fare a meno, perchè come ammetti anche tu ci sono molti quesiti a cui dare risposta.Poco più lontano dal sito delle mura prese in questione ( cioè delle mura ciclopiche con la pietra tagliata a 12 angoli ), c’è in altro sito con delle costruzioni simili, ma qui ci sono ancora più cose che non tornano, perchè ci sono dei percorsi che sembrano non avere ne capo ne coda, ci sono poi delle scale, ma sono disposte all’incontrario… Gli studiosi, hanno stabilito che quel sito era ridotto così a causa di grandi sconvolgimenti della terra, ma anche stabilito che in quel luogo sconvolgimenti simili non possono esserci stati prima di almeno 11.000 – 12.000 anni fa.Allora, noi sappiamo qualcosa sull’uomo di 12.000 anni fa ? A quanto ne so io in quell’ epoca in base all’evoluzione non dovrebbe essere in grado di erigere nessun tempio, o mi sbaglio ? Riguardo all’ argomento degli spazi vuoti nell’ universo, dove ultimamente ci sono state alcune scoperte della scienza non ho continuato, perchè riguarda proprio le ricerche di Gregg Braden, che dovesti vadere…

  98. Un punto alla volta…L’articolo della stampa è la classica esagerazione giornalistica creata tanto per fare scalpore e scritto da un giornalista non scientifico e da un giornale che è un quotidiano e non una rivista di scienza.E’ proprio il genere di articoli che d’ha spesso il via alle fiammate di notizie allarmistiche su una possibile fine del mondo ecc..Qui: http://science.nasa.gov/headlines/y2009/21jan_severespaceweather.htm?list27315trovi l’articolo originale della NASA. Se ci fai caso esordisce in maniera addirittura scherzosa (se non ti funziona più il water è colpa del sole).L’articolo de La Stampa è un buon esempio di come le informazioni scientifiche (e per scientifiche intendo non solo quelle della NASA, ma anche ad esempio quelle date dagli archeologi).Per cominciare La NASA aveva scritto anche lei una data ipotetica… il 21 dicembre 2012. La stampa fa diventare questa data, guarda un po’, il 22 settembre 2012La stampa salta a piè pari la descrizione di un evento analogo a quello previsto, descrizione invece riportata nell’articolo della NASA,accaduto nel 1989. Questo evento ebbe come conseguenza più vistosa la mancanza di corrente per 9 ore in una vasta zona del Quebeck.Ora credo che molti di noi fossero già vivi e sufficientemente adulti nel 1989 da permettere, se un tale evento avesse avuto conseguenze cosi disastrose sulla nostra società, di ricordarselo.Qualcuno di voi si ricorda anche solo delle notizie date all’epoca sui TG? Poi la stampa scrive:”Ma tutte le reti elettriche andranno in tilt, perche’ la super-bolla di plasma cambiera’ la configurazione del campo magnetico terrestre, e questo indurra’ a sua volta nelle reti un sovraccarico di corrente che fondera’ milioni di trasformatori. “Mentre l’articolo della NASA, e la ricerca a cui si collega, facendo un ipotesi sugli effetti di una tempesta 10 volte maggiore di quella del 1989, dice:”..la grande tempesta geomagnetica del maggio 1921, che ha prodotto le correnti fino a dieci volte più forti della tempesta 1.989 Quebec, e modellado i suoi effetti sulla la rete elettrica moderna. Ha trovato più di 350 trasformatori a rischio di danni permanenti…”Ora. 350 trasformatori (obsoleti) che rischiano danni permanenti sono tanti… ma sono una cifra molto lontana da TUTTI.Potrei continuare…Penso che nell’analizzare le fonti ci voglia il buon senso di chi legge. Sappiamo tutti quanto spesso i giornali abbiano bisogno di fare scalpore. La regola vale anche per articoli che poco o nulla hanno a che fare con la cronaca o la politica.Ma sopratutto quello che bisogna saper fare è indagare alla fonte. E la fonte a cui si è “ispirato” l’articolo de La Stampa dice cose un po’ diverse.Non molto diverse, ma abbastanza diverse. La ricerca inoltre aveva lo scopo proprio di individuare i punti deboli del sistema e di suggerire le opportune precauzioni.Ora io non credo proprio che i maya si siano presi il mal di pancia di lasciarci una profezia per avvisarci che rischiamo di buttare via il pollo che teniamo nel congelatore il 2012…piano piano leggo gli altri link.Io credo che una certa dose di scetticismo sia sempre cosa sana. Tu sei scettico, mi pare di capire, verso la scienza ufficiale. Ma cerca di esserlo anche un po’ verso chi ti d’ha certe notizie. Cerca di verificare, almeno le notizie più drammatiche, alla fonte.A… in Europa rischiamo molto meno che negli stati uniti. Questo perché la nostra rete di distribuzione è più moderna e con standard superiori.

  99. Un punto alla volta…L’articolo della stampa è la classica esagerazione giornalistica creata tanto per fare scalpore e scritto da un giornalista non scientifico e da un giornale che è un quotidiano e non una rivista di scienza.E’ proprio il genere di articoli che d’ha spesso il via alle fiammate di notizie allarmistiche su una possibile fine del mondo ecc..Qui: http://science.nasa.gov/headlines/y2009/21jan_severespaceweather.htm?list27315trovi l’articolo originale della NASA. Se ci fai caso esordisce in maniera addirittura scherzosa (se non ti funziona più il water è colpa del sole).L’articolo de La Stampa è un buon esempio di come le informazioni scientifiche (e per scientifiche intendo non solo quelle della NASA, ma anche ad esempio quelle date dagli archeologi).Per cominciare La NASA aveva scritto anche lei una data ipotetica… il 21 dicembre 2012. La stampa fa diventare questa data, guarda un po’, il 22 settembre 2012La stampa salta a piè pari la descrizione di un evento analogo a quello previsto, descrizione invece riportata nell’articolo della NASA,accaduto nel 1989. Questo evento ebbe come conseguenza più vistosa la mancanza di corrente per 9 ore in una vasta zona del Quebeck.Ora credo che molti di noi fossero già vivi e sufficientemente adulti nel 1989 da permettere, se un tale evento avesse avuto conseguenze cosi disastrose sulla nostra società, di ricordarselo.Qualcuno di voi si ricorda anche solo delle notizie date all’epoca sui TG? Poi la stampa scrive:”Ma tutte le reti elettriche andranno in tilt, perche’ la super-bolla di plasma cambiera’ la configurazione del campo magnetico terrestre, e questo indurra’ a sua volta nelle reti un sovraccarico di corrente che fondera’ milioni di trasformatori. “Mentre l’articolo della NASA, e la ricerca a cui si collega, facendo un ipotesi sugli effetti di una tempesta 10 volte maggiore di quella del 1989, dice:”..la grande tempesta geomagnetica del maggio 1921, che ha prodotto le correnti fino a dieci volte più forti della tempesta 1.989 Quebec, e modellado i suoi effetti sulla la rete elettrica moderna. Ha trovato più di 350 trasformatori a rischio di danni permanenti…”Ora. 350 trasformatori (obsoleti) che rischiano danni permanenti sono tanti… ma sono una cifra molto lontana da TUTTI.Potrei continuare…Penso che nell’analizzare le fonti ci voglia il buon senso di chi legge. Sappiamo tutti quanto spesso i giornali abbiano bisogno di fare scalpore. La regola vale anche per articoli che poco o nulla hanno a che fare con la cronaca o la politica.Ma sopratutto quello che bisogna saper fare è indagare alla fonte. E la fonte a cui si è “ispirato” l’articolo de La Stampa dice cose un po’ diverse.Non molto diverse, ma abbastanza diverse. La ricerca inoltre aveva lo scopo proprio di individuare i punti deboli del sistema e di suggerire le opportune precauzioni.Ora io non credo proprio che i maya si siano presi il mal di pancia di lasciarci una profezia per avvisarci che rischiamo di buttare via il pollo che teniamo nel congelatore il 2012…piano piano leggo gli altri link.Io credo che una certa dose di scetticismo sia sempre cosa sana. Tu sei scettico, mi pare di capire, verso la scienza ufficiale. Ma cerca di esserlo anche un po’ verso chi ti d’ha certe notizie. Cerca di verificare, almeno le notizie più drammatiche, alla fonte.A… in Europa rischiamo molto meno che negli stati uniti. Questo perché la nostra rete di distribuzione è più moderna e con standard superiori.

  100. @Ops si è perso un pezzoL’articolo de La Stampa è un buon esempio di come le informazioni scientifiche (e per scientifiche intendo non solo quelle della NASA, ma anche ad esempio quelle date dagli archeologi) vengano spesso distorte al solo scopo di dare un apparente riscontro autorevole a teorie che nulla hanno di scientifico.Basta cambiare poche parole, sostituire una data casuale con un altra un po’ meno casuale… ed il gioco è fatto.La scienza è una materia rigorosa, quando si rinuncia a questo rigore tutto diventa possibile.Purtroppo queste cose capitano spesso ed hanno anche parecchio successo.

  101. http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4294In questo articolo di ALTRO GIORNALE si dice che le previsioni della NASA sarebbero errate di un fattore 20 (non so bene cosa s’intenda… ovvero se l’evento dovrebbe essere 20 volte maggiore, o minore) rispetto alle previsioni della NASA.Però anche qui manca la fonte originale.Infatti guardando i link per l’approfondimento ben 7 su 9 sono autoreferenziali. Ovvero portano ad altri articoli dello stesso giornale.Uno porta ad un articolo, tra l’altro molto interessante, di space.comhttp://www.space.com/scienceastronomy/060306_solar_cycle.htmldove si parla di modelli previsionali fatti al computer e appunto di una nuova previsione per il prossimo massimo che dovrebbe essere del 50% superiore a quello precedente. Il 50% è riferito all’evento in se e non ad esempio alla sola emissione elettromagnetica.Il 50% però dovrebbe essere uguale ad un fattore 1,5 e non 20…Inoltre l’articolo linkato è del 2006.L’altro link esterno rimanda ad un articolo di FOXnew che riprende quello della NASA (vedi post precedente) è lo riporta in maniera molto più obbiettiva rispetto a quanto fatto da La Stampa.Come vedi la fonte alla fine è sempre la stessa. L’articolo della NASAhttp://science.nasa.gov/headlines/y2009/21jan_severespaceweather.htm?list27315Solo che poi viene rimaneggiato.Qualche dubbio sull’obbiettività (e sugli scopi) di chi scrive su altro giornale mi viene nel leggere l’elenco delle letture correlate.3 libri sulle profezie maya e nemmeno uno di astronomia…In ogni caso non trovo indicazioni sulla fonte. Dove il dottor Dr.Michio Kaku avrebbe fatto quelle dichiarazioni? Ho riascoltato 2 volte il filmato ma non le ho sentite. Solo ha ripetuto grosso modo quello che dice la NASA. Attenzione che potremmo avere dei problemi sulle linee elettriche, le Tv via cavo e i satelliti.L’altro articolo scientifico. quello dell’UCAR http://www.ucar.edu/news/releases/2009/solarminimum.jspè interessante, parla di nuove scoperte sull’attività del sole, non fa nessuna previsione e spiega come le macchie solari siano non la causa ma semmai l’effetto dell’attività solare.Dice che l’attività solare può risultare intensa anche in periodi in cui compaiono poche macchie…Per fortuna nessuna catastrofe prevista.In conclusione.Le fonti scientifiche, ovvero di coloro che hanno studiato direttamente i fenomeni, che hanno pubblicato la notizia originale, e che hanno i titoli e le competenze per farlo con cognizione di causa non prevedono nessuna catastrofe.Hanno messo in guardia su alcune debolezze delle nostre infrastrutture (rete elettrica, comunicazioni, satelliti) che potrebbero avere problemi (anche seri) nel caso che il prossimo ciclo dovesse essere particolarmente forte (10 volte quello del 1989).Direi che di qui a collegare questi studi con profezie maya, (non dico la fine del mondo visto che Forgione dice di non crederci), terremoti o eventi simili sia una forzatura piuttosto grossa.Tra l’altro in passato avevo già scritto una mail a la stampa, lamentando il modo con cui vengono distorte alcune notizie scientifiche.Purtroppo, il bell’inserto settimanale sulla scienza è stato svilito inserendo una rubrica intitolata misteri che in perfetto stile Giacobbo pubblica articoli equivoci che poco o nulla hanno di scientifico…. ma questo è un altro discorso.PS ho doppiato un post senza volerlo. Se il gestore riesce a rimuovere una copia lo ringrazio e mi scuso.

  102. http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4294In questo articolo di ALTRO GIORNALE si dice che le previsioni della NASA sarebbero errate di un fattore 20 (non so bene cosa s’intenda… ovvero se l’evento dovrebbe essere 20 volte maggiore, o minore) rispetto alle previsioni della NASA.Però anche qui manca la fonte originale.Infatti guardando i link per l’approfondimento ben 7 su 9 sono autoreferenziali. Ovvero portano ad altri articoli dello stesso giornale.Uno porta ad un articolo, tra l’altro molto interessante, di space.comhttp://www.space.com/scienceastronomy/060306_solar_cycle.htmldove si parla di modelli previsionali fatti al computer e appunto di una nuova previsione per il prossimo massimo che dovrebbe essere del 50% superiore a quello precedente. Il 50% è riferito all’evento in se e non ad esempio alla sola emissione elettromagnetica.Il 50% però dovrebbe essere uguale ad un fattore 1,5 e non 20…Inoltre l’articolo linkato è del 2006.L’altro link esterno rimanda ad un articolo di FOXnew che riprende quello della NASA (vedi post precedente) è lo riporta in maniera molto più obbiettiva rispetto a quanto fatto da La Stampa.Come vedi la fonte alla fine è sempre la stessa. L’articolo della NASAhttp://science.nasa.gov/headlines/y2009/21jan_severespaceweather.htm?list27315Solo che poi viene rimaneggiato.Qualche dubbio sull’obbiettività (e sugli scopi) di chi scrive su altro giornale mi viene nel leggere l’elenco delle letture correlate.3 libri sulle profezie maya e nemmeno uno di astronomia…In ogni caso non trovo indicazioni sulla fonte. Dove il dottor Dr.Michio Kaku avrebbe fatto quelle dichiarazioni? Ho riascoltato 2 volte il filmato ma non le ho sentite. Solo ha ripetuto grosso modo quello che dice la NASA. Attenzione che potremmo avere dei problemi sulle linee elettriche, le Tv via cavo e i satelliti.L’altro articolo scientifico. quello dell’UCAR http://www.ucar.edu/news/releases/2009/solarminimum.jspè interessante, parla di nuove scoperte sull’attività del sole, non fa nessuna previsione e spiega come le macchie solari siano non la causa ma semmai l’effetto dell’attività solare.Dice che l’attività solare può risultare intensa anche in periodi in cui compaiono poche macchie…Per fortuna nessuna catastrofe prevista.In conclusione.Le fonti scientifiche, ovvero di coloro che hanno studiato direttamente i fenomeni, che hanno pubblicato la notizia originale, e che hanno i titoli e le competenze per farlo con cognizione di causa non prevedono nessuna catastrofe.Hanno messo in guardia su alcune debolezze delle nostre infrastrutture (rete elettrica, comunicazioni, satelliti) che potrebbero avere problemi (anche seri) nel caso che il prossimo ciclo dovesse essere particolarmente forte (10 volte quello del 1989).Direi che di qui a collegare questi studi con profezie maya, (non dico la fine del mondo visto che Forgione dice di non crederci), terremoti o eventi simili sia una forzatura piuttosto grossa.Tra l’altro in passato avevo già scritto una mail a la stampa, lamentando il modo con cui vengono distorte alcune notizie scientifiche.Purtroppo, il bell’inserto settimanale sulla scienza è stato svilito inserendo una rubrica intitolata misteri che in perfetto stile Giacobbo pubblica articoli equivoci che poco o nulla hanno di scientifico…. ma questo è un altro discorso.PS ho doppiato un post senza volerlo. Se il gestore riesce a rimuovere una copia lo ringrazio e mi scuso.

  103. @rickMa dove ne parla, nel filmato? Sicuramente per colpa mia, ma non ho colto dove. Mi sai indicare a quanti secondi nel caso?Poi io so che Kaku è sempre stato molto polemico con la NASA ma non riesco a trovare nessun articolo scientifico al riguardo, nemmeno suo. Ho trovato alcune cose, in cui appunto sosteneva l’errore di previsione della NASA. Ma sono vecchie e la NASA aggiorna di continuo la previsione.Non è vero che nessuno sa cosa può fare il sole. E gli articoli attribuiscono alla NASA affermazioni e previsioni che non ha fatto.Il punto è questo.Anche l’intervista a TV a Kaku. Mica ha parlato di terremoti e disastri simili. Ha parlato di problemi legati alle infrastrutture.Io ci scommetto una pizza che il 2012 passerà senza che il sole ci uccida o faccia scomparire la nostra cultura o società.Chi ci sta? :-)Non si può usare come “prova” un articolo de La Stampa, dove si cerca di far credere cose diverse sulle dichiarazioni della NASA, da quelle realmente dette.Poi non dimentichiamoci che di “tempeste solari” non è che non ne sono mai avvenute.Anzi. Questo picco di attività è già iniziato da almeno un anno. (ed è scritto proprio in uno degli articoli) Qualcuno di voi si è accorto di qualche cosa?

  104. riapriamo pure le danze—@Dario, quando dici..”… non c’era nessuna domanda da porsi perchè la antiche pietre prese in esame potevano essere state scolpite, con preciosine dalla pietra stessa…Matteo, che cosa ne pensi in proposito ?”riguardo agli “allineamenti celesti” , non saprei, non sono conosco questo tipo di associazione, credevo che gli alliniemaenti veri e proprio non “esistessero”, in quanto è più un modo dì per dire che sono vicini. Spiegami meglio.Penso che farsi domande sia naturale,o quantomeno non porsene nessuna è un pochino presuntuoso. il discorso qua diventa simile a quello che stavo facendo sulle conoscenze astronomiche, voglio dire, che fincè stiamo parlando di costruzioni in pietra…posso anche accettare che puoi andarci tranquillo con parecchi schiavi , tanti scalpelli ed una buona frusta…e tanta pazienza- ma non finisce qui..ci sono delle incongruenze , numerose incongruenze,perchè non c’è solo la comune pietra, ma c’è il granito rosso, c’è il granito nero(anche levigati ), e c’è pure il quarzo, e le punte delle montagne tagliate di netto, senza detriti… ( bho…).VORREI quantomeno una spiegazione dei lavori fatti, come me l’aspetterei:”tipo schiavi 5000, tempo 200 anni ecc. ecc..però la testimonianza che ci giunge è “fatta da gli uomini li uomnini, ma con l’aiuto degli “dei”.Se le storie/mito del passato, fossero solo storie, non avrei difficoltà a catalogarle come SOLO ED UNICAMENTE folklore, ma la presenza materiale di grandi opere proprio nelle civiltà che raccontano la storiella del “c’hanno dato na mano” mi ponee QUANTOMENO di fronte al dubbio di esaminare più approfonditamente considerazione questa possibilità. Senza escludere che posso aver preso un granchio, certo.

  105. da orso”Si che abbiamo la prova scientifica, anzi di più, abbiamo quella pratica. L’asteroide DD45 era simile per dimensioni a quello caduto a Tunguska nel 1908.Credo tu abbia qualche problema a visualizzare la scala delle forze in gioco. Parliamo di una masso di 30 mt scagliato contro forze gravitazzionali immani create dal sole, la luna e la terra.”andiamo passo per passo.Tunguska , non è LA prova che un asteroide può modificare il movimento terrestre.è la prova che l’asteroide in questione NON ha modificato l’orbita terrestre, ok?io ho parlato dell’ asteroide (44d o come si chima)ma era più corretto dire un asteroide in generale, che non deve avere per forza LA COMPOSIZIONE, LA GRANDEZZA,LA VELOCITà, e IL PUNTO DI IMPATTO di tunguska, poi tu mi hai detto che 500 anni sono un battito di ciclia astronomiche , e io ti ho detto certo, ma questo anno abbiamo rischiato un impatto non previsto ,per esempio che era per dire che non si può mai sapere con certezza, …. e AVEVO detto anche questo:”visto che è cmq POSSIBILE che un eclissi venga prevista matematicamente perchè abbiamo gli “strumenti” (gli occhi) per vederla, posso accettare anche che i Maya abbiano calcolato semplicemente in questa maniera le eclissi… certamente erano fissati col tempo ed numeri.”per cui sulle eclissi non discuto, mi preme di più afrontare adesso altri temi.. domani… BUONANOTTE!

  106. @ ciubeca:>ah, ah, caro ss, ti tradisci…Ah, si? Ed allora dimmi, chi sarei secondo te questa volta?Sei il già il 4° ad avermi erroneamente identificato per qualcuno, vuoi fare parte della stessa serie?> come fai a conoscere così bene il lavoro di zret? Perchè conosco bene i cazzari e gli spara fuffa, in tutti gli ambiti. Mi interesso di ufologia, paranormale, misteri, complottismo, e di tutti gli argomenti “di frontiera” in genere.Gente come i Marcianò hanno scritto pagine di comicità inarrivabile negli ultimi anni. Non si può non conoscerli.> sei uno dei famosi vigilanti della rete?> esistono numerose leggende metropolitane su du voi. Hai detto bene: leggende metropolitante. Che è poi ciò di cui si nutrono la maggior parte dei complottisti e degli svitati in genere.> ma perchè ce l’avete tanto con tankerenemy? perchè questa crociata così incredibile? Crociata da parte di chi? Per quanto mi riguarda i Marcianò sono due comici involontari. Hanno raccolto talemente tante figure da peracottari che occuparsi di loro diventa quasi superfuo.Però devo rendergli merito per la loro prolificità: nonostante sia stati sbgiardati su tutto quello che hanno detto, non si scoraggiano e continuanoa produrre fuffa e materiale falso continuamente. Come due muli che continuano a sbattere la testa sempre contro lo stesso muro. Straordinario!> su, dai, togliti la mascherina…o almeno reggi la commedia senza tradirti.Tradirmi su cosa? Sul fatto che sia uno scettico, che ammiro il lavoro di è scettico, che mi interesso di misteri, complottismo, ufologia ed altro?Questo l’ho già detto. Ma tu invece vai oltre. Tu pensi (da perfetto ragionamento paranoico) che dietro di me ci possa essere un “nome noto”, qualcuno nel libro nero. Bè caro, mi spiace ma non è così.>dai su, ce la puoi fare. capisco che quando senti il nome di zret sbrocchi e ti viene il sangue agli occhi. ma >per dio, ricomponiti. il tuo ruolo lo richiede.Non mi scompondo per nulla. I Marcianò mi fanno ridere. Fino a poco tempo fa avevo iniziato a considerare il tema delle scie chimiche come qualche cosa di interessante, per il panorma umano che lo popolava.Ma poi mi sono reso conto che tutto girava attorno alle cantonate di poche persone (i marcianà i primis) e che al di là di un modo di pensare da cospirazionisti, di “pratico” su cui discutere non c’era nulla. Non esistono prove su cui confrontarsi, solo perle d’ignoranza spicciola di due individui che riescono solo a produrre dei falsi, o a non capire cosa dicono i video ed i dati che hanno sotto mano (un esempio per tutti: le reali altitudini di volo e le concentrazioni di metalli nei rilievi su acque piovane)Insomma, non sono certo loro che smuovono le mie passioni, sono troppo “vuoti” di contenuti per costituire in terreno di confronto stuzzicante.

  107. vorrei permettermi di dare due consigli al sig. orsovlante, visto che ci sta illuminando con il suo sapere. Ogni persona che frequenta blog, legge i giornali, vede la televisione puo’ essere influenzata mentalmente sia da persone come forgione che sappiamo essere ricercatore attivo e preparato che mette la sua faccia il suo nome e la sua credibilita’ e persone come te che non sappiamo chi sei, la tua preparazione a livello di ricerca. Poi ognuno di noi possiede una coscienza propria e quella mio caro non puo’ essere influenzabile, per cui ti consiglierei di non preoccuparti delle persone che vengono terrorizzate da forgione e di continuare a vederti il buon angela con i suoi dinosauri leggere i notiziari di facciata della nasa, delle varie pandemie inventate( leggi archivi dei giornali) si capisce chiaramente che quello che scrivi e’ frutto di piu’ persone, potrete mettere il seme del dubbio alle persone com sempre e’ stato fatto nel tempo ma la coscienza di ognuno sa quello che deve fare. I giornali e le televisioni non parlano di festini e minorenni nonostante testimonianze video e audio, anzi ci sono personaggi che come voi attaccano chi dice le verita’e tutto torna a posto. sbagliato !! le coscienze della gente si risvegliano,hanno bisogno di persone come voi altrimenti non riuscirebbero a capire il significato di tutto questo, per ui a differenza di tutti io ringrazio te e le persone che come te hanno permesso alla mia coscienza di uscire fuori dalla paura e dal terrore

  108. Uscire dalla paura e dal terrore? Ma se state vendendo le case per paura del 2012?!? E’ proprio questo che diciamo “noi scettici”, ma meglio se mi limito a parlare per me: uscite all’aria aperta invece di temere le scie chimiche. Godetevi il presente, invece di temere la fine del mondo nel 2012.

  109. “Space storm alert: 90 seconds from catastrophe””Prima di iniziare a leggere vi invito ad andare a vedere al cinema SEGNALI DAL FUTURO. È collegato a questi temi!” (film che finisce con la distruzione del pianeta Terra)Prime righe di questo post…

  110. @MatteoHo ricevuto la tua mail. @ Lock 67Tu non dai nessun consiglio. Da buon cospirazionista paranoico fai solo delle insinuazioni. Io non sono io ma più persone, quello che dice la NASA è falso (salvo quando mi serve per confermare i miei sospetti), tutto è fatto per nascondere i festini di papi.Io consigli a te non ne do. Sarebbe inutile. Viuvi pure con il sospetto su tutto e con la paura che nel 2012 finirà il mondo e che il cielo ti caschi sulla testa per le scie chimiche. la mia vita non cambia. Quando nel 2013 ti sveglierai senza che sia successo nulla, sarai del tutto incapace di pensare di avere commesso un errore e ti cercherai subito un altro complotto, un altra tragedia imminente a cui credere. Quelli come te sono cosi.@CavaliereVero che Forgione ha detto di non credere alla fine del mondo… ma forze elettromagnetiche in grado di provocare terremoti e muovere le zolle continentali come è stato sostenuto da lui in questo stesso 3D non credo sarebbero molto lontane da questo.Inoltre almeno il 90% degli articoli linkati anche qui di quello parlano. O fine del mondo o fine della società.Ripeto, chi di voi accetta una scommessa per il 2013? Se non lo fate è perché siete i primi a essere scetticci sulla stessa teoria che divulgate.@Rick ok è uno studio molto interessante che cerca di dare una spiegazione scientifica al ciclo delle macchie solari. Per fortuna anche qui non mi pare che siano previste tragedie.@Tutti coloro che credono che nel 2012 accadrà qualcosa di drammatico.Se poi per il 2013 non è successo niente che farete?fate semplicemente finta di nulla? Cambierete nik e vi cercate un altra profezzia? Chiederete scusa e sarete capaci di chiedere scusa a coloro che hanno vissuto male questi anni per avervi creduto?

  111. ma perche di tragedie non ne causiamo tutti i giorni?chi pensa a tragediesi parla di una possibile transizione dell’umanita ad un’altra fase e magari migliore, perche è vietato pensarci? porsi dei quesiti e delle speranze? è un crimine? siamo tutti scienziatoni con i “piedi per terra” che hanno capito tutto dell’Universo e della vita? dai su..un pochino pochino di comprensione, armonia, umilta..intanto tante cose stanno succedendo come il collasso di questo sistema economico basato sul nulla, che fino a pochi anni fa quelli con i “piedi per terra” escludevano categoricamente, e stanno accadendo tante cose quindi non attendo il 2012..io non ci vedo una tragedia planetaria

  112. @rickForgione ha detto che si aspetta che l’aumento dell’attività elettromagnetica provocherà movimenti delle placche tettoniche ed un aumento dei terremoti (lo trovi tra i commenti a questo post… è quello evidenziato).Il film che viene citato come esempio di tragedia parla.Tutti gli articoli che mi vengono linkati riguardo il 2012 vengono interpretati come la previsione di catastrofi.Giacobbo ha fatto retromarcia solo l’altro ieri, forse consapevole che rischiava anche qualche causa legale per colpa dell’allarme suscitato, la maggior parte degli articoli che trovi in rete sulle profezie maya per il 2012 se non parlano di fine del mondo parlano di qualche cosa di molto simile.Sono il primo ad augurarsi che l’umanità migliori… magari senza aspettare il 2012.

  113. @OrsovolanteNon è proprio esatto che Giacobbo ha fatto marcia indietro solo l’altroieri, anche precedentemente aveva parlato solo di migliorie dell’umanità, di una crescita ed evoluzione di quest’ultima, dando voce anche ai catastrofisti, ma non dicendo mai di credergli appieno.Che uno ci creda o meno anche i maya parlano di una fine, ma una fine di un’era, non per forza causata da una catastofe…Se andiamo a vedere, tutte le profezie vanno ad interpretazione, bisogna vedere chi sono gli interpretatori, se catastrofisti o meno, certo che si ci vuole fermare per forza solo al 2012 non si arriva molto lontani…

  114. @AdrianoPremesso che avendo visto trattare da Giacobbo temi che per professione conosco piuttosto bene (vedi le scie chimiche) e che questa esperienza mi ha convinto che la sua attendibilità è pari a zero…Ma tu credi che se non ci fossero stati continui riferimenti alla fine del mondo o a qualche catastrofe assimilabile avrebbe venduto altrettanti libri?Detto questo. Nel merito di questo post mi pare che se non di fine del monto (tu stesso hai smentito) perlomeno di catastrofi annunciate si è parlato.Si è cercato di continuo di associare le previsioni della NASA a qualche evento drammatico.Dici:”Se andiamo a vedere, tutte le profezie vanno ad interpretazione, bisogna vedere chi sono gli interpretatori, se catastrofisti o meno, certo che si ci vuole fermare per forza solo al 2012 non si arriva molto lontani…”Ecco ma è proprio li il problema. Se si accetta qualsiasi interpretazione, allora qualunque profezia prima o poi si avvera.Bisognerebbe avere il coraggio di ammettere che se non si è in grado di definire con esattezza quale evento è stato profetizzato, allora può benissimo essere che nessun evento è stato realmente previsto.Spesso in siti dove si trattano questi argomenti, ed in parte è sucesso anche in questo 3D, mi sento dire “ma come fai ad essere sicuro che anche la scienza ufficiale te la racconti giusta”.Però se io consulto ad esempio la scienza ufficiale su come dovrebbe comportarsi che so…? Una trave d’acciaio sottoposta ad un certo carico e sperimentalmente verifico che si comporta esattamente cosi, Un gas sottoposto a certe condizioni si comporta come prevede la scienza ufficiale ecc…, posso solo prendere atto che la scienza ufficiale è in grado di darmi indicazioni attendibili per fare previsioni esatte su come si comporterà la mia trave o il mio gas ecc..Quando invece si entra in questo tipo di argomenti, se da una parte si pretende, perlomeno secondo alcuni, di mettere in discussione la scienza ufficiale, dall’altra il risultato non viene mai esattamente definito.Se io buttassi li qualche profezia a caso, nel 2015 ci sarà un terremoto, nel 2020 un inondazione mentre nel 2022 molti di noi si scopriranno più buoni.Sono sicuro di prenderci. Nel 2015 ci sarà sicuramente qualche terremoto, nel 2020 qualche inondazione e ne 22 qualcuno vincerà il nobel per la pace…Ma se si resta cosi generici è un po’ troppo facile.Quindi se nessuno sa dire esattamente cosa succederà nel 2012 che i maya avevano previsto… e se non lo dice prima di quella data, l’unica razionale risposta è che in realtà non c’è stata nessuna profezia o che se è stata fatta era sbagliata o ancora che era giusta ma che nessuno può provarlo.

