Viaggio in Turchia 12-23 Luglio 2010

12 al 23 luglio 2010
condotto da Adriano Forgione
MAGICA E MISTERIOSA TURCHIA

Nell’Eden Biblico alla ricerca degli Angeli Vigilanti, dei loro templi e delle loro dimore sotterranee prediluviane. Visite esclusive a Gobekli tepe e Çatal Hüyuk

 

Salve a tutti è con piacere che mi accingo ad introdurre questa nuova iniziativa di viaggio, scaturita dalla collaborazione tra il sottoscritto, la XPublishing srl, con le sue riviste FENIX e XTIMES, e Viaggiatori, Viandanti e Sognatori di HERA Travel di Perugia, con la quale ho già realizzato decine di Viaggi in Egitto e in sud-est asiatico. Si tratta di uno splendido itinerario in Turchia, studiato per l’occasione, per entrare nella nostra storia più remota, in quello che alcuni archeologi stanno indicando come il vero Eden biblico. La Cappadocia e l’Anatolia, splendidi luoghi custodi di strutture tra le più enigmatiche che si conoscano, le città sotterranee, sembrano essere profondamente legate ai miti di una terra cava e di un popolo ctonio che avrebbe salvato l’umanità dal diluvio oltre a richiamare l’enigma dei Vigilanti, che nella tradizioni religiose monoteiste vengono indicati come messaggeri divini, ma che nuove e rivoluzionarie teorie stanno scoprendo quale civiltà sciamanica avanzata che in questi luoghi avrebbe donato la conoscenza a culture più primitive. Forse superstiti di quella civiltà prediluviana, possessori di una profonda conoscenza che, come afferma il ricercatore Andrew Collins, sarebbe stata alla base della storia degli Angeli Caduti e di quel ricordo talmente ancestrale le cui tracce sono oggi presenti nel Libro di Enoch e nei Rotoli di Qumran. Una relazione che in quella zona si è rafforzata con miti e leggende e che ha visti questi luoghi della Turchia utilizzati successivamente dai cristiani che ne hanno fatto affascinanti chiese scavate nella roccia, oggi abbandonate ma ancora affrescate con i simboli cristiani più antichi.  Visiteremo quanto resta di questi luoghi sotterranei e spettacolari oltre ad approfondire il culto matriarcale di cui i Vigilanti erano portatori. Inoltre, come è nostra abitudine, abbiamo posto nel tour due esclusive assolute:  1 – Catal Huyuk, l’ultimo rifugio dei Vigilanti, la cui storia e architettura è stranamente simile a quanto si ritrova oltreoceano con i Pueblo degli indiani Hopi del New Mexico. 2 – Gobekli Tepe, città preistorica caratterizzata da innumerevoli templi megalitici con colonne a forma di “T”, assurta recentemente agli onori delle cronache internazionali in quanto da poco scoperta è risultata risalire a 14000 anni fa, quindi prima del diluvio, ma talmente avanzata che l’archeologo a capo degli scavi, il dottor Klaus Schmidt, non ha esitato a definirla il luogo originario dell’Eden biblico mentre il geologo Robert Schoch, famoso per la retrodatazione della Sfinge egizia, ne ha tratto ulteriore materiale per confermare l’esistenza di una civiltà avanzata in piena preistoria.  Non mancheranno visite pregne di valore spirituale, prima fra tutte quella a Konia, dove renderemo omaggio al sepolcro di uno dei principali maestri del sufismo e della Tradizione eterna, Mevlana Jelaluddin Rumi, fondatore del movimento sufico neoplatonico dei Dervisci danzanti.  Faranno parte del nostro tour i grandi Ittiti, i cui simboli, principalmente il disco solare, sono così vicini a quelli mesopotamici e confermano la diffusione in tempi remoti del culto solare ariano e della Tradizione Primordiale dall’Asia minore sino all’Egitto. Un cenno va fatto anche per la visita all’antico regno di Commagene e alla splendida piramide funeraria di Antioco epifane, Nemrud Dag, dotata di simboli zoroastriani e mitraici e di una storia affascinante legata ai mito dei Re Magi. Avendo la casa reale di Commagene legami profondi con quelle persiana e seleucide, molte divinità consistevano in personificazioni dei corpi celesti, come il sole, la luna e i pianeti. Si dice che lo stesso Antioco abbia praticato l’astrologia, e fu forse iniziato all’ermetismo. Promosse infatti una riforma del calendario lunare di Commagene, che collegò al ciclo sotiaco (della stella Sirio) già utilizzato dagli egiziani. Al suo interno la camera sepolcrale è stata da poco individuata tramite geoscan ma mai aperta e potrebbe conservare ancora segreti e tesori di inestimabile valore. Un itinerario che, con la storia di Istambul, di Santa Sofia, delle crociate e dei Templari copre realmente 14.000 anni di misteri. Vi aspetto!
Adriano Forgione