  115. @orsovolanteSulle scie chimiche, non sono tanto informato, quindi ti credo sulla parola.Sul libro di Giacobbo, invece il mio punto di vista è un pò diverso perchè penso che per ideare un programma televisivo o un libro nuovi, si deve sempre prendere spunto da qualche cosa, dando per scontato che non sempre si può cogliere nel segno, per me è normale…Cmq apprezzo il suo tentativo di far aprire gli occhi alla gente su alcuni argomenti, poi sta a noi informarci quali possono essere le supposizioni attendibili e quelle un pò meno, è normale che come conduttore televisivo e giornalista può avere i suoi limiti quando si confronta con i temi scientifici.Vorrei prendere in esame proprio la parola supposizione:Io non metto in dubbio che la scienza ufficiale sia molto più attendibile di certi argomenti, ma la parola supposizione viene usata anche nella scienza ufficiale più avanzata, e chiarendo il concetto che la scienza ancora non ha scoperto tutto, si può fare un esempio: prima di effettuare un test scientifico che non era mai stato sperimentato prima, si usa la parola supposizione perchè quando lo si fa per la prima volta non si sa mai con precisione cosa accadrà dopo.Per capire l’esempio che ho fatto si può prendere come punto di rifermento i grandi scienziati di fine Ottocento e primi novecento, che sperimentavano e facevano supposizioni perchè c’era ancora molto da scoprire…

  116. @DarioSono d’accordo sul tema supposizione.Però la supposizione “scientifica” ha una sua utilità se legata ad un RIGORE “scientifico”.Questo rigore fa si che se i risultati del mio esperimento non sono quelli attesi significa che qualche cosa nella mia teoria è sbagliato. Inoltre nello sviluppare la mia teoria “scientifica” e nel supporre a quali risultati mi deve condurre, devo essere molto preciso. Solo cosi posso verificare che la mia teoria sia giusta e che i risultati letti siano causati dal mio esperimento e non da fattori casuali.E’ questo rigore che manca, praticamente sempre, in tutte quelle teorie che vogliono proporsi come alterantiva alla “scienza ufficiale” o comunque rivoluzionarie rispetto ad essa.Io credo che sarebbe utile alla causa di chi indaga certi fenomeni, adottare questo metodo. Invece, è mi ripeto, quasi sempre se ne adotta un altro. Si tiene ferma la teoria, non si prende in considerazione tutte le evidenze che la negano, e si cerca di adattare la realtà alla teoria stessa invece di fare il contrario.I maya hanno previsto delle eclissi, la loro data posizione ecc.. E’ chiaro, lineare. Stupisce come in antichità si siano dedicati tanto allo studio del cielo ma è del tutto evidente che lo hanno fatto. Anche uno scetticco, se non è in cattiva fede o ottuso, ci crede.Ma, I maya hanno previsto qualche cosa per il 2012, che però non si sa cos’è, che forse riguarda la fine del mondo o forse no ma c’entra con le tempeste elettromagnetiche ecc.. è una cosa un po’ diversa.Se non si è in grado di definire esattamente cos’hanno previsto i maya allora bisognerebbe saper ammettere che forse non hanno previsto niente e che le proprie teorie al riguardo sono errate.Diversamente se le proprie ricerche portano ad individuare la previsione di un fatto ben individuato e circostanziato, bisogna avere il coraggio di dire “secondo me hanno previsto che nel settembre del 2012 pioverà solo nel giardino di casa mia” e se questo non accadrà ammettere di avere sbagliato teoria.Guarda che molti scienziati credono ad esempio alla possibilità vita extraterrestre, ad alcune forme di spiritualità di prevegenza ecc… Ma tra credere alla possibilità, e accettare come prove le foto di qualche lucina c’è una notevole differenza e chi si occupa di scienza lo sa. Se si vuole dimostre qualche cosa occore rigore e non fede. la fede t’impedisce di dire, “è sbagliato” e quindi di poterti correggere per cercare davvero la strada giusta.

  117. Riguardo Giacobbo.Un conto è che un giornalista prenda uno svarione sulla fisica quantistica… un altro è che arrivi a scrivere in un libro che fin dagli anni 70 si è assistito alla comparsa di fotoni sulla terra…Cos’è? Prima degli anni 70 eravamo tutti ciechi? Non esisteva la sintesi cloro figliare e la luce non aveva mai raggiunto il nostro pianeta?Questa è fisica da 3 media… roba da ora di scienza e biologia.Mi spiace ma a mio avviso certe cose sono scritte in assoluta malafede. Tanto per mettere paroloni in grado d’impressionare qualche sprovveduto.

  118. @OrsovolanteSu Giacobbo:Ognuno può avere una sua opinione, io non credo che certi errori siano fatti in mala fede…Ma lasciando perdere per un attimo il suo libro, io penso che la trasmissione voyager con tutti i suoi limiti nell’ambito scientifico, sia sempre molto meglio della maggior parte dei programmi televisivi comuni…

  119. Il film non l’hai visto, e si vede! Quello che Forgione vuole dire citando il film, dico io e non voglio parlare per lui, è il MESSAGGIO che il film propone, non la fine del mondo! Nel film vi sono entità che MESSEGGIANO gli uomini, avertono di prepararsi a particolari avvenimenti. Per questo si ritorna ai cerchi nel grano, quali veicoli per messaggiare/insegnare a chi ASCOLTA pensieri di evoluzione, NON distruzione! Tanto che l’ultima scena del film (che avranno capito in 4 in tutto il mondo) si rifà al Paradiso Terrestre, non è u caso quell’albero al centro della scena e le entità con energie manifestate a sembrare ali nella schiena! I Vigilanti, di questo si parla, giusto per abbreviare, che fa da collante a tutti i tempi trattati in questo blog. T’è capì?! Quanto alla scommessa, io sono disponibilissimo….anche fosse per una pizzata!

  120. @Cavaliere.Che l’albero rappresentava il paradiso terrestre, l’avevo lontanamente intuito, pensa che io ho sempre pensato fantasiosamente che il paradiso terrestre narrato dalla bibbia fosse in realtà un’altro pianeta…Però ritornando alla simbologia dei Cerchi nel grano, secondo la quale, ricollegandoci anche al film sarebbe secondo te, un messaggio di evoluzione (si può far anche riferimento a quei cerchi che riproducono la simbololgia Maya), bisognerebbe trovare qualcosa di concreto o una prova per stabilire chi ha veramente realizzato i cerchi nel grano altrimenti non si può convincere gli scettici che mettono sempre d’avanti la scienza finora conosciuta per spiegare ogni singolo fenomeno, fidandosi solo di questa, e sottolineo finora conosciuta, perchè secondo me non è stato ancora scoperto tutto e quindi non si può spiegare tutto con la singola scienza odierna.Detto questo però mi chiedo come mai dopo ormai tanti anni che si verifica questo fenomeno non si sia ancora capito chi li realizzati, sono stati fatti si dei filmati dove si vede che dei buon temponi realizzavano i cerchi, ma il risultato da loro ottenuto non era nemmeno lontanamente paragonabile agli altri cerchi.Bisogna sottolineare che sono state fatte delle analisi del grano dentro i cerchi e si notava come questo era stato alterato sia fisicamente che chimicamente dall’ interno e questo risulta un pò strano se si pensa ad un lavoro svolto da buon tempoi con rudimentali attrezzi.Quello che però mi chiedo è come mai in tutti questi anni non c’è stata una sorveglianza adeguata di telecamere nelle zone più interessate dal fenomeno ??

  121. @CavaliereTi riporto qui sotto le parole testuali scritte da Forgione in un commento a questo post. (le puoi cercare sopra).Tra parentesi quadre sono i miei commenti.”Non ho mai detto, e lo ripeto, che nel 2012 ci sarà la fine del mondo ma che il sole entrerà in una nuova fase energetica, e questo è ciò che i maya intendevano comunicare. [quindi Forgione è sicuro che quallo che volevano comunicare i maya riguarda il sole… non cambiamenti dell’umanità l’avvento di paradisi terrestri o altro ma l’aumentata attività del sole. Continuiamo.]Non vuol dire che ci saranno catastrofi planetarie ma che la nostra Terra attraverserà, come sta già facendo, una fase di intensa attività sismica-tettonica, in relazione alle mutate condizioni del campo magnetico planetario, infulenzato da quello solare. [Ben. se non è una fine del mondo è sicuramente una grossa tragedia perlomeno per chi li subisce i terremoti. Peccato che non esista nessuna relazione fisica tra campo magnetico e terremoti. Se mi sbaglio mi piacerebbe sapere come chi e quando a dimostrato questa relazione]Una fase che è scienza dato che l’aumento di queste attività e la loro pericolosità è dell’ordine della doppia cifra percentuale negli ultimi anni.[Ho provato a chiedere a Forgione la fonte di questo dato statistico perché io non ne ho traccia. Anzi se consulto il più famoso sito di dati statistici sui terremoti http://earthquake.usgs.gov/e vado ad esempio all’elenco dei peggiori terremoti dal 900 ad oggi qui:http://earthquake.usgs.gov/regional/world/10_largest_world.phpVedo che la maggior parte sono concentrati tra gli anni 50 e 60. Se qualcuno vuole giocare con il database generale e dimostrarmi il contrario con i dati sono sempre pronto a ricredermi.] Una fase che proseguirà anche dopo il 2012 e che non indica comunque ALCUNA FINE DEL MONDO!!!!!!!”[Mi ripeto… non sarà la fine del mondo ma a me pare la descrizione di una tragedia. Non quella di un nuovo ciclo ecc.. ecc…]

  122. La coppia più scema del mondo è arrivata a dire che tutte le copie di quel libro esistenti al mondo sono state preventivamente contraffatte. Che dire: dei geni assoluti.Questo è il genere di prova adatto agli sciachimisti, è questo ciò di cui hanno bisogno (che poi con un po’ di vaselina andrebbe anche meglio, volendo)Buoni telemetri a tutti.

  123. Senti, suino, i tuoi amichetti disinformatori sono dei veri truffatori come te. i lettori sapranno capire chi dice la verità e chi no. La verità non viene da gentaglia deficiente come te e dai i tuoi amichetti svizzeri. Buona contraffazione di libri e buona connessione 24 su 24 per le vostre scemenze.

  124. non che di disastri in questi anni non ne siano avvenutima si parla di aumento di frequenza degli eventi non tanto di potenza, ci sono sempre stati i terremoti certo, ma è la frequenza quello che dobbiamo guardare in questo contesto dei cicli e del 2012frequenza di eventi naturali, sociali, ecc..questo è il ciclo del tempo per porta come in una spirale, ad un punto X finale per poi avere la nuova spirale diciamo..terremoti degli anni 90http://neic.usgs.gov/neis/eqlists/info_1990s.htmldegli anni 2000http://neic.usgs.gov/neis/eqlists/eqstats.htmlquesto è un indice che conosco poi ne esisteranno altri, ma l’incremento si notaè che invece di discutere pacificamente a molti piace dare sempre dell’asino agli altri

  125. sei comico ss, allora segui anche i fratelloni, come dici tu. ma allora puoi sirlo, che sei un debunker. e pure di quelli peggiori: appena si nominano le chem vai fuori di testa. suino o coniglio non credo, per come ti muovi mi sembri un bel polletto. di quelli che pure si credono intelligenti. basta che mettano un link apposta per farti incazzare e dopo neanche 5 minuti sei lì che vomiti cattiveria.ci sei cascato come un polletto di primo pelo. solo questo mi farebbe pensare che sei il grande capo in persona. ma forse mi sbaglio: non c’è solo lui di pollo, siete in parecchi. la fattoria al completo, direi.

  126. @LucasE certo… l’NWO, adesso confluita nello SMOM (non chiedetemi che vuole dire… chiedetelo a straker), ovvero l’organizzazione in grado di far volare migliaia di aerei in un operazione segretissima, obbligando decine di migliaia di persone al silenzio, pagando stipendi da favola ai debunker, investendo miliardi di miliardi di euro nell’aquisto degli aerei, nel loro mantenimento, nell’acquisto dell’infinita varietà di elementi che straker and broter sotengono vengano sparsi per il cielo (ormai credo abbiano fatto due volte il giro della tavola degli elementi) per falsificare un libro che fa????Prende forbici, colla e nastro adesivo e ci apiccicca su delle foto posticce per far credere che le scie ci fossero prima del i995.Ed attenzione… non lo fa con un solo esemplare ma con tutti quelli esistenti. Già mi vedo degli agenti in perfetto stile 007 entrare di soppiatto nelle biblioteche, guardarsi attorno sospettosi, aprire la 24 ore e zac… tirare fuori forbici e colla mentre i commessi sono distratti…Se queste secondo te sono le prove del complotto… ma si credici pure… a me che mi frega. Ognuno è libero di fare la figura del fesso come meglio crede.

  127. @rickSempre citando forgione.”…l’aumento di queste attività e la loro pericolosità è dell’ordine della doppia cifra percentuale…”Quindi non si parla di generico aumento di eventi ma anche della loro pericolosità… e quindi credo che ci si riferisca a terremoti di una certa entità.Basarsi genericamente sul loro numero totale, anche di eventi leggerissimi, mi pare irrealistico. Citando dalle FAQ del USGS”It is estimated that there are 500,000 detectable earthquakes in the world each year. 100,000 of those can be felt, and 100 of them cause damage.”Ovvero si stima che ci siano 500.000 terremoti all’anno rilevabili…!!!!!!Le tabelle si fermano a 20-30.000 … il perché è semplice. Non tutta la terra è coperta dalla rete dei sismografi.Questo spiega anche perché dal 1990 al 2009 il numero di eventi rilevanti sia simile mentre quello totale è aumentato… semplicemente in 20 anni la rete di rilevazione è aumentata.Sul lungo periodo, pur non essendo un esperto in materia (ma la mia ex moglie studiava geologia), credo che solo gli eventi davvero rilevanti possano venire usati per fare statistica. Un terremoto molto forte viene ricordato per generazioni e trascritto sui documenti. I piccoli eventi, quasi solo strumentali, vengono registrati da pochi anni e non su tutta la superficie terrestre.Detto questo… mi piacerebbe sapere:Qualcuno è in grado d’indicare un fatto preciso, o una concatenazione di eventi, che si devono esattamente verificare per poter dire che la profezzia dei maya era esatta…Perché al momento mi pare che già solo in questo 3D si è detto tutto ed il contrario di tutto…Che hanno previsto la tempesta solare che porterà immani tragedie, che hanno previsto i terremoti che sconvolgeranno il mondo, che hanno previsto che saremo tutti più buoni…. ecc..Cosi mi pare proprio che in realtà nessuno sia sicuro di nulla… e continuando a buttare previsioni qui e la per forza prima o poi ci si acchiappa..Se viene la terza guerra mondiale è perché l’hanno prevista i maya?E se invece viene il nuovo messia che ci illumina tutti?O ancora se scopriamo il prossimo anno che c’è vita nell’universo?Troppe risposte giuste… diventa come la pubblicità… ti piace vincere facile 🙂

  128. @rickSempre citando forgione.”…l’aumento di queste attività e la loro pericolosità è dell’ordine della doppia cifra percentuale…”Quindi non si parla di generico aumento di eventi ma anche della loro pericolosità… e quindi credo che ci si riferisca a terremoti di una certa entità.Basarsi genericamente sul loro numero totale, anche di eventi leggerissimi, mi pare irrealistico. Citando dalle FAQ del USGS”It is estimated that there are 500,000 detectable earthquakes in the world each year. 100,000 of those can be felt, and 100 of them cause damage.”Ovvero si stima che ci siano 500.000 terremoti all’anno rilevabili…!!!!!!Le tabelle si fermano a 20-30.000 … il perché è semplice. Non tutta la terra è coperta dalla rete dei sismografi.Questo spiega anche perché dal 1990 al 2009 il numero di eventi rilevanti sia simile mentre quello totale è aumentato… semplicemente in 20 anni la rete di rilevazione è aumentata.Sul lungo periodo, pur non essendo un esperto in materia (ma la mia ex moglie studiava geologia), credo che solo gli eventi davvero rilevanti possano venire usati per fare statistica. Un terremoto molto forte viene ricordato per generazioni e trascritto sui documenti. I piccoli eventi, quasi solo strumentali, vengono registrati da pochi anni e non su tutta la superficie terrestre.Detto questo… mi piacerebbe sapere:Qualcuno è in grado d’indicare un fatto preciso, o una concatenazione di eventi, che si devono esattamente verificare per poter dire che la profezzia dei maya era esatta…Perché al momento mi pare che già solo in questo 3D si è detto tutto ed il contrario di tutto…Che hanno previsto la tempesta solare che porterà immani tragedie, che hanno previsto i terremoti che sconvolgeranno il mondo, che hanno previsto che saremo tutti più buoni…. ecc..Cosi mi pare proprio che in realtà nessuno sia sicuro di nulla… e continuando a buttare previsioni qui e la per forza prima o poi ci si acchiappa..Se viene la terza guerra mondiale è perché l’hanno prevista i maya?E se invece viene il nuovo messia che ci illumina tutti?O ancora se scopriamo il prossimo anno che c’è vita nell’universo?Troppe risposte giuste… diventa come la pubblicità… ti piace vincere facile 🙂

  129. Quoto “orsovolante” in quanto non abbiamo in verità alcun motivo per ritenere che ultimamente il numero dei movimenti tellurici sia aumentato rispetto al passato.Effettivamente si tratta solo di una questione di capacità di rilevazione dati e di diffusione delle informazioni.Per fare un esempio, molto pratico e molto realistico nei tre anni fra il Maggio 2006 e il Luglio 2009 (ultimi dati disponibili in rete – fonte Osservatorio Vesuviano – a tuttoggi) sono stati rilevati 255 sismi.Certo mi si dirà la Campania è storicamente zona particolarmente sismica ma, aggiungerei, è anche zona capillarmente monitorata da cui la grande mole di dati che solo una trenitna di anni fa non avremmo avuto a disposizione, almeno non con questa precisione.Capacità di rilevazione dati e diffusione dell’informazione dicevamo.Storicamente non abbiamo notizie di sismi se non per gli eventi più rilevanti, notizie frammentarie che appaiono slegate fra loro e che non danno il senso della continuità e del “probabile” legame che potesse esserci fra l’uno e l’altro evento di cui si può avere notizia attraverso “annales” redatti nei monasteri che comunque di informazioni utili allo scopo di una seria analisi scientifica della successione degli eventi ne forniscono in realtà ben pochi.Quando questa fonte invece (sia pure molto poco precisa) la si reperisce, ci si accorge invece che notizie inerenti sequenze sismiche anche di ventennale durata le riusciamo a estrapolare dai più antichi documenti.E’ l’esempio di forse l’unico documento a tuttoggi disponibile citato da Borst in un libercolo: IL TERREMOTO DEL 1348 – Pietro Laveglia Editore. L’evento del 1348 fu forse il più terrificante terremoto che abbia mai colpito il territorio europeo coinvolgendo tutta l’Europa Centro-Orientale i maniera pressochè totalmente distruttiva: Carinzia, Germania, Italia Centro-Settentrionale fino all’attuale Repubblica Ceca. Tale evento fu seguito da altri teremmoti distruttivi probabilmente ricolelgabili a questo primo grande documentato sisma, documentato nonostante la sua imponenza piuttosto frammentariamente. Altri eventi che seguirono questo sono documentati a seguire nel 1349 fra il Lazio e la Toscana, fino a giungere al 1356 al terremoto che colpì l’area fra Basilea e la valle del Reno … un bel “botto” insomma.Impensabile che una tale sequenza di ben 8 anni costellata da grandi sismi non sia stata preceduta e seguita da una serie interminabile di piccoli eventi che però dalle cronache non risultano.Solo il Petrarca ne fa cenno in una lettera del 1367 in cui ricordava tutta questa successione a partire dal 1348 (al momento del terremoto di quell’anno si trovava a Verona) ponedo l’accento sulla personale esperienza di “piccole scosse nottune che nessuno aveva preso sul serio”.Solo nel 1367 (anno in cui venne scritta la lettera) il Petrarca poneva l’accento sulla “miopia degli uomini” che già avevano dimenticato, o forse è meglio dire “rimosso”, i catastrofici eventi relativamente recenti quale la sequenza sismica suddetta.Casi di “rimozione” del ricordo ce ne sono in seguito di ben più clamorosi, dal terremoto che colse tutti “di sorpresa” in Friuli nel 1974, ai terremoti della zona Umbria-Abruzzo-Marche, fino ai terremoti “bresciani”, e chi più ne ha più ne metta.Affermare che vi sia un oggettivo aumento di numero delle scosse di terremoto negli ultimi anni è un pochetto azzardato se è vero che le notizie antiche ci giungono in relazione alla densità demografica dei luoghi in cui tali aventi si verificano. Sarebbe stato difficile 300 anni fa rilevare da Londra una serie di terremoti catastrofici che si fosse verificato nel Sud dell’Australia con sequenze di anni di scosse intermendie, di media/piccola intensità …Capacità di rilevazione dei dati e diffusione dell’informazione.Ancora nel 1980 per quasi due giorni arrivava alle orecchie di chi abitava lontao da lì la notizia “Terremoto a Napoli” … solo qualche giorno dopo ci si rese conto che alla fine dei conti, tutto sommato, Napoli fu la città che meno risentì di quel sisma mentra “tuttintorno” era tutto raso al suolo … 1980.Salutirob

  130. se invece di litigare e criticare si cercasse di fare chiarezza assieme sarebbe utileper me c’è troppa confusionesemplicemente varie grandi civilta passate vedevano il tempo come una spirale, ciclico e verso il punto di implosione gli eventi trasformanti della natura e delle civiltà aumentavano fino ad un culminequindi i Maya non sono gli unici, sono quelli piu famosi per il calcolo del 2012 come anno preciso, o meglio tra il 2012 e il 2013ecco uno studio per capire il concettohttp://cura.free.fr/xx/20smely2.htmlIo capisco che non sia uguale per tutti, ma davvero davvero non si nota la trasformazione in particolare avvenuta in un secolo? l’accelerazione di tale trasformazione della societa e tutti gli eventi importanti nel bene o nel male nella società e nella natura? Comunque sia non importa, però se si parte con pregiudizio scartando tutto in partenza e mettendosi le bende agli occhi è chiaro che il discorso è chiuso.Comunque si permetta anche a chi la vede diversamente di non essere giudicato come ciarlatano.

  131. @Senusret>sei comico ss, allora segui anche i fratelloni, come dici tu. ma allora puoi sirlo, che sei un debunker.Certo che lo sono. L’ho spiegato anche diverse volte, ma forse tu non sei riuscito (nuovamente!) a capirlo.Ho detto che mi occupo da anni di un po’ tutti i temi affini ai misteri, all’ufologia, al paranormale ed al complottismo. E facendolo inc hiave scettica, è naturale che il believer intenda questo interessamento come quello di un “debunker” > e pure di quelli peggiori: appena si nominano le chem vai fuori di testa. Definisci “vai fuori di testa”. Avere puntualizzato che i fratelli Marcianò siano conosciuti come poveri mistificatori senza alcun contenuto, tu la vedi come una perdita di controllo?A me, siceramente, sembri tu ad essere fuori di testa. Non riesci a tollerare che ci sia chi arriva *addirittura” a conoscere pià di una cosa per volta! Mamma mia eh? Che grande impresa!>di quelli che pure si credono intelligenti. basta che mettano un link apposta per farti >incazzare e dopo neanche 5 minuti sei lì che vomiti cattiveria.Quale sarebbe il link che mi ha fatto incazzare? E da dove evinceresti questa cattivaria?Io sto scrivendo poche righe qui in assoluto relax, proprio perchè so che quello delle scie chimiche (come ho già detto) è uno degli argomenti pià ridicoli che possano essere discussi. Non hanno in mano niente, è un gioco al massacro dove i paranoici complottisti fanno a gare a chi mostra più ignoranza e malafede.Per me non è neppure un campo degno di confronto, perchè a differenza dei crop circles o di alcuni casi singoli ufologici, non ci sono neppure dati o documentazioni da verificare (a meno che non si vogliano prendere per “verifica” la corretta lettura delle unità di misura…ma qui mi sembra di sfociare ancora di più nel ridicolo)>ci sei cascato come un polletto di primo pelo. solo questo mi farebbe pensare che sei il grande capoMiii, ma sei ancora lì?

  132. Ops perdonate i doppi post.Alle volte mi frega.@RickIntanto devo dire che qui almeno si discute pacatamente e quindi ringrazio il gestore per lo spazio. lo faccio ancor di più essendo io appunto scettico e polemico e quindi probabilmente uno che rompe.Qual’è il cambiamento che vedi? Globale naturalmente e magari visto anche con la prospettiva di civiltà differenti dalla nostra.Io ho anche un altro motivo per essere decisamente prevenuto. Sono abbastanza vecchio da ricordare tutte le infinite discussioni e teorie per l’anno 2000.

  133. Se avete finito di litigare continuamente e cercare di arrivare ad un confronto serio si può continuare a leggere questo blog, altrimenti è solo diseducativo e poco costruttivo…Per gli scettici:Ognuno è libero di credere e pensarla come vuole, come voi siete liberi di essere scettici e polemici digitando in un blog che non è il vostro.Per tutti gli altri:Cercate di portare più prove convincenti possibile, facendo capire che non tutto nella scienza è stato scoperto, non fermatevi solo sulle cose dette da altri o ad insultare gli scettici..

  134. anche io sono abbastanza vecchiose parli del bug del 2000 io sono sempre stato appassionato in informatica e ora sono tecnico hardwarenon paragonerei il bug del 2000 a questi argomenti sui cicli temporali e il 2012 e poi non ho mai creduto al bug del 2000 sempre questione di conoscenza o meno di cio di cui si parlapoi comunque tra 2000 e 2012 non c’e’ molta differenza, il bello e’ poter vivere attivamente un periodo di importanti cambiamenti

  135. @Rickhaha ti dico una cosa… io il bug l’ho subito :-)Avevo un videoregistratore che dal 1 gennaio 2001 non ha mai più inserito correttamente il giorno della settimana. Ora non ricordo esattamente ma il problema era del genere che impostando la data xx;yy;zzzz avrebbe dovuto indicare un mercoledì invece indicava un giovedì….Mi riferivo a chi aveva previsto nuove catastrofi, fini del mondo e arrivo degli alieni per il 2000.Anche li si trattava di profezie varie, si tirò fuori NostradamusNella mia regione ci fu una setta che scavo dei rifugi sotterranei (se ben ricordo l’epilogo dovettero anche pagare una salatissima multa per abusivismo).In America accaddero cose simili e c’è chi si riuni in mezzo al deserto o in cima ai grattacieli aspettando gli extraterrestri.Vi furono anche alcune truffe con persone convinte a vendere i loro beni per 4 soldi perché tanto nel 2001 sarebbe successo qualcosa di catastrofico che ne avrebbe ridotto il valore a zero….Ora detto cosi ci si ride su… ma per alcune persone e famiglie avere creduto a queste profezie si è rilevata una tragedia per davvero.Su google se provi a fare una ricerca con le parole fine del mondo compaiono sopratutto pagine legate al 2012… segno che il legame qualcuno l’ha fatto, imposto e messo in evidenza…Altri si sono portati avanti e la prevedono per il 2036@Dario. Avevo promesso di non accettare provocazioni OT. Purtroppo mi sono lasciato tirare nella polemica. me ne scuso.

  136. non credevo che il baco del 2000 avrebbe fermato il mondo..comunque prova a leggere questo http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__come_potere_mente.phpdipende come affrontiamo il tema precognizione o profeziada un punto di vista del ragionamento probabilistico, di fisica quantistica diciamopossiamo pensare a questi concetti http://www.youtube.com/watch?v=XPr0ohpcHUYquindi ela profezia possiamo vederla come la visione di un possibile futuro positivo o negativo in base allo stato delle informazioni accessibili alla mente, nel momento in cui si accede a tali informazioni

  137. leggeteCipro, paura terremoto. L’esperto: scossaartificiale provocata da IsraeleSimulato un evento tellurico con 80 tonnellate di esplosivoper compiere esperimenti sismologici del deserto del Negevhttp://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=73465&sez=HOME_NELMONDO

  138. Non è Forgione che sta dicendo queste cose, ma il New Scientist – e poi imparate almeno a leggerlo l’inglese, non dico a parlarlo o a scriverlo. Questa è un’ottima rivista, non fate tanto gli scettici perché gli astronomi lo sanno da una vita che nel 2012 ci sarà una fortissima attività solare. Non è una novità, informatevi bene.

  139. @ermesPremesso che l’inglese lo uso tutti i giorni per lavoro….Gli astronomi sanno che tra il 2012 ed il 2013 ci sarà un elevata attività solare, semplicemente perché questa cosa accade regolarmente ogni 11 anni. (Al ciclo di 11 anni se ne sovrappongono altri se ricordo bene di 7 e 21 anni)Al momento la previsione è per un attività medio forte ovvero minore rispetto ad attività avvenute anche in periodo storici recenti.Questa attività solare non ha nulla a che fare con i terremoti cosi come ipotizzato da Forgione. Ipotesi che non è mai stata fatta ne dalla NASA ne da qualunque scienziato.Probabilmente l’unica conseguenza dell’attività solare sarà che le aurore boreali si spingeranno un po’ di più verso l’equatore.Chi ha mai detto che la previsione del picco di attività solare sarebbe una novità?I cicli solari sono noti e previsti da tempo. E da parecchi anni si tenta di prevederne l’intensità.Ad oggi la previsione per il 2012 (o meglio per un periodo che va dall’autunno 2011 alla primavera 2013) è per un picco inferiore a quello che c’è stato a metà anni 90.Forse non sono l’unico che si deve informare.

  140. @orsovolanteQualcuno ha ipotizzato che questa intensificazione dell’attività solare può portare danni perchè per quel periodo, appunto il 2012, ci sarà una diminuzione del campo magnetico della terra, il campo magnetico come tutti sanno devia queste radiazioni solari che si impennano ai poli sempre per effetto del campo magnetico, creando le aurore boreali, questo però, secondo me, non prova con certezza che può portare danni. Per quanto riguarda il fatitico allinemento del sole con il centro della gallassia, profetizzato dai maya, secondo l’astronomia ufficiale ci sarebbe già stato nel 1998, sinceramente è difficile pensare ad un errore ad un errore di osservatori astronomici moderni, secondo me ci vorrebbero più prove per sostenere la teoria del 2012…Ma, voglio fare una domanda su un argomento che ignoro:Che cos’è realmente in astronomia il famigerato Nibiru ? E cosa centra con il 2012 ?

  141. Le macchie solari sono con molta probabilità causate dal fatto che il Sole ruota in modo non uniforme, e perciò le linee del campo magnetico vengono modificate da una maggiore velocità di rotazione dei gas all’equatore rispetto ai poli. Questa maggiore velocità di rotazione all’equatore causa l’allungamento e l’avanzamento delle linee di forza del campo magnetico attraverso la faccia del Sole. Le linee si attorcigliano sempre di più come spaghetti, fino a quando la pressione magnetica ne causa l’eruzione, e alla base dell’eruzione si formano le macchie solari.Fin dagli inizi del XVIII secolo venne riscontrato che l’intensità e la frequenza delle macchie seguono un andamento ciclico di circa 11 anni di durata. Nel corso di questo periodo le macchie aumentano fino a raggiungere un massimo e poi diminuiscono, riportandosi ai livelli iniziali. La durata media esatta di un ciclo è di 11,07 anni, ma un singolo ciclo può durare da 7 a 15 anni.L’aspetto delle macchie è nero perché queste regioni sono più fredde rispetto alle zone circostanti della fotosfera (4300-4800° K, circa 1000-1500 gradi in meno rispetto alla fotosfera). L’abbassamento della temperatura sembra legato agli intensi campi magnetici scoperti da George Ellery Hale nel 1908, che si registrano in queste regioni. (Una tipica macchia ha un campo di intensità pari a 0,25 Tesla. Per fare un paragone: il campo magnetico terrestre ha un’intensità minore di 0,0001 Tesla).Nella fase di minimo il Sole si presenta spesso, anche per lunghi periodi di tempo – giorni o settimane – senza traccia di macchie. Nelle fasi di massimo, invece, si possono osservare anche una o due decine di gruppi, oltre a macchie singole. Gli ultimi massimi del ciclo si sono avuti negli anni 1968, 1979 e 1990-91.Il prossimo massimo è atteso per il 2012.

  142. L’allineamento del sole con il centro della galassia avviene regolarmente ogni tot.Nibiru secondo alcuni sarebbe un pianeta non visibile dalla terra ma destinato del 2012 a schiantarsi su di essa…Sempre secondo i sostenitori dell’esistenza di Nibiru, la NASA e gli astronomi sarebbero a conoscenza della cosa ma la tacciono per non creare il panico tra la popolazione ( a che pro? se accadesse davvero tra poco più di due anni saremmo comunque tutti morti).Sempre secondo i sostenitori dell’esistenza di Nibiru, il pianeta sarebbe già stato conosciuto se npon sbaglio dagli assiri che gli avrebbero dato quel nome. Peccato che il nome Nibiru compaia nella letteratura storica solo 1500 anni dopo.Come sempre si mette insieme qualche pezzo di verità preso da fonti diverse e se ne compone un puzle che crei la realtà voluta dai sostenitori della tesi.Vero che gli antichi credevano all’esistenza di un pianeta gemello della terra non visibile perché perennemente nascosto dal sole.Vero che per un certo periodo gli astronomi hanno creduto di avere scoperto un nuovo pianeta osservando alcune irregolarità nelle orbite di alcune lune o pianeti (non ricordo esattamente).Però è altrettanto vero che poi approfondendo le ricerche non vi era nessun altro pianeta.Credo che sul sito della NASA si trovino intere pagine di spiegazione e di smentite.Quanto al campo magnetico terrestre.I picchi di attività solare sono conosciuti da tantissimo tempo. Anche i loro cicli. Cicli che sono piuttosto brevi. Se ricordo esattamente 7, 11 e 21 anni.Quindi da quando c’è l’uomo sulla terra se ne sono visti parecchi.Anche le fluttuazioni del campo magnetico sono note (ce ne si è accorti studiando gli stati di minerali magnetici nel suolo).Non ho notizia della prevista diminuzione (non è che si tratta del buco nella magnetosfera visto qualche temèpo fa dai satelliti e che ora appare rimarginato?)Si sa anche che con cicli di decine o centinaia di migliaia di anni il campo magnetico terrestre si inverte.Nulla di ciò ha mai provocato estinzioni o catastrofi sulla terra.Catastrofi possibili intendiamoci, ma per ben altri motivi.Prima o poi l’uomo si estinguerà o evolverà in altro… e prima o poi la terra, il sistema solare, la galassia e l’universo saranno ingoiati dall’entropia ( a meno che non si scopra qualche cosa che ancora non conosciamo che ci indicherà un destino diverso).Ma tutto ciò non sarà nel 2012, e nemmeno nel 20012…

  143. Mi scuso con tutti voi del gruppo per essermi permesso di pontificare riguardo alla conoscenza dell’inglese. Purtroppo la mia è stata una momentanea ed idiota espressione di stizza dovuta ad una specie di deformazione professionale, in quanto, tra le altre cose, insegno anche la lingua inglese ad adulti e professionisti e quando sbagliano… mi fanno arrabbiare! Però mi rendo conto che non conosco il francese, il tedesco (solo un po’), lo spagnolo, il russo e via discorrendo, mentre chissà quanti di voi conoscono alla perfezione altre lingue. Perciò mea culpa.Un consiglio a chi ha difficoltà con la lingua: fatevi copia del testo della NASA su questo blog e incollatelo su questo servizio di Google:http://www.google.it/language_tools?hl=itNon sarà una traduzione perfetta ma almeno può darvi un’idea più precisa sui contenuti dell’articolo.

  144. @orsovolanteC’è da dire che nei prossimi anni ci sarà anche un’inversione del campo magnetico oltre che una sua diminuzione, è vero questo non comporta necessariamente una catastrofe, ma a livello fisico noi ancora non ce ne rendiamo conto, ma sta cambiando qualcosa, spero che qualcuno capisca in futuro che bisognerà cambiare qualcosa anche dentro noi stessi…

  145. @orsovolanteCaro Orsovolante, vorrei darti una risposta su quando affermi che noi ricercatori alternativi ci basiamo sulla scienza ufficiale per dare nostre spiegazioni e che quest’ultima invece è portata a spiegare tutto con razionalità.Non è vero, oggigiorno si sono formati due rami della scienza: quella aperta che va ad indagare sui misteri dell’uomo e di ciò che lo circonda cercando di porsi sempre nuove domande ed essendo sempre aperta ad ogni possibile soluzione ed è una di queste per esempio la fisica quantistica; e quella che tu chiami classica, che è la scienza “controllata” che vuole spiegare tutto con termini imposti di razionalità e che non vuole indagare o spingersi oltre se si esce da questi termini.

  146. @markogtsAllora, ha mai sentito parlare dell’esperimento fatto, delle particelle di fotoni dove si nota che al loro allontanamento il loro comportamento non varia rispetto a quando erano vicine e in collegamento tra loro, come se al variare dello spazio conservassero una certa memoria, perchè in realtà questa memoria si trova nello spazio ? E hai mai sentito parlare degli ologrammi ?Ecco, adesso io non ho spiegato nei minimi dettagli, ma era solo per far capire dove si spinge la fisica quantistica….Markogts, dato che tu ci capisci tanto avrai sentito parlare di questi esperimenti, quindi prova a spegarli tu nei minimi dettagli, perchè se non ne hai mai sentito parlare vuol dire che anche tu ci capisci tanto di quantistica e quindi dovresti essere tu a tacere…

  147. Se stai parlando di entaglement, da come lo descrivi si capisce che non ne hai capito niente. Senza scomodare libroni di fisica, basta dare un’occhiata in wikipedia per scoprire che “Esiste un teorema che sancisce l’impossibilità di trasmettere, tramite questa proprietà, informazione ad una velocità superiore a quella della luce.” Oh, un teorema! Oh, la fisica quantistica rispetta quanto già si sapeva sulla velocità dei segnali! Oh, la fisica è un insieme coerente di conoscenze!Poi vorrei capire cosa c’entrano gli ologrammi con la fisica quantistica. Sono un fenomeno ottico legato all’aspetto ondulatorio della luce, quindi perfettamente spiegabile con la meccanica classica.PS Non ho mai detto di essere esperto di fisica quantistica, infatti né qui né da altre parti su internet mi sono mai sognato di spiegare la fisica quantistica a chicchessia, se non, al limite, in termini divulgativi. Certo però che se mi ritrovo, con la mia ignoranza, a spiegarla a te usando wikipedia, significa che sei messo proprio malaccio.

  148. @DarioNei prossimi anni ci sarà un inversione del campo magnetico?Da dove hai appreso questa notizia? Entro quanti anni è prevista questa inversione?Non credi che tutti coloro che nel loro quotidiano lavoro usano una comune bussola magnetica (piloti, marinai, guide alpine, conduttori di carovane nel deserto…) se un simile fenomeno fosse in atto se ne sarebbero già accorti?Certo sappiamo che nelle ere geologiche la terra ha visto invertire il campo magnetico… e quindi prevediamo che questo possa ancora avvenire. Ma non c’è nulla che stia indicando che questo accadrà domani, tra 10 anni, tra 100 o tra 1000.Possiamo prevedere che s’invertirànno i poli magnetici cosi come possiamo prevedere che prima o poi tra la Sicilia e l’africa si andrà a piedi. Entrambe affermazioni di per se vere ma che ne io, ne te, ne i nostri pronipoti, ne probabilmente l’uomo cosi come lo conosciamo oggi vedranno realizzarsi.La scienza:premesso che non sono uno scienziato.No… io credo che sia tu a travisare cos’è la scienza (che non ha alcun senso a mio avviso dividere in classica e/o altro)La scienza si è sempre posta e si pione tutt’oggi delle domande. E’ grazie a questo che c’è stata una cosi forte evoluzione non solo tecnologica negli ultimi 1000 anni dell’umanità.Non esiste una scienza controllata ed una libera. Quella è solo una balla.La scienza ha però dovuto darsi un metodo per capire se le risposte che venivano date ad una certa domanda erano vere o meno.Ed è la costante mancanza di questo metodo, da parte di alcuni ricercatori alternativi, che viene messa in discussione, non la teoria di per se.La fisica quantistica non è irrazionale. Per quanto posso capirne io, propone soluzioni nuove, che magari mettono in discussione altre teorie, ma non è irrazionale.Inoltre la fisica quantistica, al pari delle altre scienze, non si limita a formulare una teoria suggestiva, ma cerca di fornire le prove. Immagina l’esistenza di una particella, o un suo comportamento, e poi cerca di dimostrarlo sperimentalmente.A questo scopo sono stati costruiti gli acceleratori di particele.I fisici quantistici NON METTONO IN DISCUSSIONE IL METODO SCIENTIFICO. In particolare non mettono in discussione il metodo scientifico di dimostrazione e verifica di una teoria e quindi il metodo scientifico di FORNIRE LA PROVA che una teoria è anche vera. Fino ad allora discutono della teoria ma continuano appunto a ritenerla quello… solo una teoria.Invece coloro che si definiscono ricercatori indipendenti mettono appunto in discussione, nemmeno tanto le vecchie teorie, quanto appunto il metodo di fornire la prova.Fracciamo un esempio…Faraday non era uno scienziato. Era un ricercatore indipendente. Aveva studiato da solo e non conosceva, o meglio non padroneggiava, molti degli strumenti, come la notazione matematica, già in uso dagli scienziati dell’epoca.Però Faraday utilizzava un metodo scientifico.Osservava un fenomeno, lo indagava, cercava di riprodurlo e poi formulava un ipotesi che poteva venire verificata sperimentalmente. E, cosa fondamentale, l’esperimento poteva venire riprodotto da chiunque ottenendo gli stessi risultati.Ecco cosa ha reso “scientifiche” le teorie di farday.Ecco cosa non rende scientifiche le teorie e le ricerche di molti “ricercatori indipendenti”. Il voler sfuggire a questa metodologia.Metodologia che è stata concepita dagli scienziati, non per tagliare le gambe a chi propone teorie alternative, ma per poter verificare prima di tutto, se le proprie teorie corrispondevano alla verità o meno.

  149. Sbagliato !Non stavo parlando di quello, non hai capito nemmeno di quale eperimento stavo parlando, di certo non vado a scomodarmi a guardare una cosa che già si conosce su Wikipedia !!Parlavo di ciò che collega le particelle nello spazio, non dell’impossibilità di trasmettere informazioni alla velocità della luce, ma del comportamento a distanza di queste particelle, non guardare Wikipedia se vuoi risponermi ma quarda siti e ricercatori più avanzati, osserva le ricerche fatte da Gregg Braden…Gli ologrammi non centrano con la fisica quantistica ? Ma sai almeno cosa sono ? Si possono ricollegare anche alla fisica quantistica…Certo che sei veramente ingenuo…

  150. @Dario… scusa ma nemmeno io ho capito di quale esperimento parli.Puoi citarlo con riferimenti precisi.Se davvero fosse possibile collegare il comportamento di 2 particelle nello spazio, allora si potrebbe trasmettere messaggi più velocemente della luce.Ma le cose non stanno esattamente cosi.Anche a me sfugge cos’avrebbero a che fare gli ologrammi e la fisica quantistica.Perdona… ma anche la mia impressione è quella che tu voglia occuparti di fisica quantistica avendo saltato tutto quello che ci sta dietro.

  151. Dario, gli ologrammi non c’entrano con la fisica quantistica. Fattene una ragione. Gregg Bradden è un fuffaro, salvo prova contraria. Portami un suo articolo pubblicato su Science e ritratto quello che ho appena scritto.”Parlavo di ciò che collega le particelle nello spazio”Si chiama appunto entaglement.

  152. @OrsovolanteIl fatto che non esistono due tipi di scienza è una tua considerazione personale, chi ti dice che la scienza alternativa non ha metologia oppure questa metodologia è sbagliata ?Sono pre-concetti che la scienza classica che io continuo a chiamare “controllata” vuole farci credere.Gli esempi che tu fai sono ripresi anche da considerazioni personali, io non dico che la quantistica è irrazionale, dico che la scienza “controllata” ha imposto dei parametri di razionalità e che la quantistica a volte fa crollare questi parametri imposti, cioè da spiraglio ad altre possibilità che la scienza “controllata” non da…Lo so che i fisici quantistici non mettono in discussione il metodo scientifico, sono alcuni scienziati stessi che fissano dei parametri troppo restrittivi.Se ti informi bene molti ricercatori indipendenti forniscono le prove secondo un metodo scientifico che però non viene riconosciuto quando è scomodo, i cerchi nel grano ne sono una prova lampante:Sono state fatte delle ricerche scientifiche che hanno portato dei risultati con metodo scientifico della composizione chimica alterata all’interno di essi. Risultati denigrati soltanto perchè questi cerchi si potevano riprodurre anche a mano…. e vogliamo parlare di metodo scientifico anche in questo caso ?Ecco, come vedi, il metodo scientifico che tu tanto esalti può essere usato a piacimento e alterato a seconda delle esigenze.Riguardo all’inversione del campo magnetico, ci sono stati dei risultati scientifici fatti da quella scienza cge tu chiami classica, nemmeno da ricercatori indipendenti, che portano ad ipotizzare un inversione del capo magnetici, se tu ti informi bene nel corso di questi ultimi anni si sono dovuti “cambiare dei parametri per via di questo cambiamento”… oppure questa informazione è solo una balla ? Se riesco a trovare le fonti ti faccio sapere, perchè sono sicuro che tu smentirai questa notizia, a chi credere a te o ad altri ? Di una cosa sono convinto, anche tu le cose che non puoi spiegare le bolli come false e ci metti molte tue considerazioni personali, anche io o altri però possono fare la stessa cosa, per non parlare del discorso interrotto sul collegamento delle civiltà antiche con una “civiltà superiore”, caro orsovolante ti aspettano nuovi altri quesiti…

  153. @markogstChe Gregg Braden è un Fuffaro rimane sempre una tua considerazione personale, non è detto che tutto quello che si scrive sulla rivista da te citata corrisponde a legge divina, prima di denigrare le persone senti quello che hanno da dire e poi fai un confronto, non giudicare per partito presoCmq Non si parla in questo esperimento dell’impossibiltà di trasmettere informazioni, ma il fine principale è capire il comportamente dello particelle a grandi distanze.

  154. Per me uno che parla dell’utilità di pregare è un fuffaro. Ma ripeto, dammi un qualsiasi suo articolo peer reviewed e cambierò idea.Citando a caso la prima frase che trovo sul suo sito: “Anche su Giove accadono strani fenomeni. I 21 frammenti di una cometa o asteroide colpirono Giove qualche tempo fa e le onde d’urto viaggiando attraverso lo spazio colpirono 21 volte la terra.” BALLA CLAMOROSA. Non c’è MAI stata alcuna onda d’urto da Giove alla Terra (con la maiuscola, per dinci!) Uno che scrive una cosa simile non merita ALCUNA attenzione, è un truffatore, un cacciapalle, fai tu come vuoi definirlo, ma se lo segui ti fai inculare, uomo avvisato…O citi un nome preciso e un riferimento a questo “esperimento”, oppure per me stai parlando di entanglement.Mi dai 100 € che te li trasformo in 200 €? No? Ecco, vedi che applichi il metodo scientifico anche tu? Non ci vuole molto. Verificare i fatti. I cerchi nel grano: mostratemi che vengano fatti da alieni, vortici energetici e quel tubo che vi pare, e accetterò la cosa, senza bisogno di CREDERCI. Nell’attesa di trovare quanto sopra, resto dell’idea che siano degli scherzi. Il fatto che qualcuno sia andato in un cerchio nel grano con un contatore geiger o un magnetometro ancora non rende il suddetto cerchio “paranormale”.

  155. @DarioTu continui a confondere metodo scientifico con dati scientifici.*Nei cerchi del grano sono state trovate sostanze estranee al terreno ? Questo è un dato scientifico.*Si sono cercate le stesse sostanze nei campi vicini senza cerchi, nei cerchi fatti a mano, si è fatta una statistica che comprende in quanti altri casi queste sostanze sono reperibili sul terreno? Questo è un metodo scientifico.Io all’età di 8 anni potevo far diventare rovente un pezzo di filo di rame giocando con una pila da 4,5 V, dimostrando che le teorie di volta erano corrette. L’esperimento lo poteva fare chiunque e dava sempre gli stessi risultati indipendentemente dal fatto che uno credesse o meno alla suddetta teoria.Aspetto che esista una simile prova per tutti i vari tipi d’energia che i ricercatori indipendenti sostengono esistere nel nostro universo. Da quella psionica a quella orgonica.Per quanto riguarda l’inversione del campo magnetico.Come ti ho detto è noto e risaputo dallla scienza che questa inversione avviene a cicli irregolari che vanno da circa 40.000 anni a 500.000. Le motivazioni sono probabilmente dovute alla diversa velocità di rotazione del nocciolo terrestre rispetto alla sua superficie.Si sa anche che l’intensità del campo magnetico terrestre fluttua.MA NON VI è NESSUNA EVIDENZA SCIENTIFICA CHE QUESTA INVERSIONE POSSA AVVENIRE ENTRO I PROSSIMI 10-100 O 1000 ANNI.Io volo da 24 anni su mezzi dotati di bussola magnetica. Prendi una bussola di 100 anni fa e continuerà comunque a indicare il nord magnetico.Esiste una cosa chiamata declinazione magnetica che indica la differenza tra il nord geografico e quello magnetico. In italia la differenza va da 1 a 2 gradi est a seconda della zona. Questo valore varia di pochi primi ogni anno e l’indicazione di quanto varia la si trova sulle carte.IO PER ATTERRARE A TORINO AERITALIA CONTINUO A TENERE 280 O 100 GRADI IN PRUA… E LA PISTA LA RITROVO SEMPRE LI… SEPRE ALLINEATA PER 28 O 10.Certo che qualche orientamento è stato rivisto. Magari perché è stata rifatta una pista con orientamento diverso, o perché si è proceduto ad un rilievo fatto con mezzi più precisi.Ma il polo nord magnetico non si è spostato al di la della sua naturale e conosciuta oscillazione negli ultimi anni.http://www.ngdc.noaa.gov/geomagmodels/struts/calcDeclinationQui se vuoi controllare la declinazione magnetica della tua città, e puoi anche fare una ricerca per date diverse cosi verifichi di quanto si è spostato negli anni il polo magnetico.Non è vero che io bollo per falso quello che non riesco a spiegare. Io bollo per false le cose che mi vengono proposte come vere ma si pretende che io debba crederci per fede e non perché mi viene fornita una prova

  156. @MarkogstContinui a parlare soltanto per partito preso, tirando fuori notizie e trasformandole a tuo piacimento,quello dell’utilità nella preghiera non è propriamente ciò che ha affermato, l’argomento era diverso e diversamente articolato, non parlava di preghiera, ma di coscienza in un sensoche tu purtroppo non puoi comprendere perché ho notato che ti manca l’intuito.L’argomento su l’impatto su Giove fortunatamente per te ancora non lo posso verificare.Cmq l’esperimento da me citato (che tu non hai ancora compreso) è stato fatto notare anche da altri scienziati, è inutile che li elenco perché già so che per te sono tutti ciarlatani.Poi, quando parli dei cerchi nel grano mi fai ridere…siccome nessuno ti ha dimostrato che sono fatti da alieni per te sono scherzi. Ma allora, finchè nessuno dimostra che con una pala e una corda si possono ricavare modificazioni chimiche, presenza di magnetite, presenza delle BOL nei loro pressi riproduzione in scala della distanza terra – luna, riproduzioni perfette del DNA con successive modificazioni, ecc… io non posso di certo credere che sia opera solo di uno scherzo…poi io non ho mai parlato di alieni, ho solo una mentalità più aperta della tua…Senza offesa ma in base a queste considerazioni se i cerchi del grano sono solo scherzo… anche a te tua madre ti ha fatto per scherzo.@OrsovolanteNon credo di fare confusione tra metodo scientifico e dati scientifici, penso che i dati scientifici vengono analizzati usando un metodo che a quanto pare molti vogliono alterare a loro piacimento, facendolo passare per unico e solo quando invece alcuni dati lo contestano.Non sono convinto che non c’è nessuna evidenza scientifica che questa inversione avvenga entro i prossimi 10-100 anni, perché allora si sono dovuti cambiare alcuni parametri in così poco tempo ?Oppure questa è una notizia Falsa ? Verificherò.Ho notato cmq che vengono utilizzati troppi pre-concetti e considerazioni personali che anche io posso fare tendenti a bloccare ogni apertura, facendo così si può continuare ad oltranza all’infinito, sono cmq convinto che il tempo mi darà ragione.

  157. @Darioma porca paletta… mi pare che continui a nascondere l’evidenza di non poter fornire prove verificabili in modo riproducibile dando la colpa agli altri.Se sono un venditore di auto e dico che la mia auto cammina se ci metti dentro la benzina, questa deve camminare con la benzina indipendentemente che a metterla dentro sia io, tu o mia madre.Quello che vende la scienza alternativa, chissà come mai, funziona solo se la benzina la mette uno che ci crede.dici “…siccome nessuno ti ha dimostrato che sono fatti da alieni per te sono scherzi…” no… non hai capito l’obbiezione ( e mi scuso con markogts se mi approprio di una frase rivolta a lui).Ma se nessuno mi dimostra che li hanno fatti gli alieni l’ipotesi dello scherzo è infinitamente più probabile di quella degli alieni. Se non riesci a capire la differenza il limite e tuo… non mio o di markogtsMa non solo. In mancanza di prove l’ipotesi alieni vale tanto come quella dei ricci in amore. Perché se io non posso provare che non sono stati gli alieni, tu non puoi provare che non sono stati i ricci (e spero che tu capisca che la storia dei ricci è una provocazione).Invece l’esercizio che fai tu è diverso. Tu dici: “siccome non puoi provare che sono tutti scherzi, allora ho ragione io a dire che sono misteriosi (o fatti dagli alieni).Se domani scopri che una strada che fino a oggi era sterrata, è stata ricoperta d’asfalto, pensi che siano stati degli uomini ad asfaltarla in tua assenza, o ti domandi se sono stati gli alieni?Allora visto che si è scoperto che molti cerchi li fanno dei buon temponi… perché dovrei utilizzare un meccanismo diverso nel farmi la domanda e scegliere la risposta più probabile?Quale sarebbe secondo te un protocollo di analisi che so… del funzionamento dei cannoni orgonici, che dimostri scientificamente la validità della teoria?Quanto al magnetismo terrestre.Mi dici quali parametri sarebbero stati cambiati?Ti ripeto. Le bussole continuano a funzionare oggi come 10-100 anni fa. Indicano il nord sempre dalla stessa parte e la variazione dell’angolo locale rientra nei valori conosciuti, stimati e calcolati.Hai fatto delle verifiche sul sito che ti ho l’incato? Di quanto è variata la declinazione magnetica della tua città nell’arco di… 10 anni?

  158. Evidentemente sono affermazioni non ben definite, se è così facile stravolgerle.Il cretino in questione parlava di preghiera, non menare il can per l’aia. Cito a caso tra i suoi deliri: “Durante le preghiere, in effetti, le statistiche si abbassano. Quando poi le preghiere cessano, le statistiche ritornano ai livelli precedenti.” Statistiche di chi? Preghiere di chi? Fonti? Verifiche possibili? Zero. Certo che se una cosa per vederla serve un non meglio definito “intuito”, sei messo male a cercare di dimostrarla. Immaginati Galileo che va dai preti e invece di dire, “guardate nel telescopio, vedrete le lune attorno a Giove” dicesse: “eh, le lune girano attorno a Giove, ma se non avete intuito, non potete vederle, sorry”Ecco, prova a guardare meglio. Ma prova anche a pensare con la tua testa, perdio! Come cavolo può un impatto di un moscerino su un pianeta a 700 MILIONI di km da noi, e stiamo parlando di 700 milioni di km di VUOTO, un vuoto al cui confronto il vuoto dei nostri tubi catodici è una bazzecola, come può avere un qualsiasi effetto sulla Terra? Tra l’altro, mentre ricerchi, prova a verificare quest’altra fuffata: “Su Giove è stata anche notata la gigantesca macchia rossa che ora comporta caratteristiche anomale, ruotando in direzione opposta. Questo cambio di rotazione è iniziato alla fine degli anni ’80.” Chiedi pure a qualche astronomo… Per chi è appassionato di astronomia, queste sono affermazioni credibili come banconote da 27 euro.Eh no caro, troppo comodo così. O mi citi esattamente il riferimento all’esperimento in modo che possa verificare, oppure accetti il fatto che si tratta di entanglement , con l’esperimento di Aspect. Fatto molto interessante e difficile da comprendere, ma che non giustifica in alcun modo la tua affermazione che esistano due scienze. Anche la fisica quantistica, con tutti i suoi aspetti paradossali, è perfettamente inquadrata nel metodo scientifico, a dimostrazione che la scienza È aperta a nuovi fenomeni.Capisco che tu forse sei troppo piccolo per sapere come nascano i bambini e dunque tu possa pensare che la nascita sia un fenomeno misterioso come per te il resto della scienza di base; un giorno però te lo farai spiegare dai genitori e scoprirai che ogni singolo passo del concepimento umano è noto, spiegato e soprattutto riproducibile (oserei dire “per definizione”, ma dubito che coglieresti l’ironia). Nel caso dei cerchi nel grano, si ha una spiegazione chiara e semplice di come vengano realizzati, quando vengono realizzati dall’essere umano. Ora se ho una spiegazione *SEMPLICE e con prove* ed una *complicata e senza prove*, secondo te qual è quella più probabilmente corretta?PS Modificazioni chimiche? Premesso che vorrei sapere CHI lo sostiene, portarsi dietro un po’ di acido non mi sembra così difficile; magnetite ce n’è a chili dapertutto e se manca, la si porta insieme all’acido. Il fatto che i disegni indichino cose che l’essere umano GIA’ CONOSCE dovrebbe ulteriormente avvisarti della truffa. Ma dico, un filmato in cui si veda la formazione di un cerchio nel grano, esiste? Che non sia il solito filmato sgranato mosso e sfuocato, possibilmente.Fuochino…

  159. Orso, penso che Dario si riferisca a questa frase del fuffaro:”Per esempio le norme FAA dicono che i poli si muovono fra 5 e 8 gradi, si sono dovute rinumerare le piste degli aeroporti per farle corrispondere esattamente alle scritte magnetiche che vedono i piloti. Il primo aereoporto degli Stati Uniti che ha attuato questo è stato quello di Minneapolis/St. Paul, dove si sono spesi qualcosa come 85 mila dollari per rinumerare le testate delle piste”PS nel mio intervento precedente, sono saltate le citazioni di Dario. Penso sia tutto comprensibile lo stesso, rispondo punto per punto alle sue osservazioni; l’ultima frase “Fuochino” è in risposta a “Oppure questa è una notizia Falsa ? Verificherò.”

  160. Come al solito continuate a metterci le vostre riflessioni personali, confondendo quindi chi va a leggere questo Blog.Allora, in parole spicciole il fondamento della vostra teoria questo sui cerchi nel grano è questo:Siccome è molto più spiegabile che possono essere stati fatti dall’uomo con tavole e corde, allora tutti gli altri studi e prove scientifiche non hanno valore, volete che vi porto le fonti di ciò che dico sulle modificazioni chimiche e la magnetite (che non è vero che si trova da tutte le parti), ma come mai, voi siete ben informati solo su ciò che vi pare ? Cmq ripeto ci sono stati studi approfonditi che provano e spiegano queste cose, informatevi se non ci credete, altrimenti tacete.Io la diffierenza del vostro esempio l’ho capita benissimo, e quindi non penso che il limite sia mio…Dato che è tutto uno scherzo, quindi, tutte le persone che si sono occupate al caso, ci hanno fatto studi scientifici sopra, sono tutti mentecatti, voi che date spiegazione semplicistiche in tutte le cose, facendo le scoperte dell’acqua calda siete le uniche persone degne di ragione.Caro markogts quando ho fatto l’esempio di tua madre era solo un’allegoria lo so che il fenomeno della nascita è ben spiegato…Come dicevo non ho detto che i cerchi sono stati fatti dagli alieni, ma che bisogna avere una mentalità più aperta della vostra….orsovolante per spiegare un fenomeno fa ricorso alle statistiche e alle probabilità non sapendo che non è mai stato scoperto come fanno i buon temponi a raggiungere quei risultati, mi sembra sia un discorso troppo riduttivo.Quello che dice la scienza alternativa funziona solo per chi crede perchè quelli come voi non hanno la mentalità abbastanza aperta per ascoltare tutti quanti gli studi e le riflessioni, mi si viene accusato di non leggere i testi classici, ma voi siete sicuri di essere ben informati su altri studi prima di denigrarli ?Riguardo a Gregg Braden: ancora insisti su questa preghiera, ma allora sei “de coccio” la parola preghiera è stata usata solo per esemplificare il concetto di coscienza, che ora non ho ne voglia ne tempo di starti qui a spiegare…Markogst non mi rigerisco a quello che hai detto dei “Fuffari” mi riferisco alla memoria delle particelle che un esperimento fatto, pensa un pò agli inizi del 900, ripetuto anche ultimamente con lo stesso risultato…Per quanto riguarda il magnetismo:Ci sono dei punti di riferimento e dei parametri che ho sentito sono dovuti essere stati cambiati (non la bussola), sia dalla marina che dall’areonautica, ma come, sono notizie che sono state date molte volte, è strano che tu non ne sappia niente… Cmq con voi mi sembra di combattere con i mulini a vento, non vi sforzate nemmeno di informarvi meglio, e lo dovrei fare io per voi…anche se lo facessi sarei sicuro di essere denigrato lo stesso vista la mentalità di come affrontate queste cose

  161. Dario, ti sei dimenticato di linkarmi questo esperimento che “sembra entanglement ma non lo è”. Com’è che ora si parla di cerchi nel grano? Comunque, tranquillo, la deriva della declinazione magnetica è arcinota, non è un caso infatti che le carte nautiche e aeronautiche abbbiano segnata declinazione e data “di scadenza”.Sulla nascita: hai fatto un’allegoria sbagliata, mi dispiace per te.