dal 12 al 23 luglio 2010
condotto da Adriano Forgione
MAGICA E MISTERIOSA TURCHIA

Nell’Eden Biblico alla ricerca degli Angeli Vigilanti, dei loro templi e delle loro dimore sotterranee prediluviane. Visite esclusive a Gobekli tepe e Çatal Hüyuk

1° Giorno: lunedì 12 luglio, ROMA – MILANO / ANKARA        (cena)
Rıtrovo dei Signori partecipanti al “Meetıng Point”Hera Travel presso gli aeroporti di Roma Fiumicino e di Milano Malpensa per l’incontro con il Tour-Leader; assitenza durante le operazioni d’imbarco e partenza con volo di linea Turkish Airlines per Ankara. Dopo il disbrigo delle formalità doganali, incontro con l’accompagnatore per il trasferimento in albergo in autobus privato, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento                                                                               

2° giorno: martedì 13 luglio, ANKARA                    (pensione completa)
Intera giornata dedicata alla visita dei resti di due insediamenti dell’età del bronzo: Alacahöyük e Hattuşa, capitale sia degli Hatti che degli Ittiti. Si vedranno anche i resti del santuario ittita conosciuto con il nome odierno di ”Yazılıkaya” ricco di bassorilievi incisi sulle rocce che costituiscono le pareti dell’antico tempio. Pranzo a Boğazköy, nei dintorni di Hattuşa. Nel tardo pomeriggio trasferimento ad Ankara. Pernottamento.

 

Porte des lions.jpg

3° giorno: mercoledì 14 luglio, ANKARA – KONYA            (pensione completa)
Mattinata dedicata alle visite previste della città. Il Museo delle Civiltà Anatoliche, con la sua ricchissima collezione di reperti, mette in evidenza l’evoluzione dell’uomo dalla preistoria fino all’età romana. La nostra guida commenterà i reperti più significativi per meglio sottolineare gli aspetti sia tecnici che religiosi di tale evoluzione. Visita al mausoleo di Atatürk, il primo presidente della Repubblica. Si raccomanda un abbigliamento adatto al luogo dove riposa un uomo politico che desta ancora oggi un fervente sentimento di riconoscenza fra i turchi, specialmente per la guerra da lui mossa contro le potenze che avevano invaso la Turchia alla luce della Prima Guerra Mondiale. Successivamente trasferimento a Konya, capitale dell’Impero dei Selciuchidi. Pranzo lungo il percorso. Nel pomeriggio visita ad un mausoleo medioevale dove giacciono i resti di Mevlana Celaleddin, fondatore del movimento dei dervisci detti “roteanti” (o danzanti). Sarà un’occasione per rievocare l’atmosfera spirituale dell’Anatolia nel XII secolo, periodo precedente all’invasione mongolica. Seguirà il trasferimento in albergo a Konya, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