  162. @markogstScusa, la prossima volta troverò un’allegoria più mirata…Ma perchè devo linkarti addirittura un esperimento già fatto agli inizi del 900, che tu sei convinto che sia l’entanglement e tu non ti informi un pò meglio sugli argomenti da me citati…Cmq non preoccuparti presto lo farò….Vorrei ricordarti una cosa che hai detto…”non capisco niente di meccanica quantistica”…che tu ci creda o no mi sono laureato proprio in Fisica un pò di anni fa…

  163. Bre se la frase è quella dice già una cavolata.Un movimento di 5 o 8 gradi dei poli magnetici balzerebbe agli occhi di qualunque velista o diportista della domenica.In realtà secondo me chi ha scritto quella cosa ha fatto una gran confusione parlando di cose che non conosce.Le testate delle piste recano un numero di due cifre che indica l’orientamento magnetico arrotondato a più o meno 5 gradi. Ovvero solo le decine di gradi sono indicate.Ad esempio se una pista ha un orientamento di 184° viene indicata come pista 18. La pista corrispondente all’uso in senso inverso, che corrisponderebbe a 4°, viene indicata come 00. (04 corrisponderebbe infatti ad un orientamento di 40°).Ora può accadere che una pista abbia un orientamento di .. 125° 00′ e 30″. Arrotondando ai 5° più vicini questa pista deve essere indicata come 13 (130°).Però esiste la declinazione magnetica. Che varia a seconda delle zone e nel tempo, anche se quasi sempre di valori piuttosto piccoli.Inoltre sono sempre possibili, e non infrequenti nel caso di rilevamenti fatti semplicemente con una bussola, per quanto compensata, errori appunto di rilevamento.Ora immaginiamo che la declinazione magnetica di quel luogo cambi di un valore piccolisimmo. 1′ di grado in 20 anni. verso ovest.Significherebbe che 11 anni dopo la costruzione della pista. Il suo orientamento magnetico è diventato inferiore, anche se di poco a 125. Per la precisione 124°59′ e 57″ e quindi la sua numerazione non dovrebbe più essere 13 ma 12… il tutto per una variazione di 33″.Guarda caso queste modifiche sono sempre solo locali. Ed in ogni caso quasi sempre dovute ad errori di rilevamento fatti in origine.Una variazione di 8 gradi del polo magnetico (ma 8 gradi rilevati da dove tra l’altro?) imporrebbe il rifacimento di tutte le scritte di tutte le piste del mondo.Un simile accadimento non passerebbe inosservato a nessun pilota.Per non parlare appunto di tutti coloro che nel mondo usano la bussola per i più diversi motivi.

  164. @Dariodici:”…Siccome è molto più spiegabile che possono essere stati fatti dall’uomo con tavole e corde, allora tutti gli altri studi e prove scientifiche non hanno valore,…”No no e ancora no. Io non ho mai detto questo.Ho detto che fino a quando uno studio scientifico non mi dimostra che i cerchi sono di origine aliena, o divina, o quello che vuoi tu, l’ipotesi dello scherzo è la più credibile.Le mie non sono riflessioni personali ma semplicemnte la trasposizione semplificata di quello che è un metodo (che io conosco solo in parte, non essendo uno scienziato).Io di studi scientifici veri non ne ho visti.Cosa ritieni tu che sia scientifico.Se vado nel cerchio con un contatore geiger e misuro un valore X di radioattività, a tuo giudizio ho fatto uno studio scientifico? E se si cosa ho provato/dimostrato?Se non sono gli uomini a fare i cerchi nel grano… cosa è secondo te che li provoca? Perché ritieni più probabile la tua ipotesi di quella dello scherzo o del gioco? Quali prove mi porti a sostegno della tua tesi? Raccolte come e da chi?Se il metodo scientifico ti sta stretto libero di usarne un altro. Ma allora non puoi definire scientifica quella ricerca.Fino a quando non saremo d’accordo su questo punto non ne verremmo mai fuori. E mi stupisce che con una laurea in fisica tu non riesca a capire questo principio che a me è stato insegnato alle superiori.Se un medico usa un termometro (strumento scientifico) per misurare la febbre, usa appunto uno strumento scientifico.Ma se pretende di poter dire che tutti i suoi pazienti hanno la stessa malattia, solo perché tutti hanno la febbre, l’uso di uno strumento scientifico non rende affatto scientifica la sua ricerca ne tanto meno la sua affermazione.Fino a quando non saremo d’accordo su questo punto non ne verremmo mai fuori. E mi stupisce che con una laurea in fisica tu non riesca a capire

  165. @orsovolanteO mio dio, volevo rispondere fra un pò di tempo, quando ero in grado di inviare dei link, ma non so perchè mi vuoi costringere ad andare ad oltranza ora con i cerchi nel grano e il metodo scientifico… Come puoi dire che l’ipotesi dello scherzo (che si può fare solo con tavole e corde) è quella più credibile se mi dimostri continuamente di non sapere una cicca dei cerchi nel grano… e ribadisco non ho detto che c’è stato uno studio sulla probabile origine aliena dei cerchi o che io creda fermamente in questo.Come puoi fare un’esposizione esemplificata su argomenti che non conosci appieno ? Così sei tu a dimostrare di non conoscere il metodo scientifico…Se tu non hai visto gli studi scientifici sui cerchi nel grano, non significa che non esistono, significa solo che non sei abbastanza informato, cerca di farlo prima di criticare (io adesso non ho ne voglia ne tempo di illustrarti l’argomento in questa sede)Le prove a sostegno della tesi sull’origine dei cerchi nel grano… sono state postulate da molti scienziati che forse tu non conosci…informati…ma porca miseria ma ti si reso conto su quale sito stai scrivendo ? Io non devo portarti nessuna prova, parla con chi ha effettuato studi sul campo (che non sia soltanto il CICAP, altrimenti è normale che uno è convinto che è solo uno scherzo, bisogna fare dei confronti per capire).Bell’esempio quello del medico:E’ vero che il medico non può dire che tutti i pazienti hanno la stessa malattia soltanto perchè hanno la febbre, ma è pure vero che il medico non può riconoscere con estrema sicurezza il motivo per il quale il paziente ha quella malattia se non ha fatto ricerche più approfondite su di esso. Orsovolante, evidentemente noi due abbiamo una visione un pò diversa delle cose:per esempio: posso darti ragione quando parli di tecniche costruttive riguardo le antiche civiltà, ma questo non vuol dire che sei riuscito a spiegare tutto quello che è successo nel passato e che tu conosca con estrema sicurezza le condizioni che hanno potato all’evoluzione di queste antiche civiltà, anche in questo caso ignori molte cose che sono emerse e nuovi studi che sono stati fatti…

  166. “Ma perchè devo linkarti addirittura un esperimento già fatto agli inizi del 900″Tipo per capire di cosa caxxo parli?”ma non so perchè mi vuoi costringere ad andare ad oltranza ora con i cerchi nel grano”Guarda che i cerchi nel grano li hai tirati fuori tu. A me di un gioco notturno di quattro schiantati non interessa molto. Il metodo scientifico (che, da laureato in fisica saprai meglio di me essere unico) invece, è alla base di questa discussione.”Le prove a sostegno della tesi sull’origine dei cerchi nel grano… sono state postulate da molti scienziati “Uè, fisico, da quando in qua le “prove” si “postulano”? ROTFLMAO “che non sia soltanto il CICAP” Perché no? Sono o non sono scienziati? Guarda che non basta scrivere un libro per definirsi “scienziato”. Scienziato è colui che porta le sue teorie davanti a colleghi scettici che cercano di smontarle (peer review). Se queste teorie sopravvivono, quello che resta è scienza, pubblicata su riviste con determinati “impact factor”.”ma è pure vero che il medico non può riconoscere con estrema sicurezza il motivo per il quale il paziente ha quella malattia se non ha fatto ricerche più approfondite su di esso.”Eh, ma il medico non può nemmeno dire, di un bambino che ha la febbre in asilo insieme con altri 45 bambini che hanno il raffreddore, che quel particolare bambino in realtà ha un attacco di febbre gialla. Almeno mi dimostri come può averla presa (viaggi in paesi esotici, contatti con gente malata, ecc). Ovvero, nel caso dei cerchi del grano, dici che non sono scherzi di buontemponi? Bene, allora proponimi una spiegazione alternativa. Una spiegazione che sia verificabile, falsificabile secondo Popper. Ma non rispondermi solo con un “non lo so ma sono aperto ad ogni possibilità”. Comunque l’esempio che faceva Orso del medico era che fare un’anali

  167. Scienziati quelli del CICAP ?Persone che confondono la Magnetite con un altro Ferro qualsiasi ?Non credo proprio… Se sono scienziati, sono in malafedeComunque quello dei cechi del grano è solo un esempio, come quello del medico, e visto che siete così mal informati sull’argomento leggetevi anche i libri che sono usciti sugli studi dei cerchi nel grano…e poi fate un confronto, non guardate solo da una parte altrimenti devo pensare che addirittura siete in malafede…Le prove si possono anche postulare, quando uno non ci crede non trovi ? Bravo la parola scienziato l’hai definita bene, sui libri dei cerchi nel grano ci sono illustrate delle prove che in seguito sono state portate d’avanti agli scettici ( o pseudo scettici, forse tu sei uno di quelli ) che non le hanno smontate, qualcuno non le ha prese in considerazione senza verificarle nemmeno, informatevi.(non ho voglia in questa sede di elencarvi le prove, cmq l’analisi chimica del grano per il confronto tra quelli veri e quelli fasulli ne è un classico esempio)Bravo è per capire di che parlo (e non dire parolacce se no comincio anche io), così almeno ti informi prima di denigrare le persone, se vuoi potrei elencarti tutti i principi su cui si basa la quantistica (che dopo vari esperimenti si è dimostrato non essere soltanto uno) ma non mi sembra la sede adatta per farlo.Se un medico ti dimostra come quel bambino si è attaccato la febbre gialla, poi ne viene un’altro e ti dce che non è febbre gialla solo perchè tutti gli altri hanno contratto una malattia diversa senza analizzare a fondo la malattia di quel bambino stiamo da capo a dodici. Ricordatevi la scienza (quella non controllata) non studia solo il calcolo delle statitistiche e delle probabilità, a volte c’è anche un altro principio il cosiddetto principio dell’indeterminabilità. Ma sono sicuro come ho detto prima che comunicare con voi è come combattere con i mulini a vento.

  168. @darioSe tu vieni sul mio blog e mi chiedi a proposito di aerei: “a quali studi ti riferisci quando parli di teoria della circolazione? chi li ha fatti? dove li trovo?”Io ti rispondo e ti linko i documenti. Non ti dico “se vuoi informati altrimenti non parlarne e se lo fai ugualmente sei in malafede”.Tu hai citato studi ed esperimenti ma non la fonte. Ad oggi non sono a conoscenza di studi che provino che l’origine dei cerchi è diversa da quella umana. magari hanno anche trovato delle anomalie. Ma queste di per se non indicano nulla.Le anomalie le trovi anche in posti dove non vi sono i cerchiCosa significa se sono consapevole di che sito è questo? Non è che una cosa diventa vera qui e falsa da un altra parte….Per farti un esempio io conosco una grotta calcarea all’interno della quale trovi rocce di tipo serpentino. In una stanza addirittura questo tipo di rocce è inglobato nelle concrezioni. Questa è di per se un anomalia del tutto simile al trovare della magnetite in terreni normalmente privi di essa.Devo quindi concludere che quella grotta non è stata scavata dall’acqua ma ha un origine diversa è misteriosa?Guarda che io mica ho mai scritto o detto che non credo al fatto che chi ha studiato i cerchi non abbia trovato quello che dicono di avere trovato.Dico e scrivo che avere trovato della magnetite in un cerchio non significa di per se nulla se non ci si mette sistematicamente ad analizzare ed indagare tutte le ipotesi sul come abbia potuto trovarsi li. A cominciare direi da quelle più ovvie… Perché guarda che non è cosi insolito che ad esempio si usi terra cavata da un cantiere in un luogo, per livellare un terreno che si trova in un altro. (ed è solo una delle innumerevoli possibilità).Poi magari non è cosi. Magari è davvero atterrata un astronave aliena. Ma l’unico modo per provarlo è fare sistematicamente un lavoro di questo tipo… non mettersi a dire, “anomalia allora origine aliena, o sovvrannaturale, o dovuta all’energia orgonica ecc. ecc..Quanto agli scienziati del CICAP… be abbi pazienza ma io tra:-Rita Levi Montalcini-Carlo Rubbia (che a dimostrazione del fatto che gli scienziati sono aperti a tutte le possibilità ha fatto anche studi sulla fusione fredda)-Margherita Hack-Tulio Regge-Umberto Veronesi (e ai suoi studi, insieme a quelli della Montalcini, qualcuno che legge magari deve anche la vita)…Tra costoro e chi ti dice che un esperimento funziona se preghi o un energia esiste solo se ci credi…scusami ma io do ancora più fiducia a loro.

  169. Bravo, ho capito che non hai capito niente di quello che voglio dire (che faccio ti linko libri interi ? Io non vengo sul tuo sito a contestare il tuo lavoro)Non hai capito niente sulla composizione dei cerchi e sulla magnetite…I tuoi esempi sono veramente troppo semplicistici riguardo argomenti molto più ampiNon hai capito niente sul significato della parola “coscenza”, e non preghiera…Continua a fidarti degli scienziati “controllati”, avrai una visione del mondo che sembra reale ma è fasulla, ma forse così almeno potrai dormire sogni tranquilli senza dubbi e con serenità…

  170. @darioPuò essere che non ho capito niente… ma puo’ anche essere che alla fine tu non sai rispondere ai miei dubbi.puo’ essere che la mia sia una visione del mondo che “assomiglia” alla realtà, ma questa è una visione che funziona.Questa scienza, che tu ti ostini non so perché a chiamare controllata, credo solo per giustificare il fatto che dice cose diverse dalle tue, ed è scettica sulle tue idee che ritieni “libere”, dice cose che posso constatare continuamente sono vere.Se combino degli elementi chimici cosi come m’insegna la scienza “controllata”, accade esattamente quello che detta scienza mi dice dovrebbe accadere.Grazie a questo la mia ( e credo anche la tua) automobile funziona, posso cucinare, scaldarmi la casa ed incollare la suola delle scarpe e verniciare il mio aliante.Quando volo vedo che se mi comporto secondo quello che dice questa scienza accadono esattamente le cose che la teoria di questa scienza dice che dovrebbero accadere. E le stesse cose accadono, a parità di azioni, anche se le fa un altro diverso da me. Accadono anche se le fa una persona che è scettica nei confronti di questa scienza e anche mia nonna che non aveva “coscienza” dell’energia elettrica, poteva far accendere una lampadina o vedere la TV.Chissà come mai nulla di tutto questo avviene con le scienze alternative.Nessuno è in grado di proporre, come ti ho già detto, un esperimento che dimostri, cosi come la lampadina, che un energia alternativa, blu, orgonica, o come ti pare, esiste.La lampadina funziona anche se non credi all’elettricità. Non capisco perché dovrebbe essere diverso per qualunque altra fonte d’energia.Perché l’orgonite non è in grado di accendere una lampadina? Di far girare un qualche tipo di motore?La scienza classica è in grado di fornire una spiegazione verificabile e coerente del mondo che ci circonda. Non mi pare che quella alternativa ci riesca altrettanto bene.Quante scoperte della scienza classica usi quotidianamente? E quante di quella alternativa?Aspetto i dati che provano l’imminente inversione dei poli. Nel frattempo la mia bussola ignara, continua a indicare il nord più o meno nella stessa direzione e le piste degli aeroporti che frequento hanno oggi la stessa numerazione di 25 anni fa.

  171. Ho detto una cosa inesatta.A Linate, tempo fa, è stata variata la numerazione della pista turistica.Il motivo però non è la declinazione magnetica.Linate ha 2 piste parallele che venivano definite, come in molti altri aeroporti L (left) e R (right).Siccome nel mezzo c’è una via di rullaggio, sempre parallela alle due, è successo che alcuni piloti “distratti” siano atterrati direttamente su questa invece che sulla pista posta a lato.Il motivo è che in avvicinamento vedevano solo la testata di una pista (che aveva la stessa numerazione dell’altra) e scambiavano il raccordo per quella che doveva essere la L o la R.Nel tentativo di diminuire i possibili inconvenienti è stato variato l’orientamento della pista turistica.Cosi invece di avere 2 piste con la stessa coppia di numeri (18-36) ne esiste una sempre 18-36 e un altra 17-35.Questa cosa ha suo tempo è stata portata come prova da alcuni complottisti… del fatto che i poli magnetici si stavano spostando, ma si dimenticavano di dire che appunto, la pista principale, non ha subito alcuna variazione nella numerazione delle testate.E questo è anche un buon esempio di come le cose vadano sempre verificate e che non basta la dichiarazione di qualcuno per rendere vero un fatto.link: http://www.md80.it/bbforum/viewtopic.php?f=42&t=14213

  172. Scusate amici,mi permetto di entrare anch’io nella discussione ho letto i vostri commenti è capisco le vostre perplessità sul’argomento,mi permetto di segnalarvi un video dove ho scoperto perchè gli extra terrestri ci attaccheranno.Ci tengo anche a precisare visto che non mi piace fare Spam di non commentare il video nel mio blog ma vi sarei grato se poteste discuterlo in questo blog.Grazie a tuttiP.S. Se vi strappo un sorriso vuol dire che anche voi come me pensate che la comunicazione è di tutti e il sapere è patrimonio del mondo.http://canaletv9.myblog.it/archive/2009/10/26/tutta-colpa-di-facebook.html

  173. Non è vero che non sono in grado di spiegarvi queste cose…ma non ho tempo per spiegarvi dettagliatamente tutto quanto per sciogliere ogni dubbio, avrei anche da contestare molte prove presentate dal CICAP sul fenomeno dei cerchi, per varie incompatibilità scientifiche, ma avrei bisogno di una sede più ampia per farlo…Markogst l’esperimento esiste eccome leggi il principio dell’indeterminabilità prima di tutto, da qui potrai comprendere meglio quello che ti ho detto precedentemente. avete ragione che vi ho messo più dubbi che certezze…Ho qui un link (non sui cerchi, per questi compratevi i libri) ma penso che messo così vi potrà dare più dubbi che certezze anche perchè ci sono anche qui troppe esemplificazioni, forse più avanti potrò mostrarvi link più esaurienti:http://www.xmx.it/universoillusione.htm

  174. Caro orsovolante, ci sono grandezze universali che evidentemente non conosci, anche qui il tuo esempio è troppo esemplificato, l’antimateria per esempio risponde a forze che non si riescono a spiegare con la scienza “controllata” le cose che si modificano con la coscienza non sono tangibili con i normali sensi ma sono misurabili con alcuni strumenti:Allora descrivo l’esperimento fatto agli inizi del ‘900:Due particelle di fotoni si spostano da una parte all’altra quando osservati dagli scienziati in un ambiente libero, quando l’ambiente viene modificato dagli scienziati, cioè viene messo un ostacolo nel passaggio dei fotoni teoricamente questi dovrebbero attraversalo, invece osservati deviano per passare dall’altra parte, è come se ci fosse un qualcosa che gli indicasse la direzione che dovrebbero prendere…ripetuto l’esperimento con un osservazione successiva, cioè senza essere stati osservati direttamente, in fotoni attraversano appunto l’ostacolo senza però giungere completamente dall’altra parte.

  175. @dariol’altro articolo che hai lincato, parla proprio di Alain Aspect, ovvero come ti aveva detto Markogts dell’entanglement.http://it.wikipedia.org/wiki/Entanglement_quantisticoIl problema sta nel cosa vuole vederci chi commenta.in ogni caso l’esperimento lo trovi descritto molto meglio su wikipedia:http://it.wikipedia.org/wiki/Alain_Aspectil paragone di David Bohm sull’universo che si comporterebbe come un ologramma, è spinto un po’ troppo in la nell’articolo che mi hai linkato.Lo stesso Bohm ribadiva che non esisteva nessuna propagazione più veloce della luce.Faccio anche notare che la stessa wikipedia evidenzia questa voce (ovvero il paragone dell’universo con un ologramma) da parte di Bohm, come priva di fonte.http://it.wikipedia.org/wiki/David_BohmMentre nella sua interpretazione della fisica quantistica non ve n’è traccia.http://it.wikipedia.org/wiki/Interpretazione_di_Bohmmagari si trova qualche cosa facendo ricerche più approfondite.Ricerche che andrebbero fatte però tra quello che ha pubblicato lui e non tra le interpretazioni più o meno aderenti che qualcuno mette in rete.

  176. @DarioNon ho capito quale esempio.Se ti riferisci all’esperimento di Alain Aspect (che però è del 1982) non è come lo hai descritto. Se ti riferisci ad un altro esperimento ti prego di dirmi quale. Che gli ostacoli, o meglio la loro gravità, devino la luce, lo haveva già ipotizzato Ainstain ed è il principio delle lenti gravitazionali. Scusa ma la tua distinzione tra scienza controllata e no la trovo assolutamente ridicola.Gli esperimenti che citi sono stati tutti fatti da scienziati riconosciuti dalla scienza ufficiale, in strutture pubbliche e finanziate con canali normalissimi.Le conclusioni che ne trai tu però mi risultano spesso essere ben diverse da quelle che ne traevano loro.Come fai a dire che l’antimateria risponde a forze che non si riescono a spiegare con la scienza classica?Mi pare che chi l’ha ipotizzata, Paul Dirac, sia uno scienziato classicissimo e che i laboratori in cui la si è studiata non siano nascosti e clandestini, ma all’interno di pubbliche università pagate spesso con soldi del governo. Quindi tu continui semplicemente a dividere in scienza libera coloro che appoggiano le tue teorie, e in scienza controllata coloro che ti dicono che non hanno senso.Tra l’altro la tua affermazione che la scienza non spieghi il comportamento dell’anti materia non tiene conto che l’anti materia non è stata scoperta, ma ipotizzata e creata a tavolino. Come posso creare inlaboratorio qualche cosa che è esattamente come l’avevo ipotizzato ma non so spiegare?Come vedi non è difficile trovare le fonti e verificare quali siano state le reali conclusioni fatte da questi scienziati. Conclusioni che spesso vengono interpretate in maniera distorta e fantasiosa da parte di chi vuole trovare un appoggio autorevole per giustificare altro.

  177. Orsovolante, ogni volta che tento di spiegarti qualcosa la neghi a priori, potrei cercare di essere più preciso nel descriverti, l’esperimento, ma non lo farò…. Non è vero che il sito che ti invato spinge troppo in la il fatto che l’universo si comporterebbe come un ologramma.Non è vero che l’antimateria è stata creata a tavolino , ma è già esistente nell’universo…Spero che le persone che stanno leggendo quello che scrivi siano più informate di te.e abbiano più intuito per capire..Su molte cose ho notato il tuo disinteresse, ma se una cosa a te non interessa non vuol dire che non esista…….Non scriverò più in questo blog, a buon intenditor poche parole..

  178. Orsovolante, ogni volta che tento di spiegarti qualcosa la neghi a priori, potrei cercare di essere più preciso nel descriverti, l’esperimento, ma non lo farò…. Non è vero che il sito che ti invato spinge troppo in la il fatto che l’universo si comporterebbe come un ologramma.Non è vero che l’antimateria è stata creata a tavolino , ma è già esistente nell’universo…Spero che le persone che stanno leggendo quello che scrivi siano più informate di te.e abbiano più intuito per capire..Su molte cose ho notato il tuo disinteresse, ma se una cosa a te non interessa non vuol dire che non esista…….Non scriverò più in questo blog, a buon intenditor poche parole..

  179. Dario non è che la nego a priori. E’ che tu sostieni che un dato esperimento avrebbe dimostrato una certa cosa, invece se vado a cercare i dati di quell’esperimento scopro che non è cosi.Quanto alla conoscenza della materia… sei tu che hai negato che l’esperimento in questione, quello di alain aspect fosse, come ipotizzato da Markogts quello dell’entanglement… ed invece l’esperimento citato nell’artico, che tu hai indicato, è proprio quello. Quindi chi è che non conosce la materia?Quello dell’universo simile a un ologramma è solo un esempio, non dice che è un ologramma ma che è simile come comportamento. Inoltre questa affermazione non si trova nelle pubblicazioni ufficiali di alain aspect ma viene riportata da una fonte non verificata.Anche sull’anti materia dimostri di non conoscere la storia di quello che citi.L’anti materia non è stata scoperta cosi come si è scoperto un elemento sconosciuto.L’esistenza dell’anti materia è stata ipotizzata, come ti ho detto, a tavolino. Ti ho fatto anche il nome di chi ha fatto l’ipotesi, tale Paul Diraclink: http://it.wikipedia.org/wiki/Paul_DiracDirac ipotizzo l’esistenza dell’anti materia e dimostro matematicamente come avrebbe dovuto essere e come avrebbe dovuto comportarsi.Solo dopo l’ipotesi teorica, che aveva stabilito matematicamente come avrebbe dovuto essere fatta e comportarsi una particella di anti materia, è stato possibile individuare alcune particelle come il positrone.Lo ha fatto Anderson nel 1932.Invece nel 59 Emilio Segrè riusciva a scoprire l’anti protone guadagnandosi il nobel. Nel 1965 Antonio Zichichi scopre, presso il CERN di ginevra, il nucleo dell’anti deuterio.Tutte queste scoperte sono state fatte grazie all’aver ipotizzato come avrebbe dovuto comportarsi l’anti materia e quindi sapendo dove andare a cercare e come.Ribadisco inoltre che tutte queste scoperte sono state fatte da scienziati riconosciuti dalla scienza ufficiale e che tu definisci “controllata”, spesso in strutture pubbliche e con finanziamenti pubblici e messe a disposizione di tutti, scettici compresi, perché potessero studiarle e trovare gli eventuali errori.Mi citi un generico esperimento degli inizi del 900, senza dirmi i nomi dell’autore o il nome dato all’esperimento e pretendi che io sappia di cosa parli o m’informi della cosa…Scusa ma in realtà sono io ad avere il dubbio che tu non sappia esattamente di cosa si parla.La mia impressione è che tu leggi un articolo come quello che mi hai l’inkato e dopo averlo letto pretendi di poter sostenere di conoscere cosa ha dimostrato alain aspect con il suo esperimento (che ribadisco è quello relativo all’entanglement), senza andarti a leggere cosa ha davvero scritto l’autore. Accetti l’interpretazione che altri, privi di referenza scientifica, ne danno.Io non sono un fisico ne tanto meno pretendo di capirne di fisica quantistica. Ma ho l’abitudine quando mi documento su un argomento di andare a vedere cosa dice la fonte originale o perlomeno la letteratura scientifica al riguardo.E quindi ribadisco, sostenere che Aspect abbia detto che l’universo è un illusione è una evidente forzatura che viene fatta partendo da quello che “forse” è stato un esempio fatto per spiegare un certo comportamento di particelle che sono reali e non illusorie.Tanto per capirci gli stessi fotoni di un ologramma sono reali e non illusori e un ologramma è del tutto reale nell’ambito delle forze e degli elementi fisici che lo compongono. E ancora una cosa.Non capisco come possa essere stato fatto un esperimento sui fotoni agli inizi del 900, quando il termine “fotone” è stato coniato da Lewis nel 1926 e le prime teorie moderne sui fotoni furono fatte da Einstein.Visto che parli di principio d’indeterminatezza mi sorge il dubbio che tu ti riferisca all’esperimento di Heisenberg che è però un esperimento “mentale” e non realizzato nella pratica e che comunque vuole solo dimostrare la correttezza del principio d’indeterminatezza.Il principio d’indeterminatezza dice che non si puo’ conoscere nello stesso istante la posizione e la velocità di una particella. Questa cosa è stata provata matematicamente. Ma non significa ne che le particelle non sono reali, ne che esse rispondano a leggi fisiche a noi sconosciute. Anzi è proprio lo studio di queste che a portato alla stesura del principio ed il fatto che possiamo dimostrarlo matematicamente significa anche che sappiamo parecchio sulla cosa e sul perché accade.Non è vero che sono disinteressato. Ma è vero che ogni volta che ho chiesto delle prove queste non sono arrivate.Ti ho chiesto le prove scientifiche della previsione a breve termine dell’inversione dei poli magnetici? Dove sono? Tu continui a parlare come se la cosa fosse ormai assodata. Mi hai linkato un filmato youtube (che non si apre) e sebbene io non ritenga un filmato youtube una prova scientifica ero ben disposto a vederlo… ma non si vede.Io ti consiglio semplicemente di andare a verificare alla fonte le informazioni. Non accontentarti di un articolo che attribuisce al tale scienziato affermazioni o deduzioni che forse non ha fatto. Vai a vedere cosa davvero ha detto e dedotto quello scienziato.

  180. Cosa aggiungere a quanto detto da Orsovolante? Ovviamente l’esperimento è quello di Aspect, e ovviamente Dario ha dimostrato di non avere capito un tubo di fisica quantistica. Poi mi sono messo a leggere l’articolo linkato (inutile dire che i video non funzionano). E posso anche mostrare alcuni errori grossolani:-L’esempio del pesce inquadrato da due telecamere nascoste. Non ci siamo. Questa è solo una delle possibili interpretazioni, quella delle “variabili nascoste”. La verità non la conosce ancora nessuno.-La frase “se la separazione tra le particelle subatomiche è solo apparente, ciò significa che, ad un livello più profondo, tutte le cose sono infinitamente collegate.” è UNA BALLA, è un salto logico inaccettabile perché non provato. “Tutte le cose” È DIVERSO DA “una particella subatomica”. In particolare, gli esperimenti di cui si parla riguardano particelle che vengono GENERATE INSIEME, come dei gemelli omozigoti. Il problema nasce appunto quando, misurando le proprietà di un gemello, conosco anche quelle dell’altro senza averlo misurato. Non v’è chi non veda che questo non comporta assolutamente nulla per tutte le particelle che nascono per i fatti loro.Ribadisco il concetto che ho esposto all’inizio: la fisica quantistica È scienza “ufficiale”. La fisica quantistica è dannatamente complicata e i migliori cervelli del pianeta passano tutti i giorni, anno per anno, per cercare di capirla e chiarirla. In ogni caso,come ho detto all’inizio, la fisica quantistica NON GIUSTIFICA affermazioni paranormali. L’affermazione di Dario che qui copio e incollo:”oggigiorno si sono formati due rami della scienza: quella aperta che va ad indagare sui misteri dell’uomo e di ciò che lo circonda cercando di porsi sempre nuove domande ed essendo sempre aperta ad ogni possibile soluzione ed è una di queste per esempio la fisica quantistica;”è FALSA. La fisica quantistica è tanto aperta ai misteri quanto qualsisasi altra branca scientifica, semmai, essendo più giovane, ne ha ancora molti da risolvere, a differenza ad esempio dell’elettromagnetismo e della meccanica classica che, almeno per chi le ha studiate, non presentano più misteri di sorta.Parimenti, Dario, è falso il tuo voler negare che si parlava dell’esperimento di Aspect. E dunque per concludere, Dario, non parlare di meccanica quantistica a vanvera: era quello ceh avevo scritto all’inizio. PS L’articolo da te linkato fa un PARAGONE tra ologrammi e universo, e concordo con Orso che il paragone sia un po’ tirato per i capelli. Gli ologrammi però continuano a non c’entrare un tubo con la fisica quantistica.