 

web_konya_mevlana_tombeau.jpg

4° giorno: giovedì 15 luglio, KONYA – CAPPADOCIA            (pensione completa)
In mattinata trasferimento a Çatalhöyük e visita del sito preistorico i cui resti più antichi risalgono al VII secolo aC: non più grotte né capanne ma abitazioni fatte in muratura. Proseguimento verso la Cappadocia e visita di un caravanserraglio, posto di ristoro medioevale per i carovanieri. Pranzo lungo il percorso. Visita, a Kaymaklı, di uno dei tanti complessi di cunicoli della zona. Questi numerosi vani scavati nelle profondità della terra, per motivi a noi ignoti, sono conosciuti con il nome di “città sotterranee”. Arrivo in albergo in Cappadocia nel tardo pomeriggio, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

 

cappadocia.jpg

5° giorno: venerdì 16 luglio, CAPPADOCIA                (pensione completa)
Intera giornata dedicata alla visita delle zone più affascinanti della Cappadocia, in particolare le chiese rupestri di Göreme. Si sosterà nei punti più suggestivi che la formazione geologica, incredibilmente particolare, ci ha regalato per farci  godere di un panorama che sembrerà irreale, immerso in un paesaggio di coniche formazioni di tufo e di maestosi dirupi a nido d’ape, circondati dalla Valle delle Rose,dalla Valle del Miele e dalla Valle dei Piccioni. Arrivo in albergo nel tardo pomeriggio, cena e pernottamento.

 

2006-03-31 Cappadocia Goreme Valle31 Chiesa scura.jpg

 

6° giorno: sabato 17 luglio, CAPPADOCIA – MALATYA        (pensione completa)
Partenza dalla Cappadocia verso Kayseri, dove si effettuerà  un breve giro orientativo. Proseguimento verso Malatya. Pranzo lungo il percorso. Cena in albergo a Malatya e pernottamento.

7° giorno: domenica 18 luglio, MALATYA- ADIYAMAN            (pensione completa)
In mattinata visita della cittadina di Aslantepe e dei suoi scavi archeologici diretti da una missione italiana, nei pressi di Malatya. Questo insediamento, le cui origini risalgono all’età del bronzo, è famoso per la presenza assira e, piu’ tardi, dopo la distruzione di Hattuşa, anche per quella ittita. Pranzo ad Adıyaman e proseguimento per la zona di Nemrut Dağ (parco nazionale). Durante il percorso si vedranno le colonne erette sul tumulo delle principesse della Commagena (collina di Karakuş) e si farà una sosta al ponte di Settimio Severo (Cendere Köprüsü) con colonne ai due capi erette in onore di se stesso, della moglie, Giulia Domna e i due figli, Geta e Caracalla che fece abbattere quella del fratello dopo averlo fatto uccidere. Arrivati al Nemrut Dağ si visiterà il monumento funebre di Antioco (I secolo a.C.), re della Commagene, in uno scenario composto da accumulo di pietra frantumata sulla cima della montagna che ne ha determinato così la sopraelevazione di 50 metri. Alla base di questa piramide funeraria si raggiugeranno le tre terrazze, ricche di altari e di statue di dimensioni ciclopiche, raffiguranti re e divinità. Il panorama al tramonto sulla valle dell’Eufrate, da un’altitudine di 2.150 metri, merita sicuramente l’ascesa a piedi di circa 20 minuti. Al termine della visita, trasferimento in albergo, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

 

6462649.jpg

8° giorno: lunedì 19 luglio, ADIYAMAN – ŞANLIURFA            (pensione completa)
In mattinata, sulla strada per Şanlıurfa, sosta nei pressi dell’enorme diga intitolata ad Atatürk, sull’Eufrate. Proseguimento per Harran, antica Carre, rinomata perchè scenario della omonima battaglia che si concluse con la sconfitta subita dai Romani (comandati dal triumviro Crasso), per opera dei Parti. Harran è citata nel libro della Genesi e il suo più famoso abitante, Abramo, visse qui per alcuni anni intorno al 1900 a.C. Alcune testimonianze architettoniche come i resti delle mura e l’Ulu Cami, la fortezza in rovina e le case ad alveare, conferiscono alla città un’atmosfera fortemente suggestiva e rievocano un’epoca molto più antica. Oltre ad aver ospitato Abramo, altra caratteristica storica della città è l’essere stata luogo di culto di Sin, il dio della luna e di altre divinità dedicate al sole e ad altri pianeti. Pranzo a Şanlıurfa e partenza per Göbekli Tepe dove gli scavi hanno riportato alla luce resti di un probabile santuario preistorico ricco di monoliti con bassorilievi. Da resti animali (probabilmente sacrificati), si è potuto datare il sito attorno all’ anno 11500 a.C. Dopo la visita, ritorno a Şanlıurfa, la città dei Profeti capitale della Contea di Edessa e il primo degli Stati crociati. Visita alla moschea di Halil el Rahman,  eretta sul sito di una precedente chiesa bizantina e che sorge nel punto in cui Abramo cadde al suolo. Arrivo in albergo, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento

 

gobekli.jpg

 

9° giorno: martedì 20 luglio, ŞANLIURFA – ISTANBUL            (mezza pensione)
Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto e imbarco su volo diretto per Istanbul. Al nostro arrivo, trasferimento in autobus privato per un breve giro orientativo della città. Pranzo libero. Nel pomeriggio, visita del Corno d’oro, di San Salvatore in Chora  con i suoi splendidi mosaici e della Moschea Eyup. Nel tardo pomeriggio, arrivo in albergo, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

10° giorno: mercoledì 21 luglio, ISTANBUL                (mezza pensione)
Intera giornata dedicata alle visite di maggior interesse: Basilica di Santa Sofia, con la grande cupola circondata da quattro minareti, simbolo per eccellenza dell’architettura bizantina; Moschea Blu o del sultano Ahmet, uno dei più grandi edifici religiosi d’Oriente, il cui interno è decorato da oltre 20.000 piastrelle in maiolica di vari colori, fra cui predomina il blu; Cisterna sotterranea di Yerebatan, del periodo bizantino; Ippodromo, importante centro della città romana e antico luogo delle corse dei cavalli; Palazzo Topkapi ,antica residenza dei sultani, in cui si conserva il favoloso tesoro. Pranzo libero, cena e pernottamento in albergo.

 

hagia_sophia_interior.jpg

 

11° giorno: giovedì 22 luglio, ISTANBUL                    (mezza pensione)
In mattinata visita al Palazzo Beylerbeyi, sulla sponda asiatica per poi imbarcarsi su battello privato per navigazione sul Bosforo, lo stretto di 32 Km che collega il Mar Nero con il Mar di Marmara. Nel pomeriggio visita della Moschea Rustem Pascià, uno dei capolavori dell’arte islamica. Sosta al Gran Bazar che, con le sue 4.399 botteghe censite al 1880, rappresenta una delle zone più affascinanti della città e al Mercato delle Spezie o egiziano, sul lungomare Eminonu. Pranzo libero, cena e pernottamento in albergo.


12° giorno: venerdì 23 luglio, ISTANBUL – ROMA / MILANO        (prima colazione)
Intera mattinata a disposizione per visite ed attività individuali. Pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (minimo 15 partecipanti)    2.430,00 EURO
SUPPLEMENTO IN CAMERA SINGOLA                                                350,00 EURO
Riduzione al raggiungimento di 25 partecipanti paganti                        280,00 EURO

Servizi inclusi
Voli di linea Turkish Airlines in classe economica per tutto l’itinerario – Franchigia bagaglio Kg 20 per persona – Tasse aeroportuali – Trasferimenti e trasporti interni  in autobus G.T. – Tutti i pernottamenti in Hotels cat 5 e 4 stelle – Trattamento di pensione completa dalla cena del 12 alla cena del 19 luglio e di mezza pensione ad Istanbul – Intero itinerario con guida locale parlante italiano – Visite e ingressi ai musei e attrazioni inclusi in programma – Vaporetto esclusivo per la gita sul Bosforo – Facchinaggio negli alberghi – Le mance nei ristoranti, negli alberghi, alla guida accompagnatrice e ai vari autisti – Assicurazione sanitaria, bagaglio e annullamento viaggio – Tasse governative locali – Kit da viaggio Hera Travel per ogni partecipante (zainetto, guida cartacea e portadocumenti) –