  181. Credo di avere trovato il filmato a cui ti riferisci:http://www.youtube.com/watch?v=TX4tbbk8loMnel tuo link c’era una maiuscola di troppo.Intanto, non so da chi, viene fatta una previsione oltre l’anno 3000.. mi pare 3400 … quindi niente 2012Oltre il 90% di quello che viene detto sono cose che di per se non dicono nulla.”in passato il campo magnetico ha subito inversioni)” lo si sa da tempo”La sua forza fluttua e talvolta s’indebolisce” Idem come sopra.”Il nord magnetico non coincide con il nord geografico e in una stessa località le differenze tra i due subiscono fluttuazioni periodiche” Si sa anche questo.Si fanno le solite previsioni catastrofiste (città nel caos, aerei a terra, sommosse popolari), ma ci si dimentica di dire che questo accadrebbe se l’inversione fosse domani e senza preavviso…C’è solo l’audio, quindi non so da quale trasmissione provenga il tutto (Voyager?). In ogni caso ho fatto qualche ricerca alla fonte.Ho il sospetto che il tutto prenda origine dagli studi di tal Dr. Thomas G. Barnes che, a quanto ho capito, sosterrebbe che il campo magnetico terrestre avrebbe solo 10.000 anni… Tutto questo in contrasto a quanto osservato e studiato da tutti gli altri scienziati.Link: http://www.answersingenesis.org/creation/v13/i4/magnetic.aspOra bisogna dire una cosa moltooooo importante.Barnes è, anzi era, un “creazionista”. Ovvero era convinto, credeva, che la terra sia stata creata da Dio in 6 giorni e che tutti gli strati geologici contenenti fossili non si siano depositati in milioni di anni, ma addirittura in un solo anno. Quello del diluvio universale.Quindi i suoi calcoli sulla velocità d’inversione dei poli, anche accettando una sua completa buona fede, hanno questo vizio d’origine.Ad esempio la distanza tra due strati geologici con polarità inverse che per i geologi è di qualche milione di anni, per lui è anche solo di poche settimane o giorni.Ora, con tutto il rispetto per chi crede nella creazione della terra secondo quanto raccontato nella bibbia, la scienza, quella di cui anche tu hai citato gli esperimenti, ha provato che le cose sono andate un po’ diversamente. Quindi anche ammesso che Barnes abbia compiuto misurazioni corrette, resta appunto questo vizio nelle sue conclusioni.A, per inciso secondo i calcoli di Barnes la terra avrebbe al massimo 8.700 anni.Quindi gli egizi sarebbero vissuti nemmeno 5000 anni dopo la creazione del mondo.

  182. Allora, io non vorrei più scrivere perchè vedo scritte delle balle tremende… Ma non posso laciar correre sempre voi debunker che siete sempre su internet è avete più scaltrezza degli altri raccogliendo notizie e girarle a vostro piacimento.Iniziamo con l’antimateria: E’ falso dire che l’antimateria positrone come antiparticella dell’elettrone esiste perchè è stata ipotizzata e fatta in laboratorio. E’ stata creata in laboratorio è vero (ultimamente dal Cern) ma le ultime ricerche hanno dimostrato la sua presenza nell’universo, . In parole povere l’antimateria , fenomeno che è stato riprodotto in laboratorio dopo che si scoprì la sua presenza nell’universo…e la fonte che l’ha prodotta cioè l’intelligenza che ha prodotto le condizioni perchè venisse creata nell’universo non si conosce. Quando viene fatta in laboratorio si capisce che l’intelligenza la fonte è quella umana.L’Esperimento che ho citato nei precedenti messaggi si chiama della doppia fessura ed è di Feynman del 1909: (spiegherò meglio e farò capire che non è l’entanglement):Prima di tutto mettiamo per conosciuto il fatto che il termine fotone è stato coniato da Plank nel 1926 per definire quelli che venivano definiti quanti, è quindi questi si conoscevano anche prima di quella data, quindi nell’esperimento per convenzione chiameremo fotoni:Il fotone lanciato contro una barriera che passa PER una fessura si comporta normalmente come una particella e va ad impattare contro una barriera.ripetendo leso. con la stessa particella e lo stesso obbiettivo ma con due fessure qusta particella scompare, ma alla fine arriva lo stesso alla bariera ma sotto formadi onde ed energia, è tramutata, chi sapeva che ci fossero 2 fessure ? non penso la particella ma gli scienziati che la osservavano, non trovate ?Gli scienziati avevano la consapevolezza di dove finisse la particella.Nel 1997 è stato ripetuto l’esperimento ma più dettagliatamente, è sato fatto l’esperimento sia con l’osservazione sia con un’osservazione successiva, bè posso assicurarvi che i risultasti furono differenti.Noi facciamo parte di un universo partecipante, cioè siamo partecipanti attivi di ciò che succede, non siamo ossevatori passivi come la scienza “controllata” vuole farci credere a tutti i costi.Molto scemo l’esempio della nonna che accende la luce elettrica anche se non ci pensa… ma se a tua nonna nessuno gli diceva che era stata inventata la corrente elettrica e la lampadina, che motivo aveva di spingere quel caxxo di interruttore ? I mezzi di comunicaszine per far sapere le cose anche se meno potenti c’erano anche all’epoca di tua nonna…Sul campo magnetico…non ci sono solo gli studi questo Barnes, sono stati fatti fatti anche altre ricerche in base lle quali nei prossimi anni ci saranno dei cambiamenti del capo magnetico, non solo inversione, ma anche diminuzione, in base alla teoria….non dico niente…potrei confondervi…più avanti manderò il link e spegherò tutto quanto…aspettate solo un pò di tempo- Per quanto riguarda la teoria secondo quale l’universo si comporterebbe come un ologramma dire che su quel sito tirata per i capellli significa non conoscere il pensiero di David Bohm (anzi secondo e è troppo esemplificato la questione è più complessa) ….in seguito anche qui aggiungerò altro…Signori, voi fate come Hobby o come lavoro non so i Debunker prendete notizie qua e la e le girate come meglio credete…io purtoppo non ho il tempo ne la voglia di stare a linkare in continuazione tutto e di informarmi sempre sulla rete come voi, invece di scrivre sui blog degli altri e cercare di fare un lavoro mediatico per convincere gli altri, vorrei che faceste dei confronti faccia a faccia con gli scienziati alternativi….

  183. @DarioMa hai letto cosa ti ho scritto?Io non ho detto che: “l’antimateria positrone come antiparticella dell’elettrone esiste perché è stata ipotizzata e fatta in laboratorio.” Ti ho detto che è stata scoperta perché con la teoria si è stabilito che doveva esistere, come avrebbe dovuto essere e come avrebbe dovuto comportarsi e quindi si è saputo dove e come cercarla.Non solo. Ti ho anche detto chi lo ha scoperto e quando. “Lo ha fatto Anderson nel 1932.” quindi nemmeno tanto di recente.E come fisico che pretende di trattare di fisica quantistica dimostri di non conoscere la storia della materia.L’anti materia è stata scoperta DOPO CHE è STATA IPOTIZZATA dalla fisica. Proprio grazie a questa ipotesi si è cercato in quella direzione. ripeto:1930 Paul Dirac ipotizza l’esistenza del positrone sviluppando la teoria relativista dell’elettrone.1932 (quindi dopo, non prima) a seguito delle ricerche che si sono avviate a causa di questa teoria, Anderson scopre il positrone nei raggi cosmici.Che l’anti materia abbia bisogno di un intelligenza diversa da quella della materia comune per venire creata, è una tua idea. Questa mi sa dell’ennesima forzatura per lanciare qualche bella teoria newage. Essa si forma nell’universo di suo grazie alle forze naturali. E la scienza ufficiale, quella che disprezzi, aveva capito che queste particelle dovevano esistere. E tutto questo era per smentire la tua affermazione che non ci si sapesse spiegare i fenomeni legati all’anti materia.A parte che dell’esperimento di feyman ne hai parlato dopo avere l’incato l’altro esperimento..Scusami… ma visto che Feynman è nato nel 1918, mi spieghi come ha potuto fare un esperimento sui fotoni nel 1909? (quando ancora la parola fotone non era stata inventata).Forse perché le tue fonti continuano ad essere fatte di articoli letti su siti di scienza alternativa?Eppure esiste anche un sito ufficiale che parla di Feynmanhttp://www.feynmanonline.com/Perdona ma con le date della fisica quantistica mi pare che fai molta confusione.O forse sono le tue fonti che fanno questa confusione? Infatti la data 1909 la trovo sui siti “alternativi” copia-incollata da un articolo all’altro.Questo dovrebbe dirtela lunga sulla loro affidabilità.La tua interpretazione dimostra che tu, fisico, hai capito meno di me della fisica quantistica che fisico non sono.L’esperimento delle due fenditure, fatto non con una particella ma con un intero fascio di luce, serve a dimostrare la dualità delle particelle ipotizzate dalla fisica quantistica. Ovvero che la luce, quindi i fotoni, si comportano sia come onda sia come particella.Non c’entra assolutamente nulla l’osservatore…il fatto è che quando la luce entra da due fenditure si può notare sul bersaglio (comune pellicola fotografica) gli effetti ondulatori. Mentre quando entra da uno solo, viene meno l’interferenza ondulatoria e si comporta come particella.(il tutto sempre coerentemente con quanto previsto dalla teoria degli scienziati relativistici).L’esperimento in forma diversa era già stato fatto da Young nel 1801 (non si parlava di relativismo ma già si discuteva se la luce fosse fatta di particelle come sostenuto da Newton, o se fosse corretta la teoria ondulatoria.Con una particella alla volta venne fatto nel 1974Link: http://it.wikipedia.org/wiki/Esperimento_della_doppia_fenditura

  184. @DarioDavid Bohm ha fatto un esempio (forse) e non ha detto che l’universo è un ologramma.Io ti consiglierei di studiare il suo pensiero sulla letteratura scientifica… e non le interpretazioni che ne danno i siti alternativi… magari fallo direttamente sui testi di Bohm.Io non ho girato delle notizie. Ti ho sempre linkato le fonti. Ma vedo che tu non le verifichi.Nessun problema per il faccia faccia. A qualche ricercatore indipendente l’ho anche proposto ma lui lo ha rifiutato.PS non mi pagano e se sono qui adesso è solo perché ho del tempo da far passare.

  185. Beh, mi scuso, per l’errore di trascrizione volevo scrivere feynman ha fatto delle riflessioni sull’esperimento del 1909, fatto da young (mi ero dimenticato di scrivere anche questo nome perchè putroppo vado molto di fretta e non ho tempo da perdere come te).Riguardo all’esperimento, come tu neghi l’attendibilità di quello che scrivo, anche io posso negare l’attendibilità delle tue afermazioni anchese molte cose sono prese da quelle fonti, non è vero che l’esprimento dellafenditura è ‘ stato fatto soltanto con il fascio di luce, è stato fatto anche con questo, infatti con quest’esperimento si dimostra l’invalidità della teoria newtoniana della luce, affrmando invece la teoria ondulatoria, delle onde che ho citato appunto precedentemente.Riguardo all’ antimateria, è risaputo che è stata ipotizzata prima e successivamente è stata scoperta nell’univeso, ma dopo h anche detto e non è una teoria new age, ma è un interrogativo che si pone la scienza, quale forza l’abbia generata nell’universo, non è una forzatura, se è una forza naturale deve comuque avere una spiegazione razionale, dato che quella chela scienza classica cerca in continuazione, non basta dire che si forma di per se nell’universo…come al solito sei molto riduttivo….Ma non ho finito se mi lassci continuare dopo (invece di rispondere fr cinque secondi come al tuo solito perchè ho un problema al pc) te ne sarei grato, grazie.

  186. …. riguardo l’esperimento che particelle di fotoni = Luce….ma analogo risultato si ottiene con particelle di elettroni quindi non solo di luce….e questo perchè ? sempre per via dell’osservazione, come ti ho detto, perchè vuoi per forza negare ciò ? Wikipedia è un’enciclopedia e come tale è troppo generica riguardo gli argomenti, non prendete sempre tutto da lì per spiegare ogni cosa…sui testi forse capirete meglioEcco qui un video che forse spiega meglio. (mi raccomando contestate pure questo come avete fatto con il precedente video del magnetismo):http://www.youtube.com/watch?v=vSdoHL9AG38&eurl=http://www.legge-di-attrazione.net/Riguardo a bohm, ho già letto il suo pensiero sui testi, forse sei tu che non l’hai letto o forse non l’hai capito o fai finta come al solito , gli esempi fatti sull’universo come un ologramma sono il risultato delle sue ricerche…Riguardo al faccia al faccia non mi risulta che l’hai mai richiesto, ma se l’hai fatto ti invito ad insistere.Volevo ritornare un attimo ai cerchi nel grano per fare un’altro esempio:se io trovo su un pezzo di carta un disegno che mi piace e voglio dimostrare agli altri che l’ho fatto io facendone accanto uno uguale perchè sono un bravo emulatore, poi dico il tutti che anche l’altro l’ho fatto io, ma qualcuno che non ci crede fa delle analisi approfondite e vede che ci sono differenze grafiche non rilevabili a prima vista, io non potrò più dire che i disegni li ho fatti tutti e due io…Lasciando per un attimo stare gli alieni e il sorannaturale (che poi bisogna vedere che si intende per soprannaturale), le differenze grafiche nei cerchi sono proprio le ricerche fatte sulla differenza tra cerchi fasulli e cerchi originali della composizione chimica innanzittutto, e poi altre cose che ora non posso elencare (tra le quali l’alta presenza di magnetite nei cerch originali) altrimenti per la lro comprenzione dovrei riempire molte pagine di Blog, come pe l’esperimento su citato…Ma voglio ricordare un esperimento fatto dal CICAP non molto tempo fa,Rifecero un cerchio usando tavole e corde, tutto OKScordandosi appunto che furono fatti esami chimici del grano nei cerchi autentici, dove tra l’altro si trovò un alto tasso di magnetite non presente nell’area circostante…per spiegare dissero che in alcuni cerchi misero mi pare polvere di Ferro….Polvere di ferro…per spiegare la presenza di Magnetite….scusate ma a me sembra un errore grossolano….Comunque per tagliare la testa al toro come si dice, dato che l’argomento di questo post è il 2012 e io sono della teoria di un radicale cambiamento per quella data per via del collegamento tra le antiche civiltà e una civiltà superiore: le scoperte fatte stanno ad indicare questo, e anche adesso non sto ad indicare di nuovo quali e altre ancora che non ho citato, perchè non voglio scrivere tante pagine di blog….in più c’è un evidente cambiamento a livello planetario… Voglio fare una scommessa con te Orsovolante, se entro la fine del 2013 non avverrà un cambiamento radicale sono pronto a versare sul tuo conto 50 mila euro, ma al contrario dovrai essere tu versare quella somma sul mio, che mi dici ?

  187. No no noScusa Dario, davvero, ma tu stai dimostrando di non conoscere assolutamente nulla della storia della fisica e della sua evoluzione (ancora una volta hai sbagliato data. Nel 1909 Young era già morto da 70 anni) e fai dei salti logici inaccettabili e nemmeno vai a controllare cosa ha scritto chi l’esperimento lo ha fatto.Le conclusioni che ho riportato io dell’esperimento, tra l’altro molto semplificate, sono quelle fatte da Feynman stesso.Sei come uno che pretende di spiegare la divina commedia senza sapere in quale periodo storico è vissuto Dante.Youg ha fatto il suo esperimento nel 1801 non nel 1909. Un secolo prima. Il 1909 non c’entra nulla. Viene fuori perché compare su un articolo che ho ritrovato copia-incollato su diversi siti “alternativi”.Travisi completamente l’esperimento di Feyman attribuendogli invece le conclusioni di Young.Young dopo avere osservato che la luce che entra da due fenditure si comportava come un onda, pensava di poter sostenere che newton avesse torto nel ritenere la luce composta di particelle.Feyman ha dimostrato, con il suo esperimento, che le particelle come il fotone,ma funziona anche con gli elettroni, hanno una dualità. Si comportano sia come particella che come onda.Infatti se apro solo una fessura registro il comportamento come particella. Se ne apro due lo registro come onda.Ma ha anche dimostrato, e ancor più gli esperimenti successivi, che anche nella figura d’interferenza posso individuare i punti “d’impatto” delle singole particelle.Ci sarebbe anche tutto un discorso da fare sul fatto che la teoria è probabilistica ecc. ecc. Che i dati dell’esperimento introducono un paradosso… ma i tuoi salti logici restano tali. Salti logici senza appoggio ne scientifico ne teorico ne tanto meno razionale.Quando parlavi di osservatore che varia il risultato dell’esperimento. Credo ti riferissi al “Principio di indeterminazione di Heisenberg”. Ma come sempre ne trai le conclusioni che fanno comodo a te. Mi stupisce come tu possa pretendere di parlare di fisica quantistica, senza conoscere questa cosa e che tu possa confondere questo esperimento con altri ( e le date) essendo questo una delle pietre miliari della fisica quantistica.Ripeto. Io non sono un fisico e non pretendo affatto di avere capito la fisica quantistica. Ma questi sono i capisaldi su cui si basa tutta la teoria. E prima di volerla utilizzare con una conoscenza cosi approssimativa ricordati che lo stesso Feynman sosteneva di non poter dire di avere capito la meccanica quantistica… e parliamo di un vero genio.Questo è un bel documento che spiega l’esperimento.http://www.upscale.utoronto.ca/GeneralInterest/Harrison/DoubleSlit/DoubleSlit.htmlQuanto all’anti materia. Non credi che se non si sapesse quale forza l”ha generata, non si sarebbe nemmeno potuta riprodurla in laboratorio?Detto questo se anche c’è un mistero sul come si creino spontaneamente, le piccole quantità di anti materie contenute nel nostro universo ( ma più che altro sul perché nel momento della creazione del nostro universo la materia abbia prevalso sull’anti materia) questo mistero non significa che l’anti materia sia generata da una qualche intelligenza aliena o simili cose.E’ uno dei misteri da indagare per la scienza. Cosi come lo sono state le Quasar, i buchi neri o anche le orbite dei satelliti in passato.

  188. Rispondo al tuo secondo post.Lo so che funziona anche con gli elettroni. E funziona anche se gli elettroni li spari uno alla volta.Ma la tua conclusione quale sarebbe? Che siccome c’è l’osservatore quella che è una particella diventa un onda?Quella della fisica quantistica è che la particella è duale e, se ricordo bene, che vi è un comportamento probabilistico per cui posso osservarla con una certa probabilità come particella e con una cert’altra come onda.Come ti ho già detto credo che tu stia male interpretando il principio d’indeterminatezza di Heisemberg che, vado sempre a memoria, sostiene che non posso osservare una stessa particella contemporaneamente come onda o appunto come particella.Ma qui ci si addentra in un qualche cosa di terribilmente complicato.Cerchi:Le domande vere che dovresti porti sono:Come e da chi è stata rilevata la magnetite? Sono state fatte tutte le ricerche possibili per escludere con assoluta certezza inquinamenti accidentali o volontari del sito?Che ricerche sono state fatte nei campi vicini?Un analisi chimica di per se per quanto anomala non prova nulla.sai ad esempio che capita che interi raccolti vengano buttati via perché inquinati accidentalmente?Non conosco cosa ha scritto il CICAP e tu dici mi pare… quindi non ho certezze per analizzare il loro comportamento.Cercherò la documentazione. Però io sui cerchi, anche nei libri, trovo sempre e solo affermazioni del tipo: Si è visto, si è constatato, si è misurato… ma mai la descrizione di un metodo o di un protocollo di ricerca.Quanto alla scommessa, premesso che scommettere sopra le proprie possibilità mi è stato insegnato che non sia cosa saggia, il problema è sempre il solito.Sei in grado di definire con sufficiente precisione quali sarebbero i cambiamenti su cui si scommette?Perché un cambiamento radicale può essere qualunque cosa.l’11 settembre è stato un cambiamento radicale… ma anche la crisi petrolifera del 1971, o la caduta del muro di Berlino…Se hai cosi tanti dati e tante certezze, non dovrebbe essere difficile per te definire meglio cosa deve succerdere.Se scommetto ad una corsa sui cavalli devo fornire un indicazione precisa. Vince X oppure Y arriva nei primi 3.Mai sentito parlare di una scommessa del tipo Z farà cose mirabolanti, oppure dopo questa gara vi ricorderete per sempre di $.Quindi prima stabilisci i termini verificabili della scommessa e poi parliamo della cifra.A me va bene anche solo una cena.

  189. Nooo,Sei tu che non hai capito niente di questo esperimentoo (non ai nemmeno visto il video che ti ho mandato)perchè continui a tirare fuori dei concetti falsi. Lascia stare i miei errori nella trascizione delle date, ti ho già spiegato perchè li faccio…la particella è duale, ma non centra niente col fatto che una particella quando passa attraverso due fessure si trasmorma in onde, da questo si capisce che tu di quantistica non ne capisci niente !!!E non centra niente nmmeno il comportamento probabilistico, che viene indicato si per tutti gli esperimenti, ma in questo caso è evidente che viene meno.Tu non puoi osservarla con probabilità come particella che con una cent’altra onda…(ma come caxxo puoi dire queste bestemmie!!!)La particella di elettroni CAMBIA in onde quando arriva sulla parete. Lo hanno detto i fisici Quantistici dopo ripetute prove di osservazione che la paricella si comporta come se fosse consapevole quando attraversa le fessure, non l’ho mica detto io o qualche fonte fantasiosa….ma la vuoi smettere di cambiare le cose a tuo pacimento o no ??? Infatti quando l’esperimento l’esperimento con particelle di materia si è comportata cometale…Ma dove caxxo stanno scritte le cose che dici tu ? Hai preso spezzoni di nozioni e li hai messi dove dicevi tu !! Ce ne siamo accorti che non sei uno scienziato, e vuoi screditare il dott. Forgione che invece lo è ?Non credi che la teoria dell’osservazione possa essere valida ?Beh è l’unica soluzione che hanno trovato i fisici al momento per spiegare il fenomeno (guardati con più attenzione il video, e se lo contesti dimostri di capirci ancora di meno….te la dò io la tiratina di capelli se dici che è tirato oppure che non corrisponde a realtà), se tu ne hai un’altra più razionale, prego accomodati, sto qua a sentirla.Cmq forse se potrei ti scannerizzo il testo universitario dove è riportato l’eperimento spiegandoti che ti stai sbagliando e di grosso, così ti faccio capire la figuraccia che stai facendo.riguardo al’antimateria, non centra un caxxo dire che se non si conosce la forza che l’ha generata non può riprodursi in laboratorio, un conto è quello che succede in laboratorio e un conto è quello che succede nel resto dell’universo, perchè è stata creata molto tempo dopo rispetto a quando fu ipotizzata, nel frattempo era già stata segnalata la sua presenza nell’universo.Riguardo ai cerchi:Sei tu che dovresti porti domande differenti, io lo so da chi e come è stata rilevata la magnetite, sui testi c’è scritto, non li cito solo perchè su questi argomenti per capirne il segnificato ci sarebbe da scrivere un libro almeno, cmq ti posso accennare che i primi rilevamenti sono stati fatti in laboratri inglese vicino stanti alla zone di maggior concentrazione dei cerchi, poi se tu non ci credi, non credere a niente e buona notte.Allora, dato che dubiti della validità di questi esami non pensi che dovrebbe farlo anche il CICAP ?E se ne dubita perchè rispondere alla domanda sulla magnetite ?Avrebbe dovuto dire non siamo sicuri della presenza della magnetite quindi non possiamo rispondere, non rispondere facendo un errore grossolano. ( ho scritto mi pare riguardo un’altro contesto )Nei libri di solito c’è scritto si è contato ? ma che libri hai letto ? Può essere che c’è scritto si è misurato, ma secondo me è un termine che si può utilizzare benissimo senza creare incertezze….comprati il libro e leggilo non leggere solo i classici…come ti ho detto fai un confronto serio e poi giudica….Riguardo alla scommessaA parte che ti sei dimenticato che ne avevamo già parlato precedentemente del 2012 dove io ammettevo di essermi sbagliato sulle tecniche costruttive dandoti ragione ( come vedi io a differenza di te ammetto quando sbaglio), ma lo stesso non hai risposto a molti altri argomenti che ti avevo esposto, evidentemente non e eri in grado…Cmq definisco i parametri, non preoccuparti, (anche sull’11settembre ho una mia teoria 🙂 )Per cambiamento intendo cambiamento della società, cambiamento dei rapporti interpersonali, cambiamento del comportamento umano…rivelazione di alcune cose nascoste che oggi giorno non si possono dire (non parlo di alieni, almeno in questo caso).E’ un pò improbabile normalmente che si verificano queste rivelazioni, da dopo Cristo nella storia non è mai avvenuto, con questa similitudine avrai capito di quali rivelazioni parlo.Quindi se si verificano queste rivelazioni dovrai versare 50 euro sul mio conto.Nella prossima settimana non so se ti potrò rispondere subito perchè sono un pò impegnato, ma non ti preoccupare sono sempre qui pronto a contraddire tutte le cose non corrette che dici, quindi prima ho poi stai tranquillo arriverà il mio messaggio, anche ad oltranza se vuoi, fino al 2012.

  190. @Dario.Guarda. Se dell’esperimento tu hai capito che la particella diventa onda dopo che è passata dalla fessura, vuole dire che non è vero che sei un fisico.Se invece attribuisci a me questa affermazione ti prego di rileggere cosa ho scritto.Ma dove cavolo hai letto che: [..La particella di elettroni CAMBIA in onde quando arriva sulla parete..]Ma cosa hai capito dell’esperimento? La particella lascia l’impronta di una particella. E’ la distribuzione delle impronte che evidenzia le linee d’interferenza d’onda. La particella non cambia. Il suo comportamento probabilistico è sempre quello.Guarda.. te lo dico sinceramente. Secondo me a te mancano anche le basi della fisica meccanica classica per fare questa confusione. (oltre a leggere male e di corsa cosa ti scrivo.)LA PARTICELLA SI è SEMPRE COMPORTATA SIA DA ONDA CHE DA PARTICELLA. Non è che si trasforma passando dalla fessura. Solo che se fai passare un tot di particelle da una fessura ed un tot da un altra, sulla pellicola trovi i segni d’interferenza come se si trattasse di un onda.Ma che cavolo hai capito?L’esperimento serve a visualizzare questo comportamento. Il filmato non si apre per questo non l’ho visto. Ma qualunque cosa dica direi che il riferimento è la letteratura scientifica, non i filmati su youtube.Come mai mi linki sempre filmati su youtube e mai un testo scientifico? Forse perché tu e su questi che studi la meccanica quantistica?Le date non è che le hai sbagliate una volta.Quando io ti ho spiegato che Feyman nel 1909 non era ancora nato, ti sei giustificato dicendo “mi sono confuso con l’esperimento fatto da Young nel 1909”.Ma Young nel 1909 era già morto da 70 anni…Ora dimmi. Come può uno avere studiato fisica e non ricordare che tra i due c’è oltre un secolo di distanza?Non sparare cavolate.Tu la fisica quantistica non l’hai mai studiata. Hai letto qui e la qualche articolo che pretende di interpretarla su qualche sito di scienza alternativa.Infatti il tuo errore del 1909 arriva da li.Te lo dico ancora una volta.La particella non cambia perché passa dalla fessura. Ma facendo passare alcune particelle da una fessura, ed alcune dall’altra, possiamo evidenziare la dualità del loro comportamento.Quanto all’osservatore, anche qui non sai di cosa parli. Non sapevi nemmeno nemmeno chi ha fatto questa osservazione che attribuivi a feyman.Quello che Heisenberg ha detto relativamente all’osservatore, non è l’interpretazione che vedo dare nei commenti al filmato. Heisenberg non ha mai detto che sia il pensiero dell’osservatore ad influenzare i risultati. Ha solo dimostrato logicamente che il metodo di osservazione influenza sempre il comportamento della particella. Da qui ne ha desunto il principio d’indeterminazione per cui o la si osserva come onda o la si osserva come particella. Cosi come o se ne conosce la velocità, o la posizione ma non entrambe.Il resto sono interpretazioni fatte da chi non è scienziato, nel tentativo di trovare appigli che giustifichino la propria teoria.Visto che hai studiato la fisica quantistica (con che professore? In che anno? su quali testi?)Sai cosa s’intende per spazio vettoriale e come viene definito nei postulati della meccanica quantistica.Sai anche chi era Noether e cosa c’entra con la meccanica quantistica e sicuramente sei in grado di spiegare il collasso della funzione d’onda e le sue conseguenze… o dirmi cosa dimostra l’equazione di Schrodinger.E immagino tu sappia anche dire chi, questa volta davvero nel 1909, scrisse un documento fondamentale sulla “quantizzazione” della luce.E tutte queste cose le dovresti sapere senza fare ricerche visto che hai studiato la fisica quantistica e sopratutto l’hai capita.Dario. Io non pretendo di capire la fisica quantistica ma di una cosa sono sicuro.La fisica quantistica non si studia su internet. Non la si capisce leggendo qualche articolo mal tradotto e copia incollato sui siti newage.La fisica quantistica non parla di paranormale, trasmissione del pensiero ne dei cerchi nel grano.

  191. Quanto all’anti materia fai finta di non capire e rivolti la frittata.Tu hai detto che non sappiamo spiegarci le forze che generano l’anti materia e la sua esistenza.Io ti ho replicato che sappiamo spiegarcele cosi bene al punto che abbiamo teorizzato l’esistenza dell’anti materia prima ancora di scoprirla.E nell’universo non l’abbiamo trovata per caso. Siamo andati a cercarla perché la teoria ci diceva che li avremmo dovuto trovarla.Quanto alla sua creazione nell’universo si presume che si sia creata al momento del big bang insieme alla materia che ha prevalso probabilmente per qualche motivo probabilistico.Il fatto che siamo in grado di produrla in laboratorio non significa che quello sia l’unico modo in cui l’anti materia si produce e quindi non significa che averla trovata nei raggi cosmici sottintenda l’esistenza di un intelligenza che l’ha creata.L’universo è un enorme laboratorio con forze e risorse infinitamente superiori a qualunque acceleratore di particelle.

  192. Per il 2012Guarda che io ammetto quando sbaglio. Ma se sono sicuro che sei tu che ti stai sbagliando attribuendo ad esperimenti e scienziati, conclusioni diverse da quelle che quegli esperimenti e quegli scienziati gli hanno attribuito, non posso ammettere nessun errore.Ancora non ho capito invece a quale tipo di quali rivelazioni parli.Verrà un nuovo messia? La CIA ci apre gli archivi segreti? Ci riveleranno che da anni si conosce come funziona la fusione fredda? Torneremo a darci del voi? Dalema diventerà presidente dell’unione europea?No non capisco i tuoi sottintesi.Quali sono queste cose nascoste?Non ho dubbi che tu abbia la tua teoria sull’11 settembre.D’altra parte sei convinto che la scienza ufficiale sia controllata (meno quella quantistica a quanto pare), quindi come puoi pensare che la versione ufficiale del 11-9 non sia un tarocco?Io ho discusso con te non con Forgione che in questo post si è limitato ad un singolo intervento.Scusa ma il dott. Forgione in che materia è dottore? Perché non ho trovato una sua biografia.A dire il vero lui non mi pare si definisca dott. ma visto che tu usi questo titolo mi saprai illuminare… o lo fai a beneficio di altri eventuali lettori?Certo che qualche dubbio sulla sua preparazione me lo fa venire, quando dice che una variazione del campo elettromagnetico dovuta ad una tempesta solare può provocare i terremoti. Oppure quando va in televisione a parlare di Venere e sbaglia la composizione della sua atmosfera e non sa nemmeno che sono state inviate diverse sonde e i risultati delle analisi di queste. (tra l’altro prima ancora delle sonde si era già fatta una buona ipotesi di come dovesse essere composta).