Servizi non inclusi
Mance, bevande, pasti non menzionati, facchinaggi negli aeroporti ed extra in genere

ALBERGHI
ANKARA – RADISSON BLU HOTEL *****                              www.radissonblu.com/hotel-ankara
KONYA – DEDEMAN HOTEL *****                                        http://www.dedeman.com/konya_Tr.aspx
CAPPADOCIA – DEDEMAN HOTEL *****                             http://www.dedeman.com/kapadokya_Tr.aspx
MALATYA – ANEMON HOTEL *****                                      www.anemonhotels.com/anemonmalatya/sayfalar/genel.aspx
KATHA/ADIYAMAN – ZEUS HOTEL ****                               www.zeushotel.com.tr/
SANLIURFA – DEDEMAN HOTEL *****                                 www.dedeman.com/sanliurfa_Tr.aspx
ISTANBUL – TITANIC CITY HOTEL ****                                www.titanic.com.tr/titaniccity.asp

Scheda tecnica:
Le suddette quote sono state elaborate in base alle tariffe aeree (soggette a riconferma in fase di prenotazione in base all’effettiva disponibilità della classe richiesta e dell’eventuale incremento del costo del carburante oltre che delle tasse aeroportuali) ed alberghiere attualmente in vigore. Organizzazione tecnica di Viaggiatori Viandanti e Sognatori di Hera Travel S.r.l. – Programma redatto nel mese di gennaio 2010 e valido solo per il periodo d’effettuazione indicato, in conformità alle disposizioni di legge della Regione Umbria (N° 3180 prot. 08187/V) – Polızza Assicurativa R.C. registrata, N° 0494820 mod 479 r.c.

Condizioni e regolamento:
Varranno quelle approvate da Fiavet, Assotravel, Assoviaggi e Astoi a disposizione, su richiesta, di tutti i partecipanti al viaggio.

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI VI PREGHIAMO VOLER CONTATTARE:

Viaggiatori Viandanti e Sognatori di Hera Travel S.r.l. – Via delle Prome, 1
06122 Perugia – Tel 075.5736364 – 075.5737659
Tel. Cellulari ufficio: 393.9269879 – 392.9823855   Fax 075.5722645
e-mail: info@heratravel.it
Orari di apertura: Lunedì – Venerdì 10,30 / 13,00 e 15,30 / 19,00

MODALITA’ E TERMINI DI ADESIONE AL VIAGGIO

Il versamento dell’importo relativo all’acconto del viaggio pari ad euro 800,00 per persona per sistemazione in camera doppia e di euro 1.150,00 per sistemazione in camera singola, dovrà pervenire entro e non oltre il 26 marzo 2010, il saldo entro il 11 giugno 2010. Qui di seguito le coordinate bancarie per i pagamenti sopraindicati:

UNICREDIT BANCA DI ROMA SPA
CORSO VANNUCCI, 39 – 06122 PERUGIA (PG)
IBAN: IT 54 R 03002 03004 000000806119
INTESTATO A: VIAGGIATORI VIANDANTI E SOGNATORI DI HERA TRAVEL S.r.l.
CAUSALE: TURCHIA LUGLIO 2010 + indicare il proprio COGNOME

La trasmissione presso i nostri uffici della copia di avvenuto pagamento, rappresenta l’unico documento attestante l’iscrizione al viaggio ed utile per l’eventuale priorità sulle prenotazioni. Per comunicare tempestivamente tale pagamento, La preghiamo di utilizzare i seguenti recapiti, tramite Fax al numero 075.5722645 oppure inviando un’e-mail a:
info@heratravel.it         moreno@heratravel.it         roberto@heratravel.it

Viaggio in Turchia 12-23 Luglio 2010ultima modifica: 2010-03-01T19:25:00+00:00da adrianoforgione
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Viaggio in Turchia 12-23 Luglio 2010

Lascia un commento