  193. Orsovolante tu fraintendi o fai finta le mie parole con la parola CAMBIA non intendevo dire che il suo comportamento è diverso quando passa da una parte all’altra della parete…da qui nascono tutte le tue illazioni…cmq sono sicuro che la particella non può comportarsi sia da onda che da particella, ma dove hai letto questa cosa ? Perchè con il termine particella si indica la materia, mentre non si può dire lo stesso con il termine onda…per far si che sulla parete ci siano segni di interferenza normalmente si dovrebbe già di un’onda prima che arrivi su di essa, non trovi ?Non vedo perchè dovrei darti ulteriori informazioni su di me…mi pare che anche tu stia dando delle risposte sulla Fisica guardando su Internet (molto meglio di me) io non posso ricordarmi tutte le date di ciò che ho fatto una decina di anni fa, ultimamente mi occupo di altre cose…cmq guarda su internet e dammele tu le risposte sulle domande che mi hai posto, vediamo come sei informato (per disinformare)Riguardo all’11 senttembre la mia teoria è che sia solo il risultato di una cospirazione, non di un tarocco…ci sarebbero anche le prove…ma non ho voglia di parlarne con te….Riguardo al 2012 non penso all’arrivo di un messia…anzi è facile che non succeda assolutamente niente, per quelli come te… cmq accetti la scommessa ?

  194. Caro Dario.Io non ho mai detto che ha cambiare sia il mio comportamento. Dove lo hai letto?Tu leggi di corsa senza cercare di capire cosa scrivo e poi rispondi travisando del tutto.Credo che sia tu a fraintendere e credo, sinceramente, che tu di questo esperimento abbia letto, almeno inizialmente, come ti ho già detto, solo su siti di scienza alternativa.Credo anche che tu insista a voler parlare di una materia che in realtà non conosci.Non basta avere letto articoli come quelli che mi hai lincato tu, per poter dire dire di studiare la fisica quantistica e tanto meno di averla capita.L’affermazione che fai tu,”cmq sono sicuro che la particella non può comportarsi sia da onda che da particella, ” dimostra che non sai in realtà nulla di fisica quantistica (che io non pretendo di sapere), dimostra anche semplicemente che non conosci nemmeno le basi [un fotone cos’è? Una particella o un onda d’energia o entrambe le cose?].Infatti se tu non avessi la mente sempre orientata alla ricerca della prova delle tue teorie, avresti capito cosa si nasconde davvero dietro l’esperimento della doppia fenditura.Esattamente quello che tu neghi e che invece proprio la teoria quantistica afferma. Ovvero che vi è una dualità delle “PARTICELLE” che mostrano talvolta un comportamento “ondulatorio” e talaltro particellare.Questo è un grosso sunto. Anche nella mia affermazione ci sono errori a essere rigorosi. Ma tu ti sei dichiarato studioso della fisica quantistica e poi mi dimostri d’ignorare addirittura di cosa questa si occupi.Senza contare poi che la coesistenza di onde e materia è già dimostrata ed indagata anche dalla fisica classica. La teoria dell’indeterminazione applicata all’esperimento della doppia fenditura poi proprio di questo parla. Ma tu hai capito quello che volevi capire ed hai affidato, prima a Feynman, poi a Heinsenberg pensieri e conclusioni che non hanno mai tratto, mentre hai ignorato le loro vere conclusioni.Conclusione di Feynman e di chi ha replicato in seguito l’esperimento:La luce si comporta sia come particella corpuscolare ( Questo comportamento si osserva quando passa solo a una fenditura), Sia come onda (quando teniamo entrambe le fenditure aperte.).Applicazione del principio di indeterminazione di Heinsemberg:Non possiamo osservare contemporaneamente una particella come, appunto, particella, o come onda.Se tu avessi letto attentamente, non le deduzioni strampalate di qualche pseudo ricercartore new age, ma le osservazioni di chi l’esperimento lo ha studiato dal vero, non scriveresti che sul bersaglio si vede un honda.Se tu avessi letto attentamente, in particolare l’esperimento ripetuto inviando un elettrone alla volta con un cannone (ovvero un tubo catodico), ti saresti accorto che si afferma che la traccia lasciata sulla pellicola è quella di una particella, ma che la distribuzione delle particelle è tale da evidenziare un comportamento ondulatorio.Guarda, io ho smesso di studiare (nel senso di frequentare la scuola) molto più di 10 anni fa.Ma dirsi studiosi di fisica quantistica, e non conoscere gli argomenti sui quali ti ho fatto delle domande, è come dirsi esperti nella caduta dei gravi e non conoscere l’equazione di Newton in proposito.In vero poco credibile.Tanto è vero che gli argomenti che ti ho elencato non si riferiscono a teorie più o meno conosciute.Sono, come ti avevo scritto, I POSTULATI della fisica quantistica.Uno che dice di studiare la fisica quantistica e pretende di darne lezione, non credo debba riguardarsi su Internet i postulati.Sarebbe come se un ingegnere elettronico ti chiedesse un momento di pazienza che si deve rileggere la legge di Ohm.Io la scommessa l’accetto, ma nel momento in cui esci dall’ambiguità e mi dici chiaro e tondo cosa deve succedere.Su cosa scommettiamo?L’avvenimento di quale fatto incontestabile determina che hai vinto tu?Fino ad ora non hai detto nulla di chiaro in merito.Devi dirmi chiaramente cosa deve succedere. Altrimenti su cosa scommetto?PS smettila con il giochino del disinformatore. Io ti ho risposto punto su punto citando le conclusioni degli stessi autori dell’esperimento. Ti ho citato dei fatti verificabili. Tu mi hai sempre citato articoli autoreferenziali o che riportavano, come ti ho dimostrato lincando la fonte originale, informazioni distorte.Facciamo chiarezza una volta per tutte.Chi sostiene che la NASA ha previsto una catastrofe per il 2012, dice il falso e disinforma.Chi sostiene che la radiazione solare o una tempesta magnetica possono provocare terremoti, dice il falso e disinforma.Chi fa presente gli errori dei due punti precedenti, magari è antipatico e rompi balle, magari non dice quello che tu vuoi sentirti dire, ma dice la verità e informa.Ed un altra cosa. Prima di ribattere ai miei post. Leggili e cerca di capirli. Mi hai attribuito di continuo affermazioni che io non ho fatto e chiunque abbia voglia (credo in reatà nessuno) di rileggersi questa interminabile discussione se ne potrà rendere conto.PPS (Però almeno in cosa è dottore il dott. Forgione potevi dirmelo).

  195. *Correzione prima parte*Orsovolante tu fraintendi, o fai finta, le mie parole: con la parola CAMBIA intendevo dire che il comportamento della particella è diverso quando passa da una parte all’altra della pareteda qui nascono tutte le tue illazzioni, cmq sono sicuro che la particella non può comportaesi sia da onda che da particella, ma dove hai letto questa cosa ? perchè con il termine particella si indica la materia mentre non si può dire lo stesso con il termine onda…per far si che sulla parete ci siano segni di interferenza normalmente la particella si dovrebbe essere già comportata da onda prima che arrivi su di essa, non trovi ?Non vedo perchè dovrei darti ulteriori informazioni su di me…mi pare che anche tu stia dando risposte di fisica guardando su internet (molto meglio di me) io non posso ricordaRMI tutte le date di ciò che ho studiato una decina di anni fa , ultimamente mi occupo di altre cose..cmq guarda tu su internet e dammele tu le risposte sulle domande che mi hai posto vdiamo come sei informato (per disinformare)Riguardo all’11 settembre la mia teoria è che sia solo il risultato di una cospirazione, non di un tarocco, (ci ono le prove di questo)…ma non ho voglia di parlarne con te tanto è la mia sicurezza sull’argomento…Riguardo al 2012 non penso all’arrivo di un messia…anzi è facile che non succeda assolutamente niente, per quelli come te che si sforzano a non capire (ti rimando all’interpreazione delle simbologie e le profezie e i miti antichi che parlano tutti delle stesse cose anche se in forma diversa)…cmq accetti la scommessa ?….penso che quando affermi che la particella si comporta sia da onda che da particella tu ti riferisca al dualismo onda particella, non capendo un cavolo del significato di ciò, perchè con questo ci si riferisce al fatto che le particelle elementari mostrano una duplice natura corpuscolare ed ondulatoria, questo è un parodosso avvenuto molto prima delle applicazioni della fisica quantistica, quindi non centra assolutamente niente con quanto detto….e ripeto è un paradosso del comportamento di questi elementi, quindi non significa che la particella originariamete si comporta sia da che da onda che da particellaperchè come ho già detto sono due cose ben distinte, la particella è l’unità base di materia e l’onda è un movimento pridico o impulsivo (non necessariamnte materiale)…apoi non significa un cavolo dire siccome young era morto già da 70 anni, perchè io non ho mai detto che tutti gli esperimenti fatti in questo campo sono stati ralizzati da young, lui era un precursone di queste teorie…Certo ci si può informare bene su tutti i nomi, teorie e date , ma se non ci capisce niente di quello che si sta dicendo ci si fanno, come fai tu, solo seghe mentali…Quanto ad Heisemberg, tu non sai molto bene che significa che il metodo di osservazione condiziona il comportamento della particella:nella fisica quantistica le particelle hanno alcune proprietà tipiche delle onde, vari calcoli(che non sto quì a dire) hanno stabilito con l’indeterminabilità l’impossibilità di misurare con precisione simultaneamente due grandezze.Questo principio ha posto fine al deteminismo di newton…se tu hai un minimo di intelligenza capisci che ciò è applicabile all’esperimento che ti ho descrittoMa che ti importa perchè linko solo youtube, evidentemente non conosco bene il web come te che ci passi giornate intere friggendoti le cellule celebrali, e poi, su youtube ci sono filmati di ogni genere anche fatti da scienziati…ci sono anche filmati dei tuoi amici rispettabilissimi del CICAP….Poi ti sfido a rispondere a te per primo alle domande di fisica che mi hai posto, perchè tu non sei il professore che interroga l’alunno e questo deve rispondere altrimenti prende un brutto voto, dato che sei così informato, vediamo come navighi bene sulla rete e ti aggiusti le cose per far credere che hai conoscenza più degli altri…Riguardo all’anti materia posso dire benissimo che sei tu ha girarti la frittata, perchè anche quì prendi informazioni e te le aggiusti….dire che l’universo è un enorme laboratorio, bè questo si è avere molta fantasia, evidentemente ci sono cose dell’universo che non sai e continui a non voler sapere…La fisica quantistica non parla del paranormale o dei cerchi nel grano, ma la si può applicare a questi fenomemi per spiegarli, non dicendo a priori che sono tutti fasulli solo perchè ancora non sono stati spiegati….Per quanto riguarda i siti New Age io non so nemmeno di quali parli, forse non so nemmeno cosa sono, tu invece sembri esperto, ed è qui che casca l’asino, in precedenza tu hai detto che non ci guadagnavi niente nel fare il debunker, ma uno come te che otretutto che ha un blog personale è normale che vuole farsi strada in questa direzione e quindi ha degli interessi in merito… anche se si molto più informato di altri. Tu a differenza di altri vuoi per forza convincere la gente, perciò non sei molto attendibile, e non so perchè sto perdendo tempo a discutere con te.

  196. @DarioQuando scriverai dopo aver letto e riflettuto ci potrà essere un dialogo. Cosi è quasi impossibile discutere.Prova a rileggere il tuo post e dimmi cosa se ne capisce.Prima neghi che una particella possa comportarsi come onda, poi citi, finalmente, il dualismo onda particella (che mi viene il sospetto tu abbia appena scoperto).Sono almeno 10 post che cerco di spiegarti che l’esperimento della doppia fenditura, nella versione di Feynman, non in quella di Young, serve proprio a mostrare questo dualismo e non ad altro.Sulla morte di Young non hai, come sempre, letto e riflettuto su cosa ti ho scritto. Il problema non è che Young nel 1905 fosse già morto da 70 anni. (la luce si è sempre comportata cosi, prima ancora che comparisse il primo batterio sulla terra… anzi prima ancora che comparisse la terra).Il problema è che tu ti sei definito studioso di qualcosa che hai dimostrato di non conoscere.Perdona, ma tu hai detto di essere un fisico che ha studiato fisica quantistica.Pero:Non ricordavi il nome di uno dei più famosi esperimenti della fisica quantistica (verifica cosa hai scritto nei post precedenti).Lo hai attribuito a fFeynman e posto in una data (1905) in cui Feynman ancora non era nato. (e non conoscere il periodo in cui ha lavorato Feynman per un fisico… scusa ma è un po’ grave).Quando ti ho fatto notare l’errore hai detto “scusa mi sono confuso con l’esperimento di Young del 1905” (rileggi su e verifica).A quel punto ti ho fatto nuovamente notare che nemmeno Young poteva averlo fatto nel 1905 perché già morto da 70 anni (tra l’altro Young l’avevo nominato io per primo, verifica anche questo).Ora se permetti 2 errori cosi grossolani da parte di un “fisico”, “studioso di fisica quantistica”, mi paiono davvero troppi. A… un altra cosa… Young non era un precursore della fisica quantistica… Come hai scritto sopra.Young infatti era convinto che la luce fosse un onda e credeva di averlo dimostrato con il suo esperimento.Feynman lo ha ripreso introducendo una modifica (spero tu abbia capito quale) e ha evidenziato che invece la luce ha un comportamento duale dando se vuoi ragione sia a Young sia a Newton ( a ora che mi sovviene, non sapevi nemmeno quando era stata coniata, sempre da un fisico teorico, la parola fotone… insomma… non conoscevi la base per uno studioso di fisica quantistica).Evito per tedio di elencarti tutti gli altri errori che hai fatto, ma mi pare evidente dalla confusione di termini che fai, anche nell’ultimo post, ad esempio chiamando le particelle elementi… vedi, un fisico non chiamerebbe mai elemento una particella perché un elemento è una cosa ben diversa da una particella elementare… ma come ti dicevo è evidente a chiunque un po’ di fisica l’abbia studiata o la debba utilizzare per lavoro, che la tua affermazione di essere un fisico studioso della fisica quantistica è stata… diciamo azzardata?Per cui, perdona la sincerità, non capisco io cosa sto a perdere tempo quando ormai sono abbastanza convinto che nel merito mi hai mentito.Quanto all’antimateria… be la tua affermazione è del tutto speculare alla mia. Ci sono cose dell’universo che non sai e che non vuoi sapere…Tu vuoi credere (perché di questo si tratta, il tuo è un credo senza prove) che l’antintimateria trovata nei raggi cosmici sia stata creata da un altra intelligenza.Evidentemente per te l’universo è solo una piccola palla piena di lucine in grado di creare qualche sasso e un po’ di elio ed idrogeno da bruciare nelle stelle… Per tutto il resto ti serve un alieno o qualcosa di simile.Non sai quali meraviglie ti stai perdendo. L’universo è molto più interessante ed intraprendente e si, che tu ci creda o meno, è un enorme laboratorio naturale in grado anche di produrre, per quanto raramente, l’antimateria.Continui con le insinuazioni. Dici:”tu hai detto che non ci guadagnavi niente nel fare il debunker, ma uno come te che otretutto che ha un blog personale è normale che vuole farsi strada in questa direzione e quindi ha degli interessi in merito…”Allora.Io mi guadagno da vivere facendo manutenzione ad aeromobili.Questa mattina mi sono alzato alle 5,15 e stasera sono arrivato a casa alle 19,30. Tolto il tempo passato in auto il resto l’ho passato in officina.Cosi mi guadagno da vivere.Altre volte sono in trasferta e se non si vola, dovendo far passare la giornata, magari posso stare qui a discutere.Se stasera mia figlia fosse venuta a cena con me, non avrei nemmeno acceso il computer. Ma ormai ha un età per cui spesso preferisce cenare con le amiche, ed io ero solo a casa et voilà, eccomi qui a perdere tempo con te.Sul mio blog non trovi nemmeno un banner pubblicitario e neanche un link al sito dove è possibile comperare i libri che pure ho scritto (e che non trattano di nulla di ciò che debunco), per cui per favore smettila d’insinuare che io faccio questo per tornaconto.Controlla invece di cosa vivono i vari venditori di sciagure e/o premonizioni. Quelli che hanno siti di scienza alternativa, verità nascoste, complotti segretissimi ma che coinvolgono milioni di persone. Controlla di cosa vive Giaccobbo (che con il libro 2012 ha guadagnato più di quello che io e te messi insieme potremmo guadagnare in 10 anni) o quanta pubblicità trovi sui siti della tua scienza libera.Chissà perché alla fine sui loro siti trovi sempre pubblicizzata qualche rivista, un qualche libro che ti rivela la verità negata dalla scienza e dai governi….Ormai su questo post siamo rimasti io e te e passare il mio tempo qui, se volessi guadagnare dei soldi da questa attività, sarebbe la cosa più stupida di questo mondo.Buona notte, tra poco più di 5 ore ho la sveglia.

  197. Dario ha scritto: “Scusa una sola domanda, ma che significa secondo te il dualismo onda particella ?”Non sono io quello che si è detto studioso della fisica quantistica ma tu. Quindi al limite saresti tu a dover spiegare di cosa si tratta.Io non posso dirti cosa significa secondo me, ma cosa significa secondo la letteratura scientifica.La fatica varrebbe la pena se tu leggessi e provassi a capire. Magari anche essendo disposto a cambiare qualcuna delle tue idee.Temo sia nuovamente tempo perso.Bisognerebbe probabilmente parlare di newton e dei suoi studi sulla luce, dell’esperimento di Young, della teoria dei quanti di max Planck….Dualismo onda particella significa che le particelle elementari mostrano una “doppia natura”. Si comportano sia in maniera corpuscolare che ondulatoria.Il fotone è un buon esempio. Singolarmente si comporta come una particella. Può essere emesso o venire assorbito dagli atomi. Possiamo spingere un elettrone ad emettere un singolo fotone. Malgrado questo la luce mostra un comportamento ondulatorio con effetti di rifrazione ed interferenza o con variazioni di energia legate alla sua lunghenzza “d’onda”.Il fotone vine comunque definito “particella” ma è descritto da un “vettore d’onda” che descrive la “lunghezza d’onda” e la direzione…Secondo te questa cosa dovrebbe essere impossibile visto che pochi post sopra scrivevi, cito testualmente: “cmq sono sicuro che la particella non può comportaesi sia da onda che da particella,”La descrizione matematica di questo dualismo è estremamente complessa ed al di fuori della mia portata. Si tratta di una descrizione “probabilistica” che da sola credo richiederebbe anni di studio… Quando nel 1801 Young fece il suo esperimento della doppia fenditura, penso di avere stabilito, una volta per tutte, che la luce avesse un comportamento esclusivamente ondulatorio dando cosi torto a Newton che, sebbene avesse osservato i comportamenti ondulatori, la riteneva di natura corpuscolare.Quando oltre 100 anni dopo, Feynman, ripete l’esperimento, lo fece introducendo alcune modifiche.Intanto usando come bersaglio una pellicola infinitamente migliore di quella che aveva a disposizione Young.E poi facendo l’esperimento prima con una sola fenditura aperta, poi con l’altra ed infine con entrambe.Feynman evidenzio cosi che:Le tracce lasciate dai fotoni sulla pellicola erano di tipo corpuscolare.Quando era aperta una sola fenditura la luce si comportava in modo corpuscolare.Quando erano aperte entrambe le fenditure la luce evidenziava un comportamento ondulatorio.Esperimenti successivi condotti con dei cannoni di elettroni (tubi catodici). Confermarono questo tipo di comportamento delle particelle elementari.Ti faccio osservare che sul “bersaglio” le singole particelle sono sempre individuabili come tali (non poteva essere cosi ai tempi di Young per limiti tecnici). E’ la loro distribuzione che evidenzia le frange d’interferenza tipiche di un comportamento ondulatorio.E adesso vado a dormire.

  198. Perdonami Orsovolante, ma non è proprio così, è vero, le date e i nomi al contrario di come io ti ho detto sono esatti…anche se non lo hai capito quello che ti ho descritto è simile a quello che mi hai descritto ma l’ho messo in altre parole…tu hai descritto abbastastanza fedelmente questo dualismo, ma ciò che tu descrivi è stato stabilito dalla fisica quantistica in base a fenomeni probabilistici, ma originariamente la particella non può comportarsi come onda ed era proprio questo uno dei limiti della fisica meccanica…Ma quando descrivi l’eperimento della doppia fessura non ti accorgi che ti manca un elemento fondamentale…ed è questo di cui non ti accorgi o almeno non te ne vuoi accorgere…Cmq tutte le chiacchiere che hai fatto per l resto stanno a zero fino a quando non ammetti questa tua mancanza, e da qui, come dici tu, possiamo cominciare a discutere, ma fino a quando non lo farai questa discussione non ha senso…Lasciamo poi stare quando mi metti in bocca parole sull’universo che io non ho mai pensato…Dato che;per colpa mia, siamo usciti dall’inchiesta principale, che secondo me era capire il motivo per il quale i miti, le leggende, e le simbologie antiche sembrano convergere tutte quante….coninuerò la mia indagine altrove, più avanti, quando avrò il tempo e la possibilità…Cmq, grazie anche a te per le risposte, e scusa se ti ho fatto perdere tempo.Un Saluto

  199. “ma originariamente la particella non può comportarsi come onda…”Ma che cosa intendi? Da quello che ho capito dai tuoi interventi, vorresti dire che si comporta come onda solo a causa dell’osservatore…Come se la radiazione solare scaldasse la terra e venisse più o meno riflessa solo se c’è qualcuno che la osserva.E’ proprio il modo in cui un fotone si genera, che stabilisce anche come si comporta l’onda con cui si propaga.Qual’è l’elemento mancante dell’esperimento della doppia fenditura?Scommetto che ti riferisci all’osservazione di Heinsemberg.Intanto ti faccio notare che l’esperimento è una cosa a se stante da ciò che poi ha detto Heinseberg.Heinseberg ha fatto un esperimento mentale, non reale, immaginando di osservare un fotone durante l’esperimento della doppia fenditura.Ma tu hai sostenuto (rileggi i tuoi post), che la particella si trasforma in onda dopo essere passata dalla fenditura…Perdonami ma è una boiata pazzesca.Inoltre è una boiata anche quanto affermi qui, ovvero che la particella originariamente non possa comportarsi come onda.Un fotone si comporta sempre secondo il suo dualismo. Non diventa duale dopo che noi l’abbiamo osservato.Anzi, la fisica quantistica ci può dire che tipo di onda sarà il nostro fotone a seconda di come lo facciamo nascere. Un fotone è sempre duale. E’ sempre particella e onda (mi perdonino i fisici per questa scorciatoia semantica). Quello che è probabilistico nel caso è la nostra possibilità di osservarne gli effetti.Anzi, visto che avevi parlato di antimateria, la fisica ha anche stabilito quanti fotoni l’annichilimento di due particelle di materia e antimateria produrranno e quale sarà il loro comportamento.Heinsemberg ha solo immaginato cosa succederebbe se provassimo ad osservare un fotone durante l’esperimento della doppia fenditura.Ha stabilito, se non ricordo male anche in modo matematico, che essendo il fotone una particella priva di massa, qualunque mezzo usassimo per rilevarne la posizione ne comporta la contemporanea distruzione.Non solo, nel famoso esempio della lampadina posta dietro la doppia fenditura, ci vuole far capire che se cercassimo di osservarlo ad esempio illuminandolo al suo passaggio dalla fenditura ( è chiaro che si tratta di un esempio estremamente teorico e non fattibile nella realtà) noi interferiremmo con l’onda proprio perché usiamo un altra radiazione elettromagnetica per osservarlo.Da qui se ne desume il criterio d’indeterminazione (sto sempre usando una descrizione molto rozza, e d’altra parte io non ho mai preteso di essere un fisco quantistico), che stabilisce che noi possiamo, in linea teorica, osservare un fotone o come particella o come onda, ma mai entrambe le cose contemporaneamente. (quello che osserviamo sul famoso bersaglio infatti sono gli effetti e non la particella).Ma la nostra incapacità di osservazione non significa che i due fenomeni non coesistano.Tanto per capirci meglio basta pensare all’altro principio d’indeterminazione di heinseberg, quello che dice che di una particella possiamo conoscere la velocità, oppure la posizione, ma non entrambe le cose contemporaneamente.Questo non significa certo che, visto che ne abbiamo calcolato la velocità, adesso la particella non sia in nessun posto.Allo stesso modo il fatto che non possiamo osservare l’onda non significa che questa non esista.Qualcuno ha frainteso queste conclusioni è si è messo a scrivere che le particelle sono una cosa che cambia quando noi le guardiamo e di qui ne ha fatto il salto logico per dire che di conseguenza il mondo non è cosi come è fatto ma cosi come lo immaginiamo, attribuendo infine questa ipotesi alla fisica quantistica.Be non è cosi. O perlomeno non è questo quello che hanno detto Feynman e Heinsemberg e tanti altri. Questo gli viene appunto attribuito da vari cultori della pseudo scienza alternativa.Altro discorso sono i pensieri di pura natura filosofica che possono nascere al riguardo. Pensieri intriganti ed interessanti ma che riguardano la natura della psiche dell’uomo e non il mondo reale dell’energia e della materia.

  200. Con questo ultimo messaggio che hai inviato hai dimostrato unicovamente, che non comprendi molte cose, e ti ostini a non comprenderle, e i lettori acuti lo avranno sicuramente, potrei risponderti ancora per molto ma non lo faccio perchè mi sono scocciato di parlare con le scimmie ammaestrate…

  201. Diventi offensivo. Si vede che gli argomenti sono venuti meno.Chi assomiglia di più ad una scimmia ammaestrata?Io che metto in dubbio le tue/vostre verità? o tu che ti bevi tutto quello che ti raccontano a proposito di cerchi nel grano, profezie Maya e universi che appaiono in modo diverso a seconda di chi li osserva?Vedi com’è facile rendere speculare questo modo di discutere. Far funzionare davvero il cervello è una cosa diversa dal considerare falso tutto quello che è ufficiale e vero tutto quello che è alternativo.Non solo. La scienza, quella vera, ha delle verità, ma anche dei misteri, infinitamente più intriganti ed interessanti delle balle che raccontano alcuni cosi detti “ricercatori indipendenti”.Buone feste e buon natale.

  202. Io non mi bevo niente, le profezie Maya sono una cosa, e poi non ho mai affermato di crederci sulla parola, ma ho sempre sostenuto che bisogna studiare meglio quello che le antiche popolazioni hanno lasciato con i propri miti e culture, gli esperimenti di Fisica sono un’altra cosa.Se mi dici di aver capito che ti ho detto che l’ Universo appare diverso a secondo di chi lo osserva, bè mi stupisco della tua scarsa intelligenza….Io non vorrei essere offensivo, ma il tuo modo di affrontare le cose mi sta facendo pensare un pò male di te, ripeto potevo continuare benissimo questa discussione con te ma la tua scarsa apertura mentale conclude il mio interesse nel farlo.Ma ti rendi conto da solo di quello che hai scritto nel tuo ultimo messaggio ?Dicasi lo stesso per i cerchi nel grano.Allora vogliamo discutere seriamente delle cose o vogliamo fare solo Debunking ?Perchè se tu vuoi fare solo questo, bene, ti auguro buona fortuna per il questo tuo “nuovo Lavoro”.

  203. Dario ha scritto:”….Io non vorrei essere offensivo, ma il tuo modo di affrontare le cose mi sta facendo pensare un pò male di te, ripeto potevo continuare benissimo questa discussione con te ma la tua scarsa apertura mentale conclude il mio interesse nel farlo…”Mi sfugge il motivo per cui tu debba pensare male di me, però anche a me è venuto qualche brutto pensiero quando dopo esserti dichiarato fisico studioso di fisica quantistica, hai dimostrato di non conoscere ne la storia dei suoi più illustri studiosi ne la terminologia e nemmeno i suoi postulati.Come dovrei affrontare una discussione che parte sempre con premesse che sono errate (il nome dell’esperimento, la sua data, a cosa si riferiva, i suoi risultati ecc..)?Come dovrei discutere con un esperto che però usa termini approssimativi, dichiara che gli esperimenti dimostrano cose che poi però non si trovano descritte da chi quegli esperimenti li ha condotti?Come dovrei discutere con chi non sa stare sul pezzo? Si passa dalle mura ciclopiche ai cerchi nel grano alla fisica quantistica… il tutto partendo da un articolo della NASA a cui vengono attribuite affermazioni mai dette o scritte dalla NASA stessa?. Mi si parla dell’esperimento della doppia fenditura ma si salta a piè pari le conclusioni di Feynman per presentarmi quelle di un articolo scritto da un illustre sconosciuto con salti logici evidenti a qualunque ragazzo di 13 anni?Difficile capire cosa vuoi dire a proposito dell’osservatore visto che non dai mai risposte dirette.Hai scritto (rileggi sopra) prima che la luce non è corpuscolare ma solo onda (negando cosi il dualismo onda particella della fisica quantistica), poi hai detto che prima di passare dalla fenditura è particella e quando passa dalla fenditura diventa onda (verificate te e i lettori su). Prima ancora nemmeno ricordavi il nome di questo esperimento e nemmeno del fisico che lo aveva fatto (azz un esperto di fisica quantistica che non conosce Feynman… !!!!?) anche qui verifica la tua discussione non con me ma con Riccardo.Si probabilmente non ho capito cosa vuoi dire… ma vista l’imprecisione con cui da esperto ti esprimi credo che la cosa sia comprensibile.Se qualcuno mi dice che 2+2 fa 5 non mi si può accusare di ristrettezza mentale se dico che non è vero e che si sta sbagliando.Tu continui ad insinuare che il mio sia un lavoro. A quanto pare le paranoie complottiste dilagano anche sotto natale.Io debunko perché non sono ipocrita. Se una cosa è una balla resta una balla per quanto bello ed accattivante possa essere il modo di argomentarla e per quanto bello ed affascianante possa sembrare il mondo nel caso la balla fosse vera.Sarei curioso di sapere secondo te chi mi paga per questo lavoro… secondo zret mi paga lo SMOM (chiedi a lui di cosa si tratta 🙂 ) e mi pagherebbe 6000 euro al mese… fosse vero non mi sarei alzato stamattina alle 5,15 per andare al lavoro :-(Vuoi discutere seriamente?Allora stai sul pezzo. 2 punti soli.A)Forgione ha attribuito alla NASA, in questo articolo, dichiarazioni che la NASA non ha fatto. Cosa pensi di questo fatto?B) mi hai chiesto di scommettere. Ti ho chiesto di indicare chiaramente, in maniera inconfutabile, cosa dovrebbe accadere secondo te nel 2012. Ti ho chiesto la previsione di un fatto incontestabile e non generico. Hai detto che eri in grado di farlo. Sto ancora aspettando.(PS io dal discutere qui, che tu ci creda o meno non guadagno una lira. Quelli che scrivono di Nibiru, fine del mondo, venusiani, Profezie Maya, guadagnano un sacco di soldi dalla vendita dei libri e delle riviste che di questi temi trattano)

  204. Allora, di certo se credi di aver capito tutto solo perchè hai guardato le date delle teorie che ti ho esposto e le hai poi trascritte, beh sei un pò ridicolo…Poi, io ti ho parlato dell’ esperimento della doppia fenditura, dove ancora oggi si discute tra i fisici, e tu mi appiccichi teorie di fisica quantistica prese a genio per vertere il discorso dalla tua… ma brutto ignorante ma lo sai perchè il fotone si comporta sempre secondo il suo dualismo ? Dici cose perchè le hai viste scritte senza sapere il suo significato…il fotone ha questa caratteristica onda-particella per i fenomeni come la diffrazione e l’interferenza, e l’esperimento della doppia fenditura è proprio verifica di ciò.Si può osservare infatti che al passaggio di ogni singolo elettrone si genera una figura di diffrazione, tale fenomeno è dovuto ad una distribuzione di probabilità (la diffrazione è un fenomeno che si verifica ogni qual volta un’onda incontra un’ostacolo). Quindi partendo dal presupposto che io non ho affatto affermato, come dici tu in maniera molto superficiale, subdola e specularizzante, che l’universo cambi a seconda di chi lo osserva, ma ho affermato a proposito di queste distribuzioni di probabilità che non sono statistiche ma ontologiche e cioè che qualcosa esiste solo se viene osservata, oppure la realtà esiste solo nel momento in cui viene osservata. Certo è un paradosso, ma non ti sembra un pò presuntuoso da parte tua chiudere un quesito così importante per la fisica con le tue elucubrazioni ?Da questo tuo nuovo tentativo di strumentalizzare ciò che qualcuno afferma ribadisco la tua presunta malafede…poi lasciamo perdere quando non hai capito perchè ho detto che la particella non può comportarsi come onda, dopo che te l’ho pure spiegato…Quindi non ti far sfuggire il motivo per quale penso male di te, per parlare di paranoie complottiste tu hai proprio manie di persecuzione…Devo dirti secondo me chi ti paga ?Per prima cosa non me ne frega niente di chi ti paga, e anche se te lo dicessi sarebbe facile per te strumentalizzare anche questo, a me basta supporlo tramite il tuo comportamento.Prima di Debunkare cerca di non specularizzare ciò che uno dice come stai facendo con me…Riguardo a Forgione, premetto che non è nel mio intento difendere nessuno, tu te la prendi tanto con lui per aver esposto sul blog un articolo sul quale ha dato libertà di discutere e smentire, non mi pare di aver letto da qualche parte, scritto da Forgione:” questo articolo prova che nel 2012 il mondo finirà per via dell’attività solare come dice la NASA”, ha fatto qualche ipotesi anche se probabilmente sbagliata su possibili cambiamenti, l’unica cosa che gli si può veramente rimproverare è il titolo del post e cioè “la NASA e il 2012″Riguardo al suo errato intervento a Voyager su venere leggiti il post Forgione ospite a Voyager e poi mi potrai rispondere in maniera più obiettiva (dopo che lo hai letto tutto accetto anche accuse)Vuoi che ti dia un resoconto preciso di quello che accadrà nel 2012 ?Per farlo, vorrei che ti informi meglio da bravo Debunker sugli ultimi risvolti della faccenda, non per forza da chi parla di Nibiru, ma anche chi ha studiato su altri probabili cambiamenti, io non intendo darti notizie a riguardo, ma sappi che la verità non si trova solo su internet oppure sui testi classici (chissà poi quali avrai letto, perchè delle volte anche quelli sono discordanti), per esempio i motivi della costruzione di mura ciclopiche che hai menzionato sono solo supposizioni uscite fuori da studi, non sono certezze, di supposizioni ce ne sono molte altre pur ammettendo che hai ragione sulle tecniche costruttive, sempre ricavate da studi.Cmq sono sicuro di una cosa, con te e con quelli come te non si fanno discussioni costruttive ma sempre fuorvianti, sembra che lo fate di proposito, scusa la mia paranoia complottista, in risposta alla tua paranoia di essere perseguitato dai complottisti…

  205. Visto che sei passato all’insulto chiudo qui la discussione.Ti faccio solo notare che nel tuo ultimo post neghi cose che hai sostenuto pochi post prima… alla faccia di chi è che corre ad informarsi su internet.Ad esempio avevi scritto:”.cmq sono sicuro che la particella non può comportarsi sia da onda che da particella, ma dove hai letto questa cosa ? Perchè con il termine particella si indica la materia, mentre non si può dire lo stesso con il termine onda…”Scritto da : Dario | 18/11/2009 Mentre oggi scrivi:”…il fotone ha questa caratteristica onda-particella per i fenomeni come la diffrazione e l’interferenza, e l’esperimento della doppia fenditura è proprio verifica di ciò.”Be sono contento che finalmente ti sei convinto. Rileggi tutti i post precedenti e vedrai che è ciò che io sostenevo e tu negavi.Non sono io che strumentalizzo quanto affermano altri. Sono coloro che si fingono ricercatori e che scrivono articoli in cui attribuiscono alla fisica, classica o quantistica che sia, affermazioni che non ha mai fatto a farlo.Ti assicuro che io non ho manie persecutorie. Discuto e rispondo a tono. Sei tu quello che afferma che sono pagato per farlo ma poi inventa scuse per non dire chi sarebbe a pagarmi. Tiri il sasso e nascondi la mano. La verità è che insulti senza avere prove. Speri solo di sollevare un po’ di polvere che nasconda la tua assoluta mancanza di argomenti.Se ti basta supporlo in base al mio comportamento… be io in base al tuo posso supporre che sei un bugiardo (ti sei definito esperto in qualche cosa di cui non conosci nemmeno i postulati) e anche un credulone. Ti basta che un articolo sia scritto da uno pseudo ricercatore alternativo, contenga qualche riferimento alla fisica quantistica (ma non erano tutti venduti i fisici ufficili? Eppure la fisica quantistica la si studia al CERN) e prendi per oro colato quello che scrivono.Riguardo al post ho contestato il fatto che la NASA abbia previsto catastrofi per il 2012 cosi come affermato nel post. La NASA ha solo evidenziato la possibilità che alcune installazioni tecnologiche vetuste possano essere danneggiate da una tempesta magnetica simile a quelle che si sono già verificate nel recente passato… ad esempio nel 1994. Ho anche contestato quanto asserito da Forgione in un commento a questo post ovvero che l’attività solare possa creare terremoti. Affermazione priva di fondamenti scientifici. E anche quella che la frequenza dei grossi terremoti sia aumentata di recente.Non mi pare di essermela presa con Forgione. Al contrario di quello che tu stai facendo con me, ovvero di buttare li illazioni gratuite senza prove al solo scopo di infangare, ho sempre discusso nel merito citando fonti e dati.Su venere ho letto il post e non capisco cosa dovrei ritrattare.Forse perché ha detto di essersi confuso con un altro corpo celeste? Ma dico… di una manciata di pianeti che compongono il sistema solare si sa da tempo quali hanno un tamosfera, quali no e come sono fatte. Se uno è un esperto non prende certe cantonate. e poi sei un esperto di quella cosa e non sai nemmeno che da tempo ci sono sonde che la studiano?Forse sarebbe il caso di cominciare a capire cosa è davvero lo studio e cosa è davvero la ricerca prima di attribuirsi ed attribuire il titolo di ricercatore e di studioso.Per il 2012 inutile che ci giri attorno. Non sei in grado di prevedere assolutamente nulla. La tua è una fede. Punto. Se poi nel 2012 avverra qualche catastrofe. Un terremoto, una guerra, una crisi finanziaria, sarete li pronti a dire “ecco avevamo ragione noi”. Però intanto non lo sapete dire cosa dovrebbe succedere e questo significa una cosa sola; non esiste nessuna premonizione. Punto.Le paranoie sono di quelli che vedono in ogni persona che esercita un pensiero difforme dal loro, agenti al soldo del complotto mondiale, contro di loro e le loro strampalate teorie.Io dormo tranquillo sapendo che avrò probabilmente ancora molti anni da vivere dopo il 2012. Tu e quelli come te vi arrovellate il cervello inventando fantasiose motivazioni al fatto che io e quelli come me, gli scettici, non ci rassegniamo a far crescere i nostri figli in un mondo di imbecilli creduloni e superstiziosi dove furbetti e cialtroni vari, vendono bicarbonato per curare il cancro e verità che solo con la lettura dei loro manuali di fuffologia puoi apprendere.A me non frega assolutamente nulla se tu ti vuoi lobotomizzare credendo agli extraterrestri che disegnano i cerchi nel grano o cosucce cosi.A me interessa che mia figlia ed i miei numerosi nipoti non debbano vivere in un mondo dove i venditori di fuffa pseudo scientifica possano continuare a fare danni.Buone feste.

  206. I VERI CRETINI SONO COLORO CHE, IN AMBITO SCIENTIFICO, DOVE LE CONVINZIONI DI OGGI SI TRASFORMANO SOVENTE NELLE SMENTITE DI DOMANI, HANNO LA PRETESA DI STABILIRE “QUESTA E’ UNA BUFALA, QUELLA NO”.SONO ANCORA PIU’ CRETINI TUTTI COLORO CHE USANO FREQUENTEMENTE LA PAROLA “FUFFA”, UN PO’ COME LE NUOVE GENERAZIONI DI PAPPAGALLI CHE SCRIVONO “CIA’, KOME VA, TT BN?”.GENERALMENTE QUESTI ULTIMI HANNO UN’ETA’ COMPRESA TRA I 6 E I 18 ANNI, IN QUESTO BLOG INVECE PARTECIPANO ANCHE PADRI DI FAMIGLIA O COMUNQUE PERSONE ADULTE, IL CHE E’ TUTTO DIRE…APERTURA MENTALE QUASI PARI ALLO ZERO.

  207. @CiroHai scritto: “I VERI CRETINI SONO COLORO CHE, IN AMBITO SCIENTIFICO, DOVE LE CONVINZIONI DI OGGI SI TRASFORMANO SOVENTE NELLE SMENTITE DI DOMANI, HANNO LA PRETESA DI STABILIRE “QUESTA E’ UNA BUFALA, QUELLA NO”.”Mi fai un esempio di qualcosa che era ritenuto una bufala dalla comunità scientifica e poi si è rilevato invece vero?In ogni caso se gli scienziati sono disposti a smentire le loro convinzioni, allora significa che non sono poi cosi chiusi come li si dipinge.E poi… tu usi per comunicare qui un computer progettato e creato dalla scienza (quella spesso dipinta come falsa è bugiarda) lo alimenti con la corrente elettrica prodotta grazie alla scienza e per spostarti immagino usi mezzi (il treno l’auto l’aereo) progettati e realizzati dalla scienza.Non usi nei tre casi indicati la trasmissione del pensiero, l’energia orgonica ne la telecinesi.Mi sai indicare una sola cosa di uso pratico che sia stata creata grazie ad una scoperta degli scienziati alternativi…?Buone feste anche a te… ma non urlare… non sono ne sordo ne cieco 😉

  208. ORSOVOLANTE TU DI FISICA QUANTISTICA NON CAPISCI NIENTE ! IO NON HO LETTO NESSUN ARTICOLO DI RICERCATORE PSEUDO SCIENTIFICO (MAGARI GUARDO LA PROTOSCIENZA) GIA’ LE SAPEVO QUESTE COSE, SEI TU CON NON CONOSCI I POSTULATI DELLA FISICA EQUINDI NON CAPISCI NEMMENO QUELLO CHE TI SPIEGO…RIFIUTI QUALSIASI COSA, PERCHè IO AVREI ANCORA MOLTO DA DIRE, MA DATO CHE TU SEI UNA PERSONA CHIUSA, NON VUOI PIù SENTIRNE, METTENDONDI PAURA PER QUALCHE PAROLA PESANTE DOPO CHE SEI STATO TU A DIFFAMARE PRIMA SENZA SAPERE LE COSE.L’ULTIMO ESEMPIO CHE HAI FATTO è RIDICOLO LE SCOPERTE SCIENTIFICHE NON SI FANNO MAI DALLA NOTTE AL GIORNO, IL PRATICO VIENE FUORI DOPO MOLTI ANNI DI TEORIE SU COSE CHE ALL’INIZIO SEMBRANO IMPOSSIBILI DA REALIZZARE MA CHE NEL FUTURO POSSONO TROVARE UNA LORO FUNZIONALITà E QUINDI UNA LORO PRATICITà. MA FAMMI IL PIACERE, FINISCILA CON QUESTO TENTATIVO DI DIFFAMAZIONE E SOPRATTUTTO FATTI MENO SEGHE MENTALI !!!

  209. Poi, questa definizione sull’entanglement fatta da Markogst, che vorrei soprannominare il simpaticone poi capirete perchè, non corrisponde assolutamente al vero:”Se stai parlando di entaglement, da come lo descrivi si capisce che non ne hai capito niente. Senza scomodare libroni di fisica, basta dare un’occhiata in wikipedia per scoprire che “Esiste un teorema che sancisce l’impossibilità di trasmettere, tramite questa proprietà, informazione ad una velocità superiore a quella della luce.” Oh, un teorema! Oh, la fisica quantistica rispetta quanto già si sapeva sulla velocità dei segnali! Oh, la fisica è un insieme coerente di conoscenze!” certo che tentare di spiegare un esperimento importante di fisica quantistica soltanto guardando Wikipedia mi sembra un tantino riduttivo e presuntuoso, ma è anche un pò comico e ridicolo :-D….scusate l’interruzione, continuiamo a vedere cosa scrive il simpaticone (è simpatico perché è comico).”Poi vorrei capire cosa c’entrano gli ologrammi con la fisica quantistica. Sono un fenomeno ottico legato all’aspetto ondulatorio della luce, quindi perfettamente spiegabile con la meccanica classica”.Questa definizione di Ologramma va bene per spiegare come si produce e non cosa è relamente.In realtà il termine Ologramma deriva da Olismo, che viene spiegato dalla fisica quantistica come un fenomeno che nasce solo all’interno di sistemi e non può essere spiegato esclusivamente come interazione delle singole parti del sistema…da qui si arriva al cosiddetto Ologramma quantico “PS Non ho mai detto di essere esperto di fisica quantistica, infatti né qui né da altre parti su internet mi sono mai sognato di spiegare la fisica quantistica a chicchessia, se non, al limite, in termini divulgativi. Certo però che se mi ritrovo, con la mia ignoranza, a spiegarla a te usando wikipedia, significa che sei messo proprio malaccio”Fine del messaggio del simpaticone, e meno male che sono io ad essere messo malaccio.Nella fisica quantistica è applicabile anche la teoria dell’universo olografico, ora cari i miei ignorantelli Debunkers che vi attaccate solo alle date(tra l’altro ritengo molto facile andare a controllare sul web una data e poi dire “vedi non sai nemmeno delle cose così semplici che io conoscevo”, oppure guardare le regolette di fisica e ingenuamente non capire che quello che scrivo non va assolutamente contro quelle regole) ed ai termini come boiata o fuffa, oppure dite che la scienza è solo la scoperta della cose pratiche della vita facendo degli esempi talmente riduttivi che sono buoni solo per i bambini di 8 anni, mancando completamente del metodo scientifico galileiano e cioè:1 induzione, 2 osservazione, 3 esperimento, 4 correlazione fra misure, 5 deduzione,vi spiegherò in sintesi come si arriva proprio a queste deduzioni:Ricominciando di nuovo dall’esperimento della doppia fenditura:Allora come ho scritto nel mio precedente messaggio:Ricordiamo ancora una volta ad Orsovolante che originariamente la particella non può comportarsi come onda, limitatamente alla fisica meccanica. Il fotone si comporta sempre secondo il suo dualismo è vero, ma questo ha tale caratteristica onda-particella per i fenomeni come la diffrazione e l’interferenza, e l’esperimento della doppia fenditura è proprio verifica di ciò.Si può osservare infatti che al passaggio di ogni singolo elettrone si genera una figura di diffrazione, tale fenomeno è dovuto ad una distribuzione di probabilità (la diffrazione è un fenomeno che si verifica ogni qual volta un’onda incontra un’ostacolo). Quindi da queste distribuzioni di probabilità che non sono solo statistiche ma anche ontologiche si deduce che qualcosa esiste solo se viene osservata, oppure la realtà esiste solo nel momento in cui viene osservata, perchè ?Intanto diciamo che da qui nasce anche la famosa affermazione di un famoso fisico: IL FENOMENO FISICO NON è TALE FINCHè NON VIENE OSSERVATO.E’ SBAGLIATO PENSARE CHE IL COMPITO DELLA FISICA SIA DIRE COME LA NATURA E’.LA FISICA VERTE SU CIò CHE DELLA NATURA POSSIAMO DIRE.Vi chiederete cosa vuol dire ciò ? Bene, ritorniamo all’esperimento della doppia fenditura…in questo esperimento le entità quantiche passano attraverso le due fenditure allo stesso istante dimostrando una sorte di consapevolezza del passato e del futuro affinche ognuna di esse possa “scegliere” di contribuire costruttivamente alla figura di interferenza nel punto corretto. Da ciò si evince, e lo ripeto per l’ennesima volta perchè è stato provato in laboratorio, che l’unica spiegazione di tale comportamento onda-particella è la consapevolezza che ha generato l’atto dell’osservazione come ciò che permette o non permette la figura d’interferenza.Concludendo diciamo che l’osservazione è la causa di quella che in fisica viene chiamata la distribuzione delle probabilità….Ecco qui che possiamo benessimo applicare a questo il principio di indeterminazione e Heisenberg infatti questo implica che alcuna entità quantistica ha contemporaneamente un momento e una posizione determinata in quanto senza alcuna osservazione lo stato quantico prevede ci sia un infinita sovrapposizione di stati potenziali. Le entità quantistiche sono potenzialmente ogni cosa ed è l’effetto osservatore che determina quale stato potenziale si collassi in uno stato manifesto.Ora spieghiamo al simpaticone cosa centrano gli Ologrammi con la fisica quantistica e che cos’è l’Entanglement:Ho già spiegato precedentemente la correlazione del termine Ologramma con la fisica quantistica. Ma vediamo cos’è l’Entanglement e come si arriva da questo all’universo olografico.L’ entanglement è un fenomeno che si verifica a livello quantistico che coinvolge due o più particelle generate da uno stesso processo. Tali particelle rimangono legate indissolubilmente nel senso che quello che accade ad una di esse si ripercuote immediatamente anche sull’altra, indipendentemente dalla distanza che le separa.Da ciò si deduce che quando due sistemi dei quali conosciamo gli stati sulla base della loro rispettiva rappresentazione subiscono una interazione fisica temporanea dovuta a forze note che agiscono fra loro e quando dopo un certo periodo di mutua interazione i sistemi si separano nuovamente, non possiamo più descriverli come prima dell’interazione cioè dotando ognuno di loro di una propria rappresentazione.Poi Alain Aspect (Fisico quantistico) dopo i suoi esperimenti riuscì a dimostrare la realtà della non-località quantistica.Questo scienziato ha scoperto che sottoponendo a determinate condizioni delle particelle subatomiche, come gli elettroni, esse sono capaci di comunicare istantaneamente una con l’altra indipendentemente dalla distanza che le separa.David Bohm prova che le scoperte di aspect implicano che la realtà oggettiva non esiste.Fa notare che il motivo per cui le particelle subatomiche restano in contatto fra di loro indipendentemente dalla distanza che le separa risiede nel fatto che la loro separazione è un’illusione. Tali particelle non sono entità individuali, ma estensioni di uno stesso “organismo” fondamentale. Il comportamento delle particelle subatomiche indica che vi è un livello di realtà nel quale non siamo minimamente consapevoli, una dimensione che oltrepassa la nostra.Queste particelle non sono “parti” separate bensì sfaccetature di un’unità più profonda e basilare, e poiché ogni cosa nella realtà fisica è costituito da queste, ne consegue che l’universo stesso è una proiezione, un ologramma, e che ad un livello più profondo tutte le cose sono collegate.Ora passiamo all’argomento del post, Il 2012.Secondo Forgione, il magnetismo terrestre è attualmente in fase di variazione che porterà il suo valore fino al punto Zero (quindi in diminuzione) con conseguente rovesciamento dei poli magnetici. Tutto ciò, sempre secondo Forgione, lo si deduce tramite le misurazioni della frequenza Schumann che è passata dagli anni 80 ad oggi da 7,5 Hz a 11 Hz (poi se cortesemente Forgione ci spiega come ha rilevato questi dati ci farebbe un grande piacere) dicendo cmq che questa variazione va da un periodo comprensivo nei prossimi 10 anni (mentre la scienza ufficiale afferma che avverrà fra un centinaio di migliaio di anni), quindi tale evento potrebbe accadere benissimo nel 2019 e non per forza nel 2012.A questo ci si aggiunge il cambiamento dell’attività solare che influirebbe con la terra avente un campo magnetico in diminuzione.Poi Forgione dice che tutto questo POTREBBE portare ad un’intensificarsi dell’attività sismica, e qui come si dice, casca l’asino, perché è qui che il nostro amico orsovolante va decisamente alla ribalta parlando di affermazione antiscientifica, certo che per uno che nelle sue analisi ignora continuamente il metodo scientifico senza accorgersene, è un’affermazione un tantino azzardata,infatti non mi spiega precisamente il PERCHE’ è un’affermazione antiscientifica, e cmq anche se fosse bisogna ricordare lo stesso che gli scienziati stanno tuttora studiando la correlazione tra il campo magnetico e l’attività sismica, ecco i LINK :http://meteolive.leonardo.it/meteolive-notizia-19387-attivita_solare_e_maree_allorigine_di_forti_terremoti.htmlhttp://www.dipgeopa.com/?structure=tettonica&section=3&lang=itQuindi dire con tanta spavalderia che : “Il campo magnetico riesce a malapena a far muore l’ago della bussola…la vedo dura arrivare ad un’intensità tale da spostare le zolle tettoniche” mi sembra un po’ azzardato.E comunque anche se presumibilmente Forgione si sbagliasse, mi sembra una vera strumentalizzazione attaccarlo a quel modo, dicendo che è un disinformatore perché lui ha espresso un suo pensiero, una sua ipotesi, non ha scritto un articolo su un giornale, a creato di proposito un Blog dove tale ipotesi si può valutare ed eventualmente smentire dicendo che è sbagliata.Anche i grandi scienziati hanno fatto errori (e poi li hanno ammessi) , ecco perché bisogna rispettare sempre il metodo scientifico, ma questo non vale solo per i ricercatori alternativi, vale anche per quelli che vogliono smentirli che spesso sono i primi a non rispettare questo metodo.Sui Cerchi nel grano proverò a scrivere nel post apposito, sperando di non essere aggredito da Schweinstaiger con la sua filosofia secondo la quale siccome lui ha linkato i filmati dove si vede che alcuni di essi sono realizzati da persone allora tutti quanti devono essere soltanto scherzi di buontemponi. Posso dire intanto che secondo me per esempio quelli del CICAP sull’argomento dei cerchi del grano non CICAPiscono niente, perché prima di indagare su chi li ha fatti bisognerebbe capire il loro significato e cioè che in alcuni di essi ci sono calcoli precisi che stanno ad indicare delle cose (calcoli del magnetismo, calcoli astronomici in scala) e c’è una simbologia molto importante, per quanto ne so potrebbero essere stati fatti tutti da persone, ma di sicuro non sono opera di buon temponi come dice il CICAP, sono sicuramente dei messaggi lasciati lì dato che oggi giorno purtroppo non è tutto comunicabile….ma parlerò dei cerchi più dettagliatamente, come ho detto, in un’altra sede…beh ma come dice Orsovolante il CICAP è composto da fior fior di scienziati…ah allora io dico, mi meraviglio di loro, evidentemente una gran parte della scienza se la tengono tutta per loro.Per concludere (per adesso) vorrei chiedere ai miei amici Debunkers se conoscono la differenza tra la PSEUDO – SCIENZA e la PROTO – SCIENZA perché da quanto ho visto fanno una grande confusione facendo passare tutto quello che per loro non è scienza classica per PSEUDO-SCIENZA, ignorando completamente la PROTO – SCIENZA. Semmai credono erroneamente che questa può essere soltanto svolta dalla scienza Ufficiale perché questa per loro è la scienza “eletta” e gli altri sono tutti dei fessi.Poi riguardo sempre all’ultimo esempio fatto da Orsovolante, vorrei ricordare che in passato ci sono state delle scoperte scientifiche che inizialmente sono state fortemente criticate nell’ambito scientifico, ma poi dopo tanti anni di lavoro e di esperimenti sono state considerate veritiere, e se controlli bene nella storia molti degli scienziati che hanno fatto grandi scoperte erano considerati alternativi, cioè non facevano parte della scienza ufficiale, ci sono diventati dopo che le loro scoperte furono considerate veritiere.Esempio: Se io adesso ipotizzo che l’uomo può viaggiare più velocemente nell’universo cioè andare oltre il sistema solare non per forza andando alla velocità della Luce, perché come dice giustamente la Hack viaggiando a quella velocità c’è la distorzione della materia, utilizzando il sistema della curvatura dello spazio colmando così grandi distanze, persone come te e il CICAP mi prenderebbero per scemo e mi direbbero che una cosa del genere non può esistere, quindi sarei un ricercatore altrnativo pur con tanto di Laurea, ma una volta che sono riuscito a provare questa teoria, passerei alla scienza ufficiale un po’ come è successo a Galileo se ci si pensa bene, certo che però la scienza ufficiale mi dovrebbe dare i mezzi per provarlo altrimenti rimarrei sempre uno scienziato alternativo, e per fare questo la scienza ufficiale dovrebbe dimostrare di non avere influenze esterne, come invece dimostra di avere… questo è solo un esempio, per far capire che se si vuole fare nuove grandi scoperte bisogna essere stati anche ricercatori alternativi criticati. Sempre nell’esempio di Orsovolante si parla di fenomeni che non centrano niente con la scienza come la trasmissione di pensiero (che poi sono termini impropri, direi più: comunicare con la mente ), che anche se la scienza ancora non sa spiegarsi non vuol dire che non esistano. Spesso e volentieri, dato che lo scopo principale dei debunkers è solo quello di sbugiardare, saltano completamente i passi del metodo scientifico arrivando un po’ troppo frettolosamente alla conclusione. Se invece prima di preoccuparsi di sbugiardare e dopo anche di diffamare, si preoccupassero principalmente di tirare fuori la verità verificando attentamente i dati ottenuti forse la loro attività avrebbe anche una qualche utilità.Ma fino a quando il loro obiettivo principale è quello di sbugiardare e poi diffamare allora potrei benissimo pensare che sono in malafede, senza neanche bisogno di scomodarsi a tirare fuori teorie complottiste, anche se devo dire che prima pensavo a Orsovolante come qualcuno finanziato forse dal CICAP, ma rileggendo i suoi messaggi ho capito che non è finanziato da nessuno, insomma, è proprio fesso di suo. Poi i debunkers dovrebbero sapere che è molto importante fare un confronto faccia a faccia con il pubblico per dare significato ed importanza alle proprie affermazioni, cosa che i ricercatori alternativi fanno con le loro conferenze, io mi chiedo allora, perché orsovolante non vai ad una conferenza di un ricercatore alternativo e alla fine di essa quando c’è lo spazio per le domande non cerchi di sbugiardandolo dinnanzi a tutti ? Ricordatevi che fino a che non farete un confronto con il pubblico tutto quello che scrivete nel web perde di significato, perché sono capaci tutti a ricercare (magari sul Web) l’informazione che meglio calza al proprio discorso facendo credere che quella sia l’unica e sola e piazzarla lì al momento giusto, ma vediamo se le cose le sapete veramente. Perciò l’attività da debunkers perde completamente ragione di esistere, e ringrazio il cielo che ci sono i ricercatori alternativi, che anche se a volte possono sbagliare, almeno smuovono un po’ le acque…. PS: Orsovolante mi ha chiesto informazioni sulla mia Laurea in fisica, non volevo dirgli niente, ma dato che insiste con la diffamazione qualche informazione la do: Mi sono Laureato al dipartimento di Fisica all’università la sapienza di Roma, ho tenuto lezioni presso l’edificio Marconi, chiedere informazioni all’attuale direttore Prof. Giancarlo Ruocco.Poi ingenuamente mi ha fatto delle domande su alcuni argomenti di Fisica, ingenuamente perché anche se non li sapessi potrei sempre fare una ricerca e rispondergli ugualmente, perciò ritengo che è molto più importante un confronto diretto…Infine mi ha chiesto come mai non gli indicavo dei siti scientifici e gli linkavo youtube, ma perchè se ti linko un filmato su youtube è sicuro che è antiscientifico solo perchè è su youtube ? Se si guarda bene ci sono anche filmati di grandi scoperte e grandi scienziati.

  210. Dai, non mi vorrete far credere che non mi rispondete più solo perchè ho usato dei termini un pò pesanti, quando i primi a essere offensivi siete stati voi, diffamando…Per non farvi mettere a piangere prometto che non userò più termini troppo pesanti e offensivi, attendo una vostra risposta…

  211. L’unico che ha diffamato qualcuno sei tu.Il motivo per cui sei passato agli insulti è semplicemente perché hai esaurito gli argomenti (mai realmente esistiti).Quando citi la NASA, prima ripassa un po’ di fisica e poi magari fallo linkando l’articolo originalehttp://science.nasa.gov/headlines/y2009/23dec_voyager.htme non l’ennesimo sito pseudoscienzaalternativo che attribuisce alla NASA cose mai dette (o oltre ad avere problemi con la fisica li abbiamo anche con l’inglese?) e spara con sicurezza affermazioni di pura fantasia.Non riceverai più risposte, non vale la pena discutere con chi mente spacciandosi per esperto studioso di cose che in realtà non conosce e non capisce.Sono curioso solo di sapere quali scuse racconterai a te stesso la mattina del 1 gennaio 2013 quando dovrai constatare che nulla è accaduto.Buon anno

  212. Non riceverò più risposte perchè non sei in grado di rispondere.Non mi pare che sono stato io a diffamare per primo forse ti ricordi male…se c’è qualcuno che non capisce forse sei proprio tu…ops scusa, ti sforzi di non voler capire, come dice il proverbio :”non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire”…guarda che non ho esaurito gli argomenti se leggi bene sopra ti dò un’ulteriore spiegazione alle mie argomentazioni, ma che non ci vedi ? O fai finta ?Purtroppo sei una persona chiusa e quindi forse è un bene che non riceverò più risposte da te…se non capisci quello che si scrive è inutile che continui a scrivere definizioni e regole di fisica, facendo credere agli altri che quello che scrivo va contro di queste.Poi ti ho dato delle informazioni, perchè non ti vai ad informare prima di sparare sentenze contro gli altri…da ciò si deduce, ed è evidente che sei in malafede.Guarda che nell’articolo che ti ho linkato si dicono le stesse cose che si dicono nel tuo, l’unica cosa che sono tradotte in Italiano, ma che sei fesso a non capirlo ? Mi sa di si…per favore evita di fare un’ulteriori brutte figure….

  213. Aggiungo un’altra cosa…tu come altri ignorantelli Debunker, vi attaccate tanto al fatto, che il 1 gennaio 2013 non sarà accaduto nulla, ma se ha un pò di spirito critico intuzione e capisci non dico tanto, ma qualcosa di scienza, ti dovresti ficcare in testa che qui non si sta discutendo di cosa accadrà il giorno 21 Dicembre 2012, ma si stanno studiando i cambiamenti che si potranno verificare nei prossimi anni…Cmq se vuoi ancora rispondermi leggiti e attieniti anche al messaggio che ti ho scritto precedentemente….altrimenti è meglio che ti risparmi e ci risparmi….

  214. Dato che orsovolante pensa che non ho più argomentazioni gli rinfresco la memoria con quest’ultimo messaggio che ho inviato giorni fa:Poi, questa definizione sull’entanglement fatta da Markogst, che vorrei soprannominare il simpaticone poi capirete perchè, non corrisponde assolutamente al vero:”Se stai parlando di entaglement, da come lo descrivi si capisce che non ne hai capito niente. Senza scomodare libroni di fisica, basta dare un’occhiata in wikipedia per scoprire che “Esiste un teorema che sancisce l’impossibilità di trasmettere, tramite questa proprietà, informazione ad una velocità superiore a quella della luce.” Oh, un teorema! Oh, la fisica quantistica rispetta quanto già si sapeva sulla velocità dei segnali! Oh, la fisica è un insieme coerente di conoscenze!”certo che tentare di spiegare un esperimento importante di fisica quantistica soltanto guardando Wikipedia mi sembra un tantino riduttivo e presuntuoso, ma è anche un pò comico e ridicolo :-D….scusate l’interruzione, continuiamo a vedere cosa scrive il simpaticone (è simpatico perché è comico).”Poi vorrei capire cosa c’entrano gli ologrammi con la fisica quantistica. Sono un fenomeno ottico legato all’aspetto ondulatorio della luce, quindi perfettamente spiegabile con la meccanica classica”.Questa definizione di Ologramma va bene per spiegare come si produce e non cosa è relamente.In realtà il termine Ologramma deriva da Olismo, che viene spiegato dalla fisica quantistica come un fenomeno che nasce solo all’interno di sistemi e non può essere spiegato esclusivamente come interazione delle singole parti del sistema…da qui si arriva al cosiddetto Ologramma quantico“PS Non ho mai detto di essere esperto di fisica quantistica, infatti né qui né da altre parti su internet mi sono mai sognato di spiegare la fisica quantistica a chicchessia, se non, al limite, in termini divulgativi. Certo però che se mi ritrovo, con la mia ignoranza, a spiegarla a te usando wikipedia, significa che sei messo proprio malaccio”Fine del messaggio del simpaticone, e meno male che sono io ad essere messo malaccio.Nella fisica quantistica è applicabile anche la teoria dell’universo olografico, ora cari i miei ignorantelli Debunkers che vi attaccate solo alle date(tra l’altro ritengo molto facile andare a controllare sul web una data e poi dire “vedi non sai nemmeno delle cose così semplici che io conoscevo”, oppure guardare le regolette di fisica e ingenuamente non capire che quello che scrivo non va assolutamente contro quelle regole)ed ai termini come boiata o fuffa, oppure dite che la scienza è solo la scoperta della cose pratiche della vita facendo degli esempi talmente riduttivi che sono buoni solo per i bambini di 8 anni, mancando completamente del metodo scientifico galileiano e cioè:1 induzione, 2 osservazione, 3 esperimento, 4 correlazione fra misure, 5 deduzione,vi spiegherò in sintesi come si arriva proprio a queste deduzioni:Ricominciando di nuovo dall’esperimento della doppia fenditura:Allora come ho scritto nel mio precedente messaggio:Ricordiamo ancora una volta ad Orsovolante che originariamente la particella non può comportarsi come onda, limitatamente alla fisica meccanica.Il fotone si comporta sempre secondo il suo dualismo è vero, ma questo ha tale caratteristica onda-particella per i fenomeni come la diffrazione e l’interferenza, e l’esperimento della doppia fenditura è proprio verifica di ciò.Si può osservare infatti che al passaggio di ogni singolo elettrone si genera una figura di diffrazione, tale fenomeno è dovuto ad una distribuzione di probabilità (la diffrazione è un fenomeno che si verifica ogni qual volta un’onda incontra un’ostacolo). Quindi da queste distribuzioni di probabilità che non sono solo statistiche ma anche ontologiche si deduce che qualcosa esiste solo se viene osservata, oppure la realtà esiste solo nel momento in cui viene osservata, perchè ?Intanto diciamo che da qui nasce anche la famosa affermazione di un famoso fisico: IL FENOMENO FISICO NON è TALE FINCHè NON VIENE OSSERVATO.E’ SBAGLIATO PENSARE CHE IL COMPITO DELLA FISICA SIA DIRE COME LA NATURA E’.LA FISICA VERTE SU CIò CHE DELLA NATURA POSSIAMO DIRE.Vi chiederete cosa vuol dire ciò ? Bene, ritorniamo all’esperimento della doppia fenditura…in questo esperimento le entità quantiche passano attraverso le due fenditure allo stesso istante dimostrando una sorte di consapevolezza del passato e del futuro affinche ognuna di esse possa “scegliere” di contribuire costruttivamente alla figura di interferenza nel punto corretto. Da ciò si evince, e lo ripeto per l’ennesima volta perchè è stato provato in laboratorio, che l’unica spiegazione di tale comportamento onda-particella è la consapevolezza che ha generato l’atto dell’osservazione come ciò che permette o non permette la figura d’interferenza.Concludendo diciamo che l’osservazione è la causa di quella che in fisica viene chiamata la distribuzione delle probabilità….Ecco qui che possiamo benessimo applicare a questo il principio di indeterminazione e Heisenberg infatti questo implica che alcuna entità quantistica ha contemporaneamente un momento e una posizione determinata in quanto senza alcuna osservazione lo stato quantico prevede ci sia un infinita sovrapposizione di stati potenziali. Le entità quantistiche sono potenzialmente ogni cosa ed è l’effetto osservatore che determina quale stato potenziale si collassi in uno stato manifesto.Ora spieghiamo al simpaticone cosa centrano gli Ologrammi con la fisica quantistica e che cos’è l’Entanglement:Ho già spiegato precedentemente la correlazione del termine Ologramma con la fisica quantistica. Ma vediamo cos’è l’Entanglement e come si arriva da questo all’universo olografico.L’ entanglement è un fenomeno che si verifica a livello quantistico che coinvolge due o più particelle generate da uno stesso processo. Tali particelle rimangono legate indissolubilmente nel senso che quello che accade ad una di esse si ripercuote immediatamente anche sull’altra, indipendentemente dalla distanza che le separa.Da ciò si deduce che quando due sistemi dei quali conosciamo gli stati sulla base della loro rispettiva rappresentazione subiscono una interazione fisica temporanea dovuta a forze note che agiscono fra loro e quando dopo un certo periodo di mutua interazione i sistemi si separano nuovamente, non possiamo più descriverli come prima dell’interazione cioè dotando ognuno di loro di una propria rappresentazione.Poi Alain Aspect (Fisico quantistico) dopo i suoi esperimenti riuscì a dimostrare la realtà della non-località quantistica.Questo scienziato ha scoperto che sottoponendo a determinate condizioni delle particelle subatomiche, come gli elettroni, esse sono capaci di comunicare istantaneamente una con l’altra indipendentemente dalla distanza che le separa.David Bohm prova che le scoperte di aspect implicano che la realtà oggettiva non esiste.Fa notare che il motivo per cui le particelle subatomiche restano in contatto fra di loro indipendentemente dalla distanza che le separa risiede nel fatto che la loro separazione è un’illusione. Tali particelle non sono entità individuali, ma estensioni di uno stesso “organismo” fondamentale. Il comportamento delle particelle subatomiche indica che vi è un livello di realtà nel quale non siamo minimamente consapevoli, una dimensione che oltrepassa la nostra.Queste particelle non sono “parti” separate bensì sfaccetature di un’unità più profonda e basilare, e poiché ogni cosa nella realtà fisica è costituito da queste, ne consegue che l’universo stesso è una proiezione, un ologramma, e che ad un livello più profondo tutte le cose sono collegate.Ora passiamo all’argomento del post, Il 2012.Secondo Forgione, il magnetismo terrestre è attualmente in fase di variazione che porterà il suo valore fino al punto Zero (quindi in diminuzione) con conseguente rovesciamento dei poli magnetici. Tutto ciò, sempre secondo Forgione, lo si deduce tramite le misurazioni della frequenza Schumann che è passata dagli anni 80 ad oggi da 7,5 Hz a 11 Hz (poi se cortesemente Forgione ci spiega come ha rilevato questi dati ci farebbe un grande piacere) dicendo cmq che questa variazione va da un periodo comprensivo nei prossimi 10 anni (mentre la scienza ufficiale afferma che avverrà fra un centinaio di migliaio di anni), quindi tale evento potrebbe accadere benissimo nel 2019 e non per forza nel 2012.A questo ci si aggiunge il cambiamento dell’attività solare che influirebbe con la terra avente un campo magnetico in diminuzione.Poi Forgione dice che tutto questo POTREBBE portare ad un’intensificarsi dell’attività sismica, e qui come si dice, casca l’asino, perché è qui che il nostro amico orsovolante va decisamente alla ribalta parlando di affermazione antiscientifica, certo che per uno che nelle sue analisi ignora continuamente il metodo scientifico senza accorgersene, è un’affermazione un tantino azzardata,infatti non mi spiega precisamente il PERCHE’ è un’affermazione antiscientifica, e cmq anche se fosse bisogna ricordare lo stesso che gli scienziati stanno tuttora studiando la correlazione tra il campo magnetico e l’attività sismica, ecco i LINK :http://meteolive.leonardo.it/meteolive-notizia-19387-attivita_solare_e_maree_allorigine_di_forti_terremoti.htmlhttp://www.dipgeopa.com/?structure=tettonica§ion=3&lang=itQuindi dire con tanta spavalderia che : “Il campo magnetico riesce a malapena a far muore l’ago della bussola…la vedo dura arrivare ad un’intensità tale da spostare le zolle tettoniche” mi sembra un po’ azzardato.E comunque anche se presumibilmente Forgione si sbagliasse, mi sembra una vera strumentalizzazione attaccarlo a quel modo, dicendo che è un disinformatore perché lui ha espresso un suo pensiero, una sua ipotesi, non ha scritto un articolo su un giornale, a creato di proposito un Blog dove tale ipotesi si può valutare ed eventualmente smentire dicendo che è sbagliata.Anche i grandi scienziati hanno fatto errori (e poi li hanno ammessi) , ecco perché bisogna rispettare sempre il metodo scientifico, ma questo non vale solo per i ricercatori alternativi, vale anche per quelli che vogliono smentirli che spesso sono i primi a non rispettare questo metodo.Sui Cerchi nel grano proverò a scrivere nel post apposito, sperando di non essere aggredito da Schweinstaiger con la sua filosofia secondo la quale siccome lui ha linkato i filmati dove si vede che alcuni di essi sono realizzati da persone allora tutti quanti devono essere soltanto scherzi di buontemponi. Posso dire intanto che secondo me per esempio quelli del CICAP sull’argomento dei cerchi del grano non CICAPiscono niente, perché prima di indagare su chi li ha fatti bisognerebbe capire il loro significato e cioè che in alcuni di essi ci sono calcoli precisi che stanno ad indicare delle cose (calcoli del magnetismo, calcoli astronomici in scala) e c’è una simbologia molto importante, per quanto ne so potrebbero essere stati fatti tutti da persone, ma di sicuro non sono opera di buon temponi come dice il CICAP, sono sicuramente dei messaggi lasciati lì dato che oggi giorno purtroppo non è tutto comunicabile….ma parlerò dei cerchi più dettagliatamente, come ho detto, in un’altra sede…beh ma come dice Orsovolante il CICAP è composto da fior fior di scienziati…ah allora io dico, mi meraviglio di loro, evidentemente una gran parte della scienza se la tengono tutta per loro.Per concludere (per adesso) vorrei chiedere ai miei amici Debunkers se conoscono la differenza tra la PSEUDO – SCIENZA e la PROTO – SCIENZA perché da quanto ho visto fanno una grande confusione facendo passare tutto quello che per loro non è scienza classica per PSEUDO-SCIENZA, ignorando completamente la PROTO – SCIENZA. Semmai credono erroneamente che questa può essere soltanto svolta dalla scienza Ufficiale perché questa per loro è la scienza “eletta” e gli altri sono tutti dei fessi.Poi riguardo sempre all’ultimo esempio fatto da Orsovolante, vorrei ricordare che in passato ci sono state delle scoperte scientifiche che inizialmente sono state fortemente criticate nell’ambito scientifico, ma poi dopo tanti anni di lavoro e di esperimenti sono state considerate veritiere, e se controlli bene nella storia molti degli scienziati che hanno fatto grandi scoperte erano considerati alternativi, cioè non facevano parte della scienza ufficiale, ci sono diventati dopo che le loro scoperte furono considerate veritiere.Esempio: Se io adesso ipotizzo che l’uomo può viaggiare più velocemente nell’universo cioè andare oltre il sistema solare non per forza andando alla velocità della Luce, perché come dice giustamente la Hack viaggiando a quella velocità c’è la distorzione della materia, utilizzando il sistema della curvatura dello spazio colmando così grandi distanze, persone come il CICAP mi prenderebbero per scemo e mi direbbero che una cosa del genere non può esistere, quindi sarei un ricercatore altrnativo pur con tanto di Laurea, ma una volta che sono riuscito a provare questa teoria, passerei alla scienza ufficiale un po’ come è successo a Galileo se ci si pensa bene, certo che però la scienza ufficiale mi dovrebbe dare i mezzi per provarlo altrimenti rimarrei sempre uno scienziato alternativo, e per fare questo la scienza ufficiale dovrebbe dimostrare di non avere influenze esterne, come invece dimostra di avere… questo è solo un esempio, per far capire che se si vuole fare nuove grandi scoperte bisogna essere stati anche ricercatori alternativi criticati. Sempre nell’esempio di Orsovolante si parla di fenomeni che non centrano niente con la scienza come la trasmissione di pensiero(che poi sono termini impropri, direi più: comunicare con la mente ), che anche se la scienza ancora non sa spiegarsi non vuol dire che non esistano. Spesso e volentieri, dato che lo scopo principale dei debunkers è solo quello di sbugiardare, saltano completamente i passi del metodo scientifico arrivando un po’ troppo frettolosamente alla conclusione. Se invece prima di preoccuparsi di sbugiardare e dopo anche di diffamare, si preoccupassero principalmente di tirare fuori la verità verificando attentamente i dati ottenuti forse la loro attività avrebbe anche una qualche utilità.Ma fino a quando il loro obiettivo principale è quello di sbugiardare e poi diffamare allora potrei benissimo pensare che sono in malafede, senza neanche bisogno di scomodarsi a tirare fuori teorie complottiste, anche se devo dire che prima pensavo a Orsovolante come qualcuno finanziato forse dal CICAP, ma rileggendo i suoi messaggi ho capito che non è finanziato da nessuno, insomma, è proprio fesso di suo. Poi i debunkers dovrebbero sapere che è molto importante fare un confronto faccia a faccia con il pubblico per dare significato ed importanza alle proprie affermazioni, cosa che i ricercatori alternativi fanno con le loro conferenze, io mi chiedo allora, perché orsovolante non vai ad una conferenza di un ricercatore alternativo e alla fine di essa quando c’è lo spazio per le domande non cerchi di sbugiardandolo dinnanzi a tutti ?Ricordatevi che fino a che non farete un confronto con il pubblico tutto quello che scrivete nel web perde di significato, perché sono capaci tutti a ricercare (magari sul Web) l’informazione che meglio calza al proprio discorso facendo credere che quella sia l’unica e sola e piazzarla lì al momento giusto, ma vediamo se le cose le sapete veramente. Perciò l’attività da debunkers perde completamente ragione di esistere, e ringrazio il cielo che ci sono i ricercatori alternativi, che anche se a volte possono sbagliare, almeno smuovono un po’ le acque…. PS: Orsovolante mi ha chiesto informazioni sulla mia Laurea in fisica, non volevo dirgli niente, ma dato che insiste con la diffamazione qualche informazione la do: Mi sono Laureato al dipartimento di Fisica all’università la sapienza di Roma, ho tenuto lezioni presso l’edificio Marconi, chiedere informazioni all’attuale direttore Prof. Giancarlo Ruocco.Poi ingenuamente mi ha fatto delle domande su alcuni argomenti di Fisica, ingenuamente perché anche se non li sapessi potrei sempre fare una ricerca e rispondertgli ugualmente….perciò ritengo sia molto più importante un confronto diretto…Infine mi ha chiesto come mai non ti indicavo dei siti scientifici e gli linkavo solo filmati su youtube, ma perchè se gli linko un filmato su youtube è sucuro che è antiscentifico solo perchè è su you tube ? Se si guarda bene ci sono anche filmati di grandi scoperte e grandi scienziati

  215. Sarei curioso di mandare le tue spiegazioni sull’esperimento della doppia fenditura (che ricordo non sapevi come si chiamava, che non sapevi quando era stato fatto ecc. ecc.) al professor Giancarlo Ruocco giancarlo.ruocco@roma1.infn.it ufficio sito nel edificio Fermi, interno 101,e chiedergli cosa ne pensa. Sarei anche curioso di sapere quale Dario abbia mai potuto insegnare fisica nel suo dipartimento sostenendo simili cose. Basta a chiunque ne abbia la voglia rileggersi i tuoi post per capire che man mano hai cambiato la definizione delle cose (anche della parola particella e anche di come questa si comporta)Ma come ti ho detto non mi interessa discutere con chi è passato all’insulto.Credi pure alle tue fantasie malgrado quello che queste fantasie ti dettano. Al contrario di quello che pensi non sono pagato per stare qui a discutere con te.BY BY

  216. Io non ho insegnato all’istituto di Fisica, ma ho studiato li…non capisci proprio…Non sono io che ho cambiato le definizioni, sei tu che non capisci.Allora se non vuoi discutere, perchè continui a rispondermi ? Sei un pò contraddittorioPoi l’ho detto e lo ripeto sono passato agli insulti quando tu sei passato alla diffamazioneMa dimmi, secondo te, come mai avrei dovuto mentirti, a quale scopo, a me non mi ritorna niente scrivendo su questo blog, non voglio convincere nessuno, io ti ho illustrato delle cose che tu sembri ignorare, poi se tu non ci vuoi credere bene, altrimenti CHI SE NE IMPORTA…anzi ti dirò mi dovresti quasi ringraziarmi invece di diffamare e continuarti a fare scusa il termine seghe mentali…

  217. Io non ho insegnato all’istituto di Fisica, ma ho studiato li…non capisci proprio….Non sono io cambiato le definizioni, sei tu che non capisci le spiegazioni alle definizioni.Allora se non vuoi discutere, perchè continui a rispondermi ? Sei un pò contraddittorio Poi l’ho detto e lo ripeto sono passato agli insulti solo dopo che tu sei passato alla diffamazione (come al solito dei debunkers, è quello il loro vero scopo) Ma dimmi, secondo te, come mai avrei dovuto mentirti ?a quale scopo ?A me non mi torna niente scrivendo su questo blog, anzi, non voglio convincere nessuno.Io ti ho illustrato che tu sembri ignorare, poi se tu ci vuoi credere bene, altrimenti CHI SE NE IMPORTA…anzi, ti dirò mi dovresti quasi ringraziare invece di diffamare e continuarti a fare scusa il termine, seghe mentali…

  218. “ho tenuto lezioni presso l’edificio Marconi, chiedere informazioni all’attuale direttore Prof. Giancarlo Ruocco.” (NdR Giancarlo Ruocco direttore del dipartimento di fisica, università la Sapienza di Roma)Scritto da : Dario | 05/01/2010 “Io non ho insegnato all’istituto di Fisica, ma ho studiato li…non capisci proprio…”(NdR e allora perché dici di chiedere informazioni al direttore del dipartimento di fisica in merito alle lezioni che hai tenuto presso l’edificio Marconi? Le lezioni le tengono gli insegnanti fino a prova contraria)Scritto da : Dario | 05/01/2010

  219. Oh mio dio…se qualcuno sbaglia a scrivere una parola subito addosso…Io ho detto anche in precedenza che avevo studiato Fisica all’universtà non che ho insegnato…non ti attaccare su ogni cosa, per avere la ragione dalla tua…ripeto CHI SE NE FREGA di quello che scrivi…perchè invece di scrivere su Internet non cerchi di fare dei confronti diretti, come ti ho suggerito ? NON nasconderti sempre dietro uno schermo

  220. Allora, si è sbagliato, nella descrizione di ciò che è stato fatto all’università, invece di scrivere “ho seguito” si è scritto “ho tenuto”Come si fa a dire che non ricordavo il nome dell’esperimento ? Forse perchè non ho scritto subito il nome ?Beh ciò non significa che non lo ricordavo, ma semplicemente stavo aspettando per vedere che conoscienze avevate di Fisica quantistica, se avessi scritto subito di che esperimento si parlava non ci mettevate niente ad andare a ricercarlo su google come avete sempre fatto…infatti all’inizio dato che non sapevate di che si stava parlando vi siete accontentati delle prime definizioni scritte su Wikipedia…già, voi vi ricordate sempre tutto con questo metodo non è vero ? Vi invito ancora una volta a sottoporvi a confronti diretti.In proposito, dato che tu orsovolante, sei così ammiratore del CICAP perchè non chiedi a qualche professorone appartenete a quest’associazione (Hack o Regge), di parlarti di questi argomenti in maniera dettagliata, possibilmente non come hai fatto tu. Ma non farti fregare, non accontentarti di farti dire le definizioni o pressappoco a cosa servono (come hai fatto tu)…fatti spiegare nel dettaglio il loro significato…Ma dimmi orsovolante, non credo che ti chiami veramente orsovolante, qual’è il tuo vero nome e cognome?Che studi hai fatto ? Non mi interessa che lavoro fai, dato che se uno vuole può fare più di un lavoro.

  221. Ciò che è stato sarà di Nuovo, al Tramonto dei nostri Tempi, al Sorgere di una Nuova Terra e di un Nuovo Cielo per una Nuova Umanità Ri – Voluzio – Nata.L’Umanità è pronta nella sua ulteriore Ciclica Ri – genera – azione, si perpetui la Nuova Umanità Purificata e proiettata a Nuova VITA in un Nuovo Cielo e in una Nuova Terra. Benedico ogni Singola Anima e tutti i Popoli della Terra.Ri – Appaia il ritorno della Croce nei Cieli, ciò che è stato sarà di Nuovo, resti in noi la Consapevolezza di Essere LA CREAZIONE DI DIO L’UNICO IL SUPREMO L’ONNIPOTENTE in Spirito Universo quale Vero DIO nostro UNICO CREATORE. JESUS CRISTUS sia su tutti noi, anticipa il tuo Ritorno, GESU’ ti imploriamo, mea culpa mea culpa mea grandissima culpa. Facciamo tutti Ritorno in DIO.SI INVOCHI, LO SPIRITO UNIVERSALE CRISTICO INFINITO SUGLI UOMINI.La Battaglia Finale degli Spiriti è già in Atto, IL REGNO DI DIO TRIONFERA’sul regno dei demoni, Fratelli in DIO non abbiate paura, con GESU’ SIGNORE nei nostri cuori non abbiamo motivo di avere paura, JESUS CRISTUS SIGNORE E SALVATORE NOSTRO UNICO CREATORE ci tiene a sua Cura e Protezione. IL Pianeta dell’attraversamento chiamato anche SECONDO SOLE formerà con l’orbita sua e della Terra una Croce simbolo nei cieli causando sconvolgimenti e spostamento dell’asse Terrestre. Sia L’Ascensione nei Cieli per i Figli di DIO.Prepariamoci ad accogliere gli Eventi, inizino i Canti e le Danze di Liberazione dalle paure e dalle angosce Umane, Un Nuovo RI – Inizio dell’Umanità che dalla Jèrusalem nei cieli Purificata e in Terris Reinserita, sta, per porsi in essere.Gloria alla Jèrusalem Celeste nei Cieli e alla Nuova Umana esperienza in Terris.DIO IN NOI, DIO TRA DI NOI IN DIO UNIVERSO. http://www.unionereligionijurm.com Scenda sulla Terra lo Spirito Cristico Cosmico di Pace e Amore Infinito in noi.L’UMANITA’ IN JESUS CRISTUS E’ LA VERA SPOSA DEL SIGNORE. VENGA IL REGNO DI DIO IN TERRA VENGA IL SUO REGNO. Ciò che dovrà essere sarà.JURM Ben ISman ( ROMA provincia li 11 – 11- 2009 – 22.11 )JURM Ben ISman, CATALIZZATORE DEL NUOVO UMANESIMO NASCENTE. DALLA SANTA CASA INTERIORE DELLO SPIRITO DIVINO NEL PONTE AUREO DI CONGIUNZIONE UNITARIA DELLE FEDI E DELLE RELIGIONI, AUSPICA, LA CREAZIONE DEL NUOVO MONDO CHE SARA’. DIO IN NOI, DIO TRA DI NOI IN DIO UNI – VERSO. Per il bene della Santa ricomposizione dell’umanità L’IDDIO UNO L’UNICO L’ASSOLUTO, VOGLIA, che le Altezze Celesti e Terrene prendano in dovuta considerazione quanto segue e ponga il tutto in essere, CHE L’IDDIO UNO LO VOGLIA e che le Forze Celesti Veglino sulla Umanità e sulla Terra. E’ il momento dell’Umana Ascensione in Corpo Mente Anima e Spirito alla Jèrusalem Celeste nei Cieli, essa, ci appartiene come il Cielo ci appartiene.IN NOME DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO GENERATORE DI MARIA MADRE DI DIO, COSI SIA. ps NEL NOSTRO PASSAGGIO PROSSIMO TRASCENDENTALE, amati Fratelli è tutto molto chiaro, vedete, è andata come andata e non possiamo farci niente. Gustiamoci i restanti sprazzi di vita terrena conosciuta avendo cura di non farci ulteriore male tra di noi, amiamoci l’un l’altro tenendo a mente, che, NOI SIAMO UNO IN DIO PADRE NOSTRO ONNIPOTENTE CHE CI TIENE A SUA CURA E PROTEZIONE. Auguriamoci migliore Sorte nel nostro passaggio prossimo Trascendentale in Corpo, Mente, Anima e Spirito. L’ Ascensione nei Cieli in Corpo, Mente, Anima e Spirito ci Salverà dall’annientamento per poi essere Reinseriti sulla Terra. Una volta Purificati e Rigenerati, noi saremo tramite la Divina Discensione di nuovo Sopra la Superfice della Nostra Meravigliosa Nuova Terra Rigenerata e in un Nuovo Cielo Inseriti. Si Preghi con Fervida Fede in DIO UNO ONNIPOTENTE, in attesa della VENUTA del Signore Jesus Cristus nostro Salvatore. Spiritualmente, Giovanni il Catalizzatore.

  222. “ho tenuto” invece di “Ho seguito” non è propriamente un errore di battitura. E fatto da un laureato è un errore piuttosto vistoso se di errore si tratta.Quanto all’esperimento se oltre a non citare il nome, non citi l’autore e per di più metti informazioni sbagliate (la data) il discorso è lo stesso di prima. Se scrivi cose sbagliate non puoi arrabbiarti con chi non ti capisce.Ma non solo. l’esperimento lo descrivevi esattamente al contrario di come è realmente. Queste qui sotto sono parole tue:”Allora descrivo l’esperimento fatto agli inizi del ‘900:Due particelle di fotoni si spostano da una parte all’altra quando osservati dagli scienziati in un ambiente libero, quando l’ambiente viene modificato dagli scienziati, cioè viene messo un ostacolo nel passaggio dei fotoni teoricamente questi dovrebbero attraversalo, invece osservati deviano per passare dall’altra parte, è come se ci fosse un qualcosa che gli indicasse la direzione che dovrebbero prendere…ripetuto l’esperimento con un osservazione successiva, cioè senza essere stati osservati direttamente, in fotoni attraversano appunto l’ostacolo senza però giungere completamente dall’altra parte.”Scritto da : dario | 30/10/2009 Ecco… questa è la tua descrizione dell’esperimento della doppia fenditura… sfido chiunque a riconoscerci quello di Feyman e successivi:http://it.wikipedia.org/wiki/Esperimento_della_doppia_fendituraOppure quello di young:http://it.wikipedia.org/wiki/Esperimento_di_YoungMa non solo. Le conclusioni che a tuo avviso sono state tratte da questi esperimenti non le trovi descritte da nessuno di coloro che l’esperimento lo hanno condotto.

  223. Gli scienziati che hai citato non riuscirono nemmeno a scoprire completamente quali erano tutte le motivazioni per le quali le particelle assumessero un forma ondulatoria in quel modo…per capire questo gli esperimenti con le particelle sono stati ripetuti nel corso degli anni….informati !!!

  224. Be tu mi hai sempre e solo linkato filmati su youtube… Probabilmente lo ritieni scientificamente più autorevole di wiki.Se guardi bene scoprirai che ti avevo linkato anche direttamente l’articolo originale di Feynman… se vuoi qualcosa di più scientifico fatti un giro qui:http://www.feynmanlectures.info/C'è anche un bel forum di fisica… prova a scrivere quello che hai sostenuto qui e poi fammi sapere.Citami invece i testi scientifici dove si sosterrebbero le strampalate teorie di cui parli…. Quelli su cui tu sostieni di avere studiato all’università magari.E guarda che gli scienziati di cui ho fatto il nome sono quelli che hai tirato fuori tu…L’esperimento della doppia fenditura lo hai tirato fuori tu (anche se non ti ricordavi come si chiamava e la descrizione è quella che ne hai fatto è quella che ho riportato sopra… e non ti ricordavi nemmeno il nome dei fisici (strano per un laureato in fisica…) che lo avevano concepito… però malgrado tu non ti ricordassi i loro nomi pretendi di sapere quali conclusioni ne hanno tratto.. quanto meno curioso.

  225. Precedentemente ti ho già citato alcuni fisici che hanno dibattuto sui paradossi della fisica quantistica, sei talmente presuntuoso con i tuoi link che nemmeno leggi bene tutto quello che scrivo….Non devo dimostrare niente a nessuno l’esame di quantistica l’ho dato già 6 fa….

  226. Tu hai fatto dei nomi a cui hai attribuito cose che non hanno detto. Li hai collocati in periodi storici in cui non erano ancora nati o erano morti da decenni. Non hai saputo indicare un solo articolo o libro scritto da loro in cui dicessero le cose che sostieni.Ti lamenti perché io ho linkato wikipedia ma tu non hai saputo fare altro che linkare filmati su youtube.Hai scritto di avere insegnato all’università e poi, scoperto che sapevo i nomi di chi la dirigeva, hai fatto marcia indietro dicendo che intendevi dire di averla frequentata.Se hai davvero una laurea in fisica sei la dimostrazione pratica della scarsa qualità delle università italiane.Personalmente non ti credo. Ho diversi amici insegnanti al politecnico e nessuno di loro sostiene che la fisica quantistica dica le cose che sostieni tu.Dici di avere dato l’esame di quantistica… credo a Bologna… però non sapevi chi era Feyman (basta rileggere i tuoi commenti precedenti).. cosa praticamente impossibile.Io non credo che tu abbia una laurea in fisica. Ancora meno credo tu abbia mai completato un corso di fisica quantistica.Cerchi solo di spararla grossa nel tentativo di intimorire chi ti contraddice e far aderire alle tue teorie chi non ha competenza sufficiente.Le tue sono solo teorie new age che possono andare bene per un libro di Giacobbo ma che non aderiscono nemmeno per un millesimo a quanto veramente indagato dalla fisica.Buona serata.

  227. Credi quello che vuoi….So benissimo chi era Feynman. Invece tu sei uno studioso da Wikiperdia, perchè per conoscere la fisica non basta sapere chi era una persona p in che data ha scritto una cosa.Inoltre io detesto la new age e Giacobbo mi fa ridere, se in quello che ho scritto hai capito ciò, significa che non CICAPisci un tubo.

  228. Internet ormai è una bolgia ove verità e finzione si fondono un pòcome un gigantesco circo ; in tal contesto il patetico Cicap od altri acrobati della New Age alimentano il carosello di botta e risposta troppo vicino ad un vero non-sense di altalenanti posizioni. Lascienza che ormai – da vera pseudoscienza – si riduce ad un meroopinionismo senza dar prove pratiche degli assiomi che afferma,e la New Age che tenta di far traslocare la vera ed intima spiritualitàdi ognuno in una umida e buia cantina. Alla fine, da tutto ciò c’èsolo lo scontro tra credenti di un tipo avversi a credenti di un altro tipo di ideologia. 2012 o meno, dobbiamo tutti cambiare qualcosadentro di noi, questa è la sola cosa in cui credo.

Lascia un commento